Principale / Tosse

Trattamento di tonsille infiammate in un bambino

Tosse

Contenuto dell'articolo

Questa è una patologia abbastanza pericolosa e la minaccia per la salute del bambino non è solo associata alle manifestazioni primarie della tonsillite.

La malattia può ricordarti te stesso dopo alcune settimane di compromissione dei reni, delle articolazioni e del cuore.

Pertanto, il trattamento della tonsillite in un bambino viene eseguito solo da un medico - deve essere tempestivo e completo. Tuttavia, i genitori dovrebbero sapere come trattare l'infiammazione delle tonsille nei bambini, per i quali sono previsti determinati farmaci.

La scelta e lo schema di trattamento

Se i genitori, dopo aver notato un brusco deterioramento delle condizioni del bambino o aver sentito le sue lamentele di un mal di gola, hanno scoperto tonsille infiammate durante un esame indipendente dell'orofaringe, la diagnosi è chiara: tonsillite. Tuttavia, questa definizione significa solo la presenza di un processo infiammatorio in cui sono coinvolte le ghiandole; non esclude la possibilità che altre malattie si verifichino contemporaneamente. Inoltre, se non vi è alcuna placca purulenta sulle tonsille, è difficile determinare immediatamente la natura dell'agente patogeno.

Nell'angina, il principio principale del trattamento è etiotropico, il che implica un effetto sull'agente infettivo. Se si tratta di un batterio - e nei bambini, nella maggior parte dei casi, la tonsillite è causata da streptococco beta-emolitico - ci si può aspettare di migliorare dopo l'inizio della terapia antibiotica. Ma gli antibiotici sono inutili se i cambiamenti sulle tonsille sono causati da un virus.

La conferma dell'assunzione di un particolare agente infettivo è una prerogativa del medico. A tale scopo, vengono utilizzate sia la valutazione clinica (presenza di placca e sue caratteristiche, gravità del dolore, tipo di curva febbrile, presenza di eruzione cutanea sulle ghiandole), sia metodi di laboratorio (test rapidi, semina del biomateriale su terreni nutrienti). Inoltre, aiuta a conoscere le caratteristiche delle infezioni - per esempio, un brutto mal di gola con tonsillite streptococcica, dolore moderato, nessuna rinite, e grossi depositi grigiastri con difterite, una milza ingrossata e linfonodi con mononucleosi, una bolla di eruzione cutanea con herpangina.

Pertanto, lo schema di trattamento per l'infiammazione delle tonsille nei bambini si basa sul concetto di agente causale dell'infezione.

Ci sono molte varianti di infiammazione delle ghiandole nei bambini - alcune di queste si trovano spesso, come mal di gola da streptococco, altre raramente (difterite, mal di gola secondaria). Per il trattamento durante l'infanzia, viene applicato uno schema, che viene regolato in base al tipo di agente patogeno e alle condizioni generali del paziente:

  1. Terapia etiotropica
  2. Terapia antipiretica
  3. Locale, compresi i rimedi popolari.

Iniziando il trattamento di un bambino, è necessario prendere in considerazione le sue caratteristiche di età, la gravità della condizione. A casa, non tutti i tipi di infiammazione delle tonsille possono essere trattati, anche dopo aver consultato un medico. A volte i bambini piccoli, a causa del dolore, rifiutano il cibo o l'acqua. Di conseguenza, vi è il rischio di disidratazione (disidratazione), che è esacerbata da grave intossicazione (febbre, vomito). Pertanto, un bambino che è affetto da un processo infiammatorio delle tonsille ha bisogno di un'attenzione costante degli adulti che lo circondano.

Terapia etiotropica

Quando si utilizza l'eziologia batterica dei farmaci antibatterici per l'infiammazione delle tonsille:

  • penicilline (Amoxicillina, Ampicillina, Augmentin);
  • cefalosporine (Lexin, Zinnat);
  • macrolidi (azitromicina, claritromicina).

Il corso di terapia antibiotica, secondo gli standard moderni, varia da 7 a 10 giorni. Interromperlo prima o indipendentemente ridurre il dosaggio raccomandato da un medico e la frequenza di somministrazione non può essere. Questo è irto del pericolo della formazione di resistenza (resistenza) da parte di microrganismi patogeni - se questo accade, il farmaco sarà inefficace in futuro.

Se l'infiammazione delle ghiandole è dovuta alla difterite, è necessario l'uso di siero antitossico anti-difterico. Gli antibiotici (ampicillina) sono anche prescritti allo stesso tempo.

Le aminopenicilline (amoxicillina, ampicillina) non vengono utilizzate se l'infiammazione delle tonsille dà motivo di sospettare la mononucleosi infettiva.

La mononucleosi infettiva è di natura virale e gli antibiotici sono indicati solo quando è attaccata un'infezione batterica, come evidenziato da cambiamenti oggettivi e test di laboratorio. Ma se necessario, la terapia antibiotica prescriveva cefalosporine o macrolidi. Le aminopenicilline nella mononucleosi infettiva provocano la comparsa di un'eruzione sulla pelle.

Il trattamento etiotropo delle infezioni virali non viene sempre eseguito. In molti casi, l'esposizione locale e i farmaci sintomatici sono sufficienti. Gli agenti antivirali (aciclovir, Zovirax) sono indicati, in particolare, quando sono infettati da virus dell'herpes (una forma comune di stomatite erpetica). Se le tonsille del bambino sono infiammate a causa di un'infezione micotica, il trattamento include farmaci antifungini (fluconazolo, Itraconazolo).

La forma di rilascio del farmaco è determinata dall'età del paziente, dalle sue condizioni. I bambini di età superiore a 5 anni possono ricevere pillole, capsule; se ci sono difficoltà con la deglutizione delle forme di dosaggio solide, scegliere polveri, granuli, sospensioni, soluzioni iniettabili in fiale.

Terapia antipiretica

La terapia antipiretica è anche chiamata antipiretico, e le droghe che vengono utilizzate sono chiamate farmaci antipiretici. Questi farmaci consentono di ridurre la temperatura corporea, che migliora le condizioni generali, riduce il rischio di sviluppare la sindrome ipertermica e convulsiva. Antipiretici, presentati da farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), hanno anche un effetto analgesico - eliminare il mal di testa, ridurre il dolore alla gola, le articolazioni.

Gli antipiretici sono necessari per quei tipi di angina, che sono accompagnati da un significativo aumento della temperatura corporea.

Non sono necessari se la malattia è lieve e la febbre raggiunge solo valori subfebrillari (fino a 37,9 ° C). Gli antipiretici sono farmaci sintomatici. Sono usati in presenza di un sintomo, cioè uno stato febbrile, e non per prevenirlo.

Quali antipiretici possono essere usati nei bambini? Questi includono:

  • Ibuprofen (Nurofen, Nurofen per i bambini);
  • Paracetamolo (Panadol, Panadol Baby).

La scelta di una preparazione è effettuata in conformità con l'età del bambino, la presenza di controindicazioni. L'antipiretico viene assunto se la temperatura corporea raggiunge i 38 ° C o più. Non è consigliabile utilizzarlo nella febbre di basso grado, poiché un cambiamento di temperatura è parte del meccanismo della risposta immunitaria. Ridurre la febbre di basso grado senza indicazione per una malattia infettiva equivale a sopprimere la reattività (capacità protettiva) del sistema immunitario.

Come antipiretico nell'infiammazione delle ghiandole, i bambini non dovrebbero assumere acido acetilsalicilico (Aspirina). L'assunzione di droghe sulla base dell'acido acetilsalicilico nell'infanzia è pericolosa perché vi è il rischio di sviluppare la sindrome di Ray (encefalopatia epatica acuta).

I ricercatori hanno stabilito un legame tra la sindrome di Ray e un'infezione virale. Poiché non è sempre possibile determinare rapidamente se un virus o un batterio causano l'infiammazione delle tonsille, è meglio rifiutare l'uso dell'Aspirina e dei suoi analoghi per un bambino.

Terapia locale e rimedi popolari

Gli effetti locali sono usati sia come metodo di trattamento indipendente che come metodo che integra la terapia sistemica. In questo caso, le compresse devono essere assorbite a lungo e con attenzione, le soluzioni di risciacquo devono essere conservate per un po 'di tempo nella cavità dell'orofaringe, dopo la procedura, non mangiare o bere per circa mezz'ora. Ciò consente di estendere l'effetto del farmaco, indipendentemente dalla sua forma di rilascio.

Dai mezzi farmaceutici per influenzare le tonsille infiammate in un bambino, è possibile utilizzare:

  1. Antibiotici e antisettici locali (bioparox, ambazon, perossido di idrogeno) - per infezioni batteriche.
  2. Antinfiammatorio, analgesico, antisettico (Tantum Verde, Isla-moos, Strepsils Intensivo) - per infezioni batteriche e virali.
  3. Immunomodulatori, antimicotici (Imudon, Dekamin, Nystatin) - per le infezioni fungine.

Come trattare le tonsille nei bambini rimedi popolari? Per questo può essere applicato:

  • soluzione di soda e / o sale;
  • decotti e infusi di erbe (salvia, camomilla);
  • il riassorbimento del miele in assenza di allergie, altre controindicazioni.

Hai bisogno di fare gargarismi spesso - gli antisettici sono usati da 3 a 5 volte al giorno, e farmaci anti-infiammatori a base di erbe, soluzioni a base di sale o soda - da 8 a 10 volte al giorno. È meglio risciacquare poco tempo dopo i pasti, poiché occorrerà mezz'ora per preservare gli effetti benefici del medicinale. Tutte le soluzioni, i decotti e le infusioni per il risciacquo devono essere caldi, confortevoli per la temperatura del bambino. Inoltre, la maggior parte di essi non può essere conservata a lungo, viene data la preferenza ai farmaci preparati di recente.

L'essenza del risciacquo è idratante, quindi, in caso di infiammazione delle ghiandole, può essere sostituita da un abbondante consumo frequente.

Fare i gargarismi con sale, soda o erbe è il rimedio popolare più comune usato per la tonsillite. Ma se la procedura è impossibile per qualsiasi motivo, dovresti offrire al bambino tè caldo o succo di frutta, anche acqua normale (ma non fredda). Il paziente dovrebbe assumere almeno qualche sorso ogni ora e mezza. Il miele può essere usato se il medico curante approva.

Il trattamento dei bambini con mezzi locali richiede di tenere conto di alcune caratteristiche. Ad esempio, l'uso di spray per l'irrigazione della membrana mucosa dell'orofaringe è indicato per i bambini di età superiore ai 3-5 anni, poiché può causare laringismo e arresto respiratorio. I gargarismi saranno inutili se il bambino non sa come fare i gargarismi o non sa come farlo correttamente, sputa immediatamente la medicina. Le compresse e altre forme di dosaggio solido non sono auspicabili per i bambini piccoli, a causa del rischio di esposizione accidentale alle vie respiratorie. Alcuni farmaci hanno chiari limiti di età e non possono essere prescritti se il bambino è più giovane dell'età indicata nelle istruzioni.

Vale la pena ricordare che qualsiasi droga, inclusa la gente, può essere pericolosa o inefficace. Più giovane è il bambino, maggiore è la probabilità di una reazione allergica e altri effetti avversi. Il trattamento dei bambini con infiammazione delle tonsille viene effettuato solo su raccomandazione e sotto la supervisione di un medico.

Come trattare le ghiandole infiammate in un bambino

Cosa fare se un bambino ha infiammato le tonsille palatine - tonsille? Una malattia caratterizzata da un sintomo simile è chiamata tonsillite o mal di gola. Sebbene ci siano molti tipi di agenti patogeni, la variante classica dell'angina significa sempre la sconfitta delle ghiandole dell'eziologia batterica.

Questa è una patologia abbastanza pericolosa e la minaccia per la salute del bambino non è solo associata alle manifestazioni primarie della tonsillite.

La malattia può ricordarti te stesso dopo alcune settimane di compromissione dei reni, delle articolazioni e del cuore.

Pertanto, il trattamento della tonsillite in un bambino viene eseguito solo da un medico - deve essere tempestivo e completo. Tuttavia, i genitori dovrebbero sapere come trattare l'infiammazione delle tonsille nei bambini, per i quali sono previsti determinati farmaci.

La scelta e lo schema di trattamento

Se i genitori, dopo aver notato un brusco deterioramento delle condizioni del bambino o aver sentito le sue lamentele di un mal di gola, hanno scoperto tonsille infiammate durante un esame indipendente dell'orofaringe, la diagnosi è chiara: tonsillite. Tuttavia, questa definizione significa solo la presenza di un processo infiammatorio in cui sono coinvolte le ghiandole; non esclude la possibilità che altre malattie si verifichino contemporaneamente. Inoltre, se non vi è alcuna placca purulenta sulle tonsille, è difficile determinare immediatamente la natura dell'agente patogeno.

Nell'angina, il principio principale del trattamento è etiotropico, il che implica un effetto sull'agente infettivo. Se si tratta di un batterio - e nei bambini, nella maggior parte dei casi, la tonsillite è causata da streptococco beta-emolitico - ci si può aspettare di migliorare dopo l'inizio della terapia antibiotica. Ma gli antibiotici sono inutili se i cambiamenti sulle tonsille sono causati da un virus.

La conferma dell'assunzione di un particolare agente infettivo è una prerogativa del medico. A tale scopo, vengono utilizzate sia la valutazione clinica (presenza di placca e sue caratteristiche, gravità del dolore, tipo di curva febbrile, presenza di eruzione cutanea sulle ghiandole), sia metodi di laboratorio (test rapidi, semina del biomateriale su terreni nutrienti). Inoltre, aiuta a conoscere le caratteristiche delle infezioni - per esempio, un brutto mal di gola con tonsillite streptococcica, dolore moderato, nessuna rinite, e grossi depositi grigiastri con difterite, una milza ingrossata e linfonodi con mononucleosi, una bolla di eruzione cutanea con herpangina.

Pertanto, lo schema di trattamento per l'infiammazione delle tonsille nei bambini si basa sul concetto di agente causale dell'infezione.

Ci sono molte varianti di infiammazione delle ghiandole nei bambini - alcune di queste si trovano spesso, come mal di gola da streptococco, altre raramente (difterite, mal di gola secondaria). Per il trattamento durante l'infanzia, viene applicato uno schema, che viene regolato in base al tipo di agente patogeno e alle condizioni generali del paziente:

Terapia etiotropica Terapia antipiretica Locale, compresi i rimedi popolari.

Iniziando il trattamento di un bambino, è necessario prendere in considerazione le sue caratteristiche di età, la gravità della condizione. A casa, non tutti i tipi di infiammazione delle tonsille possono essere trattati, anche dopo aver consultato un medico. A volte i bambini piccoli, a causa del dolore, rifiutano il cibo o l'acqua. Di conseguenza, vi è il rischio di disidratazione (disidratazione), che è esacerbata da grave intossicazione (febbre, vomito). Pertanto, un bambino che è affetto da un processo infiammatorio delle tonsille ha bisogno di un'attenzione costante degli adulti che lo circondano.

Terapia etiotropica

Quando si utilizza l'eziologia batterica dei farmaci antibatterici per l'infiammazione delle tonsille:

penicilline (Amoxicillina, Ampicillina, Augmentin); cefalosporine (Lexin, Zinnat); macrolidi (azitromicina, claritromicina).

Il corso di terapia antibiotica, secondo gli standard moderni, varia da 7 a 10 giorni. Interromperlo prima o indipendentemente ridurre il dosaggio raccomandato da un medico e la frequenza di somministrazione non può essere. Questo è irto del pericolo della formazione di resistenza (resistenza) da parte di microrganismi patogeni - se questo accade, il farmaco sarà inefficace in futuro.

Se l'infiammazione delle ghiandole è dovuta alla difterite, è necessario l'uso di siero antitossico anti-difterico. Gli antibiotici (ampicillina) sono anche prescritti allo stesso tempo.

Le aminopenicilline (amoxicillina, ampicillina) non vengono utilizzate se l'infiammazione delle tonsille dà motivo di sospettare la mononucleosi infettiva.

La mononucleosi infettiva è di natura virale e gli antibiotici sono indicati solo quando è attaccata un'infezione batterica, come evidenziato da cambiamenti oggettivi e test di laboratorio. Ma se necessario, la terapia antibiotica prescriveva cefalosporine o macrolidi. Le aminopenicilline nella mononucleosi infettiva provocano la comparsa di un'eruzione sulla pelle.

Il trattamento etiotropo delle infezioni virali non viene sempre eseguito. In molti casi, l'esposizione locale e i farmaci sintomatici sono sufficienti. Gli agenti antivirali (aciclovir, Zovirax) sono indicati, in particolare, quando sono infettati da virus dell'herpes (una forma comune di stomatite erpetica). Se le tonsille del bambino sono infiammate a causa di un'infezione micotica, il trattamento include farmaci antifungini (fluconazolo, Itraconazolo).

La forma di rilascio del farmaco è determinata dall'età del paziente, dalle sue condizioni. I bambini di età superiore a 5 anni possono ricevere pillole, capsule; se ci sono difficoltà con la deglutizione delle forme di dosaggio solide, scegliere polveri, granuli, sospensioni, soluzioni iniettabili in fiale.

Terapia antipiretica

La terapia antipiretica è anche chiamata antipiretico, e le droghe che vengono utilizzate sono chiamate farmaci antipiretici. Questi farmaci consentono di ridurre la temperatura corporea, che migliora le condizioni generali, riduce il rischio di sviluppare la sindrome ipertermica e convulsiva. Antipiretici, presentati da farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), hanno anche un effetto analgesico - eliminare il mal di testa, ridurre il dolore alla gola, le articolazioni.

Gli antipiretici sono necessari per quei tipi di angina, che sono accompagnati da un significativo aumento della temperatura corporea.

Non sono necessari se la malattia è lieve e la febbre raggiunge solo valori subfebrillari (fino a 37,9 ° C). Gli antipiretici sono farmaci sintomatici. Sono usati in presenza di un sintomo, cioè uno stato febbrile, e non per prevenirlo.

Quali antipiretici possono essere usati nei bambini? Questi includono:

Ibuprofen (Nurofen, Nurofen per i bambini); Paracetamolo (Panadol, Panadol Baby).

La scelta di una preparazione è effettuata in conformità con l'età del bambino, la presenza di controindicazioni. L'antipiretico viene assunto se la temperatura corporea raggiunge i 38 ° C o più. Non è consigliabile utilizzarlo nella febbre di basso grado, poiché un cambiamento di temperatura è parte del meccanismo della risposta immunitaria. Ridurre la febbre di basso grado senza indicazione per una malattia infettiva equivale a sopprimere la reattività (capacità protettiva) del sistema immunitario.

Come antipiretico nell'infiammazione delle ghiandole, i bambini non dovrebbero assumere acido acetilsalicilico (Aspirina). L'assunzione di droghe sulla base dell'acido acetilsalicilico nell'infanzia è pericolosa perché vi è il rischio di sviluppare la sindrome di Ray (encefalopatia epatica acuta).

I ricercatori hanno stabilito un legame tra la sindrome di Ray e un'infezione virale. Poiché non è sempre possibile determinare rapidamente se un virus o un batterio causano l'infiammazione delle tonsille, è meglio rifiutare l'uso dell'Aspirina e dei suoi analoghi per un bambino.

Terapia locale e rimedi popolari

Gli effetti locali sono usati sia come metodo di trattamento indipendente che come metodo che integra la terapia sistemica. In questo caso, le compresse devono essere assorbite a lungo e con attenzione, le soluzioni di risciacquo devono essere conservate per un po 'di tempo nella cavità dell'orofaringe, dopo la procedura, non mangiare o bere per circa mezz'ora. Ciò consente di estendere l'effetto del farmaco, indipendentemente dalla sua forma di rilascio.

Dai mezzi farmaceutici per influenzare le tonsille infiammate in un bambino, è possibile utilizzare:

Antibiotici e antisettici locali (bioparox, ambazon, perossido di idrogeno) - per infezioni batteriche. Antinfiammatorio, analgesico, antisettico (Tantum Verde, Isla-moos, Strepsils Intensivo) - per infezioni batteriche e virali. Immunomodulatori, antimicotici (Imudon, Dekamin, Nystatin) - per le infezioni fungine.

Come trattare le tonsille nei bambini rimedi popolari? Per questo può essere applicato:

soluzione di soda e / o sale; decotti e infusi di erbe (salvia, camomilla); il riassorbimento del miele in assenza di allergie, altre controindicazioni.

Hai bisogno di fare gargarismi spesso - gli antisettici sono usati da 3 a 5 volte al giorno, e farmaci anti-infiammatori a base di erbe, soluzioni a base di sale o soda - da 8 a 10 volte al giorno. È meglio risciacquare poco tempo dopo i pasti, poiché occorrerà mezz'ora per preservare gli effetti benefici del medicinale. Tutte le soluzioni, i decotti e le infusioni per il risciacquo devono essere caldi, confortevoli per la temperatura del bambino. Inoltre, la maggior parte di essi non può essere conservata a lungo, viene data la preferenza ai farmaci preparati di recente.

L'essenza del risciacquo è idratante, quindi, in caso di infiammazione delle ghiandole, può essere sostituita da un abbondante consumo frequente.

Fare i gargarismi con sale, soda o erbe è il rimedio popolare più comune usato per la tonsillite. Ma se la procedura è impossibile per qualsiasi motivo, dovresti offrire al bambino tè caldo o succo di frutta, anche acqua normale (ma non fredda). Il paziente dovrebbe assumere almeno qualche sorso ogni ora e mezza. Il miele può essere usato se il medico curante approva.

Il trattamento dei bambini con mezzi locali richiede di tenere conto di alcune caratteristiche. Ad esempio, l'uso di spray per l'irrigazione della membrana mucosa dell'orofaringe è indicato per i bambini di età superiore ai 3-5 anni, poiché può causare laringismo e arresto respiratorio. I gargarismi saranno inutili se il bambino non sa come fare i gargarismi o non sa come farlo correttamente, sputa immediatamente la medicina. Le compresse e altre forme di dosaggio solido non sono auspicabili per i bambini piccoli, a causa del rischio di esposizione accidentale alle vie respiratorie. Alcuni farmaci hanno chiari limiti di età e non possono essere prescritti se il bambino è più giovane dell'età indicata nelle istruzioni.

Vale la pena ricordare che qualsiasi droga, inclusa la gente, può essere pericolosa o inefficace. Più giovane è il bambino, maggiore è la probabilità di una reazione allergica e altri effetti avversi. Il trattamento dei bambini con infiammazione delle tonsille viene effettuato solo su raccomandazione e sotto la supervisione di un medico.

Prima di passare alla questione di come trattare l'infiammazione delle tonsille, bisogna capire che tipo di malattia è e con che cosa è connessa. E anche, perché nei bambini si verificano spesso complicanze con questo tessuto linfoide. Sarà importante sapere e come evitare il processo infiammatorio, che porta a gravi conseguenze.

Processo infiammatorio

Nella lingua latina usata in medicina, le tonsille suonano come delle tonsille. Questa parola ha dato il nome della malattia - tonsillite. Quindi se senti che il tuo bambino ha la tonsillite, sappi che questa è l'infiammazione delle tonsille. Nella gente comune, di solito sono chiamate tonsille e la loro infiammazione è chiamata angina.

La malattia può essere acuta e cronica. Sia nel primo che nel secondo caso si possono incontrare complicazioni, il cui processo sarà molto difficile da fermare. Le ghiandole affette portano a nuovi, strani problemi di salute.

Gli agenti patogeni della malattia sono:

Sintomi ed effetti

Il primo sintomo a cui prestare attenzione è la febbre alta. Se il bambino sta parlando, si lamenterà di un mal di gola e problemi con la deglutizione, i bambini sono solo cattivi.

Con l'autoesame, i genitori possono vedere le tonsille rosse con le vene sottili del sangue. Se la situazione viene trascurata, possono vedere pustole bianche o placca di latte.

Il passaggio della gola diventa molto stretto, il che rende la respirazione più difficile per i bambini. Di conseguenza, la voce diventa rauca, causa dolore, quindi dovresti cercare di non parlare.

L'automedicazione per l'infiammazione delle tonsille è severamente vietata. La tonsillite ha molte gravi conseguenze che influiscono sulla salute.

violazioni del sistema cardiovascolare, complicanze, compreso l'intervento chirurgico; disturbi del sistema urinario, in particolare i reni; problemi con il sistema digestivo; problemi con il sistema circolatorio.

Inoltre, quando le tonsille si infiammano, i bambini hanno spesso una febbre alta, che causa anche danni irreparabili al corpo in crescita. Gli adulti devono ricordare che la temperatura corporea sopra i 38 ° C deve essere abbattuta. Ricorda, maggiori sono i gradi del corpo, maggiore è il rischio. Se non abbassi la temperatura, puoi ottenere:

convulsioni; svenimento; la disidratazione; violazione del lavoro di alcuni organi; interruzione irreversibile dell'attività cerebrale.

Non dovresti solo prenderti cura dei tuoi figli, ma anche trattarli correttamente. Ai primi segni di rifornimento sulle ghiandole, dovresti consultare immediatamente un medico, senza attendere il caldo e le sue conseguenze.

Trattamento per l'infiammazione delle tonsille

È impossibile trattare il bambino da solo, ma è necessario fornire un trattamento sintomatico prima dell'arrivo del medico.

Aiuto sintomatico

Ai fini di tale cura, i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) sono adatti per alleviare il dolore, la temperatura e l'infiammazione allo stesso tempo. Per i bambini c'è "Nurofen" per bambini, "Ibuklin Junior", "Ibuprofen". Sarà necessario leggere attentamente le istruzioni, in particolare con le controindicazioni dei farmaci. La ricezione deve essere una tantum prima dell'arrivo del medico, ma solo nel caso in cui il bambino soffra di forti dolori e febbre alta. Se non ci sono tali sintomi, il farmaco è controindicato.

Di solito, i FANS hanno sempre una madre in un kit di primo soccorso. Per i pettorali, sono disponibili in sospensione, per i bambini più grandi - compresse. L'abuso di tale trattamento porta a seri problemi gastroenterologici.

sciacquare

Prima di venire dal medico o andare in una struttura medica, è possibile sciacquare le tonsille con varie soluzioni anti-infiammatorie.

Come fare soluzioni:

soluzione di soda - 1 cucchiaino. soda per 100 gr. acqua calda; soluzione di soluzione salina. 1 cucchiaino sale per 100 gr. acqua calda; soluzione di eucalipto. Dovrà essere fatto con la prescrizione sul pacchetto. Con lo stesso scopo usare - camomilla, origano, corteccia di quercia, timo; soluzione di furatsilina - 2 compresse per 100 gr. acqua.

Come trattamento nazionale, è possibile utilizzare le barbabietole, ha proprietà antimicrobiche e anti-battericide. Per fare questo, strofinare le barbabietole su una griglia, succo diluito con 2 cucchiai. l. acqua e dare ai bambini di risciacquare le tonsille.

Il risciacquo dovrebbe avvenire lentamente, ogni approccio per almeno 15 secondi. Per i bambini piccoli, le madri trattano il collo con un dito: dovresti avvolgere una benda sull'indice e immergerlo in un liquido antisettico, quindi rimuovere il rivestimento dalle ghiandole. È sgradevole per il bambino e anche doloroso, quindi tutto deve essere fatto con molta attenzione, delicatamente e rapidamente. Se c'è paura, è meglio non farlo affatto, ma usare un aerosol.

irrigazione

Per l'irrigazione, è possibile utilizzare aerosol come "Ingalipt", "Miramistin", "Hexidine". Il resto è controindicato per i bambini. Prima di irrigare le tonsille, è necessario leggere attentamente le istruzioni per l'uso di questo tipo di trattamento.

Istruzioni speciali

Se il bambino ha iniziato a lamentarsi di notte semplicemente per il dolore, puoi alleviare i sintomi, trattare la gola e avere pazienza fino al mattino. Alle alte temperature, devi chiamare un'ambulanza. In primo luogo, come accennato in precedenza, i bambini possono crampi, e in secondo luogo, le tonsille possono gonfiarsi e gli sarà difficile respirare. In questi casi, il trattamento sarà di primo soccorso: alleviare il dolore e la febbre con i preparati di cui sopra.

Metti un impacco fresco sulla fronte. Pulire i corpi dei bambini da soli è pericoloso, le convulsioni possono iniziare da una caduta di temperatura. E, quindi, non sono ancora arrivati ​​ad un'opinione comune: cosa può essere e cosa non può cancellare il bambino. Quindi cura la gola trattandola. L'infiammazione delle tonsille è una malattia molto pericolosa, deve essere trattata in modo responsabile e completo.

Dopo l'arrivo del medico, ti verrà prescritto un trattamento antibatterico. Il corso deve essere completato completamente da 7 a 10 giorni, altrimenti l'effetto appropriato non sarà, si può solo causare la dipendenza da batteri alla sostanza attiva del farmaco. Allo stesso tempo, il risciacquo e l'irrigazione vengono salvati come ulteriore impatto. Risciacquare bisogno 7-10 volte al giorno, irrigare rigorosamente come indicato. I bambini più grandi usano e pillole assorbibili. Come trattamento immunomodulatore e stimolante, è possibile assumere farmaci come "Imudon" o "Lizobact", seguendo rigorosamente le raccomandazioni annotative e in consultazione con il medico.

prevenzione

Durante il periodo di quarantena, è indispensabile irrigare le tonsille con uno qualsiasi degli spray precedenti prima e dopo la strada. Indossare una maschera, così come l'uso di una procedura al quarzo dopo una giornata lavorativa, non farà male. Poiché l'infezione passa attraverso la cavità nasale, è possibile utilizzare "pomata Oxolinic" o "interferone" in gocce, non più di 7 giorni.

Nel solito tempo dopo la strada, è possibile sciacquare le tonsille con erbe, soda o soluzione salina, irrigare il naso, farlo con una soluzione con sale marino. E, naturalmente, i bambini dovrebbero sempre avere le mani pulite.

Riepilogo di

Va ricordato che in caso di infiammazione non trattata delle tonsille del bambino, non sono previste solo le complicazioni sopra descritte, ma anche il "abbassamento" del processo infiammatorio nel sistema bronco-polmonare, che porta a bronchite e polmonite. Se interrompi i sintomi di cui sopra in gola in una fase precoce, non ci saranno conseguenze, rispettivamente, e non è necessario trattare nessuno.

Contenuto del materiale Sintomi della malattia Principi del trattamento della malattia Gargarismi aiuta ad alleviare i sintomi Trattamento conservativo della malattia Rimozione delle tonsille nella forma cronica della malattia

Non è un segreto che i bambini piccoli spesso si ammalano, specialmente i raffreddori e le malattie infettive. L'infiammazione delle tonsille in un bambino o tonsillite è una malattia abbastanza comune, ma quando si confronta con esso per la prima volta, molti genitori non sanno come trattarlo. Quando un bambino si lamenta di mal di gola, la cosa migliore da fare è cercare immediatamente l'aiuto di un medico e iniziare a curare le ghiandole irritate.

L'unico rimedio per MOROTIC, che è davvero efficace e aiuta quasi immediatamente

Ghiandole infiammate in un bambino

Prima di passare alla questione di come trattare l'infiammazione delle tonsille, bisogna capire che tipo di malattia è e con che cosa è connessa. E anche, perché nei bambini si verificano spesso complicanze con questo tessuto linfoide. Sarà importante sapere e come evitare il processo infiammatorio, che porta a gravi conseguenze.

Processo infiammatorio

Nella lingua latina usata in medicina, le tonsille suonano come delle tonsille. Questa parola ha dato il nome della malattia - tonsillite. Quindi se senti che il tuo bambino ha la tonsillite, sappi che questa è l'infiammazione delle tonsille. Nella gente comune, di solito sono chiamate tonsille e la loro infiammazione è chiamata angina.

La malattia può essere acuta e cronica. Sia nel primo che nel secondo caso, si possono incontrare complicazioni, il cui processo sarà molto difficile da fermare. Le ghiandole affette portano a nuovi, strani problemi di salute.

Gli agenti patogeni della malattia sono:

Sintomi ed effetti

Il primo sintomo a cui prestare attenzione è la febbre alta. Se il bambino sta parlando, si lamenterà di un mal di gola e problemi con la deglutizione, i bambini sono solo cattivi.

Con l'autoesame, i genitori possono vedere le tonsille rosse con le vene sottili del sangue. Se la situazione viene trascurata, possono vedere pustole bianche o placca di latte.

Il passaggio della gola diventa molto stretto, il che rende la respirazione più difficile per i bambini. Di conseguenza, la voce diventa rauca, causa dolore, quindi dovresti cercare di non parlare.

L'automedicazione per l'infiammazione delle tonsille è severamente vietata. La tonsillite ha molte gravi conseguenze che influiscono sulla salute.

  • violazioni del sistema cardiovascolare, complicanze, compreso l'intervento chirurgico;
  • disturbi del sistema urinario, in particolare i reni;
  • problemi con il sistema digestivo;
  • problemi con il sistema circolatorio.

Inoltre, quando le tonsille si infiammano, i bambini hanno spesso una febbre alta, che causa anche danni irreparabili al corpo in crescita. Gli adulti devono ricordare che la temperatura corporea sopra i 38 ° C deve essere abbattuta. Ricorda, maggiori sono i gradi del corpo, maggiore è il rischio. Se non abbassi la temperatura, puoi ottenere:

  • convulsioni;
  • svenimento;
  • la disidratazione;
  • violazione del lavoro di alcuni organi;
  • interruzione irreversibile dell'attività cerebrale.

Non dovresti solo prenderti cura dei tuoi figli, ma anche trattarli correttamente. Ai primi segni di rifornimento sulle ghiandole, dovresti consultare immediatamente un medico, senza attendere il caldo e le sue conseguenze.

Trattamento per l'infiammazione delle tonsille

È impossibile trattare il bambino da solo, ma è necessario fornire un trattamento sintomatico prima dell'arrivo del medico.

Aiuto sintomatico

Ai fini di tale cura, i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) sono adatti per alleviare il dolore, la temperatura e l'infiammazione allo stesso tempo. Per i bambini c'è "Nurofen" per bambini, "Ibuklin Junior", "Ibuprofen". Sarà necessario leggere attentamente le istruzioni, in particolare con le controindicazioni dei farmaci. La ricezione deve essere una tantum prima dell'arrivo del medico, ma solo nel caso in cui il bambino soffra di forti dolori e febbre alta. Se non ci sono tali sintomi, il farmaco è controindicato.

Di solito, i FANS hanno sempre una madre in un kit di primo soccorso. Per i pettorali, sono disponibili in sospensione, per i bambini più grandi - compresse. L'abuso di tale trattamento porta a seri problemi gastroenterologici.

sciacquare

Prima di venire dal medico o andare in una struttura medica, è possibile sciacquare le tonsille con varie soluzioni anti-infiammatorie.

Come fare soluzioni:

  • soluzione di soda - 1 cucchiaino. soda per 100 gr. acqua calda;
  • soluzione di soluzione salina. 1 cucchiaino sale per 100 gr. acqua calda;
  • soluzione di eucalipto. Dovrà essere fatto con la prescrizione sul pacchetto. Con lo stesso scopo usare - camomilla, origano, corteccia di quercia, timo;
  • soluzione di furatsilina - 2 compresse per 100 gr. acqua.

Come trattamento nazionale, è possibile utilizzare le barbabietole, ha proprietà antimicrobiche e anti-battericide. Per fare questo, strofinare le barbabietole su una griglia, succo diluito con 2 cucchiai. l. acqua e dare ai bambini di risciacquare le tonsille.

Il risciacquo dovrebbe avvenire lentamente, ogni approccio per almeno 15 secondi. Per i bambini piccoli, le madri trattano il collo con un dito: dovresti avvolgere una benda sull'indice e immergerlo in un liquido antisettico, quindi rimuovere il rivestimento dalle ghiandole. È sgradevole per il bambino e anche doloroso, quindi tutto deve essere fatto con molta attenzione, delicatamente e rapidamente. Se c'è paura, è meglio non farlo affatto, ma usare un aerosol.

irrigazione

Per l'irrigazione, è possibile utilizzare aerosol come "Ingalipt", "Miramistin", "Hexidine". Il resto è controindicato per i bambini. Prima di irrigare le tonsille, è necessario leggere attentamente le istruzioni per l'uso di questo tipo di trattamento.

Istruzioni speciali

Se il bambino ha iniziato a lamentarsi di notte semplicemente per il dolore, puoi alleviare i sintomi, trattare la gola e avere pazienza fino al mattino. Alle alte temperature, devi chiamare un'ambulanza. In primo luogo, come accennato in precedenza, i bambini possono crampi, e in secondo luogo, le tonsille possono gonfiarsi e gli sarà difficile respirare. In questi casi, il trattamento sarà di primo soccorso: alleviare il dolore e la febbre con i preparati di cui sopra.

Metti un impacco fresco sulla fronte. Pulire i corpi dei bambini da soli è pericoloso, le convulsioni possono iniziare da una caduta di temperatura. E, quindi, non sono ancora arrivati ​​ad un'opinione comune: cosa può essere e cosa non può cancellare il bambino. Quindi cura la gola trattandola. L'infiammazione delle tonsille è una malattia molto pericolosa, deve essere trattata in modo responsabile e completo.

Dopo l'arrivo del medico, ti verrà prescritto un trattamento antibatterico. Il corso deve essere completato completamente da 7 a 10 giorni, altrimenti l'effetto appropriato non sarà, si può solo causare la dipendenza da batteri alla sostanza attiva del farmaco. Allo stesso tempo, il risciacquo e l'irrigazione vengono salvati come ulteriore impatto. Risciacquare bisogno 7-10 volte al giorno, irrigare rigorosamente come indicato. I bambini più grandi usano e pillole assorbibili. Come trattamento immunomodulatore e stimolante, è possibile assumere farmaci come "Imudon" o "Lizobact", seguendo rigorosamente le raccomandazioni annotative e in consultazione con il medico.

prevenzione

Durante il periodo di quarantena, è indispensabile irrigare le tonsille con uno qualsiasi degli spray precedenti prima e dopo la strada. Indossare una maschera, così come l'uso di una procedura al quarzo dopo una giornata lavorativa, non farà male. Poiché l'infezione passa attraverso la cavità nasale, è possibile utilizzare "pomata Oxolinic" o "interferone" in gocce, non più di 7 giorni.

Nel solito tempo dopo la strada, è possibile sciacquare le tonsille con erbe, soda o soluzione salina, irrigare il naso, farlo con una soluzione con sale marino. E, naturalmente, i bambini dovrebbero sempre avere le mani pulite.

Riepilogo di

Va ricordato che in caso di infiammazione non trattata delle tonsille del bambino, non sono previste solo le complicazioni sopra descritte, ma anche il "abbassamento" del processo infiammatorio nel sistema bronco-polmonare, che porta a bronchite e polmonite. Se interrompi i sintomi di cui sopra in gola in una fase precoce, non ci saranno conseguenze, rispettivamente, e non è necessario trattare nessuno.

Come trattare le tonsille allargate nei bambini?

Tonsille ingrandite in un bambino - un problema che molti genitori affrontano. Questa condizione delle tonsille non è una diagnosi indipendente, ma indica solo la presenza di eventuali processi patologici che si verificano nel corpo del bambino. Per riconoscere e curare le malattie delle tonsille, devi prima scoprire quali sono questi organi, come funzionano e quali sono i loro compiti.

Cosa fare se le tonsille infiammate infastidiscono nuovamente il bambino.

Che cosa sono le tonsille

Le tonsille sono di due tipi: accoppiate e non abbinate. I doppi sono divisi in:

  • Palatino (situato nella rientranza tra la lingua e il palato molle);
  • Tubal (localizzato nella regione del tubo uditivo);

Dopo aver esaminato la terminologia, i genitori saranno in grado di parlare "la stessa lingua" con il medico.

Le tonsille spaiate sono:

  • Faringea (situata nella parte posteriore del muro faringeo);
  • Linguale (situato sotto la lingua);

Quando parliamo di ipertrofia (aumento) delle tonsille in un bambino, stiamo parlando di tonsille palatine o faringee. Le tonsille palatali sono anche chiamate ghiandole e la loro infiammazione è chiamata tonsillite. A volte la tonsillite è acuta e cronica. La tonsillite acuta delle tonsille è chiamata angina. Una ghiandola faringea ingrandita è chiamata adenoidi.

I genitori che capiscono tutta questa terminologia, sarà molto più facile capire un pediatra.

Quando un bambino è malato, molti genitori scelgono metodi conservativi per curare la loro prole. Fino ad oggi, l'unguento ossolinico ha una grande sicurezza. Se questo rimedio ha un effetto clinico positivo lo dirà a uno specialista.

Tonsille ingrandite

L'ipertrofia delle tonsille nei bambini non richiede sempre un trattamento. Questo fenomeno può indicare che il processo di lavoro del meccanismo immunitario sta procedendo - la lotta contro l'influenza straniera. Il trattamento inizia quando la condizione generale del corpo si deteriora.

Quando il corpo del bambino inizia a colpire allo scoperto, vale la pena iniziare ad agire.

L'infiammazione e un aumento del tessuto linfoide (tonsillite) si verificano molto spesso nei bambini. I meccanismi protettivi del bambino non sono ancora completamente regolati e le tonsille reagiscono molto spesso alle sostanze patogene (patogene). La gola è infiammata, arrossata, con un naso che cola e tosse.

L'organismo debole del bambino viene spesso attaccato da virus.

Esistono dozzine di infezioni che possono causare processi infiammatori, ma in particolare due microrganismi tonsillari spesso colpiscono le tonsille: streptococchi e stafilococchi. Quindi provocano tonsillite acuta (o mal di gola). Nell'80% dei casi, lo streptococco è il colpevole dell'angina e nel restante 20%, l'infiammazione causa la combinazione di stafilococco o di entrambi i microbi.

Angina (tonsillite acuta) e il suo trattamento

I sintomi di tonsillite acuta sono noti a tutte le madri:

  • febbre alta;
  • gola rossa;
  • forte mal di gola, che rende difficile deglutire;
  • l'aspetto della placca (a volte pustole) sulla superficie delle tonsille;
  • segni generali di intossicazione (mal di testa, debolezza, brividi, mancanza di appetito);
  • linfonodi ingrossati.

Se ci sono veri segni di angina, devi chiamare un dottore.

È la sconfitta delle tonsille che indica la gravità dell'angina. Un mal di gola è una malattia contagiosa e può ammalarsi solo dopo il contatto con altri portatori dell'infezione. Angina ha bisogno di essere trattata senza fallo, e è richiesta anche la chiamata di un medico. Il fatto è che tali sintomi come un'incursione sulle tonsille, sono caratteristici non solo per l'angina, ma anche per la leucemia, la difterite o la scarlattina. Solo un esperto può distinguere le fasi iniziali di queste malattie dall'angina comune.

Il rimedio più semplice e accessibile, secondo il pediatra, più efficace è: le migliori ricette vecchie e testate nel tempo - i decotti di camomilla, salvia, soluzioni di soda e sale funzionano meglio. Neanche tu dovresti essere zelante con il risciacquo: frequenti oscillazioni delle tonsille rallentano il processo di recupero.

Il trattamento principale per l'angina sono gli antibiotici. E non alcuni costosi prodotti esotici con nomi sconosciuti, ma la penicillina e l'ampicillina più comuni. E in nessun caso si dovrebbe superare il dosaggio specificato dal medico!

Antibiotici - il rimedio più efficace per l'angina.

Il trattamento di questa malattia, iniziata prematura o non eseguita completamente, può portare a varie complicazioni. Una di queste complicazioni è solo la tonsillite cronica - una condizione patologica e permanente allargata e infiammata delle tonsille.

Tonsillite cronica

Questa è esattamente la malattia in cui la fonte di un'infezione costante può essere le tonsille stesse - le tonsille. La tonsillite cronica ha notevolmente allargato le tonsille nei sintomi, costantemente rosso e infiammato (per avere un'idea migliore di come appare, è utile guardare le immagini e le foto su questo argomento).

Qualsiasi infezione, ipotermia, stress o cause come polvere o aria secca possono causare segni di infiammazione acuta in queste tonsille. I sintomi in questo caso assomigliano a un mal di gola, ma in senso medico non sarà un "vero" mal di gola - una malattia contagiosa.

La pulizia quotidiana del bagnato aiuta a prevenire l'infiammazione delle tonsille.

In questo caso, l'infiammazione sarà causata dalla moltiplicazione dei microbi interni. Per trattare questa malattia dovrebbero essere altri metodi rispetto al tipico mal di gola. La priorità del trattamento della tonsillite cronica è il rafforzamento del sistema immunitario e l'eliminazione dei fattori che influenzano la riacutizzazione.

Dopo il trattamento con antibiotici, l'intestino del bambino deve essere ripristinato. Il Bifidumbacterin, il probiotico di una nuova generazione, sta facendo un ottimo lavoro con questo compito. Questo farmaco ha un effetto benefico sul tratto LCD del bambino.

Mettere un bambino a dormire è un vero problema per una madre inesperta, è particolarmente difficile se il bambino nasce troppo attivo e irrequieto. In questo articolo, una mamma esperta per condividere esperienze e dare consigli su come mettere a letto il tuo bambino.

Cosa fare se il tuo bambino di tre anni ha fatto i capricci e non puoi calmarlo? Clicca su questo link www.o-my-baby.ru/intellekt/emocii/kak-uspokoit-rebyonka.htm con consigli pratici.

Trattamento della tonsillite cronica

Ecco cosa dicono le mamme sulle tonsille dilatate:

"Due anni fa, un figlio (ora 4) soffriva di rinofaringite. Il trattamento è stato lungo e testardo, l'inalazione è stata effettuata costantemente. Da allora, le tonsille si sono allentate e una di esse è aumentata fino a raggiungere la lingua stessa. Ogni primavera e mal di gola e mal di gola. Ora il nostro pediatra insiste a rimuovere la tonsilla. È possibile ridurli in qualche altro modo? E come evitare frequenti raffreddori? "

Natalia, madre di 3 anni Artyom:

"Il bambino ha ipertrofia della giusta tonsilla di secondo grado. Facciamo il tifo una volta al mese in ogni primavera e inverno, attraversiamo un corso di omeopatia (beviamo palle) e bronco-munali per l'immunità. Ma la tosse e il mal di gola appaiono ancora. Le ghiandole possono riprendersi dal trattamento o rimuoveranno solo l'aiuto? "

"Mia figlia ha avuto le tonsille fin dall'infanzia, come me. Non sono sciolti, ma la figlia è spesso malata - i medici dicono che è a causa loro - delle ghiandole. Devo cancellarli? "

Un otorinolaringoiatra (ENT), esperto in tali disturbi, deve necessariamente monitorare un bambino con tonsille cronicamente ingrossate e infiammate. L'esacerbazione dei processi infiammatori nelle tonsille dovrebbe essere eliminata il prima possibile e, se compaiono troppo spesso, il medico può davvero sollevare il problema della regolazione del tessuto linfoide con l'aiuto di misure operative minime.

È necessario registrarsi all'ENT con problemi persistenti con le tonsille.

Tuttavia, la chirurgia (rimozione delle tonsille) è la misura più estrema nella medicina moderna. Più piccolo è un bambino, più è facile controllare il volume delle tonsille dilatate. Ed è necessario controllarlo e trattarlo necessariamente - la tonsillite cronica contribuisce non solo a frequenti raffreddori e infiammazioni, ma porta anche a una rapida stanchezza, ritardo dello sviluppo, diminuzione delle capacità mentali.

Durante questo periodo, i metodi di trattamento possono essere:

  • terapia magnetica;
  • terapia laser;
  • medicina di erbe;
  • terapia ad ultrasuoni;
  • fisioterapia;
  • inalazione con olii essenziali.

Questo può eliminare non solo l'infiammazione, ma anche ridurre significativamente la quantità di tessuto linfoide - la dimensione delle ghiandole. Se le tonsille dilatate non sono suscettibili di terapia e sono ingrandite fino a una dimensione che rende difficile la respirazione e influenza negativamente su tutti gli altri sistemi del corpo del bambino, allora non c'è altra via che quella operativa.

Varie misure preventive riducono il rischio di reinfiammazione della gola.

La rimozione delle tonsille in qualsiasi altro caso può portare ad una maggiore suscettibilità del bambino alle malattie respiratorie e all'immunità indebolita. Tuttavia, se hai ancora le tue tonsille rimosse, non dovresti disperare.

L'indurimento fin dalla tenera età rafforzerà l'immunità del bambino.

Ricorda che nel corpo di un bambino piccolo ci sono ancora 4 tonsille, che svolgono funzioni protettive simili alle ghiandole palatine. La cosa più importante è aiutare l'immunità del bambino. Ciò è facilitato dalla terapia vitaminica, dalla prevenzione delle infezioni virali respiratorie acute da un indurimento sensibile del corpo, dalla terapia termale.

Come trattare le tonsille infiammate in un bambino?

Ciao cari genitori! I tuoi figli hanno ghiandole infiammate? Cosa fare Non fatevi prendere dal panico, ma piuttosto iniziare immediatamente il trattamento. E come trattare questa condizione, leggi l'articolo.

Angina o tonsillite: perché le tonsille sono gonfie?

Molto spesso l'infiammazione delle ghiandole è provocata dall'angina o dalla tonsillite. Come capire esattamente cosa è successo? In realtà, queste non sono malattie diverse, ma una, solo un mal di gola è una forma acuta, e la tonsillite è cronica. La malattia è provocata:

• batteri - stafilococchi, pneumococchi, meningococchi, ecc.;

• virus - adenovirus, virus dell'herpes;

Senza una visita medica, non determinerete la causa esatta (agente causale), e questo è molto importante per la corretta selezione delle cure mediche. E poi cosa fare? Come trattare?

A casa, da solo, puoi utilizzare solo gli strumenti e i metodi descritti nell'articolo e lasciare che il pediatra scelga i farmaci per il trattamento. E ricorda, nessuna cospirazione salverà il tuo bambino dalla tonsillite cronica, quindi non essere diffidente nei confronti delle sciocchezze, è meglio iniziare subito a guarire normalmente.

Gargarismi: procedura medica obbligatoria

Le tonsille infiammate in un bambino devono essere risciacquate con soluzioni antisettiche e se in esse appaiono dei tappi purulenti, sarà necessario lavarle. Come risciacquare a casa? Ti consiglio di provare:

• decotti di camomilla, salvia, calendula;

• soluzioni di clorofilla e furatsilin (furatsilin per bambini diluiti in un rapporto di 1 targa per 300 millilitri d'acqua);

• una soluzione di soda e sale (un cucchiaino di entrambi e 0,5 litri di acqua, se per i bambini).

Il risciacquo è una procedura sicura a cui il bambino deve essere insegnato fin dall'infanzia. È possibile eseguire la procedura sia per i più piccoli (ad esempio, a 2 anni) che per i bambini più grandi.

Se il bambino è molto piccolo e non può fare i gargarismi in modo indipendente, quindi trattare le tonsille con antisettici come segue:

• avvolgere la benda sul dito;

• immergere nella soluzione;

• Pulire la bocca e la gola con un movimento circolare delicato.

Gocce di naso e spray per la gola del bambino

Di per sé, un mal di gola non è una malattia terribile, ma le sue complicanze possono ben danneggiare gli organi vitali (il cuore, per esempio). Pertanto, per prevenire complicazioni, è necessario utilizzare gocce nasali e spray per la gola.

Assicurati di controllare con il tuo pediatra prima di utilizzare qualsiasi farmaco. Molto probabilmente, il tuo bambino sarà assegnato:

• nel naso - soluzioni saline speciali, come acquamarine o gocce di olio;

• In gola - Miramistina (devono essere usati 3-4 volte al giorno e sempre dopo i pasti).

Sono necessari antibiotici?

Molto spesso, i mal di gola dei bambini sono provocati dai batteri, e più specificamente dagli stafilococchi, quindi i pediatri prescrivono antibiotici (penicillina) per quasi tutti i pazienti. Sono davvero necessari?

Se un mal di gola è batterico, allora è necessario, ma nota che si tratta di farmaci gravi e pericolosi, quindi non si auto-medicare in ogni caso.

A proposito, al momento attuale, vale a dire dopo numerose mutazioni di batteri, il trattamento con antibiotici penicillina è efficace solo nel 35% dei casi. I batteri si sono semplicemente abituati ai farmaci, a causa di ciò che hanno smesso di rispondere a loro.

Ma per quanto riguarda le reazioni allergiche dell'infanzia ai farmaci penicillinici, il loro numero è aumentato in modo significativo, pertanto è severamente vietato il trattamento di bambini che hanno qualsiasi forma di intolleranza agli antibiotici con penicillina!

Ulteriori misure terapeutiche

Per velocizzare il recupero e migliorare la salute del piccolo paziente, fai questo:

1. Utilizzare il metodo "calore secco", ma solo se la malattia è senza febbre. Avvolgi la gola con i linfonodi infiammati con una sciarpa calda e lascia che il tuo bambino non lo tolga. I bambini piccoli possono resistere, quindi si può dire che questa è una sciarpa magica, che elimina rapidamente la malattia, quindi è più interessante indossarla.

2. Osservare il riposo a letto: il corpo ha bisogno di forza per riprendersi, il che significa che è fisicamente impossibile sovraccaricarlo.

3. Piantare una persona con una dieta speciale: la nutrizione deve essere equilibrata, corretta e sicura. Puoi mangiare cibi morbidi senza spezie, come cereali, zuppe, purè di patate. Assicurati di dare al paziente un sacco di bevande - composte, tè, succhi di frutta.

4. Dare farmaci antipiretici, ma solo se la temperatura è superiore a 38 gradi. Se di seguito, non puoi dare le pillole, perché il corpo deve superare il processo infiammatorio in modo indipendente e sviluppare l'immunità.

5. Dare speciali pastiglie per la gola o miele per facilitare il processo di deglutizione e alleviare il dolore.

6. Prenditi cura del paziente: trascorri più tempo con lui, leggi fiabe, gioca a giochi sedentari, ascoltalo attentamente. Una persona malata ha bisogno della tua cura e attenzione.

Ora sai cosa fare se tuo figlio ha delle ghiandole infiammate, vale a dire come trattare questa condizione a casa. Spero che il mio consiglio ti aiuti a curare rapidamente tuo figlio.

Ma nota che una visita dal dottore è obbligatoria in tutti i casi. Non sarai in grado di notare le complicazioni in tempo e scegliere le medicine mediche giuste.

Periodo di riabilitazione

La tonsillite da bambini di solito richiede molto tempo - circa 2 settimane. Per tutto questo tempo, il bambino potrebbe avere la febbre.

Solamente sale a 38 gradi solo la sera. Se la temperatura dura più a lungo, dovresti portare immediatamente il paziente in clinica, poiché questo è un sintomo di complicanze.

Durante la riabilitazione è necessario:

• aerare a fondo la stanza dei bambini;

• dare al bambino un buon sonno;

• inserire la dieta di frutta e verdura in grandi quantità;

• riprendere gradualmente a camminare all'aria aperta.

Bene, questo è tutto, cari lettori. Iscriviti agli aggiornamenti di questo sito e condividi la lettura con gli amici sui social network. Se ti è piaciuto l'articolo, visitaci più spesso, poiché i nuovi articoli, ugualmente interessanti e informativi, vengono pubblicati regolarmente. Auguro a te e ai tuoi figli buona salute! Tutto il meglio!

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Trattamento delle ghiandole a casa

Mal di gola

Ghiandole o tonsille sono i collegamenti di un grande sistema protettivo del corpo: l'immunità. Tutti i microrganismi nocivi e virali con il flusso di aria inalata attraverso la bocca e il naso principalmente sulle tonsille - la prima barriera protettiva.

Quando è efficace applicare l'olio di olivello spinoso nelle adenoidi e quale potrebbe essere il pericolo?

Laringite

L'olio di olivello spinoso è un efficace rimedio naturale per la guarigione delle ferite. Quando le adenoidi sono più giustificate il suo uso nel periodo dopo l'intervento chirurgico (rimozione delle adenoidi), e non per il trattamento.