Principale / Laringite

Segni e trattamento della perdita dell'udito in un bambino

Laringite

La perdita dell'udito patologico, in cui la percezione dei suoni è parzialmente preservata, è chiamata perdita dell'udito. Una tale deviazione è abbastanza comune, specialmente nei bambini sotto i 5 - 7 anni. Questo stato è molto pericoloso, perché è con l'udito che lo sviluppo della parola, della memoria e dell'intelligenza è connesso. In assenza di udito, il pensiero logico-astratto viene disturbato, le abilità, le conoscenze e le capacità sono scarsamente assorbite e l'attività mentale viene significativamente ridotta.

La perdita dell'udito in medicina si chiama bradyacus o ipoacusia. Questa è una violazione della percezione uditiva di vari gradi, che può manifestarsi inaspettatamente o svilupparsi gradualmente. Questa patologia è causata da una disfunzione nella funzione delle parti auricolari che ricevono il suono e che conducono il suono. La più grave complicanza della perdita dell'udito è la sordità. Se una persona con perdita dell'udito può sentire suoni forti o parole, allora con la sordità c'è un'impossibilità assoluta di distinguere i suoni, anche quelli più rumorosi.

La caratteristica della perdita dell'udito suggerisce che questa patologia può colpire un orecchio o entrambi, la sua gravità su orecchie diverse può essere diversa. È causato dalla sconfitta delle strutture di conduzione del suono - questi sono gli organi dell'orecchio medio e esterno, o l'apparato ricevente il suono - gli organi dell'orecchio interno e del cervello. Spesso, la perdita dell'udito è causata dalla disfunzione di entrambe le strutture, per valutare la situazione è necessario comprendere la loro struttura e le loro funzioni.

Molte persone sanno che l'analizzatore uditivo è l'orecchio, il nervo uditivo e la corteccia uditiva. Quando una persona sente un suono, il segnale viene trasmesso attraverso il nervo uditivo al cervello, e già lì viene elaborato. Con l'aiuto del cervello, una persona riconosce il suono, cioè un segnale viene "decodificato".

L'orecchio umano non serve solo a trasmettere un segnale, ma prende anche parte attiva al suo "spacchettamento". Le strutture dell'orecchio, come il timpano e gli ossicini uditivi, sono responsabili della percezione e del riconoscimento dei suoni. Nell'orecchio interno, il suono viene riformulato in impulsi elettrici del nervo, che più avanti lungo le fibre nervose entrano nel cervello.

Da questo si può vedere che l'orecchio esterno e quello medio svolgono il ruolo di un conduttore del suono, l'orecchio interno, il nervo uditivo e la corteccia cerebrale svolgono funzioni di rilevamento del suono. Di conseguenza, la perdita dell'udito può verificarsi a causa di una violazione delle strutture dell'orecchio esterno e medio, o a causa di disturbi dell'orecchio interno e della funzione del nervo uditivo.

Cause di perdita dell'udito nei bambini

Le cause della perdita dell'udito nei bambini possono essere diverse. Può essere acquisito o congenito, dipende da quando è apparso. Presto (congenito) può essere nel neonato, o forma in tenera età. La perdita dell'udito in un bambino dopo 5 anni è considerata tardiva o acquisita. La causa della perdita dell'udito in un bambino sotto i 3 anni può essere:

  • violazione del lavoro del sistema nervoso centrale a seguito di danno alla nascita - ipossia, utilizzando un forcipe ostetrico;
  • l'uso dell'anestesia generale durante il parto, a seguito della quale il sistema nervoso centrale può anche essere compromesso;
  • infezioni subite dalle donne durante la gravidanza, tra cui l'influenza, parotite, varicella, rosolia, herpes, scarlattina, sifilide, HIV;
  • la presenza della futura madre di malattie somatiche che può provocare danni ai vasi sanguigni;
  • malattia emolitica del bambino;
  • abuso di alcool, fumo o assunzione di droghe durante la gravidanza;
  • prendendo durante il trasporto dei farmaci del feto che causano danni al nervo uditivo o altre strutture dell'orecchio - gentamicina, levomericina, furosemide, aspirina e molti altri;
  • predisposizione genetica a problemi di udito;
  • incesto - matrimoni o rapporti tra parenti stretti;
  • nascita prematura o basso peso alla nascita.

Le cause di perdita dell'udito nei bambini in età prescolare, cioè acquisite, possono essere:

  • danno alla nascita, i cui effetti si manifestano dopo 5 anni;
  • disturbi circolatori nei vasi responsabili del rifornimento di sangue al cranio;
  • trauma cranico o tumore cerebrale;
  • formazione di ematoma, emorragia nell'orecchio interno o corteccia cerebrale;
  • frequenti processi infiammatori, ad esempio, adenoiditi, otite, scarlattina, parotite, sinusite e altri;
  • l'impatto costante del rumore crea pressione sull'analizzatore uditivo;
  • grandi tappi di zolfo;
  • farmaci che influenzano negativamente la struttura dell'orecchio - Gentamicina, Furosemide, Levometicina, Aspirina;
  • disturbi associati a processi atrofici;
  • danno meccanico alle membrane timpaniche.

L'insorgere della perdita dell'udito dipende dalle caratteristiche del corpo del bambino, questo processo è puramente individuale e può essere il risultato sia di un singolo fattore che della loro combinazione.

Segni di perdita dell'udito in un bambino

All'inizio non è difficile riconoscere la perdita dell'udito, poiché ha segni piuttosto eloquenti:

  • un bambino di età inferiore ai 4 mesi non risponde alla voce della madre e ad altri suoni forti;
  • in sei mesi il bambino non ha chiacchiere;
  • a 8-9 mesi, il bambino non determina la direzione della sorgente sonora;
  • il bambino parla molto più forte di altri;
  • per ascoltare la fonte sonora, il bambino si avvicina molto ad esso;
  • il bambino non risponde alla solita lingua parlata e non risponde al suo nome;
  • chiede ripetutamente la stessa cosa;
  • mentre parla attentamente guarda le labbra dell'interlocutore.

Il prossimo sintomo molto importante è un'andatura instabile. Molti bambini che soffrono di questa patologia, a volte vertigini, ronzio e ronzio nelle orecchie.

Grado di perdita dell'udito

Ci sono 4 gradi di perdita dell'udito, mostrano come la percezione uditiva è compromessa.

La perdita dell'udito di 1 grado consente al bambino di ascoltare abbastanza bene la lingua parlata, pur essendo a 4-5 metri dalla sorgente sonora. Se la conversazione avviene in un sussurro, il bambino può sentirlo a non più di 2 metri di distanza. Essendo più lontano, non riesce più a distinguere i suoni, l'estensione del suono in questa misura non supera i 40 dB.

Perdita dell'udito 2 gradi - questo è di circa 45 - 55 dB, il bambino percepisce il suono a una distanza di 2 o 4 metri, una voce calma - ad una distanza di 1 metro.

Con 3 gradi di perdita dell'udito tra 60 e 70 dB, il bambino può sentire la sorgente sonora solo a una distanza di 1-2 metri e non sente affatto i bisbigli.

Con una perdita dell'udito di 4 gradi, il bambino non fa distinzione tra il parlato normale, anche a una distanza di un metro, il limite del suono va da 70 a 91 dB.

La perdita dell'udito di primo e secondo grado è iniziale, quindi non sono considerati pericolosi e soggetti a trattamento, la non percezione dei suoni superiori a 91 dB è già considerata sordità.

Classificazione della perdita dell'udito nei bambini

Questa malattia è divisa in varie forme per durata:

  • improvviso - sorge inaspettatamente e si sviluppa in poche ore;
  • acuto è quando non è trascorso più di un mese dal momento della perdita dell'udito, di solito è il risultato di malattie infettive, lesioni cerebrali traumatiche o disturbi circolatori;
  • subacuto - la malattia dura più di 2 mesi;
  • cronica - il bambino è stato ammalato per più di 3 mesi, il disturbo è scarsamente suscettibile alla terapia, la dinamica positiva non può essere rintracciata.

A seconda della struttura dell'analizzatore uditivo danneggiato, l'ipoacusia è classificata in:

  • conduttivo;
  • toccare;
  • neurale;
  • neurosensoriale;
  • misto.
  1. Nella forma conduttiva di perdita dell'udito, la struttura dell'orecchio esterno, del timpano o delle ossa dell'orecchio medio è disturbata. In questa forma, c'è 1 o 2 gravità della malattia, la causa può essere una grande spina solforica, malattie infiammatorie dell'orecchio medio, danni meccanici al timpano o rumore di fondo prolungato.
  2. La forma sensoriale della perdita dell'udito cambia la struttura anatomica della coclea dell'orecchio interno. È un canale osseo che ha una forma a spirale, che si assottiglia verso la fine. Questo canale è pieno di liquido, al suo interno ci sono dei villi che trasmettono un segnale al nervo uditivo e quindi al cervello. La perdita dell'udito di questa specie può apparire a causa della distruzione dei villi della coclea, in questo caso viene diagnosticato 1 grado della malattia.
  3. In caso di perdita dell'udito neurale, il nervo uditivo o la corteccia cerebrale sono danneggiati. Gli impulsi provenienti dall'ambiente esterno non vengono più trasmessi o elaborati. La neuropatia uditiva appartiene a questa categoria - questo è quando l'eccitazione delle fibre del nervo uditivo non è sincronizzata. In caso di perdita dell'udito neurale, una lesione può interessare diversi reparti contemporaneamente.
  4. In caso di perdita dell'udito neurosensoriale nei bambini, sono interessate una o più parti dell'orecchio. Questa specie è caratterizzata da una combinazione di tipi sensoriali e neurali di deficit uditivo. Molto spesso, l'orecchio interno, il nervo uditivo o il centro uditivo nel cervello sono interessati. Si verifica sullo sfondo di intossicazione, allergie, virus o infezioni. Per distinguere l'ipoacusia neurosensoriale da quella conduttiva, i medici conducono un esame speciale e poi scoprono quale tipo di struttura è danneggiata. Il gruppo di rischio neurosensoriale per la perdita dell'udito viene trattato solo con l'ausilio di apparecchi acustici o impianti cocleari.
  5. L'ipoacusia mista può verificarsi quando si verifica una combinazione di perdite uditive conduttive e neurosensoriali. In questo caso, il trattamento deve essere completo e includere non solo l'uso di apparecchi acustici e protesi, ma anche l'assunzione di farmaci.

In oltre l'80% dei casi viene diagnosticata la perdita dell'udito neurosensoriale, i restanti tipi di questa malattia rappresentano poco più del 10%.

Le adenoidi causano la perdita dell'udito

Le adenoidi svolgono un ruolo importante - fungono da barriera protettiva, non permettendo ai batteri che causano malattie di entrare nel corpo. Ma allo stesso tempo possono diventare una fonte di infezione, perché accumulano molti microrganismi. Le adenoidi di solito infiammano tra i 2 e i 7 anni, durante il periodo in cui si forma il sistema immunitario.

Durante la pubertà, sono significativamente ridotti nelle dimensioni, fino all'età adulta, sono quasi assenti. Ma mentre il bambino è piccolo, le adenoidi aumentano nel tempo per tutti i raffreddori, specialmente per i bambini con ridotta immunità.

Quando le adenoidi aumentano, bloccano l'apertura del tubo uditivo, limitando in tal modo il flusso d'aria nell'orecchio medio. Di conseguenza, la mobilità del timpano diminuisce e si può sviluppare la perdita dell'udito.

Trattamento della perdita dell'udito

Il trattamento della perdita dell'udito nei bambini deve essere tempestivo, altrimenti può comportare una completa sordità. Se la causa è adenoidi, uno specialista può rimuoverli con un laser. Per diversi tipi di perdita dell'udito, vengono utilizzati diversi tipi di trattamento.

  1. Riflessologia microcorrente. Aiuta a curare i bambini con ipoacusia neurosensoriale, interessando molte aree del sistema nervoso centrale:
  • attiva parti del cervello che riconoscono la parola;
  • normalizza la circolazione del sangue nel nervo uditivo e nella coclea;
  • stabilizza il tono vascolare del cervello, che porta a un minore rilascio di liquido cerebrospinale, che a sua volta porta alla normale pressione intracranica;
  • riduce l'eccitabilità di bambini particolarmente nevrotici.
  1. Trattamento farmacologico Questa terapia è prescritta in modo strettamente individuale, tutto dipende dalle cause, dal tipo, dal grado della malattia e dalla reazione alla riflessologia microcorrente. Bambino sordo tra una seduta e l'altra, la riflessologia dovrebbe prendere:
  • vitamine del gruppo B e agenti con fosfolipidi;
  • nootropici per ripristinare il sistema nervoso;
  • farmaci vascolari per migliorare la circolazione sanguigna;
  • diuretici, come il finocchio o la foglia di mirtillo rosso, per ridurre la pressione intracranica.

Durante la terapia complessa, è estremamente importante condurre lezioni con il bambino per migliorare la parola, la memoria, l'attenzione e rafforzare altre capacità, è meglio se sono un logopedista, un logopedista e uno psicologo infantile. Inoltre, i genitori possono scaricare gratuitamente un programma speciale e condurre le lezioni da soli a casa.

Perdita dell'udito nei bambini

La perdita dell'udito nei bambini è una diminuzione dell'udito di gravità variabile, rendendo difficile la percezione del parlato e dei suoni circostanti. I sintomi della perdita dell'udito nei bambini possono essere la mancanza di risposta al suono di un giocattolo, la voce di una madre, una chiamata, una richiesta, un discorso sussurrato; mancanza di camminare e chiacchiere; violazione della parola e dello sviluppo mentale, ecc. La diagnosi di perdita dell'udito nei bambini comprende la conduzione di otoscopia, audiometria, impedenzometria acustica, registrazione delle emissioni otoacustiche, definizione di CAP uditivo. Tenendo conto delle cause e del tipo di perdita dell'udito nei bambini, possono essere usati trattamenti farmacologici e fisioterapici, apparecchi acustici, metodi di otosurgia funzionale, impianto cocleare.

Perdita dell'udito nei bambini

La perdita dell'udito nei bambini è una violazione della funzione uditiva, in cui la percezione dei suoni è difficile, ma in una certa misura intatta. La perdita dell'udito nei bambini è oggetto di uno studio di otorinolaringoiatria pediatrica, audiologia, otoneurologia. In Russia, il numero di bambini e adolescenti con perdita uditiva e sordità è superiore a 600 mila, mentre lo 0,3% dei pazienti con perdita uditiva è congenito e l'80% dei bambini si verifica nei primi tre anni di vita. La perdita dell'udito nell'infanzia è strettamente correlata allo sviluppo della funzione del linguaggio e dell'intelligenza del bambino, pertanto l'individuazione precoce e la riabilitazione dei bambini con perdita uditiva è un compito importante della pediatria pratica.

Classificazione della perdita dell'udito nei bambini

Tenendo conto della causalità eziologica, si distingue la perdita dell'udito ereditaria, congenita e acquisita nei bambini. A seconda della localizzazione del danno nell'analizzatore uditivo, è consuetudine individuare:

  • perdita dell'udito neurosensoriale (neurosensoriale) nei bambini, che si sviluppa a causa del danno all'apparecchio che percepisce il suono: l'orecchio interno, il nervo uditivo o le parti centrali dell'analizzatore uditivo.
  • perdita dell'udito conduttivo nei bambini, che si sviluppa a causa di danni all'apparecchio di conduzione del suono: l'orecchio esterno, il timpano e l'orecchio medio (ossicini uditivi).
  • ipoacusia mista nei bambini, in cui le funzioni di conduzione del suono e percezione del suono sono simultaneamente compromesse.

Nella struttura della perdita dell'udito dei bambini nel 91% dei casi, sono rilevate lesioni neurosensoriali, nel 7% - lesioni conduttive, nel resto - miste.

La gravità della perdita dell'udito nei bambini è stimata sulla base dei dati dell'audiometria vocale e tonale:

  • 1 grado (26-40 dB) - il bambino ascolta una lingua parlata da una distanza di 4-6 m, un discorso sussurrato - da una distanza di 1-3 m; non distingue discorso contro rumore di fondo, discorso distante;
  • 2 gradi (41-55 dB) - il bambino distingue tra lingua parlata solo da una distanza di 2-4 m, discorso sussurrato - da una distanza di 1 m;
  • 3 gradi (56-70 dB) - il bambino ascolta la conversazione solo da una distanza di 1-2 m; sussurrare diventa indistinguibile;
  • 4 gradi (71-90 dB) - il bambino non fa distinzioni tra la lingua parlata.

Aumentare la soglia uditiva sopra 91 dB è considerata come sordità.

In base al momento in cui si è verificata la perdita dell'udito, la preingival (che si è verificata prima dello sviluppo della parola) e il postlinguale (che si è verificato dopo la comparsa del discorso) si distinguono la sordità nei bambini.

Cause di perdita dell'udito nei bambini

La perdita dell'udito neurosensoriale ereditaria nei bambini è nella maggior parte dei casi trasmessa attraverso una malattia autosomica recessiva; meno spesso - dal tipo dominante. In questo caso, il bambino ha cambiamenti irreversibili e non progressivi nell'organo dell'udito causati da un disturbo bilaterale della percezione del suono. La forma ereditaria di perdita dell'udito nell'80% dei bambini si verifica in isolamento, in altri casi è inclusa nella struttura di molte sindromi genetiche. Tra le oltre 400 sindromi conosciute, compresa la perdita dell'udito neurosensoriale nei bambini, le più comuni sono Sindrome di Down, Patau, Alport, Pendred, Ledparoda, Klaippel-Feil e altri.

Lo sviluppo della perdita dell'udito congenita nei bambini contribuisce a vari tipi di effetti patologici sull'analizzatore uditivo nel periodo prenatale. Il più grande pericolo per l'organo in via di sviluppo dell'udito del feto sono le malattie infettive che una donna incinta ha avuto nel primo trimestre: rosolia, influenza, herpes, morbillo, toxoplasmosi, infezione da citomegalovirus, tubercolosi, sifilide. Queste e altre infezioni intrauterine, di norma, portano alla sconfitta della parte sensibile al suono dell'analizzatore uditivo, e la gravità della perdita dell'udito nei bambini può variare da lieve perdita uditiva a completa sordità.

La patologia dell'udito congenita in un bambino può essere causata da varie malattie croniche della madre (tireotossicosi, diabete mellito, anemia, avitaminosi), farmaci ototossici in gravidanza (neomicina, streptomicina, gentamicina, kanamicina, ecc.), Problemi di salute professionale, intossicazione alcolica (alcool fetale). e così via Spesso la causa della perdita dell'udito in un bambino è la malattia emolitica, l'asfissia fetale, le lesioni alla nascita intracraniche e le malformazioni dell'organo dell'udito. La prematurità (il peso alla nascita del bambino è inferiore a 1500 kg) è un fattore di rischio per lo sviluppo della perdita dell'udito congenita nei bambini.

Le cause della perdita dell'udito acquisita nei bambini influenzano l'organo dell'udito normalmente formato nel periodo postnatale. La perdita dell'udito di un bambino può causare tappi per le orecchie, corpi estranei dell'orecchio, perforazione del timpano, adenoidi, rinite cronica, tonsillite, otite media ricorrente, lesioni di varie regioni dell'orecchio e altre malattie degli organi ENT. Inoltre, la perdita dell'udito nei bambini può essere una complicazione di infezioni comuni (ARVI, parotite, scarlattina, difterite, encefalite, meningite, sepsi dei neonati), idrocefalo e traumi cranici che coinvolgono la piramide dell'osso temporale, intossicazione da droghe e vaccinazione dei bambini. Lo sviluppo delle sordità neurosensoriali acquisite è promosso dall'entusiasmo degli adolescenti che ascoltano musica ad alto volume attraverso le cuffie del giocatore.

I sintomi della perdita dell'udito nei bambini

Il ruolo principale nel riconoscimento della perdita dell'udito nei bambini è l'osservazione dei genitori. Gli adulti devono essere allertati se fino a 4 mesi il bambino non reagisce a forti rumori; non ci sono vocalizzazioni pre-verbali per 4-6 mesi; entro 7-9 mesi, il bambino non può determinare la fonte del suono; 1-2 anni senza vocabolario.

I bambini più grandi potrebbero non rispondere al bisbiglio o al discorso colloquiale indirizzato a loro da dietro; non rispondere al tuo nome; più volte per chiedere nuovamente la stessa cosa, non per distinguere tra i suoni dell'ambiente, parlare più forte del necessario, "leggere dalle labbra".

I bambini con perdita dell'udito sono caratterizzati da un sottosviluppo sistemico del linguaggio: c'è una violazione polimorfica della pronuncia del suono e delle difficoltà pronunciate nella differenziazione uditiva dei fonemi; limite estremo del vocabolario, distorsioni grossolane della struttura sillaba del suono della parola, mancanza di formazione della struttura lessicale e grammaticale del discorso. Tutto ciò porta alla formazione di vari tipi di disgrafia e dislessia negli studenti con problemi di udito.

La perdita dell'udito durante la terapia con farmaci ototossici nei bambini di solito compare 2-3 mesi dopo l'inizio del trattamento ed è di natura bilaterale. La perdita dell'udito può raggiungere 40-60 dB. I primi segni di perdita dell'udito nei bambini sono spesso disturbi vestibolari (squilibrio dell'andatura, vertigini), tinnito.

Diagnosi della perdita dell'udito nei bambini

Nella fase di screening, il ruolo principale nella diagnosi della perdita dell'udito nei bambini è assegnato a un neonatologo, pediatra e otorinolaringoiatra pediatrico. Un'attenzione particolare nel primo anno di vita dovrebbe essere data all'identificazione della perdita dell'udito congenita ed ereditaria nei bambini a rischio. Nei neonati ben udenti in risposta ai suoni, sono normalmente registrate varie reazioni incondizionate (battito delle palpebre, pupille dilatate, riflesso di Moro, inibizione del riflesso di suzione, ecc.). Da 3-4 mesi in un bambino può determinare la capacità di localizzare la fonte sonora. Per identificare la patologia dell'orecchio esterno e del timpano, viene eseguita l'otoscopia.

Per lo studio della funzione uditiva nei bambini con sospetto deficit uditivo, viene utilizzata l'audiometria da gioco, per gli scolari - audiometria della soglia vocale e tonale, uno studio dell'udito con diapason. I metodi di diagnostica audiologica oggettiva includono impedometemetria acustica (timpanometria), registrazione dei potenziali evocati uditivi, emissione otoacoustic. L'elettrococleografia viene utilizzata per determinare la posizione del danno all'analizzatore uditivo. L'esame approfondito della funzione uditiva consente di valutare il grado e la natura della perdita dell'udito nei bambini.

Quando i dati vengono ricevuti per la presenza di una perdita uditiva in un bambino, l'ulteriore gestione del paziente viene effettuata da specialisti audiologi, otoneurologi e apparecchi acustici.

Trattamento della perdita dell'udito nei bambini

Tutti i metodi di trattamento e riabilitazione dei bambini con perdita dell'udito sono suddivisi in farmaci, fisioterapia, funzionali e chirurgici. In alcuni casi, è sufficiente eseguire semplici procedure (rimozione di un tubo di zolfo o rimozione di un corpo estraneo dell'orecchio) per ripristinare l'udito.

In caso di perdita dell'udito conduttivo nei bambini, a causa della violazione dell'integrità del timpano e degli ossicini uditivi, di solito è necessario eseguire un'operazione di miglioramento dell'udito (miringoplastica, timpanoplastica, protesi degli ossicini uditivi, ecc.).

La terapia farmacologica dell'ipoacusia neurosensoriale nei bambini viene effettuata tenendo conto del fattore eziologico e del grado di perdita dell'udito. Quando viene prescritta la perdita uditiva della genesi vascolare, vengono prescritti farmaci che migliorano l'emodinamica cerebrale e l'apporto di sangue all'orecchio interno (Vinpocetina, acido nicotinico, papaverina, aminofillina, bendazolo). Nella natura infettiva della perdita dell'udito nei bambini, i farmaci di prima scelta sono antibiotici non tossici. Nelle intossicazioni acute, disintossicazione, disidratazione e terapia metabolica, viene effettuata l'ossigenazione iperbarica.

In molti casi, l'unico modo per riabilitare i bambini con sordità neurosensoriale è l'apparecchio acustico. Se ci sono indicazioni appropriate per i bambini con sordità senile, viene eseguito l'impianto cocleare.

La riabilitazione completa dei bambini che soffrono di perdita dell'udito include l'assistenza di un logopedista, un insegnante sordomuto, un patologo, uno psicologo infantile.

Previsione e prevenzione della perdita dell'udito nei bambini

La rilevazione tempestiva della perdita dell'udito nei bambini consente di evitare lo sviluppo ritardato del linguaggio, il ritardo nello sviluppo intellettuale, lo sviluppo di strati psicologici secondari. Con il trattamento precoce della perdita dell'udito nei bambini, nella maggior parte dei casi è possibile raggiungere la stabilizzazione dell'udito e portare a termine con successo misure di riabilitazione.

La prevenzione della perdita dell'udito nei bambini include l'eliminazione dei fattori di rischio perinatale, la vaccinazione, la prevenzione delle malattie del tratto respiratorio superiore, il rifiuto di assumere farmaci ototossici. Per garantire lo sviluppo armonioso dei bambini che soffrono di perdita dell'udito, hanno bisogno di un supporto medico e pedagogico completo in tutte le fasi dell'età.

Perdita dell'udito - che cos'è, cause, sintomi, trattamento della perdita dell'udito 1, 2, 3, 4 gradi

La perdita dell'udito è un fenomeno di deficit uditivo incompleto, in cui il paziente riesce a malapena a percepire e comprendere i suoni. La perdita dell'udito rende difficile la comunicazione ed è caratterizzata dall'incapacità di percepire il suono che proviene dall'orecchio. Esistono vari gradi di perdita dell'udito, inoltre questa malattia è classificata in base allo stadio di sviluppo.

Cos'è la perdita dell'udito?

La perdita dell'udito è una perdita uditiva persistente, in cui la percezione dei suoni del mondo e della comunicazione vocale è disturbata. Il grado di perdita dell'udito può variare da una leggera diminuzione dell'udito alla completa sordità..

È terribile perdere l'opportunità di ascoltare questo mondo, ma oggi 360 milioni di persone soffrono di sordità o di vari problemi di udito. 165 milioni di loro sono persone con più di 65 anni. La perdita dell'udito è il più comune disturbo dell'udito associato a cambiamenti legati all'età.

motivi

Si dice che l'ipoacusia si manifesti quando una persona ha un deterioramento nella percezione di quei suoni che di solito vengono percepiti da altre persone. Il grado di violazione è determinato da quanto più forte deve essere il suono rispetto al livello normale affinché l'ascoltatore inizi a distinguerlo.

In caso di sordità profonda, l'ascoltatore non può distinguere nemmeno i suoni più forti emessi dall'audiometro.

Nella maggior parte dei casi, la perdita dell'udito non è una malattia congenita, ma acquisita. Molti fattori possono causare la perdita dell'udito:

  • infezioni virali. Le seguenti malattie infettive possono causare complicazioni dell'udito: ARVI, tonsillite, morbillo, scarlattina, AIDS, infezione da HIV, parotite.
  • infiammazione dell'orecchio medio e interno;
  • avvelenamento;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • disturbi circolatori nei vasi dell'orecchio interno;
  • cambiamenti legati all'età nell'analizzatore uditivo;
  • esposizione prolungata al rumore. I residenti di megalopoli, in particolare quelli che vivono in aree industriali, vicino a campi di aviazione o vicino alle principali autostrade, sono soggetti a un maggiore carico di rumore.
  • tappi di zolfo;
  • ipertensione;
  • aterosclerosi;
  • gonfiore;
  • otite esterna;
  • varie lesioni del timpano, ecc.

A seconda della causa, la perdita dell'udito può essere lieve o avere un quadro clinico dettagliato con una rapida transizione a un grado grave.

I sintomi della perdita dell'udito

Il principale segno di perdita dell'udito è il deterioramento della capacità di ascoltare, percepire e distinguere tra una varietà di suoni. Una persona con perdita dell'udito non sente una parte dei suoni che normalmente una persona raccoglie bene.

Minore è la gravità della perdita dell'udito, maggiore è la gamma di suoni che una persona continua a sentire. Di conseguenza, più pesante è la perdita dell'udito, maggiore è il numero di suoni che una persona, al contrario, non sente.

I principali sintomi della perdita dell'udito includono:

  • tinnito;
  • aumentare il volume della TV o della radio;
  • chiedere di nuovo;
  • condurre una conversazione al telefono ascoltando solo un orecchio specifico;
  • diminuzione della percezione delle voci dei bambini e delle donne.

I segni indiretti di perdita dell'udito sono la difficoltà a concentrarsi quando si parla con l'interlocutore in un luogo affollato o rumoroso, l'incapacità di riconoscere il discorso alla radio oi segnali acustici delle auto quando il motore dell'auto è acceso.

Classificazione per livello di lesione

Esistono classificazioni della perdita dell'udito, tenendo conto del livello di danno, del grado di disabilità uditiva e del periodo di tempo durante il quale si sviluppa la perdita dell'udito. Per tutti i tipi di perdita dell'udito, è possibile osservare diversi gradi di perdita dell'udito, da una lieve perdita dell'udito alla completa sordità.

Pertanto, tutti questi tipi di questa malattia hanno diversi gradi di perdita dell'udito. Possono essere forme leggere e severe.

Il grado di perdita dell'udito: 1, 2, 3, 4

A seconda della soglia dell'udito (il livello minimo di suono che è in grado di rilevare l'apparecchio acustico di una persona), è consuetudine in un paziente distinguere 4 gradi (stadi) di una malattia cronica.

Esistono diversi gradi di perdita dell'udito:

1 grado

  • Grado 1 - perdita dell'udito, che è caratterizzata da una mancanza di sensibilità ai suoni da 26 a 40 dB;

A una distanza di alcuni metri, in assenza di suoni estranei, una persona non ha problemi di udibilità, distingue tutte le parole di una conversazione. Tuttavia, in un ambiente rumoroso, la possibilità di ascoltare il discorso degli interlocutori sta chiaramente peggiorando. Diventa anche difficile sentire bisbigli a una distanza di oltre 2 metri.

2 gradi di perdita dell'udito

  • Grado 2 - perdita dell'udito, che è caratterizzata da una mancanza di sensibilità ai suoni da 41 a 55 dB;

Nelle persone in questa fase, l'udito inizia a cadere rapidamente, non possono più sentire normalmente, anche in assenza di rumore estraneo. Non riescono a distinguere i sussurri a una distanza di oltre un metro e il discorso ordinario - a una distanza di oltre 4 metri.

Come questo può manifestarsi nella vita di tutti i giorni: il paziente sarà molto più spesso persone sane da chiedere nuovamente all'interlocutore. Accompagnato dal rumore, potrebbe non sentire nemmeno il discorso.

3 gradi

  • Grado 3 - perdita dell'udito, che è caratterizzata dalla mancanza di sensibilità ai suoni da 56 a 70 dB;

Se il paziente ha avuto un aumento graduale dei problemi e non è stato trattato adeguatamente, in questo caso la perdita dell'udito progredisce e si manifesta una perdita uditiva di 3 gradi.

Una tale grave sconfitta influisce significativamente sulla comunicazione, la comunicazione dà a una persona grandi difficoltà e senza un apparecchio acustico speciale, non sarà in grado di continuare la normale comunicazione. A una persona viene assegnata una disabilità con perdita dell'udito di 3 gradi.

Perdita dell'udito 4 gradi

  • Grado 4 - perdita dell'udito, che è caratterizzata da una mancanza di sensibilità ai suoni da 71 a 90 dB.

Il paziente non sente affatto il sussurro in questa fase, ed è difficile distinguere la lingua parlata solo a una distanza non superiore a 1 metro.

Perdita dell'udito nei bambini

La perdita dell'udito in un bambino è una violazione della funzione uditiva, in cui la percezione dei suoni è difficile, ma in una certa misura intatta. I sintomi della perdita dell'udito nei bambini possono essere:

  • mancanza di risposta al suono di un giocattolo, voce materna, chiamata, richiesta, discorso sussurro;
  • mancanza di camminare e chiacchiere;
  • violazione della parola e dello sviluppo mentale, ecc.

Attualmente non ci sono dati accurati sulle cause che possono causare la perdita dell'udito nei bambini. Allo stesso tempo, dal momento che questa condizione patologica è stata studiata, sono stati identificati numerosi fattori predisponenti.

  • L'impatto negativo di fattori esterni sullo sviluppo fetale.
  • Malattia somatica nella madre Tali malattie includono diabete, nefrite, tireotossicosi, ecc.
  • Stile di vita non salutare della madre durante la gravidanza.
  • Complicazioni dopo la malattia. Molto spesso, i bambini sviluppano la perdita dell'udito dopo la rosolia, l'infezione influenzale, la parotite, il morbillo, la sifilide, l'herpes, ecc.

Affinché il bambino non soffra di perdita dell'udito, queste regole dovrebbero essere seguite:

  • Attenzione allo stato di salute durante la gravidanza
  • Trattamento qualificato e cure di follow-up per le infezioni dell'orecchio medio
  • Evitare suoni molto rumorosi

Tutti i metodi di trattamento e riabilitazione dei bambini con perdita dell'udito sono suddivisi in farmaci, fisioterapia, funzionali e chirurgici. In alcuni casi, è sufficiente eseguire semplici procedure (rimozione di un tubo di zolfo o rimozione di un corpo estraneo dell'orecchio) per ripristinare l'udito.

Invalidità per la perdita dell'udito

Metodi speciali per il restauro dell'udito, sviluppati e disponibili oggi, consentono di restituire l'udito alle persone che soffrono di perdita uditiva di 1-2 gradi il più rapidamente possibile. Per quanto riguarda il trattamento della perdita dell'udito di 2 gradi, il processo di recupero appare molto più complicato e più prolungato. I pazienti con 3 o 4 gradi di perdita dell'udito indossano un apparecchio acustico.

La disabilità del gruppo 3 viene stabilita quando si diagnostica la perdita dell'udito bilaterale di 4 gradi. Se un paziente ha una malattia di grado 3 e gli apparecchi acustici forniscono un compenso soddisfacente, nella maggior parte dei casi la disabilità non è determinata. I bambini con perdita dell'udito di 3 e 4 gradi di disabilità sono assegnati.

diagnostica

La diagnosi tempestiva della perdita dell'udito e l'inizio della terapia in una fase precoce consentono di salvarlo. Altrimenti, come risultato, si sviluppa la sordità persistente, che non è suscettibile di correzione.

In caso di problemi con l'udito, è necessario applicare una vasta gamma di strumenti diagnostici, scoprire, in primo luogo, perché è sorta la perdita dell'udito, i sintomi di questa malattia possono anche indicare la possibile natura della sordità parziale.

I medici hanno il compito di caratterizzare pienamente la natura dell'evento e del decorso, il tipo e la classe della perdita dell'udito; il trattamento può essere prescritto solo dopo un approccio così completo all'analisi.

Trattamento della perdita dell'udito

Il trattamento della perdita dell'udito viene selezionato in base alla sua forma. Nel caso di perdita dell'udito conduttivo, se il paziente ha una violazione dell'integrità o funzionalità del timpano o degli ossicini uditivi, il medico può prescrivere un'operazione.

Oggi, molti metodi operativi di restauro dell'udito sono stati sviluppati e praticamente implementati per la perdita dell'udito conduttivo: miringoplastica, timpanoplastica e protesi degli ossicini uditivi. A volte è possibile ripristinare l'udito anche con la sordità.

L'ipoacusia neurosensoriale è suscettibile di trattamento conservativo. Applicare farmaci che migliorano l'apporto di sangue nell'orecchio interno (piracetam, cerebrolysin, ecc.) Il trattamento della perdita dell'udito comporta l'assunzione di farmaci che alleviano le vertigini (betaistina). Utilizzare anche terapia fisica e riflessologia. Nella perdita dell'udito neurosensoriale cronica, vengono utilizzati apparecchi acustici.

Il trattamento farmacologico per la perdita dell'udito può includere tali mezzi:

  • Nootropici (glicina, vinpocetina, lucetam, piracetam, pentossifillina). Migliorano l'apporto di sangue al cervello e all'analizzatore uditivo, stimolano il ripristino delle cellule dell'orecchio interno e delle radici nervose.
  • Vitamine g In (piridossina, tiamina, cianocobalamina sotto forma di farmaci Milgamma, Benfotiamina). Hanno un'azione direzionale - migliorano la conduzione nervosa, sono indispensabili per ottimizzare l'attività del ramo uditivo del nervo facciale.
  • Antibiotici (Cefexim, Suprax, Azitrox, Amoxiclav) e FANS (Ketonal, Nurofen, Ibuklin). Nominato quando la causa della perdita dell'udito diventa otite media purulenta - infiammazione dell'orecchio medio, così come altre malattie batteriche acute degli organi dell'udito.
  • Antistaminico e decongestionante (Zyrtec, Diazolin, Suprastin, Furosemide). Aiuta ad eliminare il gonfiore e riduce la produzione di trasudato nelle malattie infiammatorie dell'orecchio, portando a problemi di udito.

operazione

Esistono diversi tipi di operazioni utilizzate nel trattamento della patologia:

  • Se la perdita dell'udito è causata da un malfunzionamento degli ossicini uditivi, le protesi vengono eseguite sostituendole con analoghi sintetici. Di conseguenza, la mobilità delle ossa aumenta, l'udito di una persona malata viene ripristinato.
  • Se la perdita dell'udito è causata da una violazione dell'integrità del timpano, allora l'operazione viene eseguita miringoplastica, sostituendo la membrana patologicamente modificata con una sintetica.

Come trattare i rimedi popolari per la perdita dell'udito

Una vasta diffusione nel trattamento della perdita dell'udito ha acquisito rimedi popolari. Oggi, molti di loro mostrano prestazioni sorprendenti. Prima di utilizzare qualsiasi ricetta popolare, dovresti sempre parlare con il tuo medico per evitare gli effetti negativi dell'autoterapia.

  1. Infusione di radici di palude di calamo. Cucchiaio da dessert di radici di calamo macinato essiccate viene cotto a vapore con 0,5 litri di acqua bollente in un vaso di vetro o di ceramica, coperto con un coperchio, avvolto e lasciato in infusione per tre ore. L'infusione filtrata richiede 60-65 ml tre volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti. Il corso del trattamento è di 1 mese, che viene ripetuto dopo una pausa di due settimane.
  2. È necessario scavare 3 gocce di olio di mandorle naturale, alternando le orecchie ogni giorno. Il corso del trattamento dura un mese. Questa procedura aiuta a migliorare l'udito.
  3. Involucro di cipolla. Un pezzo di cipolla viene riscaldato e avvolto in una garza. Questa mini-compressa è inserita nell'orecchio tutta la notte.
  4. Infuso di radice di calamo: radice tritata (1 cucchiaio). Per 600 ml di acqua bollente con infusione di almeno 2,5 ore - 50 ml è bevuto prima di ogni pasto.
  5. È anche possibile utilizzare l'aglio sotto forma di strofinato in combinazione con olio di canfora quando si trattano i rimedi popolari per la sordità neurosensoriale. Avrai bisogno di un piccolo spicchio d'aglio e 5 gocce di olio. Devono essere miscelati accuratamente, inumidire il flagello della benda con la miscela risultante e metterli nel condotto uditivo per 6-7 ore.

prevenzione

La regola di base per la prevenzione della perdita dell'udito è la prevenzione di situazioni pericolose e fattori di rischio. È importante identificare tempestivamente le malattie del tratto respiratorio superiore e trattarle. L'accettazione di qualsiasi farmaco dovrebbe essere effettuata solo come prescritto da uno specialista, che contribuirà a evitare lo sviluppo di molte complicazioni.

Il grado di perdita dell'udito in un bambino: come trattare

L'udito è uno degli aspetti più importanti nel pieno sviluppo del bambino. L'udito svolge un ruolo importante nello sviluppo della parola, del pensiero e dell'attività cognitiva. L'aspetto della perdita dell'udito in un bambino è un grosso problema, che ha un enorme disagio e molti problemi.

Perdita dell'udito nei bambini - compromissione dell'udito, che varia in gravità. Nel processo di questo deterioramento della funzione uditiva, la riproduzione dei suoni diventa difficile. Secondo le statistiche, in Russia ci sono circa 600 mila bambini con perdita dell'udito. Vale la pena notare che alcuni bambini nascono con un difetto congenito dell'organo dell'udito.

Classificazione e grado di perdita dell'udito nei bambini

Questa malattia è caratterizzata da perdita dell'udito incompleta, in cui il paziente percepisce i suoni in modo molto incomprensibile. Gli esperti notano 4 gradi di perdita dell'udito. A seconda del grado crescente, la parola diventa sempre meno discriminante. Quest'ultimo grado confina con la perdita totale dell'udito.

La malattia è divisa per la durata:

  • Flusso improvviso: si verifica molto rapidamente, in un paio d'ore.
  • Acuta - un deterioramento dell'udito più graduale, dall'inizio del quale non è trascorso più di un mese. Nella maggior parte dei casi, il risultato è un'infezione o una lesione.
  • Subacuto - 1-3 mesi passati dal momento del deterioramento.
  • Cronico - una persona è stata ammalata per più di 3 mesi. Questa fase è la peggiore trattata.

Al posto della sconfitta dell'analizzatore uditivo emettere:

  • perdita dell'udito conduttivo;
  • neurale;
  • neurosensoriale;
  • toccare;
  • misto.

Se la patologia si sviluppa in un solo orecchio, rispettivamente, la malattia è unilaterale. Se in una volta in entrambi - a due vie.

1, 2, 3, 4 gradi

Sottolineando la gravità della malattia nei bambini, gli specialisti prendono come base i risultati dell'audometria tonale e vocale:

  • 1 grado (fluttuazione entro 26-40 dB) - bambino può sentire chiaramente e comprendere la lingua parlata per 4-6 metri, un sussurro realizza una distanza di 1-3 metri. Analisi del parlato difficile con rumore costante.
  • 2 gradi (fluttuazioni entro 41-55 dB) - il bambino capisce la conversazione a una distanza di 2-4 metri, un sussurro - da 1 metro.
  • 3 gradi (fluttuazioni nel range di 56-70 dB) - il bambino distingue il parlato per una distanza di 1-2 metri, mentre il sussurro diventa illeggibile.
  • 4 gradi (fluttuazioni entro 71-90 dB) - il discorso colloquiale è completamente non udibile.

Nel caso in cui la soglia uditiva superi 91 dB, gli esperti diagnosticano la sordità. In alcuni casi, è possibile adottare alcune misure che possono fermare il processo progressivo di perdita dell'udito, scoprendo le cause della patologia.

neurosensoriale

L'ipoacusia neurosensoriale è una combinazione di tipo sensoriale e neurale. Entrambi i reparti possono essere colpiti: l'orecchio interno, il nervo uditivo. Molto spesso, un tipo di malattia neurosensoriale si sviluppa a seguito di lesioni ricevute durante il parto, nonché dell'esposizione a tossine o virus.

Questa forma di patologia è più comune nei bambini, circa il 91%. I disturbi conduttivi sono rilevati nel 7% dei casi. Il meno osservato è la perdita uditiva del tipo misto.

conduttivo

La forma conduttiva della malattia è un disturbo che si diffonde nella zona dell'orecchio esterno, così come il timpano e le orecchie dell'orecchio medio. In questo caso, i medici annotano 1 e 2 gradi di perdita dell'udito.

Di norma, le ragioni per lo sviluppo di una specie conduttiva sono:

  • tappo di zolfo;
  • infiammazione nell'orecchio;
  • lesioni del timpano;
  • forte effetto sonoro;
  • crescita dell'osso situato nella cavità dell'orecchio medio.

Rivelare un problema uditivo nelle fasi precedenti impedirà l'insorgenza di sordità e altre gravi complicanze. Il trattamento di questa patologia dovrebbe essere gestito da uno specialista qualificato che selezionerà un corso individuale e un approccio al problema.

Cause di perdita dell'udito nei bambini

Ad oggi, gli esperti non possono fornire dati accurati sui motivi per cui questa malattia può verificarsi. Tuttavia, dopo uno studio attento di questa patologia, è stato rivelato un certo numero di possibili fattori provocatori:

  • Eredità - il più delle volte a causa dell'ereditarietà, il bambino acquisisce una patologia neurosensoriale e mista. In questo caso, il bambino ha cambiamenti irreversibili nell'organo dell'udito, che a loro volta rappresentano un disturbo bilaterale della percezione del suono. Secondo le statistiche, nell'80% della patologia appare isolato da altre anomalie, in altri casi, insieme ad altre sindromi genetiche.
  • L'impatto negativo dei fattori che influenzano lo sviluppo intrauterino del bambino - alla fine del primo trimestre di gravidanza, la formazione degli organi uditivi. Se durante questo periodo la donna ha sofferto di gravi malattie infettive, può influenzare negativamente lo sviluppo degli organi uditivi.
  • Alcune ferite durante il parto.
  • Se una donna incinta conduceva uno stile di vita malsano e trascurava visite tempestive dal medico.
  • Diabete nelle donne.
  • Incompatibilità del sangue della madre e del feto - questa condizione porta al conflitto Rh e, di conseguenza, a una violazione della formazione di organi nel feto.
  • Lavoro pretermine - naturalmente, al momento del parto pretermine, gli organi uditivi erano completamente formati. Tuttavia, l'ipossia che si verifica durante il parto può avere un effetto negativo sugli organi uditivi.
  • Conseguenze negative delle malattie infettive trasferite - in alcuni casi, il bambino può avere complicazioni quali perdita dell'udito dopo la rosolia, il morbillo, l'herpes, ecc.

Va notato che le cause della malattia acquisita possono includere:

  • tappo di zolfo;
  • adenoidi;
  • danno al timpano;
  • tonsilliti;
  • otite media;
  • varie lesioni dell'orecchio.

In alcuni casi, l'ascolto sistemico di musica molto rumorosa può influenzare lo sviluppo della malattia nell'adolescenza.

diagnostica

Durante la gravidanza, la diagnosi è di screening. I bambini che sono a rischio di perdita dell'udito congenita dovrebbero essere esaminati più attentamente. Se un neonato sente suoni distintamente forti, ha reazioni involontarie sotto forma di battito di ciglia, inibizione del riflesso di suzione, ecc. Inoltre, viene eseguita l'otoscopia per determinare le violazioni.

Per studiare bene la funzione uditiva nei bambini più grandi, viene eseguita l'audiometria. Con i bambini in età prescolare, questa diagnosi viene eseguita in una forma di gioco, con gli studenti che eseguono l'audiometria vocale e tonale. Se uno specialista ha riscontrato qualche anomalia, viene utilizzata l'elettrococleografia. Con il suo aiuto, puoi identificare il luogo della sconfitta dell'organo uditivo.

Insieme all'otorinolaringoiatra, audiologi e otoneurologi conducono una diagnosi di perdita dell'udito nei bambini.

La perdita dell'udito nei bambini trattati?

Le attività diagnostiche eseguite con attenzione, nonché un trattamento tempestivo e completo possono aumentare tutte le possibilità che il bambino acquisisca un udito completo. Vale la pena notare che se questa patologia ha origine a causa di complicanze di malattie del sistema funzionale, allora c'è la possibilità di normalizzare l'udito. Nel caso in cui la malattia sia caratterizzata da disturbi neurosensoriali, sarà necessario l'impianto di sensori per il recupero. Naturalmente, il tempo di andare dal medico influenza l'esito positivo: prima inizi il trattamento, maggiori sono le possibilità.

trattamento

Il trattamento della perdita dell'udito nei bambini e la loro ulteriore riabilitazione sono divisi in quattro punti:

  • terapia farmacologica;
  • un intervento chirurgico;
  • fisioterapia;
  • trattamento funzionale

Naturalmente, in casi molto rari, è sufficiente rimuovere un tubo di zolfo o un altro oggetto estraneo.

Se un bambino ha una perdita dell'udito conduttivo di 2 gradi e oltre, in cui il timpano ha perso la sua integrità, i medici decidono di eseguire un'operazione, come miringoplastica, nonché protesi degli ossicini uditivi.

Il trattamento farmacologico della malattia delle specie sensoronevrale viene selezionato in base al grado di perdita dell'udito. Quindi, se l'ipoacusia è stata causata da un'origine vascolare, può essere prescritto il seguente trattamento per ripristinare l'afflusso di sangue all'orecchio interno:

La perdita dell'udito di genesi infettiva viene solitamente trattata con farmaci antibatterici non tossici.

Fisioterapia per i bambini con questa malattia include le seguenti attività:

  • elettroforesi;
  • pneumomassaggio del timpano;
  • terapia magnetica, ecc.

Vale la pena notare che in alcuni casi l'unico vero ed efficace metodo per il trattamento della perdita dell'udito è la protesi degli ossicini uditivi.

prevenzione

Le misure preventive consistono in:

  • vaccinazione tempestiva;
  • eliminazione dei fattori di rischio nel periodo di gestazione (stile di vita sano, corretta alimentazione);
  • trattamento tempestivo e completo delle malattie infettive e otorinolaringoiatriche.

conclusione

La perdita dell'udito in un bambino è un problema abbastanza serio, che comporta un tremendo disagio per un organismo ancora debole. Se il tempo non inizia a trattare questa malattia, il bambino può iniziare ad avere uno sviluppo del linguaggio compromesso. Cari genitori, sii più attento ai tuoi figli, visita i medici in modo tempestivo e segui tutte le loro raccomandazioni.

Perdita dell'udito nei bambini: sintomi e trattamento

Perdita dell'udito nei bambini - i sintomi principali:

  • Sonitus
  • vertigini
  • Suonando nelle orecchie
  • Mancanza di vocabolario
  • Cammina traballante
  • Il bambino non si rivolge alla fonte dei suoni
  • Aumenta il volume della voce
  • Domande frequenti
  • Violazioni delle lettere
  • Distorsione di parole
  • Bruciore alle orecchie
  • Disturbi della lettura
  • Il contatto visivo è diretto alle labbra dell'interlocutore.
  • Mancanza di balbettii
  • Incapacità di determinare la direzione della fonte del discorso

La perdita dell'udito nei bambini è una condizione in cui si osserva una perdita dell'udito persistente o progressiva. La patologia può essere diagnosticata in un bambino di qualsiasi età, inoltre si trova anche nei neonati. Oggi ci sono un gran numero di fattori predisponenti che portano a un deterioramento della percezione dei suoni. Tutti loro sono divisi in diversi grandi gruppi e determinano il decorso della malattia.

Perché ogni forma di patologia è caratterizzata dalla mancanza di reazione del bambino al suono prodotto dai giocattoli, dalla voce della madre o dal sussurro. Inoltre, nel quadro clinico ci sono disturbi del linguaggio e dello sviluppo mentale.

La diagnosi viene eseguita da un otorinolaringoiatra pediatrico sulla base di una serie di misure specifiche che utilizzano strumenti speciali. Oltre a stabilire la diagnosi corretta, mirano a determinare lo stadio della perdita dell'udito.

Sulla base del fattore eziologico, il trattamento della malattia può essere farmaco, fisioterapia e chirurgia. Spesso la terapia è complessa.

Nella classificazione internazionale delle malattie, l'ipoacusia ha il suo codice. Quindi, il codice per ICD-10 sarà - H90.

eziologia

Dal momento che esiste una perdita uditiva ereditaria, congenita e acquisita, ciascuna delle varietà di patologia avrà una sua causa sottostante. Ad esempio, la prima variante della malattia viene trasmessa dai genitori a un bambino. Molto spesso ciò avviene in modo autosomico recessivo, meno spesso in uno dominante.

In tali situazioni, i bambini hanno irreversibili, ma non inclini a cambiamenti di progressione nell'orecchio. Circa l'80% della variante ereditaria è isolata e in altri casi è il quadro clinico di altre sindromi genetiche. Ad oggi, i medici conoscono più di 400 malattie, inclusa una tale deviazione, in particolare la sindrome di Down, Patau e Klippel-Feil.

La forma congenita della perdita dell'udito è una conseguenza dell'influenza dei fattori negativi sull'analizzatore uditivo nel periodo di sviluppo intrauterino del feto. Nella stragrande maggioranza delle situazioni, tale diagnosi viene fatta ai bambini le cui madri hanno subito le seguenti malattie nel primo trimestre di gravidanza:

Inoltre, una variante simile della malattia può provocare malattie croniche che si verificano nel corpo di una donna incinta. Questi includono:

Inoltre, spesso le ragioni sono:

  • dipendenza della futura madre dall'alcool;
  • farmaci casuali;
  • le condizioni di lavoro specifiche di una donna in una posizione;
  • lesioni intracraniche in un bambino, ricevute durante il parto;
  • asfissia fetale;
  • sindrome emolitica;
  • malformazioni congenite degli organi dell'udito.

Un altro fattore di rischio è la prematurità, mentre il peso del bambino al momento della nascita è inferiore a 1,5 chilogrammi.

Le cause della malattia acquisita influenzano negativamente l'organo completamente formato dell'udito e vengono presentate:

Allo stesso tempo, la natura secondaria della perdita dell'udito può agire come una complicazione, formata contro la completa assenza di trattamento di una delle seguenti malattie:

Ultimo ma non meno importante è l'overdose di droga, la reazione individuale del corpo del bambino alla vaccinazione e l'abitudine dei bambini adolescenti di ascoltare musica eccessivamente rumorosa.

classificazione

Oltre all'esistenza delle suddette varietà della malattia, gli specialisti in otorinolaringoiatria pediatrica dividono il deficit uditivo in diversi gradi di gravità:

  • perdita dell'udito di 1 grado (26-40 dB) - non ci sono problemi con la percezione del parlato conversazionale da una distanza di 4 a 6 metri, un sussurro da 1 a 3 metri. Tuttavia, il bambino non è in grado di distinguere le parole pronunciate sullo sfondo del rumore;
  • perdita dell'udito 2 gradi (41-55 dB) - in tali situazioni, il discorso conversazionale si sente solo da 2-4 metri, sussurro - da 1 metro;
  • perdita dell'udito di 3 gradi (56-70 dB) - per sentire una conversazione normale è possibile da una distanza di 1-2 metri, e sussurro - non sentito affatto;
  • perdita dell'udito di 4 gradi (71-90 dB) - caratterizzata dal fatto che i bambini non rispondono nemmeno alla lingua parlata.

È necessario tenere conto del fatto che la sordità totale è considerata un aumento della soglia uditiva superiore a 90 dB.

Sulla base della localizzazione della patologia nell'area del meato uditivo, è comune distinguere tali forme di malattia:

  • sordità neurosensoriale o neurosensoriale - formata sullo sfondo del malfunzionamento dell'apparato di percezione del suono. C'è una tal opzione nel 91% di pazienti;

Al momento della formazione della perdita dell'udito, la perdita dell'udito è:

  • prelingualno - sorge prima che il bambino abbia imparato a parlare;
  • postlingvalnoy - appare dopo l'acquisizione delle capacità di parola.

A seconda della durata di questo disturbo è diviso in:

  • improvviso - sorge inaspettatamente e progredisce in poche ore;
  • acuto - è tale che non è trascorso più di un mese dal momento della perdita dell'udito;
  • subacuto - in questi casi la malattia dura più di 2 mesi;
  • cronica - il paziente è stato ammalato per più di 3 mesi, la patologia non risponde alla terapia e non vi sono dinamiche positive.

sintomatologia

Riconoscere il corso di una tale malattia non è difficile, poiché ha manifestazioni cliniche piuttosto specifiche e pronunciate. Pertanto, i sintomi della perdita dell'udito nei bambini saranno i seguenti:

  • mancanza di risposta alla voce della madre o altri suoni forti all'età di 4 mesi;
  • il bambino non emette suoni chiari o semplici quando raggiunge i sei mesi;
  • l'incapacità di determinare la direzione della fonte del discorso in 9 mesi;
  • la parola è molto più forte delle parole di altre persone;
  • la presenza dell'abitudine di chiedere ripetutamente la stessa cosa;
  • durante una conversazione, il contatto visivo principale è diretto alle labbra dell'interlocutore - questa è l'unica opportunità per capire la lingua parlata;
  • andatura sconcertante;
  • ronzio, rumore e bruciore nelle orecchie;
  • vertigini ricorrenti;
  • compromissione del processo di scrittura e capacità di lettura;
  • vocabolario medio;
  • distorsione grossolana della struttura sillaba del suono della parola.

Tali manifestazioni cliniche peggiorano significativamente la qualità della vita e riducono il posto nella società.

diagnostica

Poiché questa patologia presenta sintomi specifici e pronunciati che sono semplicemente impossibili da ignorare, non ci sono problemi con la diagnosi. Tuttavia, sono necessari esami strumentali per determinare la forma e il grado di perdita dell'udito in un bambino. Tuttavia, prima della loro attuazione, l'otorinolaringoiatra deve condurre in modo indipendente diverse misure diagnostiche:

  • familiarizzare con la storia della malattia, non solo il paziente, ma anche i suoi genitori - per stabilire le cause ereditarie, primarie o secondarie della perdita dell'udito dei bambini;
  • raccolta e analisi della storia della vita - compreso lo studio delle informazioni sul corso della gravidanza;
  • attento esame dei canali uditivi - per rilevare altre malattie dell'orecchio. Ciò include anche la valutazione dell'udito con audiometria;
  • un'indagine dettagliata dei genitori del paziente - per stabilire la prima volta e il grado di intensità della manifestazione dei sintomi caratteristici, che, a sua volta, indicherà la gravità della malattia.

Ulteriori procedure diagnostiche includono l'implementazione di:

  • otoscopia;
  • misurazione dell'impedenza acustica;
  • emissione otoacustica;
  • elettrococleografia;

Le misure diagnostiche di laboratorio non portano informazioni importanti per stabilire la diagnosi corretta.

Inoltre, possono essere richieste ulteriori consultazioni da parte di tali specialisti: un audiologo, un otoneurologo e uno specialista di apparecchi acustici.

trattamento

A seconda del grado di perdita dell'udito, il trattamento può essere:

  • droga - completamente dettata da fattori eziologici;
  • fisioterapia;
  • funzionale;
  • chirurgicamente.

Il più efficace, in termini di trattamento della perdita dell'udito nei bambini, sono considerati tali procedure di fisioterapia:

  • agopuntura;
  • elettroforesi;
  • pneumomassaggio del timpano;
  • ultrafonoforesi endaurale;
  • terapia magnetica.

Il tipo di malattia conduttivo viene eliminato con:

  • myringoplasty;
  • protesi degli ossicini uditivi;
  • timpanoplastica.

In alcune situazioni, il trattamento è limitato alla rimozione di un tubo di zolfo o alla rimozione di un oggetto estraneo dall'orecchio.

Per combattere la perdita dell'udito neurosensoriale, viene utilizzato l'apparecchio acustico o l'impianto cocleare.

Inoltre, per un recupero completo, i pazienti avranno bisogno dell'aiuto di un defettologo e logopedista, pedagogo e psicologo sordo-muto.

Prevenzione e prognosi

Affinché un bambino, incluso un neonato, non abbia problemi di udito, è necessario attenersi alle seguenti raccomandazioni sulla prevenzione della perdita dell'udito nei bambini:

  • consultazione con uno specialista in genetica - mostrato alle coppie che hanno deciso di avere un figlio, per valutare la probabilità della nascita di un bambino con un disturbo simile;
  • un'adeguata gestione della gravidanza, il trattamento di eventuali malattie infettive e croniche, nonché visite regolari a un ostetrico-ginecologo;
  • diagnosi precoce e trattamento completo dei disturbi che possono portare alla perdita parziale o totale dell'udito;
  • Evitare lesioni all'udito;
  • Una visita mensile a un pediatra per esaminare i bambini - i bambini più grandi devono essere esaminati da un medico più volte l'anno.

La perdita dell'udito di primo e secondo grado di gravità ha la prognosi più favorevole - la malattia può essere completamente guarita. Nei casi in progressione della patologia da terzo e quarto passi sono alti rischi di formazione di ritardo del linguaggio e lo sviluppo intellettuale, e anche la comparsa di disturbi mentali e problemi secondari con la scrittura o la lettura.

Se si pensa di avere perdita di udito nei bambini e sintomi caratteristici di questa malattia, è possibile aiutare i medici: pediatra, otorinolaringoiatra.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'otite in un bambino è considerata la patologia più comune in questo gruppo di età, interessando tutte le strutture del canale uditivo. Gli esperti nel campo dell'otorinolaringoiatria pediatrica affermano che all'età di 7 anni circa il 95% dei bambini soffre di questa malattia.

Sintomo, indicando attacco ischemico, si verifica in un contesto di compressione compressione di una o più arterie sanguigni che forniscono sangue al cervello - è la sindrome dell'arteria vertebrale. La malattia fu descritta per la prima volta nel 1925 da noti medici francesi che studiarono i sintomi che accompagnavano l'osteocondrosi cervicale. Poi si verifica prevalentemente nei pazienti anziani, ma ora la malattia è diventata "più giovane" e dei suoi sintomi sono più comuni nei 30 e talvolta anche bambini di 20 anni.

La perdita dell'udito è una condizione patologica caratterizzata da una diminuzione acuta o graduale dell'udito. Il deterioramento nella capacità di percepire i suoni può essere un fenomeno a breve termine o una conseguenza di gravi malattie. La perdita dell'udito può iniziare a progredire a causa dell'uso di alcune droghe sintetiche, sullo sfondo di malattie infettive e così via.

La neurite del nervo uditivo è una malattia del sistema nervoso, caratterizzata dalla manifestazione del processo infiammatorio nel nervo, che fornisce la funzione uditiva. Nella letteratura medica, questa malattia viene anche chiamata "neurite cocleare". Di solito, questa patologia viene diagnosticata nelle persone anziane oltre i 50 anni (più spesso nel sesso più forte). Queste persone raramente cercano l'aiuto di uno specialista qualificato, considerando la diminuzione della funzione uditiva come un normale processo che accompagna l'invecchiamento del corpo.

La neurite è una malattia infiammatoria che colpisce i nervi periferici. Di conseguenza, si osservano cambiamenti patologici nella struttura del tessuto nervoso. Se il processo infiammatorio colpisce il tronco del nervo periferico, allora la persona avrà menomazioni motorie, oltre a una diminuzione della sensibilità. In situazioni cliniche gravi, la neurite può causare paralisi.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Papilloma alla gola negli adulti e nei bambini

Naso che cola

Il papillomavirus umano (HPV), noto come virus che provoca le verruche genitali e il cancro del collo dell'utero nelle donne, è più comunemente riconosciuto come la causa di infezioni che colonizzano la gola sulla schiena, anche sulla base della lingua e delle tonsille.

Perché sta andando a muco in gola e come sbarazzarsi di esso?

Mal di gola

L'accumulo di muco nella gola è una causa comune di pazienti che si riferiscono a un otorinolaringoiatra o terapeuta. Questo sintomo causa disagi e può apparire per vari motivi.