Principale / Rinite

Come trattare l'infiammazione delle tonsille in un bambino

Rinite

Non è un segreto che i bambini piccoli spesso si ammalano, specialmente i raffreddori e le malattie infettive. L'infiammazione delle tonsille in un bambino o tonsillite è una malattia abbastanza comune, ma quando si confronta con esso per la prima volta, molti genitori non sanno come trattarlo. Quando un bambino si lamenta di mal di gola, la cosa migliore da fare è cercare immediatamente l'aiuto di un medico e iniziare a curare le ghiandole irritate.

I sintomi della malattia

Le tonsille sono la prima barriera protettiva del corpo contro le infezioni del naso e della bocca. Le cause della loro infiammazione possono essere:

  1. Infezione direttamente da una persona malata o attraverso articoli per la casa;
  2. Bassa immunità, cattiva alimentazione, mancanza di vitamine;
  3. Foci purulenti e infiammazione nella cavità nasale, rinofaringe;
  4. Scarsa ecologia, scarsa qualità dell'acqua;
  5. Fattore ereditario

L'infiammazione delle tonsille è acuta e cronica. La tonsillite acuta è un mal di gola comune nella forma catarrale, follicolare o lacunare. Il decorso cronico della malattia si sviluppa più spesso sullo sfondo di mal di gola, scarlattina, morbillo e altre infezioni. I principali segni di infiammazione delle ghiandole sono:

  • Mal di gola, bambino ha difficoltà a respirare, la voce diventa rauca, può apparire una tosse isterica;
  • Aumento di temperatura superiore a 38 ° C;
  • Il colore e la struttura delle tonsille cambiano, diventano friabili e di un rosso brillante, e spesso hanno una fioritura giallastra;
  • I linfonodi sottomandibolari e cervicali ingrossati sono palpabili;
  • Ci sono segni di intossicazione caratteristici di qualsiasi raffreddore - debolezza, malessere generale, mal di testa.

Principi di trattamento della malattia

Se compaiono segni di mal di gola, il bambino deve essere messo a letto e deve essere chiamato un medico. Non è possibile iniziare autonomamente a trattarlo con antibiotici, in quanto l'autotrattamento può portare a complicazioni. Puoi dare al tuo bambino una bevanda calda: tè al limone, composte a base di frutta secca, lamponi, cinorrodi, ribes o acqua tiepida. Ciò faciliterà l'eliminazione accelerata delle tossine dal corpo del bambino.

In assenza di temperatura, il calore secco può essere utilizzato per alleviare l'infiammazione legando una sciarpa calda attorno al collo del bambino. Ci sono situazioni in cui un medico non può immediatamente ispezionare un bambino e prescrivere un trattamento (nei fine settimana, di notte o in vacanza).

Con forti dolori e alte temperature, è possibile utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei: bambini "Nurofen", "Ibuprofen".

L'uso di questo tipo di farmaci dovrebbe essere una tantum, è una sorta di "primo soccorso" per un bambino. Le gocce di naso sono un altro componente del trattamento dell'infiammazione delle tonsille, poiché consentono di rimuovere il gonfiore della membrana mucosa della faringe. Per questo vengono utilizzate soluzioni saline farmaceutiche, ad esempio, acquamarine o preparate da piante medicinali (aloe, corteccia di quercia).

Gargarismi aiuta ad alleviare i sintomi.

Prima dell'arrivo del medico, puoi usare rimedi popolari e preparare soluzioni efficaci per fare gargarismi nei bambini:

  • Soluzione di soda - 1 cucchiaino. sciogliere in mezzo bicchiere di acqua tiepida;
  • La soluzione salina è preparata allo stesso modo;
  • Soluzione di Furatsilina - 2 compresse diluite in mezzo bicchiere di acqua tiepida;
  • Il trattamento con i rimedi popolari può anche includere l'infusione di risciacquo o decotti di erbe medicinali per alleviare l'infiammazione - eucalipto, camomilla, corteccia di quercia. Per preparare, seguire le istruzioni sul pacchetto;
  • Il succo delle barbabietole ordinarie ha proprietà antibatteriche. Per preparare la soluzione, il succo di barbabietola viene diluito con acqua e lasciato sciacquare i bambini.

Risciacquare lentamente, tenendo la soluzione in bocca per almeno un quarto di minuto. Se l'età dei bambini non ti permette di sciacquarti la bocca, puoi curare le tonsille con l'aiuto di sua madre. Per fare questo, la benda viene bagnata in una soluzione, avvolta su un dito e la madre pulisce le tonsille del bambino con movimenti rapidi e precisi. Nei bambini, questa procedura provoca sensazioni spiacevoli, a volte dolorose.

Tuttavia, in questo modo, la placca purulenta è ben rimossa. I brodi di piante medicinali possono essere utilizzati non solo per il risciacquo, ma anche come una bevanda calda che allevia l'infiammazione delle tonsille. Quindi, per questi scopi si usano camomilla, salvia, elecampane, propoli. I brodi e le infusioni possono essere diluiti con il latte, aggiungere il miele in essi. Il trattamento delle ghiandole può essere completato con mezzi come il succo di aloe, allevato in uguali proporzioni con il miele. Viene dato al bambino una volta al giorno.

Trattamento conservativo della malattia

Se le tonsille sono ricoperte da una fioritura purulenta bianca, il medico le consiglierà di trattarle con antibiotici. Insieme a loro, è necessario bere un corso di probiotici per la prevenzione della disbiosi e il ripristino della microflora intestinale. Il trattamento antibiotico deve essere effettuato in un ciclo continuo di circa dieci giorni. Non è auspicabile fare pause, ed è anche impossibile completare il corso di assunzione dei farmaci da soli. Poiché i batteri acquisiscono resistenza al farmaco. Di conseguenza, in futuro dovrà usare droghe più forti.

I bambini piccoli (in particolare quelli con meno di 3 anni) sono di solito collocati in un ospedale, il loro trattamento richiede un controllo medico speciale. Nei casi gravi di infiammazione delle tonsille, gli antibiotici vengono prescritti sotto forma di iniezioni in un bambino. Ma anche il corso di iniezioni è effettuato con varie complicazioni che hanno causato le ghiandole infiammate.

Il trattamento antibatterico viene solitamente effettuato con l'aiuto di antibiotici penicillina: amoxicillina, ampicillina. Quando un bambino è allergico alla penicillina, vengono prescritti farmaci dal gruppo macrolidico: Sumamed, Clarithromycin, Macropen. Non solo alleviano l'infiammazione delle tonsille, ma rimuovono anche la causa della malattia. Gli antibiotici sotto forma di aerosol possono essere raccomandati per il bambino: Hexasprey, Ingalipt, pastiglie o losanghe: Strepsils, Faringosept.

Oltre ad assumere antibiotici, gargarismi, il medico può raccomandare la fisioterapia: terapia magnetica, laser terapia.

Rimozione di tonsille nella malattia cronica

Le frequenti malattie infettive che causano l'ipertrofia delle tonsille possono causare problemi respiratori in un bambino, e gli sarà difficile respirare. Se il trattamento conservativo non porta a risultati positivi, le ghiandole infiammate vengono rimosse. Di solito, la chirurgia viene eseguita su bambini sotto i 9 anni di età. L'intervento chirurgico nel corpo dei bambini viene effettuato solo in casi estremi. I tessuti linfoidi vengono rapidamente ripristinati in un bambino piccolo, le ghiandole possono infiammarsi nuovamente. Indicazioni per la chirurgia:

  • Il bambino spesso (più di sette volte all'anno) è malato di mal di gola;
  • Un ascesso si è formato sulla superficie della tonsilla;
  • Problemi con il lavoro del muscolo cardiaco.

Come controindicazione, i medici distinguono le malattie del sistema circolatorio e le infezioni croniche gravi. Molto spesso, la chirurgia nei bambini viene eseguita in anestesia generale, il medico rimuove completamente o parzialmente le aree colpite delle ghiandole. Quindi, se le tonsille sono infiammate, il trattamento dipende dal grado e dalla forma della malattia.

In caso di tonsillite acuta purulenta, il trattamento dei bambini si basa sull'assunzione di antibiotici raccomandati dal medico pediatrico. Risciacqui, irrigazione, trattamento con infusioni di erbe medicinali hanno una funzione importante, ma ausiliaria. Come profilassi della malattia delle ghiandole nei bambini, si raccomanda di irrigare il naso con soluzioni saline, utilizzare unguento buccale nel naso per proteggersi, fare i gargarismi con il decotto di erbe medicinali e tenere le mani pulite.

Infiammazione delle tonsille nei bambini: cause, sintomi, trattamento

Le tonsille, o ghiandole, sono tessuti linfoidi che svolgono una funzione protettiva. Contengono i linfociti in grandi quantità, che non consentono ai microrganismi dannosi di entrare nel corpo attraverso l'inalazione di aria.

Le ghiandole si trovano nella parte interna della gola faringea-palatina su entrambi i lati della lingua, formando un anello faringeo. Normalmente assomigliano alle ghiande o ai grani di mandorla rosa. Quando si verifica l'infiammazione, le tonsille vengono modificate.

Sintomi, diagnosi e trattamento dell'infiammazione delle tonsille nei bambini

Le ghiandole sono la prima barriera protettiva del corpo, poiché i microrganismi nocivi vengono in primo luogo in contatto con essi, penetrando dalla bocca e dal naso. Di conseguenza, le ghiandole possono diventare infiammate. Il quadro clinico dell'infiammazione nei bambini e negli adulti è quasi lo stesso.

Dopo un'attenta ispezione, si possono osservare i seguenti cambiamenti patologici:

  • Il colore delle ghiandole del rosa diventa rosso vivo;
  • C'è un aumento delle dimensioni, con infiammazione prolungata - in modo significativo. La struttura si allenta, si possono formare aderenze cicatriziali tra le arcate palatine e le tonsille;
  • A volte c'è una fioritura bianco-giallastra, tappi purulenti con un odore sgradevole;
  • Linfonodi cervicali e sottomandibolari ingranditi;
  • Si verificano sintomi di raffreddore In primo luogo - debolezza, dolori in tutto il corpo, malessere, mal di testa e mal di gola, febbre.

Il nome medico per la malattia della ghiandola è la tonsillite. Questa malattia può essere sia acuta che cronica.

L'incidenza di picco si verifica durante la stagione fredda, mentre i bambini sotto i 3 anni sono più esposti alla forma virale di infezione (ARVI, influenza, rinovirus, coronavirus, ecc.) E quelli più anziani - batterici (altri streptococchi). Ciò è dovuto al sistema immunitario immaturo nei bambini.

La tonsillite è facile da confondere con il raffreddore, quindi è necessario contattare un medico qualificato per una diagnosi differenziale. Un medico dovrebbe essere visitato quando compaiono i sintomi di cui sopra, così come con respirazione brutta e irregolare, tosse dolorosa; mal di gola che rende difficile deglutire; brutto sogno; quando la febbre dura più di 3 giorni.

Questi sintomi possono indicare non solo la tonsillite, ma anche molte altre malattie. Se le condizioni del bambino sono pessime, chiama un'ambulanza. Solo uno specialista esperto sarà in grado di scoprire cosa ha causato l'infiammazione (infezione virale o batterica) e, di conseguenza, prescrivere il trattamento corretto.

Infiammazione acuta e cronica delle tonsille: cause di tonsillite in un bambino

La tonsillite acuta è un mal di gola (catarrale, follicolare, lacunare), che è provocata da streptococchi B-emolitici del gruppo A, meno comunemente da stafilococco. La tonsillite cronica è un'infezione focola che si sviluppa sullo sfondo di altre patologie, ad esempio dopo mal di gola, scarlattina, morbillo, ecc. È causata da streptococchi beta-emolitici.

Le principali cause di infiammazione delle tonsille nei bambini:

  • persone infette e articoli per la casa;
  • infiammazioni focali del rinofaringe, seni paranasali, carie dentale, sinusite purulenta, ecc.; ipotermia; condizioni di vita dannose (ad es. polverosità dell'aria, inquinamento);
  • alimentazione povera / intempestiva, carenza di vitamine e altre sostanze benefiche, uso di acqua inquinata;
  • ereditarietà gravata;
  • immunità debole, bassa resistenza del corpo.

Vale la pena notare che l'infiammazione delle tonsille è una malattia abbastanza comune tra i bambini di età diverse, che, di norma, può essere facilmente eliminata con l'aiuto di una terapia adeguatamente selezionata. Tuttavia, può portare a gravi complicazioni in assenza di terapia o trattamento inappropriato.

Le complicanze della tonsillite includono compromissione della funzionalità miocardica, infiammazione delle articolazioni (artrosi, artrite), patologia renale (ad es. Nefrite, glomerulonefrite), malattie della pelle (es. Eczema, psoriasi). Al fine di prevenire tali malattie gravi, è necessario ai primi segnali di allarme rivolgersi a un buon pediatra o otorinolaringoiatra.

Trattamento dell'infiammazione delle tonsille nei bambini a casa

Esistono diversi metodi per affrontare la malattia: conservatori e operativi. Se parliamo di conservatore, prima di tutto è necessario assicurarsi che il bambino aderisca al riposo a letto. Aumento della temperatura agitazione antipiretica e abbondante bevanda calda.

Se il bambino è già abbastanza vecchio da fare i gargarismi in modo indipendente, vengono utilizzati diversi mezzi per questo, ad esempio una soluzione di soda e sale (1 cucchiaino di prodotto per tazza di acqua bollita, è possibile aggiungere una goccia di iodio). La forma acuta della malattia richiede l'uso di farmaci antibatterici ad ampio spettro, ma solo su prescrizione e in un dosaggio rigoroso.

ATTENZIONE! Non è possibile raccogliere antibiotici da soli, poiché è possibile aggravare in modo significativo la situazione.

In caso di infezione grave, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale, non si dovrebbe rifiutare.

In particolare, le condizioni di degenza richiedono il collocamento di bambini di età inferiore ai 3 anni.

I bambini piccoli con infiammazione acuta sono particolarmente bisognosi di supervisione medica.

In precedenza, nella tonsillite acuta, veniva praticata la rimozione delle tonsille (metodo operativo). Ora non è praticamente usato, ma può ricorrere quando le opzioni conservative sono inefficaci. Inoltre, quando il medico si offre di rimuovere le tonsille, i genitori devono essere consapevoli che esistono tecniche chirurgiche innovative, ad esempio con un laser o azoto liquido.

Come e cosa trattare l'infiammazione delle tonsille?

Ci sono diverse opzioni, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche. La terapia è selezionata in base alla gravità della malattia.

Per quanto riguarda le medicine, il più delle volte al medico vengono prescritti farmaci antibatterici, un antibiotico del gruppo delle penicilline. Di solito questi sono usati per la forma lacunare e follicolare di tonsillite. Meno comunemente, quelli sono prescritti per l'infiammazione catarrale. Questi farmaci includono amoxicillina e ampicillina. Se un bambino ha un'intolleranza individuale a questi agenti, allora viene prescritta la doxiciclina o la cefalossina.

Nei casi più gravi, gli antibiotici possono essere prescritti per via intramuscolare, cioè sotto forma di iniezioni. Le iniezioni sono di solito necessarie quando si sviluppano complicanze. Il ciclo di iniezioni dura da 7 a 10 giorni. Se c'è una reazione allergica agli antibiotici, possono prescrivere agenti antibatterici sotto forma di aerosol, ad esempio, Ingalipt, Hexasprey. Se sei ipersensibile, puoi usare losanghe, ad esempio Faringosept, Strepsils e simili.

Vale la pena notare che le tetracicline e i farmaci sulfa sono inefficaci, quindi il trattamento dell'infiammazione delle tonsille non viene effettuato.

Si raccomanda di risciacquare la gola più volte al giorno, per lo più 3-4, sempre dopo un pasto. Per fare questo, è possibile utilizzare farmaci (pr. Clorofillite, furatsilin) ​​o ricette popolari. Inoltre, il medico può prescrivere un complesso di vitamine per mantenere il sistema immunitario del corpo e una pronta guarigione.

Come trattare l'infiammazione delle ghiandole con i rimedi popolari?

I rimedi domestici comprendono varie infusioni e decotti per il risciacquo, a base di piante medicinali. Quelli effettivamente eliminano il dolore e liberano la mucosa della faringe dalla placca purulenta.

Si consiglia di utilizzare strumenti a base di salvia, camomilla, propoli, elecampane e trifoglio.

Infusi e decotti possono essere utilizzati non solo per il risciacquo, ma anche per bere al posto del tè. Nella composizione di quelli puoi aggiungere miele, limoni, latte. Ad esempio, si raccomanda ai bambini di somministrare il succo di aloe con miele una volta al giorno dopo il sonno (diluito in proporzioni uguali).

Ben complementa il trattamento complesso di gelatina o composta di bacche di rosa selvatica, lampone, sambuco o ribes.

Un eccellente agente antinfiammatorio naturale è il succo di barbabietola. Può essere bevuto e utilizzato per il risciacquo, aggiungendo 1 cucchiaio. l. diluito in aceto d'acqua.

Tuttavia, va ricordato che i rimedi popolari che possono essere applicati a casa non sono il principale metodo di trattamento. Possono essere ausiliari, ma non sostituiranno gli antibiotici e altri farmaci.

Infiammazione delle tonsille nei bambini

L'infiammazione delle tonsille in un bambino si sviluppa in angina acuta o tonsillite nel periodo di esacerbazione. La malattia è accompagnata da mal di gola.

Le tonsille in un bambino possono infiammarsi dopo l'introduzione di virus, batteri o funghi e dipende da questo come trattare l'infiammazione.

Cause di tonsillite

Le tonsille sono tessuti linfoidi che svolgono una funzione barriera quando i patogeni vengono introdotti nel tratto respiratorio.

Suggerimento: Questo organo protettivo in un bambino si forma solo dopo un anno di vita. Pertanto, i bambini non hanno l'angina. In generale, la malattia colpisce bambini di 5-14 anni.

Le tonsille in un bambino a volte si infiammano con tonsillite cronica, perché le ghiandole infiammate non si adattano agli agenti infettivi. La ragione di ciò è una diminuzione dell'immunità. L'angina si sviluppa dopo l'infezione con vari microrganismi:

  • batteri, di cui lo streptococco emolitico o lo Staphylococcus aureus è il colpevole più frequente della malattia;
  • Streptococcus pneumoniae;
  • intestinale o Pseudomonas aeruginosa;
  • virus dell'influenza e adenovirus;
  • Funghi candida;
  • virus dell'herpes.

Mal di gola è un segno di morbillo, rosolia, difterite, scarlattina. L'infiammazione delle tonsille si verifica nelle malattie del sangue - mononucleosi infettiva, agranulocitosi, aleucemia.

A proposito! La fonte per lo sviluppo dell'angina sono denti cariati. I microrganismi penetrano dai denti interessati nel tessuto linfoide delle ghiandole. Provocatori per l'infiammazione delle tonsille in un bambino sono adenoidi. Con frequenti esacerbazioni, crescono. Non avendo tempo per recuperare, aumentare di dimensioni. Allo stesso tempo, essi stessi diventano il deposito di batteri patogeni.

Il colpevole di angina è una curvatura del setto nasale. Un'ostruzione nei passaggi nasali induce i bambini a respirare attraverso la bocca, provocando l'infiammazione delle tonsille.

Come scoprire che un bambino ha la tonsillite

Se la madre esamina la bocca del bambino con una spatola e una torcia elettrica, può vedere un cambiamento nella sua gola. Durante l'ispezione, la punta dello strumento o il cucchiaio del cucchiaio dovrebbero cadere nel mezzo della lingua. Altrimenti, un tentativo di discernere la cavità orale terminerà con un riflesso del vomito.

Segni nei bambini:

  • tonsille arrossate su entrambi i lati;
  • dolore durante la deglutizione;
  • placca bianca sulla lingua;
  • linfonodi cervicali e sottomandibolari ingrossati;
  • febbre;
  • debolezza.

Nella maggior parte dei casi, l'angina si presenta in forma lieve. La forma catarrale si manifesta con l'infiammazione superficiale delle tonsille nei bambini più grandi. Il primo segnale dell'infiammazione iniziale delle ghiandole è il mal di gola.

Seguendo il dolore durante la deglutizione. La condizione generale non cambia molto. In alcuni bambini, è manifestato dal malessere. La temperatura sale a 37,5 ° C.

Nei bambini in età prescolare, l'angina è più pronunciata. Ci sono mal di testa, insonnia, nausea e talvolta vomito. C'è una perdita di appetito. Il bambino ha segni di intossicazione con prodotti microbici. Quando l'ipertermia virale patogeno non supera 38.0 ° C. Le alte percentuali sono caratteristiche della forma batterica.

Quando si osserva la faringe faringoscopio, fatta eccezione per il rossore, c'è un raid sulle tonsille. A volte sulla loro superficie si nota una secrezione purulenta. C'è un gonfiore delle ghiandole e un aumento dei linfonodi.

Com'è la tonsillite nei bambini

La forma catarrale di angina si sviluppa spesso come una malattia indipendente. Ma a volte il bambino ha infiammato le tonsille con faringite, ARVI, adenoidite. Le tonsille palatali sono coinvolte nel processo delle infezioni infantili.

Il trattamento della tonsillite cronica corrisponde allo stadio della malattia. Se le ricadute si verificano 1-2 volte all'anno, condurre una terapia conservativa. Allo stesso tempo, le tonsille sono in grado di svolgere una funzione protettiva contro i microbi. Non si osservano cambiamenti negli organi del bersaglio (cuore, rene).

In casi più rari, le recidive di angina con esacerbazione di tonsillite cronica si verificano 3-4 volte l'anno. In questo caso, l'infezione si diffonde in tutto il corpo, si deposita nel cuore, i reni. Spesso sviluppa reumatismi o sindrome da tonsillite. In tali pazienti, le tonsille sono soggette a rimozione chirurgica.

trattamento

In caso di infiammazione delle tonsille in un bambino, il trattamento viene effettuato a casa, il più presto possibile da tutti i metodi di terapia. Nel periodo della malattia è mostrato il riposo a letto. La scelta dei farmaci dipende da quale agente patogeno ha causato l'infezione.

Una malattia della ghiandola virale viene trattata con agenti sintomatici. Gli antibiotici sono usati solo per l'angina di origine batterica. Indipendentemente dal patogeno utilizzato misure generali di esposizione al corpo. Il trattamento topico viene effettuato in vari modi.

sciacquare

Il risciacquo con la soda o la soluzione salina ha un effetto positivo sulle tonsille. A casa, la soluzione è facile da preparare da acqua bollita raffreddata nella proporzione di 1 cucchiaino. la sostanza principale in un bicchiere d'acqua.

Un miglioramento notevole nel mal di gola si verifica dopo l'uso di strumenti di farmacia Aquamaris, Tantum Verde. Il trattamento ausiliario ha permanganato di potassio, diluito in un rosa debole.

Il risciacquo con mal di gola elimina batteri, virus e l'epitelio interessato dalla superficie delle ghiandole. La procedura previene non solo la riproduzione di microrganismi, ma anche la complicazione di infezioni agli organi vicini - le orecchie, i seni paranasali.

Farmaci antimicrobici del farmacista Miramistina, clorexidina, clorofillina, Iodinolo sono utilizzati per l'irrigazione. Il risciacquo con una soluzione di Furacilin, che distrugge virus, funghi e batteri, ha un buon effetto anti-infiammatorio. Per ottenere il risultato desiderato, è necessario ripetere la procedura ogni 2 ore fino a 10 volte al giorno.

Eccellente affronta l'infiammazione della soluzione alcolica di propoli. Alcune gocce di tintura farmaceutica vengono aggiunte a 100 ml di acqua calda. Viene utilizzata una soluzione Rotokan pronta per l'uso contenente calendule ad azione antinfiammatoria. Per non riscaldare i prodotti di risciacquo ogni volta, puoi conservarli in un thermos.

Utilizzato per il risciacquo di infusi di calendula, camomilla, eucalipto fatti in casa. È meglio alternare le soluzioni in modo che i microbi non abbiano il tempo di adattarsi agli antisettici.

Assunzione di liquidi

È importante! Con l'angina, un consumo abbondante e frequente di 1,0-1,5 litri al giorno allevia marcatamente i segni di intossicazione - temperatura, mal di testa.

Il liquido rimuove i prodotti tossici da batteri e virus. Succo consigliato, tè con limone, tiglio, lampone. Il latte con burro, soda e miele in una forma calda è tradizionalmente usato. Acqua minerale Yessentuki e Narzan hanno un effetto anti-tossico veloce.

I succhi di frutta, preferibilmente appena spremuti, reintegrano il corpo con una serie di vitamine per rafforzare le difese. Il corpo con angina richiede acido ascorbico, che è anche contenuto nell'infusione di rosa canina, arance.

Comprime sui linfonodi

Nell'infiammazione delle ghiandole nei bambini, i linfonodi possono essere infiammati, che possono e devono essere trattati con compresse riscaldanti. I noduli linfatici si sentono sui lati del collo. Su di essi viene applicata la benda inumidita con olio di canfora o vodka.

Trattamento farmacologico di angina

A temperature elevate, i bambini ricevono compresse antipiretiche e candele a base di paracetamolo (Panadol). Ibuprofene non steroideo applicato sotto forma di sciroppo.

A causa della natura tossico-allergica della tonsillite, i medici prescrivono antistaminici - Diazolin, Claritin, Fenkrol.

In caso di angina catarrale, l'antibiotico dell'azione locale Bioparox viene utilizzato come agente antibatterico. Il farmaco è disponibile in forma di dosaggio spray, comodo da usare.

antibiotici

È importante! Se la diagnosi di mal di gola batterica viene confermata in laboratorio dopo uno striscio dalla gola, il medico prescrive antibiotici. Solitamente Sumamed, Erythromycin, Augmentin è usato in una dose corrispondente a età.

Nei casi più gravi, il bambino viene ricoverato nel reparto di malattie infettive, dove gli antibiotici vengono somministrati per via parenterale.

Il trattamento viene effettuato entro una settimana. Non può essere interrotto dal miglioramento. L'angina non trattata si trasforma in tonsillite cronica. Può essere complicato da un ascesso, che richiederà un intervento chirurgico per rimuoverlo. Vi sono effetti pericolosi a lungo termine: cardiopatia reumatica, glomerulonefrite, malattie delle vie biliari.

Cosa non fare con mal di gola

È importante! È severamente vietato all'angina riscaldare la gola con impacchi che si impongono sulla regione degli angoli sottomandibolari. La procedura provoca un afflusso di sangue alle tonsille. Di conseguenza, vengono create le condizioni per la diffusione dell'infezione con il flusso di sangue in tutto il corpo.

cibo

Le tonsille infiammate in un bambino sono fonte di infezione per altre persone. Pertanto, al bambino vengono somministrati piatti separati nel periodo di maggiore diffusione dei batteri - durante la febbre e la tosse.

Osservare una corretta alimentazione velocizza il recupero. Il cibo deve essere morbido, preferibilmente semi-liquido sotto forma di zuppe e pappe. I piatti devono essere dati in una forma calda. Le bevande troppo fredde e calde sono escluse dalla dieta. Non è raccomandato nutrirsi con alimenti solidi o contenenti grumi.

L'angina non può essere curata solo con il risciacquo. Nella forma batterica, sono richiesti antibiotici. Queste medicine sono prescritte dal medico, date le controindicazioni per ogni bambino. Non puoi nemmeno provare ad applicare l'automedicazione.

Conseguenze a lungo termine di misure inadeguate per l'angina - difetti cardiaci, danni ai reni. Tutto ciò che è richiesto ai genitori è mostrare il bambino all'otorinolaringoiatra.

Suggerimenti per i genitori: come trattare la tonsillite in un bambino

La tonsillite nella terminologia medica è chiamata un processo infettivo-infiammatorio che si verifica nelle tonsille del cielo, con il risultato di formare ingorghi. Spesso questa malattia si verifica durante l'infanzia.

Poiché la tonsillite può causare gravi complicanze, deve essere trattata in un bambino. Per fare questo, le farmacie hanno un gran numero di farmaci. Per curare la tonsillite, applicare procedure di inalazione e gargarismi. Sicuro ed efficace sono rimedi popolari. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Cause di tonsillite nei bambini

La tonsillite è una malattia infettiva che colpisce le tonsille.

Ci sono due forme del decorso della malattia: cronica e acuta. Tonsillite cronica di solito si verifica a seguito delle seguenti condizioni patologiche del tratto respiratorio superiore:

Le malattie dentali possono provocare una malattia:

In casi frequenti, la tonsillite si sviluppa come complicanza dopo malattie infettive e infiammatorie, i cui agenti causali sono virus, batteri patogeni, funghi. Tipicamente, i microrganismi patogeni come lo stafilococco, gli streptococchi beta-emolitici, i pneumococchi, i bacilli emofilici, la clamidia e il micoplasma provocano lo sviluppo di tonsillite.

Le tonsille possono infiammarsi a causa della scarlattina, della rosolia o del morbillo, se è stato adottato l'approccio sbagliato per curarle.

Lo sviluppo della tonsillite è anche influenzato da molti fattori, tra cui:

  1. Vivere in un ambiente non favorevole all'ambiente.
  2. Ipotermia.
  3. L'uso di prodotti declassati.
  4. Scarsa nutrizione
  5. Situazioni stressanti frequenti
  6. Sistema immunitario indebolito.
  7. Sovraccarico fisico e mentale.

Le reazioni allergiche agli alimenti, così come la mancanza di vitamine e minerali nel corpo del bambino, contribuiscono ad aumentare il rischio di sviluppare la malattia.

Segni di malattia

I sintomi della malattia dipendono dalla forma e dallo stadio

I sintomi della tonsillite dipendono in una certa misura dalla forma della malattia. Per la tonsillite, i seguenti sintomi comuni sono caratteristici:

  • Gonfiore e friabilità delle tonsille.
  • La presenza di alitosi.
  • Ipermia degli archi del cielo.
  • Raucedine.
  • Linfonodi ingrossati sotto la mascella inferiore.
  • Sensazione di secchezza in bocca.
  • Formazione nelle lacune delle spine delle tonsille con pus.
  • Mal di gola
  • Mancanza di respiro
  • Impulso di tosse
  • Perdita di appetito
  • Debolezza generale
  • Incursione sulle tonsille.

In alcuni casi, il dolore può verificarsi nelle orecchie, possibile mal di testa, un leggero aumento della temperatura. Anche i bambini hanno capricciosità e irritabilità. Tipicamente, questi segni si fanno sentire nella forma cronica della malattia nel periodo freddo dell'anno. Le esacerbazioni si alternano a stati di remissione che, di norma, si osservano in primavera e in estate.

Pericolo di malattia: possibili complicanze

Un trattamento improprio o ignorare la malattia può causare complicanze più gravi.

L'infiammazione cronica delle tonsille può provocare nei bambini la comparsa di una lesione allergico-tossica che colpisce le articolazioni, i reni e il sistema cardiaco.

Inoltre, atrofia, cicatrizzazione e iperplasia tonsillare sono considerate complicanze della tonsillite. A causa di casi trascurati, possono svilupparsi le seguenti malattie:

Il rischio di tonsillite nei bambini risiede anche nel rischio di malattie della tiroide - tireotossicosi. A volte ignorando la malattia può innescare condizioni autoimmuni. Per prevenire queste complicazioni, è importante trattare la tonsillite in qualsiasi forma nel tempo.

Trattamento farmacologico, ho bisogno di un antibiotico?

Il trattamento della tonsillite in un bambino dovrebbe essere completo!

Per il trattamento della tonsillite in un bambino, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Agenti antisettici. Questi includono soluzioni speciali per il risciacquo e il trattamento del fuoco infiammatorio, così come vari aerosol per l'irrigazione dell'orofaringe: Hexasprey, Miramistin, Tantum Verde, Hexoral, Kameton.
  2. Antistaminici. Questi farmaci sono usati per alleviare il gonfiore delle tonsille e della mucosa faringea. I migliori mezzi di questo gruppo sono considerati l'ultima generazione di farmaci che non hanno proprietà sedative: Cetrin, Suprastin, Telfast.
  3. Analgesici. Utilizzato per il dolore acuto durante la deglutizione e mal di gola.
  4. Farmaci immunomodulatori I bambini da questo gruppo di farmaci, è auspicabile utilizzare immunomodulatori su base naturale.
  5. Farmaci antipiretici Sono utilizzati in caso di alta temperatura in un bambino - più di 38 gradi. I bambini sono generalmente prescritti paracetamolo o Nurofen.

Inoltre, un otorinolaringoiatra può prescrivere la fisioterapia durante la tonsillite. Ad esempio, in forma cronica, si raccomanda due volte l'anno di sottoporsi a un trattamento con un laser. Spesso gli esperti prescrivono radiazioni ultraviolette, climatoterapia e aromaterapia.

Una delle domande più frequenti dei genitori è: "Gli antibiotici devono essere assunti con la tonsillite?". Gli otorinolaringoiatri devono scrivere farmaci antibatterici per l'esacerbazione della forma cronica della malattia, nonché per la tonsillite acuta, l'agente eziologico di cui sono batteri patogeni.

Video utile - Come e quando rimuovere le tonsille:

Ai bambini vengono solitamente prescritti farmaci a base di penicillina, macrolidi e cefalosporine. Tali antibiotici per il trattamento della tonsillite includono Sumamed, Augmentin, Flemoklav Solyutab, Clarithromycin, Azithromycin, Cefadroxil.

Per prevenire lo sviluppo di disbiosi nel trattamento degli antibiotici vengono applicati probiotici, come Linex, Laktovit, Hilak Forte.

È importante ricordare che un otorinolaringoiatra esperto prescrive tali farmaci. I genitori, al fine di evitare il peggioramento del problema, e anche di non danneggiare il loro bambino, non sono autorizzati a scegliere la propria medicina e trattare il paziente. La scelta dell'antibiotico viene effettuata tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo del bambino, della forma e della gravità del decorso della malattia, e dipende anche dall'agente patogeno che ha provocato lo sviluppo della malattia.

Gargarismi e inalazione

A temperatura corporea elevata, l'inalazione è proibita!

Il complesso trattamento della tonsillite nei bambini include anche una procedura di risciacquo. È fatto con l'aiuto di tali soluzioni medicinali come Furacilin, Miramistin, Iodinol. I bambini piccoli sono consigliati per trattare le tonsille con un tampone di garza, perché ancora non sanno come fare i gargarismi correttamente.

La procedura di risciacquo può essere eseguita con soluzione salina. Il prodotto finito può essere acquistato in farmacia. A casa, puoi cuocerlo sciogliendo un cucchiaino di sale, preferibilmente il sale marino, con acqua bollente e raffreddata. Risciacquare l'orofaringe può essere una soluzione con l'aggiunta di oli essenziali o infusi di erbe medicinali, ad esempio, calendula, camomilla, Althea, salvia, cacciatore. Puoi curare la malattia facendo gargarismi con succo di barbabietola.

L'inalazione è considerata un trattamento efficace per la tonsillite.

È meglio che i bambini li facciano usare un dispositivo speciale che può essere acquistato in istituti farmaceutici. Tale dispositivo è chiamato un nebulizzatore.

L'inalazione viene effettuata con l'aiuto di varie soluzioni mediche. Considerata anche una procedura sicura ed efficace per i bambini con l'uso di fitos. Per queste inalazioni, è possibile utilizzare le seguenti piante che hanno proprietà battericide, antinfiammatorie e analgesiche:

  • salvia
  • eucalipto
  • calendola
  • Aghi di pino
  • Corteccia di quercia
  • farfara
  • camomilla

È utile eseguire l'inalazione con l'uso di oli aromatici. Per gli oli di tonsillite, menta, pesca, eucalipto, rosa e salvia sono considerati efficaci.

Medicina alternativa

Quando la tonsillite applica vari mezzi di medicina alternativa. Uso interno raccomandato di decotto di piante medicinali:

  1. Per ridurre il processo infiammatorio, si consiglia di bere il tè dalla raccolta di tali erbe: salvia, radice dolce, erba di San Giovanni, peonia, camomilla, farfara, calendula, ribes nero.
  2. Al fine di aumentare le funzioni protettive del corpo durante una esacerbazione della malattia, è consigliabile utilizzare un'infusione di piante contenenti un gran numero di sostanze utili: rosa canina, erba di San Giovanni, liquirizia (radice), equiseto, calamo (radice) e volodushka.
  3. Per migliorare l'immunità, è anche necessario bere una bevanda che è fatta da succo di limone, sciroppo di rosa canina, succo di barbabietola in un rapporto di 1: 3: 5.
  4. Molti rimedi di tonsillite basati su propoli, in quanto questo prodotto è un ottimo modo per eliminare i sintomi della malattia.

Altri farmaci popolari usati per la tonsillite nei bambini includono:

  • Broth Myrtle.
  • Succo di aloe
  • Decotto di olivello spinoso
  • Infusione radice Alteynogo.

Il trattamento alternativo include anche l'inalazione e il risciacquo con decotto di erbe medicinali.

Rimozione di tonsille con tonsillite

La rimozione delle tonsille può essere prescritta da un medico, se necessario!

Nei casi avanzati o quando il trattamento non è efficace, lo specialista suggerisce di rimuovere le tonsille. Tale procedura chirurgica è chiamata tonsillectomia e viene eseguita nella sala di otorinolaringoiatria. Le indicazioni per la rimozione delle tonsille sono i seguenti stati:

  • Frequenza frequente di angina (più di quattro volte all'anno).
  • Tonsillite allergico-tossico.
  • Respiro del naso cattivo.
  • Sepsi tonsillogenica
  • La proliferazione del tessuto linfoide nelle tonsille.

Il trattamento chirurgico viene effettuato con una lesione completa delle tonsille e l'incapacità di esercitare le loro funzioni.

In precedenza, le tonsille sono state rimosse con un bisturi. Al momento, l'operazione viene eseguita con diversi metodi più efficaci e più recenti:

  1. Usando un laser. Questo metodo di rimozione delle tonsille è considerato meno traumatico e indolore. La probabilità di recidiva e lo sviluppo di complicanze dopo questa procedura sono ridotti al minimo.
  2. Metodo ad ultrasuoni
  3. Azoto liquido.

Ci sono alcune limitazioni alla rimozione delle tonsille. Tali controindicazioni includono diabete mellito, malattie infettive e infiammatorie acute, malattie del sangue, ciclo mestruale e tubercolosi acuta.

Per prevenire lo sviluppo di tonsillite nei bambini si raccomanda di seguire le regole di prevenzione della malattia.

Questi includono i seguenti consigli:

  1. È importante insegnare al bambino a sciacquarsi la bocca dopo aver mangiato.
  2. Trattare tempestivamente le malattie dentali.
  3. Fornire una dieta equilibrata ed equilibrata.
  4. Segui il regime del giorno e dormi.
  5. Non permettere l'ipotermia infantile.
  6. Ogni giorno stare all'aria aperta.
  7. Mantenere pulito nelle aree in cui il bambino è più spesso.
  8. Eseguire le procedure di tempra.
  9. Indurire le tonsille (insegnare gradualmente dall'infanzia a bere liquido freddo, abbassando gradualmente la temperatura e aumentando la quantità di bevanda).
  10. Per massaggiare le tonsille.
  11. Visita due volte l'anno otorinolaringoiatra per l'ispezione.

Riduce il rischio di tonsillite, così come l'esacerbazione della sua forma cronica di rimanere in riva al mare.

Trattamento di tonsille infiammate in un bambino

Contenuto dell'articolo

Questa è una patologia abbastanza pericolosa e la minaccia per la salute del bambino non è solo associata alle manifestazioni primarie della tonsillite.

La malattia può ricordarti te stesso dopo alcune settimane di compromissione dei reni, delle articolazioni e del cuore.

Pertanto, il trattamento della tonsillite in un bambino viene eseguito solo da un medico - deve essere tempestivo e completo. Tuttavia, i genitori dovrebbero sapere come trattare l'infiammazione delle tonsille nei bambini, per i quali sono previsti determinati farmaci.

La scelta e lo schema di trattamento

Se i genitori, dopo aver notato un brusco deterioramento delle condizioni del bambino o aver sentito le sue lamentele di un mal di gola, hanno scoperto tonsille infiammate durante un esame indipendente dell'orofaringe, la diagnosi è chiara: tonsillite. Tuttavia, questa definizione significa solo la presenza di un processo infiammatorio in cui sono coinvolte le ghiandole; non esclude la possibilità che altre malattie si verifichino contemporaneamente. Inoltre, se non vi è alcuna placca purulenta sulle tonsille, è difficile determinare immediatamente la natura dell'agente patogeno.

Nell'angina, il principio principale del trattamento è etiotropico, il che implica un effetto sull'agente infettivo. Se si tratta di un batterio - e nei bambini, nella maggior parte dei casi, la tonsillite è causata da streptococco beta-emolitico - ci si può aspettare di migliorare dopo l'inizio della terapia antibiotica. Ma gli antibiotici sono inutili se i cambiamenti sulle tonsille sono causati da un virus.

La conferma dell'assunzione di un particolare agente infettivo è una prerogativa del medico. A tale scopo, vengono utilizzate sia la valutazione clinica (presenza di placca e sue caratteristiche, gravità del dolore, tipo di curva febbrile, presenza di eruzione cutanea sulle ghiandole), sia metodi di laboratorio (test rapidi, semina del biomateriale su terreni nutrienti). Inoltre, aiuta a conoscere le caratteristiche delle infezioni - per esempio, un brutto mal di gola con tonsillite streptococcica, dolore moderato, nessuna rinite, e grossi depositi grigiastri con difterite, una milza ingrossata e linfonodi con mononucleosi, una bolla di eruzione cutanea con herpangina.

Pertanto, lo schema di trattamento per l'infiammazione delle tonsille nei bambini si basa sul concetto di agente causale dell'infezione.

Ci sono molte varianti di infiammazione delle ghiandole nei bambini - alcune di queste si trovano spesso, come mal di gola da streptococco, altre raramente (difterite, mal di gola secondaria). Per il trattamento durante l'infanzia, viene applicato uno schema, che viene regolato in base al tipo di agente patogeno e alle condizioni generali del paziente:

  1. Terapia etiotropica
  2. Terapia antipiretica
  3. Locale, compresi i rimedi popolari.

Iniziando il trattamento di un bambino, è necessario prendere in considerazione le sue caratteristiche di età, la gravità della condizione. A casa, non tutti i tipi di infiammazione delle tonsille possono essere trattati, anche dopo aver consultato un medico. A volte i bambini piccoli, a causa del dolore, rifiutano il cibo o l'acqua. Di conseguenza, vi è il rischio di disidratazione (disidratazione), che è esacerbata da grave intossicazione (febbre, vomito). Pertanto, un bambino che è affetto da un processo infiammatorio delle tonsille ha bisogno di un'attenzione costante degli adulti che lo circondano.

Terapia etiotropica

Quando si utilizza l'eziologia batterica dei farmaci antibatterici per l'infiammazione delle tonsille:

  • penicilline (Amoxicillina, Ampicillina, Augmentin);
  • cefalosporine (Lexin, Zinnat);
  • macrolidi (azitromicina, claritromicina).

Il corso di terapia antibiotica, secondo gli standard moderni, varia da 7 a 10 giorni. Interromperlo prima o indipendentemente ridurre il dosaggio raccomandato da un medico e la frequenza di somministrazione non può essere. Questo è irto del pericolo della formazione di resistenza (resistenza) da parte di microrganismi patogeni - se questo accade, il farmaco sarà inefficace in futuro.

Se l'infiammazione delle ghiandole è dovuta alla difterite, è necessario l'uso di siero antitossico anti-difterico. Gli antibiotici (ampicillina) sono anche prescritti allo stesso tempo.

Le aminopenicilline (amoxicillina, ampicillina) non vengono utilizzate se l'infiammazione delle tonsille dà motivo di sospettare la mononucleosi infettiva.

La mononucleosi infettiva è di natura virale e gli antibiotici sono indicati solo quando è attaccata un'infezione batterica, come evidenziato da cambiamenti oggettivi e test di laboratorio. Ma se necessario, la terapia antibiotica prescriveva cefalosporine o macrolidi. Le aminopenicilline nella mononucleosi infettiva provocano la comparsa di un'eruzione sulla pelle.

Il trattamento etiotropo delle infezioni virali non viene sempre eseguito. In molti casi, l'esposizione locale e i farmaci sintomatici sono sufficienti. Gli agenti antivirali (aciclovir, Zovirax) sono indicati, in particolare, quando sono infettati da virus dell'herpes (una forma comune di stomatite erpetica). Se le tonsille del bambino sono infiammate a causa di un'infezione micotica, il trattamento include farmaci antifungini (fluconazolo, Itraconazolo).

La forma di rilascio del farmaco è determinata dall'età del paziente, dalle sue condizioni. I bambini di età superiore a 5 anni possono ricevere pillole, capsule; se ci sono difficoltà con la deglutizione delle forme di dosaggio solide, scegliere polveri, granuli, sospensioni, soluzioni iniettabili in fiale.

Terapia antipiretica

La terapia antipiretica è anche chiamata antipiretico, e le droghe che vengono utilizzate sono chiamate farmaci antipiretici. Questi farmaci consentono di ridurre la temperatura corporea, che migliora le condizioni generali, riduce il rischio di sviluppare la sindrome ipertermica e convulsiva. Antipiretici, presentati da farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), hanno anche un effetto analgesico - eliminare il mal di testa, ridurre il dolore alla gola, le articolazioni.

Gli antipiretici sono necessari per quei tipi di angina, che sono accompagnati da un significativo aumento della temperatura corporea.

Non sono necessari se la malattia è lieve e la febbre raggiunge solo valori subfebrillari (fino a 37,9 ° C). Gli antipiretici sono farmaci sintomatici. Sono usati in presenza di un sintomo, cioè uno stato febbrile, e non per prevenirlo.

Quali antipiretici possono essere usati nei bambini? Questi includono:

  • Ibuprofen (Nurofen, Nurofen per i bambini);
  • Paracetamolo (Panadol, Panadol Baby).

La scelta di una preparazione è effettuata in conformità con l'età del bambino, la presenza di controindicazioni. L'antipiretico viene assunto se la temperatura corporea raggiunge i 38 ° C o più. Non è consigliabile utilizzarlo nella febbre di basso grado, poiché un cambiamento di temperatura è parte del meccanismo della risposta immunitaria. Ridurre la febbre di basso grado senza indicazione per una malattia infettiva equivale a sopprimere la reattività (capacità protettiva) del sistema immunitario.

Come antipiretico nell'infiammazione delle ghiandole, i bambini non dovrebbero assumere acido acetilsalicilico (Aspirina). L'assunzione di droghe sulla base dell'acido acetilsalicilico nell'infanzia è pericolosa perché vi è il rischio di sviluppare la sindrome di Ray (encefalopatia epatica acuta).

I ricercatori hanno stabilito un legame tra la sindrome di Ray e un'infezione virale. Poiché non è sempre possibile determinare rapidamente se un virus o un batterio causano l'infiammazione delle tonsille, è meglio rifiutare l'uso dell'Aspirina e dei suoi analoghi per un bambino.

Terapia locale e rimedi popolari

Gli effetti locali sono usati sia come metodo di trattamento indipendente che come metodo che integra la terapia sistemica. In questo caso, le compresse devono essere assorbite a lungo e con attenzione, le soluzioni di risciacquo devono essere conservate per un po 'di tempo nella cavità dell'orofaringe, dopo la procedura, non mangiare o bere per circa mezz'ora. Ciò consente di estendere l'effetto del farmaco, indipendentemente dalla sua forma di rilascio.

Dai mezzi farmaceutici per influenzare le tonsille infiammate in un bambino, è possibile utilizzare:

  1. Antibiotici e antisettici locali (bioparox, ambazon, perossido di idrogeno) - per infezioni batteriche.
  2. Antinfiammatorio, analgesico, antisettico (Tantum Verde, Isla-moos, Strepsils Intensivo) - per infezioni batteriche e virali.
  3. Immunomodulatori, antimicotici (Imudon, Dekamin, Nystatin) - per le infezioni fungine.

Come trattare le tonsille nei bambini rimedi popolari? Per questo può essere applicato:

  • soluzione di soda e / o sale;
  • decotti e infusi di erbe (salvia, camomilla);
  • il riassorbimento del miele in assenza di allergie, altre controindicazioni.

Hai bisogno di fare gargarismi spesso - gli antisettici sono usati da 3 a 5 volte al giorno, e farmaci anti-infiammatori a base di erbe, soluzioni a base di sale o soda - da 8 a 10 volte al giorno. È meglio risciacquare poco tempo dopo i pasti, poiché occorrerà mezz'ora per preservare gli effetti benefici del medicinale. Tutte le soluzioni, i decotti e le infusioni per il risciacquo devono essere caldi, confortevoli per la temperatura del bambino. Inoltre, la maggior parte di essi non può essere conservata a lungo, viene data la preferenza ai farmaci preparati di recente.

L'essenza del risciacquo è idratante, quindi, in caso di infiammazione delle ghiandole, può essere sostituita da un abbondante consumo frequente.

Fare i gargarismi con sale, soda o erbe è il rimedio popolare più comune usato per la tonsillite. Ma se la procedura è impossibile per qualsiasi motivo, dovresti offrire al bambino tè caldo o succo di frutta, anche acqua normale (ma non fredda). Il paziente dovrebbe assumere almeno qualche sorso ogni ora e mezza. Il miele può essere usato se il medico curante approva.

Il trattamento dei bambini con mezzi locali richiede di tenere conto di alcune caratteristiche. Ad esempio, l'uso di spray per l'irrigazione della membrana mucosa dell'orofaringe è indicato per i bambini di età superiore ai 3-5 anni, poiché può causare laringismo e arresto respiratorio. I gargarismi saranno inutili se il bambino non sa come fare i gargarismi o non sa come farlo correttamente, sputa immediatamente la medicina. Le compresse e altre forme di dosaggio solido non sono auspicabili per i bambini piccoli, a causa del rischio di esposizione accidentale alle vie respiratorie. Alcuni farmaci hanno chiari limiti di età e non possono essere prescritti se il bambino è più giovane dell'età indicata nelle istruzioni.

Vale la pena ricordare che qualsiasi droga, inclusa la gente, può essere pericolosa o inefficace. Più giovane è il bambino, maggiore è la probabilità di una reazione allergica e altri effetti avversi. Il trattamento dei bambini con infiammazione delle tonsille viene effettuato solo su raccomandazione e sotto la supervisione di un medico.

In un bambino tonsille allargate: trattamento. Cosa fare

Le tonsille dilatate in un bambino sono abbastanza comuni. In questo caso, sia le tonsille palatine accoppiate, sia le tonsille, o faringee, che le persone hanno ricevuto il nome delle adenoidi, possono essere esagerate.

Puoi affrontare il problema con l'aiuto di medicine e rimedi popolari o con un intervento chirurgico. Ma in ogni caso, è necessario consultare uno specialista, poiché ciò minaccia lo sviluppo di gravi conseguenze.

Funzione tonsille nel corpo

Il compito principale di questi organi, situato all'ingresso dell'anello faringeo, è quello di proteggere gli organi respiratori dalla penetrazione di microrganismi patogeni in essi.

Producono sostanze speciali che possono distruggere microbi e linfociti. Sono queste cellule che svolgono il ruolo principale nella formazione e nel mantenimento dell'immunità. Solo le tonsille sono in grado di differenziare la forma del patogeno che è penetrato nel corpo e trasmettere questa informazione al sistema immunitario.

Un bambino ha allargato le tonsille: foto

A causa di ciò, anche prima che il microrganismo si moltiplica e lo sviluppo di una grave infiammazione nel corpo, gli anticorpi altamente specifici iniziano a essere prodotti in quantità maggiore, correndo verso l'area interessata per distruggere gli agenti infettivi.

Ecco perché questi organi non vengono più rimossi per scopi profilattici, ma al contrario, stanno cercando di preservare con tutte le loro forze, anche con lo sviluppo di malattie croniche.

Se un bambino ha ghiandole allargate: cause di infiammazione

Il motivo principale per cui le tonsille crescono, indipendentemente dalla loro posizione, è l'infiammazione batterica. Nella maggior parte dei casi, è causato da streptococchi e stafilococchi.

Tonsille sane in un bambino: foto (a destra)

Le ghiandole grandi sono generalmente osservate dopo un mal di gola, cioè un processo infiammatorio acuto. Se il trattamento è stato eseguito in modo errato o non completato, i microrganismi sono in grado di produrre resistenza ai farmaci utilizzati e continuano a danneggiare i tessuti del cavo orale.

Così, dopo la malattia, la tonsillite cronica, che è la causa principale dell'ipertrofia della ghiandola, inizia gradualmente a svilupparsi.

È tutt'altro che facile affrontarlo completamente e, nei casi più gravi, è solo in tempo utile che l'operazione protegga il corpo dall'insorgenza di complicazioni gravi e potenzialmente letali.

Tuttavia, a volte la causa delle ghiandole gonfie può essere una malattia così infettiva come:

Anche nei bambini, la tonsilla faringea spesso aumenta. Se si è diffuso, i medici diagnosticano l'adenoidite.

Nella maggior parte dei casi, questa malattia viene diagnosticata per la prima volta nei bambini di 2 o 3 anni. Ma, contrariamente alla sconfitta delle ghiandole, le adenoidi si presentano spesso sullo sfondo di disordini endocrini o autoimmuni.

Provocare anche lo sviluppo della malattia può:

  • cattiva alimentazione, non soddisfacente le esigenze di un organismo in crescita in vitamine e altre sostanze;
  • condizioni di vita insoddisfacenti;
  • trasmissione frequente di malattie infettive.
Fonte: nasmorkam.net

sintomi

Di solito, una gola rossa con ghiandole gonfie è raramente l'unico segno di un'anomalia nel corpo. Oltre al fatto che appaiono strisce rosse, bianche, grigie o giallastre, mentre anche:

  • mal di gola quando è calmo o quando deglutisce;
  • ci sono difficoltà durante la deglutizione, poiché i tessuti sfusi espansi interferiscono con il libero passaggio del cibo;
  • letargia, irritabilità;
  • i linfonodi sono ingranditi;
  • aumento della temperatura corporea;
  • ha osservato le voci nasali.

A seconda dell'infezione in via di sviluppo e del grado di coinvolgimento di altri organi del sistema respiratorio, può anche essere presente una tosse secca o umida. Nei casi più gravi, quando il tessuto si gonfia troppo, possono verificarsi difficoltà respiratorie.

Di conseguenza, il bambino soffrirà non solo per la mancanza di aria, ma anche per problemi di sonno, russamento e paura del soffocamento. In tali situazioni, è necessario mostrare il bambino al dottore al più presto possibile e condurre una serie di misure per eliminare l'edema.

Tuttavia, a volte anche a dispetto del fatto che un bambino ha grandi tonsille, il processo infiammatorio può procedere senza febbre e fastidio alla gola. Altri segni possono essere presenti in misura maggiore o minore, che non è sempre un indicatore positivo.

Questo potrebbe indicare che la malattia è diventata cronica. Pertanto, spesso le tonsille sono ingrandite, ma non fanno male.

Gradi di tonsille allargate

A seconda delle dimensioni di questi organi, ci sono 4 gradi di ipertrofia:

Amigdala allargata da un lato

A volte una delle due ghiandole è ingrandita: sinistra o destra. Questo è anche accompagnato dalla comparsa di dolore alla gola e arrossamento dei tessuti, ma se è allargato da un lato in un bambino, ma la gola non fa male, nella stragrande maggioranza dei casi questo è un chiaro segno di un'infezione cronica.

Solo dopo un esame approfondito, il medico è in grado di dire cosa significa quando l'amigdala viene ingrandita da un lato e prescrivere un trattamento appropriato per la situazione.

Se una tonsilla è più di un'altra, richiede più che mai l'esame di uno specialista, perché forse il paziente avrà bisogno di un intervento chirurgico urgente.

Altrimenti, l'ascesso può rompersi e il suo contenuto schizzerà fuori nella cavità orale e nella faringe o nello spessore dei tessuti. Quest'ultima opzione è la più pericolosa, dal momento che questo è sempre irto dello sviluppo di complicazioni, una delle quali è la sepsi.

Quando dovrei vedere un dottore? Qual è la patologia pericolosa?

Le tonsille gonfie in un bambino richiedono sempre la consultazione tempestiva di uno specialista e quando vengono rilevate anomalie e trattamento completo. Infatti, in assenza di una terapia competente, un bambino può avere problemi di salute abbastanza seri:

  • il verificarsi di violazioni nella struttura delle ossa facciali;
  • distorsione del morso;
  • sviluppo compromesso del torace;
  • l'anemia;
  • ritardo mentale (in casi particolarmente gravi).

Al fine di evitare tali spiacevoli conseguenze, è necessario alla prima manifestazione dei segni di crescita dei tessuti rivolgersi a un otorinolaringoiatra pediatrico e seguire esattamente tutte le sue raccomandazioni.

L'iscrizione immediata all'ENT è necessaria se il bambino è costantemente:

  • soffoca mentre mangia;
  • respira per bocca e russa nel sonno;
  • nasale, ha problemi con la pronuncia;
  • spesso prende freddo;
  • soffre di disattenzione e affaticamento.

Come trattare le tonsille allargate in un bambino?

Come trattare una patologia dipende dalle ragioni della sua insorgenza. La scelta delle tattiche di trattamento è determinata dal medico individualmente.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti sono assegnati a:

Quando la tonsillite, accompagnata dalla formazione di congestione purulenta, viene spesso prescritta per lavare le ghiandole con soluzioni antisettiche nelle condizioni dell'armadio ENT. La procedura può essere eseguita su diversi dispositivi e in genere sono necessarie almeno 10 sedute per ottenere risultati positivi.

Trattamento delle tonsille dilatate nei rimedi popolari dei bambini

Come supplemento alla terapia principale, l'otorinolaringoiatra può consigliare l'uso della medicina tradizionale.

In molte situazioni, danno buoni risultati e aiutano il corpo in crescita a riprendersi più velocemente, ma di solito non è possibile curare completamente la malattia con il loro aiuto.

Ma prima del primo utilizzo è necessario assicurarsi che non vi sia alcuna allergia ai componenti selezionati nel bambino. Dopotutto, i bambini hanno maggiori probabilità di sviluppare reazioni allergiche rispetto agli adulti.

Per affrontare il problema, può applicare:

Tonsille allargate in un bambino: trattamento Komarovsky. raccomandazioni

Il dottor Yevgeny Olegovich Komarovsky consiglia di trattare le tonsille infiammate in un bambino sotto la supervisione di un pediatra o ENT. Per quanto riguarda ciò che i genitori dovrebbero fare prima di visitare il medico, egli consiglia:

  • riposo a letto se il bambino ha debolezza;
  • bevi molta acqua;
  • arieggiamento regolare della stanza dei bambini e la pulizia a umido;
  • quando la febbre dà farmaci paracetamolo e ibuprofene.

Nei processi infiammatori cronici, il medico raccomanda in assenza di esacerbazioni in quantità moderate, ma regolarmente somministrare il gelato per bambini, bevande fredde, ecc. Ciò contribuisce all'indurimento del corpo e alla "formazione" delle tonsille.

Come ridurre le tonsille in un bambino senza chirurgia?

Nelle malattie croniche è indicata la fisioterapia. Come parte di esso, ai pazienti viene spesso prescritto un trattamento a ultrasuoni. Questo metodo è considerato altamente efficace e spesso consente di ridurre la gravità dell'iperemia e di evitare l'intervento chirurgico.

Il trattamento delle tonsille in un bambino con ultrasuoni consente di:

  • puliscili da accumuli di pus;
  • ridurre l'intensità del processo infiammatorio;
  • accelerare la rigenerazione dei tessuti.

Viene anche mostrata la terapia magnetica. L'essenza del metodo consiste nell'azione di un campo magnetico, grazie al quale viene raggiunto:

  • antidolorifico;
  • un anti-infiammatorio;
  • batteriostatico;
  • effetto calmante.

Devo cancellare e quando?

L'operazione viene eseguita solo nelle ultime fasi della progressione della malattia, quando le tonsille sono enormi per lungo tempo, la terapia conservativa non produce risultati e le esacerbazioni si osservano più spesso 5 volte l'anno. Inoltre, le indicazioni per l'intervento chirurgico possono servire:

  • respirazione difficoltosa;
  • la formazione di ulcere, flemmoni, ascesso paratonsillare;
  • lo sviluppo di allergie;
  • il verificarsi di patologie del sistema cardiovascolare, dei reni, delle articolazioni.

Con la sconfitta delle tonsille viene eseguita la tonsillectomia. Spesso, le ghiandole gonfie in un bambino vengono rimosse con un laser, sebbene possa essere usato con altri metodi.

Tuttavia, i medici di solito cercano di ritardare il più possibile il momento dell'operazione, al fine di preservare gli organi. Infatti, in molte situazioni, man mano che si invecchia, la gravità del problema diminuisce e la necessità dell'intervento chirurgico scompare.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Infiammazione della laringe: segni e sintomi di patologia, in quali malattie, diagnosi e trattamento

Mal di gola

L'infiammazione della laringe è un problema abbastanza comune della stagione delle infezioni. Inoltre, non tutti sono consapevoli del pericolo di una tale patologia, perché in casi particolarmente gravi può addirittura portare alla morte di una persona.

Laringite, tonsillite, faringite - caratteristiche del decorso clinico e del trattamento

Tosse

Laringiti, tonsilliti, faringiti sono lesioni infiammatorie della mucosa delle tonsille, della faringe e della laringe.