Principale / Mal di gola

Ninofaringite - la patologia di due malattie

Mal di gola

Rinofaringite acuta, o nasofaringite - una malattia che causa l'infiammazione della mucosa della faringe e del naso. Come suggerisce il nome, nasofaringite acuta combina due malattie - faringite e rinite. Nei bambini e negli adulti, la patologia diventa spesso una complicazione del raffreddore comune dopo l'ipotermia, o si verifica sullo sfondo di infezione virale respiratoria acuta e influenza, portando a una lesione di una volta dell'intero rinofaringe. I sintomi della malattia comprendono tutti i segni di rinite e faringite, quindi il trattamento della rinofaringite consiste nell'assumere farmaci e nell'effettuare procedure terapeutiche prescritte per il raffreddore e l'infiammazione della faringe.

Sebbene la rinofaringite nei bambini e negli adulti si sviluppi in quasi l'80% dei casi di infezioni virali respiratorie acute ed è considerata una malattia infettiva estremamente comune, non bisogna sottovalutarla e ignorarla visitando il medico e osservando tutti gli appuntamenti. Il picco di incidenza è alla fine dell'inverno - l'inizio della primavera, quando l'immunità del bambino e degli adulti è significativamente ridotta. A questo proposito, rinofaringite acuta è spesso complicata da un'infezione batterica e altri problemi, e il recupero di una persona può essere ritardato notevolmente.

Cause di rinofaringite

Secondo le statistiche, ogni adulto soffre di infezioni virali respiratorie acute fino a 2-3 volte l'anno. Nei bambini, questa cifra è più alta, fino a 6 o più volte l'anno. Nella maggior parte dei casi, le malattie virali si manifestano con segni di rinofaringite, quindi la malattia ha più spesso un'eziologia virale (fino al 90%). I suoi patogeni sono i rinovirus (il 40% di tutte le infezioni virali respiratorie acute), la parainfluenza, gli adenovirus, i virus del PC, l'influenza.
Più raramente, le cause della patologia sono i batteri patogeni che causano i seguenti tipi di decorso articolare di rinite e faringite:

  • rinofaringite da streptococco;
  • rinofaringite stafilococcica;
  • rinofaringite da clamidia e micoplasma;
  • rinofaringite meningococcica, ecc.

Negli adulti e nei bambini, le cause di rinofaringite cronica sono frequenti infezioni virali respiratorie acute, anomalie e caratteristiche strutturali del rinofaringe, presenza di focolai di infezione (carie, pulpite, otite media, sinusite) e alcune patologie del cuore, dei reni e del fegato. Tra gli adulti, il fumo, il lavoro in condizioni dannose, l'alcolismo ha un certo valore nella patogenesi della malattia cronica. In un bambino piccolo, la frequenza dell'insorgenza della SARS con rinofaringite è dovuta al sottosviluppo del sistema immunitario, a una maggiore allergizzazione del corpo e alla presenza di adenoidite cronica.

Gli agenti causali della rinofaringite cronica sono batteri e funghi patogeni (ad esempio, Candida), ma un'infezione virale può essere l'impulso iniziale per lo sviluppo di un'altra esacerbazione. Inoltre, l'ipotermia, il consumo di cibi freddi, bevande, grave stress o altri problemi che contribuiscono a una diminuzione dell'immunità locale e generale possono provocare una fase acuta della malattia.

Quadro clinico e tipi di malattia

Per tipo di flusso emettere:

  • rinofaringite acuta;
  • rinofaringite cronica.

Rinofaringite acuta in bambini e adulti ha un periodo di incubazione di 1-4 giorni e procede con le seguenti manifestazioni cliniche:

  • febbre;
  • mal di testa, stanchezza;
  • prurito al naso, starnuti;
  • congestione nasale (con rinofaringite batterica) o abbondante fuoriuscita di muco liquido chiaro (con rinofaringite virale);
  • secchezza, mal di gola;
  • gola formicolante;
  • tosse secca; Questo sintomo può essere assente, come trattare la faringite senza tossire.
  • l'aspetto del muco (3-4 giorni di malattia), l'espettorato nella faringe, il passaggio della tosse su bagnato;
  • mancanza di respiro, voci nasali dovute a congestione nasale;
  • aumento dei linfonodi regionali.

La nasofaringite da meningococco può agire come una malattia indipendente con tutti i segni caratteristici della malattia (temperatura fino a 38,5 gradi, mal di gola, tosse, ecc.), Ma spesso appare in combinazione con la meningite e persino la sepsi da meningococco. Se la malattia procede in una forma localizzata nel rinofaringe, il recupero può verificarsi dopo trattamento antibatterico standard.

Se un bambino o un adulto sviluppa rinofaringite allergica acuta, i sintomi possono includere arrossamento, mal di gola e faringe, naso che cola grave, gonfiore del naso, deflusso del muco, tosse, arrossamento, gonfiore delle palpebre, prurito del naso e della zona degli occhi.

La patologia acuta nei bambini fino a un anno è difficile a causa della ristrettezza dei passaggi nasali, la piccola dimensione verticale della cavità nasale. Sullo sfondo di una grave congestione nasale, il bambino ha respiro corto, rifiuto di mangiare e succhiare il seno, rigurgito, vomito. Il bambino mostra anche ansia, capricciosità, disturbi del sonno, segni di grave intossicazione del corpo.

La rinofaringite cronica si presenta più spesso nella forma catarrale (semplice), che quasi non si manifesta senza aggravamento, ma può assumere forme più gravi:

  • rinofaringite ipertrofica - ispessimento, gonfiore dello strato mucoso, sottomucoso del rinofaringe, comparsa di escrescenze e granuli nella parte posteriore della faringe, crescita anomala delle sue creste laterali; Ulteriori informazioni sul trattamento della faringite ipertrofica cronica.
  • rinofaringite atrofica (subatrofica) - assottigliamento dei tessuti del rinofaringe, atrofia graduale della membrana mucosa e dello strato sottomucoso, perdita delle sue funzioni principali da parte della faringe.

I sintomi della rinofaringite cronica sono i seguenti:

  • solletico continuo, solletico alla gola e al naso;
  • dolore, a volte dolore durante la deglutizione;
  • sensazione di coma, presenza di un corpo estraneo nella gola;
  • la comparsa di croste dense di muco secco, quando si disconnette causando vomito, nausea;
  • scarico di muco liquido chiaro dal naso al mattino;
  • lacrimazione;
  • alitosi;
  • deflusso di muco con una miscela di pus dal rinofaringe alla gola;
  • gola secca, la necessità di bere frequentemente. Maggiori informazioni sui sintomi della faringite cronica

Solitamente, la rinofaringite subacuta e cronica si manifesta con tutti questi sintomi, che sono espressi implicitamente, ma quando esacerbati diventano più intensi. Rinofaringite acuta e esacerbazione della rinofaringite cronica in casi non complicati terminano in 5-10 giorni con recupero completo. L'eccezione è chlamydial, i tipi di malattia mycoplasmal che sono inclini a un corso protratto (più di 14 giorni), dopo che la tracheite e la bronchite spesso si sviluppano.

Possibili complicazioni

La complicazione più comune della rinofaringite virale è l'aggiunta di un'infezione batterica che causa otite, bronchite, polmonite e sinusite. Tipicamente, questi effetti si osservano in donne in gravidanza con funzione gravemente ridotta del sistema immunitario, in bambini indeboliti con un inizio inappropriato di antibiotici.

La rinofaringite è pericolosa per le persone con malattia polmonare cronica - asma, bronchiectasie, che sono quasi sempre esacerbate sullo sfondo della rinofaringite virale. La malattia può avere gravi conseguenze per i bambini piccoli, nei quali può provocare laringiti e falsi grumi - un attacco di soffocamento.

Una spiacevole complicazione di una malattia acuta diventa la sua transizione verso rinofaringite cronica. A poco a poco, una persona può avere altre malattie croniche che interessano l'orecchio medio, la laringe, i seni nasali, la trachea, le tonsille.

Diagnosi di rinofaringite

La diagnosi di rinofaringite viene effettuata sulla base di segni clinici, denunce del paziente, descrizione del decorso della malattia da parte dei genitori del bambino. Dopo aver esaminato la faringe (faringoscopia), il medico di solito nota gonfiore, arrossamento, infiltrazione della parete posteriore faringea, palato, archi. La faringite laterale causa sempre l'infiammazione dei cuscinetti laterali faringei. Nella gola, nella parte inferiore del naso e nel rinofaringe, l'esfusivo mucoso o mucopurulento può essere notevole.

Nel rinoparingite cronica, il paziente è raccomandato a:

  • endoscopia nasale;
  • Raggi X, TAC del rinofaringe e dei seni;
  • esame da parte di un medico generico, gastroenterologo, pneumologo.

Per differenziare la diagnosi nel tipo acuto della malattia è necessario solo se c'è un decorso prolungato. Dovrebbe essere esclusa la rinite allergica, la rinite vasomotoria, la pollinosi, la difterite del naso. Inoltre, con una patologia protratta, gli esami del sangue e gli strisci nasofaringei sono prescritti da ELISA, PCR, microscopia, batterioscopia e immunofluorescenza per differenziare il micoplasma, l'infezione da clamidia e alcune altre malattie.

Assicurati anche di leggere:

Metodi di trattamento

Trattare le manifestazioni di rinofaringite acuta con l'uso di un approccio integrato. Prima di tutto, è necessario prendere misure per ridurre l'intossicazione del corpo e ripristinare la respirazione nasale, dopo di che di solito c'è un miglioramento della salute. Il trattamento non farmacologico della rinofaringite si basa sulle seguenti misure:

  • una dieta con una diminuzione delle calorie, ad eccezione di cibi caldi, piccanti e freddi;
  • bevi molta acqua;
  • aerazione, inumidimento della stanza;
  • se necessario - riposo a letto.

La terapia della malattia deve essere iniziata il prima possibile. Trattare nasofaringite dovrebbe essere tale mezzo:

  • farmaci antivirali (izoprinozid, Tsitovir 3, Ingavirin);
  • antistaminici per alleviare gonfiore e infiammazione (cetirizina, loratadina, tavegil);
  • antipiretici (Nurofen, Paracetamolo) ad alta temperatura;
  • gargarismi con infusioni astringenti di erbe - salvia, corteccia di quercia, soluzione di soda con sale, soluzione di eucalipto, calendula; Ulteriori informazioni sul trattamento delle erbe faringite
  • irrigazione della gola con preparazioni di acqua di mare, frequente risciacquo del naso con gli stessi mezzi (Acquamarina, Aqualor, Physiomer);
  • trattamento della gola con Lugol, soluzione di tintura di propoli, clorexidina, Miramistina;
  • instillazione nel naso con gocce di olio (Pinosol con eucalipto), olio d'oliva bollito;
  • instillazione con Collargol, soluzioni Protargol;
  • inalazione con acqua minerale, salina;
  • il trattamento della rinofaringite nei bambini spesso malati, con una tendenza alla malattia cronica dovrebbe includere antibiotici locali o forti antisettici (Bioparox, Hexoral);
  • con un forte raffreddore per 3-4 giorni di malattia, si consiglia di utilizzare farmaci per migliorare il deflusso del muco con un antiedema, effetto vasocostrittore (Rinofluimucile), seguito da lavaggio nasale e irrigazione dei passaggi nasali con Miramistin;
  • con una tosse improduttiva danno al paziente antitosse (Sinekod), medicinali antinfiammatori per la tosse (Erespal). Per 4-5 giorni di malattia, quando la tosse si bagna, questi farmaci vengono sostituiti dall'inalazione o prendendo Ambrobene, Lasolvan, mucolitici vegetali (Mukaltin, sciroppo Linkas, dottor Mohm);
  • antibiotici per rinofaringite è prescritto per il tipo batterico della malattia, che spesso si verifica durante l'esacerbazione della rinofaringite cronica, così come per l'aggiunta di tracheiti, bronchiti.

Trattare nasofaringite cronica con:

  • procedure elettriche e riscaldamento del rinofaringe;
  • elettroforesi;
  • irradiazione del rinofaringe con quarzo tubulare;
  • immunostimolanti e complessi vitaminici;
  • inalazione alcalina;
  • gargarismi con salvia, seguita da instillazione di gocce d'olio nel naso;
  • l'uso di stimolanti biogenici, enzimi proteolitici.

Con lo sviluppo della rinofaringite ipertrofica o atrofica, è spesso necessario trattare la patologia applicando laser terapia, crioterapia e operazioni mini-invasive.

L'uso di ricette popolari

Il trattamento dei rimedi popolari nasofaringitici completerà perfettamente il trattamento conservativo della malattia. Nei bambini e negli adulti, è possibile utilizzare le seguenti ricette:

  1. Spremere il succo dalle barbabietole, seppellirle nel naso con 3 gocce quattro volte al giorno. Nell'infanzia, è meglio trattare il naso con barbabietole dopo averlo diluito con acqua due volte. Dopo l'instillazione del succo dovrebbe essere messo nelle narici dei tamponi di cotone, in modo che il succo non scorra.
  2. Sciogliere un pizzico di sale e un cucchiaio di succo di calendula in un bicchiere d'acqua. Quindi prendi una siringa, mettici dentro una soluzione, lava il naso in modo che l'intero agente venga speso. Trattare tre volte al giorno.
  3. Sciogliere 2 cucchiai di tintura di propoli e un cucchiaio di miele in un bicchiere d'acqua. Quindi fai un gargarismo, esegui questa procedura 4 volte al giorno.
  4. Macinare le foglie fresche della piantaggine nella quantità di 100 g, versarle 4 cucchiai di miele liquido, cuocere per 5 minuti a fuoco basso. Aggiungere su un cucchiaio dei mezzi filtrati in latte, bere tre volte al giorno.

Trattamento della malattia nei bambini

Rinoparingite acuta nei bambini, che viene curata a casa, al fine di evitare la cronicità e lo sviluppo di complicanze richiede un approccio serio. In caso di alta temperatura corporea, chiamare un medico a casa. I bambini piccoli (fino a un anno) sono spesso ricoverati in ospedale durante un'infezione virale.

I bambini raramente possono descrivere con precisione i sintomi della malattia, quindi il primo segno di rinofaringite per i genitori dovrebbe essere una leggera congestione nasale. Solitamente il muco abbondante inizia già dopo 2-24 ore dopo una leggera congestione nasale. Immediatamente dopo aver identificato i sintomi della patologia dovrebbe essere effettuata:

  • prendendo antivirali e antistaminici;
  • risciacquare il naso con soluzione salina;
  • bere un sacco di tè, infusi;
  • gargarismi con antisettici, salvia, camomilla, rotocan, akvirinom;
  • irrigazione della gola di Miramistin, Hexoral;
  • trattamento dell'orofaringe da clorofilla

Se un bambino non riesce ad addormentarsi a causa di un forte naso che cola, le gocce vasocostrittive possono essere instillate nel naso (Nazivin, Drenos, Vibracil) prima di andare a letto, ma non è necessario abusarne durante l'infezione virale per non disturbare il deflusso di muco dai microbi del naso. La durata totale dell'uso di gocce di vasocostrittore nei bambini è fino a 5 giorni. Nei neonati, il muco del naso deve essere rimosso usando aspiratori nasali o una pera a punta morbida. Quando si uniscono rinite batterica, faringite o altre complicazioni, il medico selezionerà antibiotici sistemici e locali per il bambino.

Cosa non fare con rinofaringite

Le seguenti azioni possono danneggiare l'infiammazione della mucosa della faringe e del naso:

  • l'uso di droghe per il naso e la gola con il mentolo nei bambini piccoli a causa del pericolo di laringospasmo e convulsioni;
  • l'uso di aerosol per la gola nei bambini fino a 2-3 anni a causa del rischio di spasmo della laringe;
  • abuso di farmaci vasocostrittori dovuti all'asciugatura della mucosa nasale e allo sviluppo della dipendenza;
  • l'assunzione di essiccazione della faringe, specialmente di notte;
  • essere in una stanza asciutta e calda;
  • mangiare cibo caldo, bere;
  • trattamento di rinofaringite con cerotti di senape termici, impacchi, riscaldamento delle gambe e della gola.

Prevenzione delle malattie

La prevenzione della rinofaringite implica la prevenzione del contatto con pazienti con infezioni virali respiratorie acute e l'influenza, ad eccezione di ipotermia, indurimento, rafforzamento del sistema immunitario. È importante non attutire un bambino, ma vestirlo in base alle condizioni atmosferiche, più spesso camminare con il bambino, fornire ventilazione all'appartamento e umidità sufficiente. Per non ammalarsi nella stagione delle infezioni virali respiratorie acute, è meglio lubrificare regolarmente il naso con unguento ossolinico, irrigarlo con Grippferon o Nome e lavarlo con soluzioni saline dopo aver visitato luoghi pubblici.

E in conclusione, ti suggeriamo di familiarizzare con il metodo del Dr. Skachko nel trattamento delle malattie nasali, compresa la nasofaringite.

Sei uno di quei milioni che vogliono rafforzare il sistema immunitario?

E tutti i tuoi tentativi non hanno avuto successo?

E hai già pensato a misure radicali? È comprensibile, perché un corpo forte è un indicatore di salute e un motivo di orgoglio. Inoltre, è almeno la longevità dell'uomo. E il fatto che una persona sana sembri più giovane è un assioma che non richiede prove.

Pertanto, ti consigliamo di leggere l'articolo di Elena Malysheva, su come rafforzare il tuo corpo prima del freddo autunnale. Leggi l'articolo >>

Sintomi e trattamento della rinofaringite: scopri tutti i dettagli

Il periodo autunno-invernale è caratterizzato da ipotermia con successivo sviluppo del processo infiammatorio delle vie respiratorie. La causa di frequenti raffreddori è spesso un indebolimento del sistema immunitario e la sua incapacità di far fronte alle infezioni virali.

Processo infiammatorio delle vie respiratorie nei bambini

Cos'è la rinofaringite

Il disagio nel rinofaringe, accompagnato da dolore, bruciore e dolore in combinazione con un naso che cola indicano l'insorgenza di rinofaringite. Questa malattia combina i sintomi degli altri due, rinite e faringite ed è caratterizzata da infiammazione della mucosa nasale e faringea. Rinofaringite porta un altro nome - rinofaringite.

Il colpevole principale spesso non è curato al livello adeguato di rinite, che si verifica in tre fasi. Malessere inizia con starnuti, dolori, mal di testa e tosse. Nella fase successiva, ci sono scariche liquide, difficoltà di respirazione e una lieve fluttuazione della temperatura verso l'alto. La fase finale comprende la congestione nasale e la scarica spessa. Con una terapia adeguata e l'assenza di complicanze, la malattia scompare entro 10 giorni.

L'infiammazione del rinofaringe è il sintomo principale della faringite. La ragione risiede nell'irritazione causata dal muco. La malattia è accompagnata da dolore durante i movimenti di deglutizione, la mucosa faringea ha arrossamento, a volte si forma placca purulenta.

Rinofaringite si forma quando il mancato rispetto delle raccomandazioni o la cessazione prematura del ciclo di trattamento prescritto della rinite. Esistono diverse fonti di occorrenza:

  • infezione virale (inclusi virus influenzali, adenovirus, rhinovirus, virus PC);
  • infezione batterica (difterite bacillo, batteri anaerobici, micoplasma, clamidia);
  • reazione allergica a seguito di contatto con allergeni.

I virus possono provocare tonsillofaringite quando, insieme alla faringe, le tonsille palatine sono infette. Linfoadenopatia cervicale, disfagia, febbre e mal di gola sono i principali compagni del problema. La conferma della diagnosi si basa sui risultati della coltura o sui test rapidi per gli antigeni. La terza parte dei casi ha una natura batterica dell'eziologia della malattia. Fondamentalmente è soggetto a bambini e adolescenti.

forma

La rinofaringite è eterogenea nelle sue forme. Una diagnosi corretta e un trattamento appropriato aiutano a ridurre il periodo di recupero ea ridurre il rischio di complicanze.

allergico

La rinofaringite allergica è caratterizzata dagli stessi sintomi di una malattia "tradizionale" causata da virus o batteri. È accompagnato da una vasta infiammazione del rinofaringe, innescata dall'azione dell'allergene.

La nasofaringite allergica può svilupparsi in due modi. Preferibilmente, nella fase iniziale, si verifica la rinite allergica, che successivamente si trasforma gradualmente in rinofaringite. I sintomi di rinite allergica causano un sacco di disagi, oltre alla congestione nasale o alla costante fuoriuscita di liquido da esso, c'è la possibilità di lacrimazione, gonfiore del viso o prurito agli occhi.

La seconda opzione consente di osservare il decorso della malattia nella direzione opposta. Il contatto con un allergene provoca infiammazione della gola e la faringite allergica si forma. In futuro, la malattia aumenta, cattura il tessuto nasale e sviluppa una forma allergica di rinofaringite.

Gli allergeni più comuni che possono causare una reazione dolorosa del corpo sono i seguenti:

  1. alimenti selezionati (agrumi, derivati ​​del cacao, uova, ecc.);
  2. polvere domestica o acari che vivono in esso;
  3. polline delle piante;
  4. muffa allergeni di funghi, la probabilità del loro aspetto è elevata in ambienti umidi, insufficientemente ventilati;
  5. allergeni degli insetti;
  6. farmaci.

La condizione principale per sbarazzarsi di rinofaringite allergica è eliminare i contatti con gli allergeni identificati.

I fattori di rischio per lo sviluppo di un tale problema includono la predisposizione genetica del paziente.

acuto

L'approccio della primavera è caratterizzato dal desiderio di liberarsi rapidamente dall'abbigliamento invernale, che porta all'ipotermia. Combinato con una mancanza di vitamine, questo provoca un'altra ondata di raffreddori. La faringite acuta è un frequente compagno di disturbi stagionali.

Secchezza e mal di gola sono un sintomo costante di tale diagnosi. Di norma, a tutto il rinofaringe e al muco abbondante si aggiunge una sensazione di bruciore spiacevole. La presenza di questi problemi suggerisce che hai avuto rinofaringite acuta.

L'ispezione permetterà di osservare il gonfiore della mucosa, le vene ben visibili. Se la placca è presente sui tessuti, la versione di difterite deve essere esclusa. Abominio e una distorsione evidente della voce sono altri segni di una forma acuta della malattia. In alcuni casi, i linfonodi localizzati sul collo sono ingranditi, si sente dolore nella parte posteriore della testa, c'è un leggero aumento della temperatura.

A volte un mal di gola causa l'assunzione di tonsillite, in cui vi è l'infiammazione delle tonsille. Ma una tale diagnosi è accompagnata da febbre, e in rinofaringite acuta è esclusa.

Nonostante l'evento diffuso della malattia, dovrebbe essere preso sul serio. Rinofaringite acuta negli adulti e nei bambini si forma nell'80% dei casi con raffreddori stagionali di natura infettiva. La richiesta tardiva di aiuto da parte di un'istituzione medica o l'attuazione insufficiente delle raccomandazioni prescritte provocano la natura protratta della malattia. C'è una possibilità di ottenere una complicazione sotto forma di un'infezione batterica aggiuntiva.

Rinofaringite acuta in forma grave si verifica nei bambini sotto 1 anno di età. Ciò è dovuto alla ristrettezza dei passaggi nasali e alle piccole dimensioni verticali della cavità nasale. Grave congestione causa mancanza di respiro, rifiuto di succhiare e mangiare, vomito o rigurgito. Sullo sfondo del malessere generale, si formano disturbi del sonno, malumore e ansia, ci sono sintomi di intossicazione del corpo.

Un'altra manifestazione della malattia che non consente l'inazione è faringite purulenta. Più spesso questa diagnosi è fatta dalla parte maschile della popolazione. Tuttavia, il pericolo della malattia è per tutti, senza eccezioni. Quando la faringite purulenta colpisce i linfonodi e le mucose, la temperatura è molto più alta del normale.

La mancanza di un trattamento tempestivo e qualificato porterà alla diffusione del pus in altri organi. Le orecchie, le articolazioni e il cuore sono infetti. La transizione della faringite purulenta allo stadio cronico porterà successivamente a completa atrofia dei tessuti della gola, compromissione o completa cessazione delle sue funzioni.

Cronico: subatrofico, ipertrofico, granulare

Rinofaringite cronica appare sullo sfondo di una forma acuta della malattia insufficientemente trattata. Può essere di diversi tipi:

  • catarrale;
  • subatrophic;
  • ipertrofico o granulare.

Molto spesso, una malattia cronica ha una forma catarrale che non causa molti disagi senza esacerbazioni, ma le altre opzioni sono nella natura di un problema serio.

La faringite subatrofica è caratterizzata da atrofia graduale della membrana mucosa, assottigliamento del tessuto nasofaringeo, perdita delle sue funzioni principali da parte della gola. In una forma subatrofica, il tessuto linfoide viene sostituito dal tessuto connettivo con una riduzione simultanea del numero di ghiandole mucose. Il paziente sente un nodo alla gola e il desiderio di tossire, la secchezza è presente, l'assunzione di cibo è dolorosa.

La faringite ipertrofica accompagna il processo di ispessimento e gonfiore dello strato sottomucoso e mucoso del rinofaringe. Sul retro della gola si formano granuli e crescite, le sue creste laterali crescono in modo anomalo e i dotti delle ghiandole mucose si espandono.

La faringite granulare in un bambino è più comune che negli adulti e si riferisce alla forma cronica. Le ragioni del suo verificarsi possono essere diverse:

  • frequente naso che cola;
  • tonsilliti;
  • manifestazioni purulente nei seni paranasali;
  • disordini metabolici;
  • carie;
  • la presenza di malattie dei polmoni, dei reni, del sistema cardiovascolare.

Rinofaringite acuta

Rinofaringite acuta si riferisce a malattie virali respiratorie acute (o, come tutti la chiamavano, SARS), che vengono trasmesse da goccioline trasportate dall'aria. Secondo la classificazione internazionale di ICD 10, alla malattia è assegnato il codice J00 - J006.

Con questa malattia, sia il naso che la gola sono colpiti allo stesso tempo, il che causa sintomi specifici per rinofaringite. Molto spesso, i bambini in età prescolare e primaria sono soggetti ad esso, meno spesso - adolescenti e adulti. Secondo le statistiche, ogni bambino soffre di rinofaringite in media da 4 a 6 volte l'anno. Si nota anche una certa stagionalità della malattia: il picco di incidenza cade nel periodo autunno-inverno e all'inizio della primavera.

Cause della malattia

Nella stragrande maggioranza dei casi, la causa che causa rinofaringite acuta è l'adenovirus, che, a contatto con la membrana mucosa della cavità nasale, inizia a diffondersi rapidamente e colpisce il nasopharynx e la faringe nelle immediate vicinanze.

Più raramente, questa malattia si sviluppa sotto l'influenza di batteri come lo streptococco beta-emolitico di tipo A, il bacillo di Emophilus, lo Staphylococcus aureus. Spesso c'è una combinazione di diversi tipi di agenti patogeni. Lo streptococco appartiene al gruppo di batteri normalmente presenti nella cavità nasale, nella gola, nell'intestino, negli organi del sistema urinario.

L'effetto patogeno degli streptococchi sul corpo è trattenuto dal sistema immunitario, pertanto, in violazione del suo lavoro, si sviluppa un'infiammazione batterica. Inoltre, con un sistema immunitario indebolito aumenta la suscettibilità a vari tipi di adenovirus. Quindi, rinofaringite acuta può provocare:

  • Ipotermia.
  • Indebolimento sullo sfondo di una precedente malattia.
  • Un nido di infezione cronica nel corpo.
  • Insufficienza nella dieta di vitamine e oligoelementi.
  • Un aumento di adenoidi (adenoidite).

I bambini sono più suscettibili alle malattie delle vie respiratorie superiori a causa delle peculiarità della loro struttura anatomica nei primi anni di vita. Raramente hanno forme isolate di infezioni virali (ad esempio, solo rinite o faringite). Inoltre, molti medici annotano l'interrelazione di fattori ambientali avversi, fumando con rinofaringite frequente.

Come diagnosticare la malattia

Di solito il medico fa una diagnosi basata su un esame generale della cavità orale nasale del paziente e dei sintomi clinici. Vi è gonfiore della mucosa nasale, scarico, gonfiore e arrossamento della faringe, palato, un aumento dei linfonodi cervicali e occipitali. I bambini piccoli hanno spesso un leggero gonfiore della lingua.

Si raccomanda inoltre di superare un esame del sangue clinico generale. Secondo il valore della velocità di eritrosedimentazione (ESR), il numero di globuli bianchi e linfociti, il medico sarà in grado di determinare la causa della malattia.

Il più delle volte, il medico prescrive immediatamente il trattamento, senza condurre ulteriori esami. Tuttavia, in alcuni casi, il quadro clinico della rinofaringite acuta è simile ai sintomi di altre malattie molto più pericolose. La diagnosi differenziale è necessaria se si sospetta che tali malattie:

  • Difterite. Una caratteristica distintiva di questa patologia è la formazione di una caratteristica placca sulla gola.
  • Il mal di gola si manifesta con un forte aumento della temperatura, un forte dolore durante la deglutizione e la conversazione.
  • Scarlattina Il secondo - il terzo giorno dopo l'inizio del dolore alla gola e un aumento della temperatura, compare un'eruzione sul corpo.
  • Rinite allergica Con le allergie non c'è mal di gola, febbre, scolo nasale abbondante e trasparente.

Vale anche la pena notare che se l'infiammazione batterica è diventata la causa della rinofaringite acuta, allora si raccomanda di restituire in modo affidabile l'infezione batterica dalla faringe e dal nasofaringe. Il fatto è che l'infezione da streptococco cronica è gravida dallo sviluppo di complicazioni sistemiche, incluse le malattie autoimmuni. Pertanto, quando si rileva lo streptococco è necessaria un'ulteriore osservazione della dinamica e della corrispondente terapia antibiotica a lungo termine.

Manifestazioni cliniche della malattia

Il periodo di incubazione per l'infezione da adenovirus è in genere da 2 a 5 giorni. Dopo questo tempo, la malattia inizia in modo acuto. Tali sintomi sono annotati:

  • Senso di congestione nasale.
  • Scarico abbondante dalla cavità nasale. All'inizio della malattia, sono trasparenti, dopo alcuni giorni diventano più spessi e con lo sviluppo di complicazioni diventano purulenti.
  • Mal di gola, che è aggravato dalla deglutizione, dalla tosse o dallo starnuto.
  • Lacrimazione.
  • Raucedine.
  • Il deterioramento generale della salute associato a intossicazione - mal di testa, debolezza, sonnolenza, stanchezza.
  • Diminuzione dell'appetito

Negli adulti, rinofaringite acuta di solito procede senza un aumento della temperatura o con una leggera condizione di subfebrilare (fino a 37-37,5 °). Per i bambini più piccoli, la febbre fino a 37,5 - 38 ° è più comune. Nei neonati la malattia è molto più difficile. A causa della congestione nasale, il sonno è disturbato, il bambino avverte disagio nel processo di alimentazione, diventa irrequieto e capriccioso. Sono anche possibili manifestazioni gastrointestinali. Quando l'edema della mucosa nasale durante l'alimentazione, il bambino cattura l'aria con la sua bocca, che porta a flatulenza, dolore all'addome e feci sconvolte.

Complicazioni di rinofaringite acuta

Negli adulti e negli adolescenti, anche senza trattamento, la malattia scompare in 5-7 giorni. Tuttavia, le persone con un'immunità indebolita o malattie respiratorie croniche, le donne in gravidanza sono ad alto rischio di sviluppare complicanze batteriche:

Nei bambini, oltre a queste malattie, c'è il rischio di broncospasmo, falsa groppa. In alcuni casi, la mancanza di una terapia adeguata porta al passaggio della rinofaringite acuta alla forma cronica.

Raccomandazioni generali per il trattamento della rinofaringite

I principi generali della terapia con rinofaringite negli adulti e nei bambini sono gli stessi. Prima di tutto, devi "aiutare" il corpo a far fronte all'infezione da solo. Per questo è raccomandato:

  • Mantenimento della temperatura nella stanza (appartamento) a 19 - 21 °. Rimanere paziente in una stanza calda porterà ad asciugare la membrana mucosa del rinofaringe e il deterioramento della sua condizione.
  • Umidità. Questo è particolarmente vero nella stagione di riscaldamento. Con una tendenza alle malattie del tratto respiratorio superiore, è possibile acquistare un umidificatore.
  • Arieggiamento regolare della stanza.
  • Pulizia giornaliera a umido.

Inoltre, il paziente deve bere molti liquidi. Preferire dare brodo ai fianchi, tè caldo, gelatina. Per evitare un'eccessiva irritazione della mucosa della faringe, è meglio consumare cibo sotto forma di calore.

Nella dieta devono essere presenti frutta e bacche ricche di vitamina C. Per evitare complicazioni, durante il corso acuto di rinofaringite è raccomandato il riposo a letto.

Terapia farmacologica

Nella rinofaringite acuta, il più inadeguato è il naso chiuso. Per alleviare questa condizione, è necessario:

  • Irrigazione del naso con Humer, Atomer Aqua-Maris e altre soluzioni saline.Può anche essere preparato in modo indipendente al ritmo di 1 cucchiaino di sale marino per tazza di acqua calda bollita. Il sale e altri oligoelementi che fanno parte di questi farmaci aiutano a ridurre l'edema, idratare la mucosa nasale.
  • Nel trattamento della rinofaringite nei bambini che, a causa della loro età, non sono in grado di espellersi, è necessario rimuovere il muco dal naso con un aspiratore speciale. Otrivin è più adatto per questo scopo.
  • Gocce di vasocostrittore Oggi, le farmacie offrono una vasta selezione di tali prodotti. Questi sono nazivina, vibrocile, rinazolin, galazolina, ecc. Tuttavia, è necessario tener conto che tali farmaci hanno solo un effetto sintomatico, e con un uso prolungato possono portare all'effetto opposto - causare gonfiore della mucosa nasale. Pertanto, si raccomanda di gocciolare non più di tre volte al giorno.
  • Antistaminici per alleviare il naso che cola gravemente e gli occhi acquosi. Farmaci adatti come Erius, Loratadin, Cetrin, Suprastin.
  • Gocce di naso per il trattamento di rinofaringite. Questo è Protargol, Pinosol. Non hanno un effetto vasocostrittore, quindi devono gocciolare sul "naso pulito".
  • Compresse per riassorbimento Dekatilen, Faringosept, Falimint, Lysobact. Un'alternativa alle pillole sono spray per la gola (Hexoral, Tantum Verde, Ingalipt, Givalex).
  • Gargarismi con soluzioni speciali (ad esempio, Stomatidin, Givalex), decotto di erbe (calendula, camomilla).
  • Mezzi per ridurre la temperatura (se sale sopra 38.3 - 38.5 °). Questi sono Nurofen, Ibufen, Panadol, Paracetamol, Analild. Per i bambini, sciroppi o candele sono raccomandati, per gli adulti - compresse.

Vale la pena soffermarsi separatamente sulla terapia antivirale. In precedenza, i farmaci antivirali sono sempre stati prescritti per il trattamento della rinofaringite acuta (Anaferon, Amixin, Arbidol, Cycloferon, ecc.). Sono anche raccomandati per la prevenzione delle infezioni del tratto respiratorio superiore. Tuttavia, oggi molti medici concordano sul fatto che questo trattamento porta ad un indebolimento della propria immunità in futuro. Pertanto, dovrebbero essere avviati solo se il corpo non è in grado di superare il virus da solo.

Se i batteri sono la causa della rinofaringite acuta, è necessario un ciclo di antibiotici. Bakposev ha fatto circa 3 - 5 giorni, quindi il trattamento inizia immediatamente e prescrive un farmaco antibatterico ad ampio spettro. E poi, dopo aver ricevuto i risultati delle analisi, la terapia viene aggiustata se necessario.

Rinofaringite - sintomi e trattamento

Influenza, infezioni respiratorie acute, otite media - tutte queste malattie possono portare un bambino dall'asilo o dalla scuola. Ma ci sono alcune malattie che sono ugualmente influenzate sia dalla generazione adulta che da quella più giovane. Spesso, otorinolaringoiatri nei loro pazienti sono diagnosticati con rinofaringite, cioè infiammazione del rinofaringe. La faringite, accompagnata da congestione nasale, si trova spesso nella popolazione matura. I sintomi della rinofaringite sono simili ai sintomi della rinite e della faringite allo stesso tempo, da cui il nome della malattia.

Rinofaringite nel rinofaringe può verificarsi a causa di un'infezione virale respiratoria o a causa di rinite acuta. Come curare questa malattia e prevenirne la ricomparsa?

Descrizione della malattia

La ninofaringite è caratterizzata dalla comparsa di processi infiammatori nella cavità nasale e nella faringe. Poiché questi reparti si trovano uno accanto all'altro e non sono isolati l'uno dall'altro, l'infiammazione che si è manifestata nel naso passerà sicuramente nella faringe e nei reparti sottostanti. L'infezione avviene attraverso lo scarico del fluido, che scorre dal naso alla faringe, o spostando i patogeni dalla mucosa alla parte sana del paziente.

Oggi è consuetudine distinguere due forme principali della malattia: faringite acuta sinusite e rinofaringite cronica. La malattia può manifestarsi a seguito di infezione o come manifestazione di una reazione allergica (rinite allergica o faringite).

La nasofaringite si manifesta il più delle volte sullo sfondo di una malattia delle prime vie respiratorie, della rinite o della faringite. Il processo di infiammazione stessa può iniziare per diversi motivi:

  • Infezione da infezione a causa di danni alla mucosa nasale. Nonostante la presenza costante di agenti infettivi, la mucosa sana affronta con successo microrganismi e l'infiammazione non inizia. Il tessuto rinofaringeo può essere danneggiato se fumo di tabacco, reagenti chimici o particelle di polvere entrano nel naso. La guaina soffre anche a temperature molto alte o basse;
  • Microflora patogena nelle vie respiratorie. Virus, funghi, batteri non sono tipici di una mucosa sana, entrano nel nasofaringe da goccioline trasportate dall'aria. L'infezione avviene per contatto ravvicinato con una persona malata;
  • La forma di rinofaringite allergica si manifesta in violazione dell'immunità. Gli allergeni entrano nel corpo e l'immunità reagisce in modo scorretto a loro. Di norma si manifesta inizialmente la rinite allergica, complicata da faringite e infiammazione delle vie respiratorie;

Altri fattori che sopprimono il sistema immunitario del corpo contribuiscono anche allo sviluppo della malattia: tra gli altri, si possono notare gli effetti negativi dell'alcool, delle droghe e della nicotina. L'immunità soffre di stress, digiuno, ipotermia e così via.

NOTA: il rinforzo sistematico dell'immunità protegge il corpo non solo dalla rinofaringite, ma anche da altre malattie.

Sintomi di rinofaringite

Rinofaringite combina i sintomi di malattie come faringite, sinusite e rinite, può essere determinata dalle seguenti caratteristiche:

  • prurito, bruciore e secchezza nel naso;
  • accumulo intermittente di muco denso difficile da separare nel rinofaringe;
  • starnuti frequenti;
  • difficoltà a respirare, una o entrambe le narici sono costantemente ostruite;
  • voce nasale;
  • schiocco e dolore alle orecchie;
  • linfonodi ingrossati nel collo e nel collo;
  • mal di testa;
  • tremori muscolari;
  • diminuzione dell'appetito;
  • affaticamento costante e malessere;

NOTA: anche se i sintomi della malattia sono pienamente coerenti con i sintomi di cui sopra, non si deve auto-medicare.

Rinofaringite non trattata può portare allo sviluppo di sinusite, otite media e altri disturbi dolorosi.

Sintomi di rinofaringite allergica

I sintomi della forma allergica sono simili alla rinofaringite tradizionale e si distinguono solo per la causa della malattia. L'infiammazione inizia quando un allergene specifico viene rilasciato nelle vie aeree. In rinofaringite allergica nei bambini, l'infiammazione più spesso inizia nel tratto respiratorio superiore e poi passa alla faringe. La malattia può anche procedere nell'ordine inverso: l'infiammazione inizia in gola (laringofaringite) e poi sale nei passaggi nasali (rinite). Questa forma della malattia ha i seguenti sintomi:

  • naso chiuso;
  • naso che cola;
  • tosse;
  • arrossamento faringeo;
  • sensazione di un nodo in gola;
  • il muco che scorre nella parte posteriore della gola;

NOTA: per alleviare la condizione del paziente e curare la rinofaringite allergica, è necessario identificare l'allergene e limitare il contatto con esso.

Sintomi di rinofaringite acuta

Rinofaringite acuta inizia improvvisamente, una sensazione di formicolio e disagio appare nel naso e nella gola. In primo luogo, la malattia può presentarsi come rinite o faringite del naso: si verifica una forte perdita di muco, congestione nasale e frequenti starnuti. Con la faringite, oltre alla congestione nasale, la deglutizione è difficile, la gola si infiamma e durante la conversazione si nota raucedine.

I sintomi principali della rinofaringite includono:

  • febbre alta (con infezione batterica o virale);
  • lacrimazione;
  • starnuti frequenti;
  • debolezza muscolare;
  • mal di testa (con crescente pressione nei seni mascellari);
  • congestione nelle orecchie (il 3 ° giorno di malattia);

Se un paziente ha la tosse, il naso che cola, la febbre e il mal di gola, molto probabilmente sarà diagnosticato con faringite acuta.

NOTA: una persona con faringite virale acuta è pericolosa per gli altri. Questa forma della malattia è trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, quindi la comunicazione con i pazienti deve essere ridotta al minimo.

Nella rinofaringite acuta, i sintomi e il trattamento dipendono dallo stadio di sviluppo della malattia:

  • Al primo stadio appare la congestione nasale, i crampi alla gola, le mucose secche. Debolezza e affaticamento osservati (i microrganismi patogeni vengono attivamente introdotti nel corpo);
  • Nella seconda fase, la temperatura aumenta, inizia a ferire i muscoli e le articolazioni. Ulteriori segni includono mal di testa, mal di gola e grave naso che cola (prodotti di scarto escreti di agenti infettivi);
  • La risoluzione dello stage è caratterizzata da un miglioramento del benessere. La secrezione di muco diminuisce, l'appetito migliora, il dolore alla gola diminuisce (il corpo viene purificato e ripristinato);

La malattia scompare dopo 7-10 giorni, ma alcuni sintomi persistono per un'altra settimana (ad esempio, debolezza e lieve tosse).

Sintomi di rinofaringite cronica

In assenza di trattamento tempestivo, faringite acuta, sinusite e rinite possono entrare nello stadio di rinofaringite cronica. In questo caso, la tosse e il naso che cola persistono per molti anni: una persona non dorme bene, respira pesantemente attraverso il naso, a volte perde il senso dell'olfatto. Sull'esempio di una malattia cronica, è perfettamente visibile come un raffreddore influenzi la faringite. Inoltre, un naso che cola che non è stato curato nel tempo ha un effetto negativo sulla condizione dei denti, dal momento che l'infezione porta alla carie.

Nella rinofaringite cronica, i sintomi e il trattamento dipendono direttamente dalla forma della malattia:

  • La forma più semplice è atrofica. Rinofaringite atrofica è caratterizzata da mal di gola e mal di gola. La voce è rauca, e la laringe mucosa impallidisce e acquista una lucentezza in eccesso;
  • Rinofaringite ipertrofica (catarrale). I pazienti si lamentano della costante sensazione di un nodo in gola. C'è una forte scarica dal naso o dalla faringe, a volte con una mescolanza di pus. Quando si solleva il corpo, può iniziare l'espettorazione, fino al vomito. Le tonsille aumentano leggermente;
  • Nella rinofaringite granulare, la membrana mucosa è più sciolta e si gonfia. C'è un aumento dei linfonodi sul retro o sui lati della faringe. Una forma granulare di rinofaringite richiede un trattamento particolarmente attento;

NOTA: La mancanza di trattamento per rinofaringite granulare può portare a gravi complicazioni potenzialmente letali.

Sintomi di rinofaringite nei bambini

Nei bambini, rinofaringite viene diagnosticata abbastanza spesso. Nella maggior parte dei casi, si verifica sullo sfondo della rinite (rinite abituale). Il principale segno della comparsa di rinofaringite nei bambini è la secrezione nasale copiosa. Innanzitutto, il liquido ha un colore trasparente, che acquisisce gradualmente una tinta verde. Successivamente si aggiunge il muco e si aggiungono le formazioni di pus. Le formazioni irritano la pelle sotto il naso, la temperatura corporea può aumentare.

Se rinofaringite ha una natura virale, il bambino appare scarico purulento sul retro della gola, arrossire i bordi del cielo. I linfonodi sono ingranditi nella zona giugulare e occipitale.

Con una forma più grave della malattia, il naso che cola indietro inizia, il muco si accumula nella parte posteriore del naso. Pus praticamente non esce dalla cavità nasale nel rinofaringe. Allo stesso tempo, può apparire un naso che cola secco, in cui il muco si asciuga all'ingresso del naso e impedisce alle ghiandole di funzionare normalmente.

Rinofaringite acuta nei bambini è accompagnata da posa del naso. Il bambino non può respirare normalmente e il bambino smette di succhiare il seno normalmente. Prende un paio di sorsi e lancia il capezzolo per prendere fiato. Oltre alla congestione, possono iniziare il vomito, la diarrea e la flatulenza. Tutti questi segni rendono la respirazione più difficile.

Rinofaringite allergica nei bambini è caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

  • naso che cola;
  • congestione nasale;
  • arrossamento e infiammazione della faringe;
  • mal di gola;
  • tosse;

Limitando il contatto del bambino con l'allergene, la sua condizione può essere notevolmente alleviata.

Trattamento di rinofaringite

A seconda della natura della malattia, è prescritto un trattamento appropriato della rinite della faringite. Rinofaringite virale richiede:

  • attenersi a una dieta;
  • bere abbastanza liquido;
  • lavando il naso con faringite salina;
  • l'uso di farmaci vasocostrittori con fenilefrina e ossimetazolina;
  • trattamento con antidolorifici e farmaci antipiretici come "paracetamolo", "acido acetilsalicilico", "ibuprofene" e altri;
  • l'uso di droghe "Loratadin", "Diazolin" o "Tavegil" per ridurre il gonfiore della mucosa e una goccia nel naso con faringite;
  • utilizzare losanghe e spray per ridurre il dolore alla gola;

Quando si conferma la natura batterica, il trattamento della faringite sinusite è fatto con l'aiuto di antistaminici o steroidi "Nasonex", "Nasobek" o "Aldetsin". L'agente anti-infiammatorio più efficace è Erespal. Se la condizione generale è positiva e non c'è febbre, si raccomanda di camminare all'aria aperta. Anche prescritto le procedure di fisioterapia:

  • inalazione con soluzioni fisiche;
  • UHF-terapia;
  • laser, magnetico, terapia della luce;
  • quarzo;

Rinofaringite acuta nei bambini, il trattamento è determinato dall'esclusione di un certo numero di farmaci, poiché sono possibili vari effetti. L'uso di farmaci a base di acido acetilsalicilico è severamente proibito a causa del rischio di formazione della sindrome di Reye (malattia epatica acuta). Prendendo simultaneamente paracetamolo e ibuprofene, in rari casi, provoca un'ulcera allo stomaco e colpisce il fegato. I bambini di età inferiore ad un anno escludono l'uso di spray dal trattamento, in quanto provocano laringospasmo (una riduzione improvvisa dei muscoli della laringe).

NOTA: se la rinofaringite acuta nei bambini si è sviluppata in forma grave, il trattamento deve essere eseguito in regime di ricovero.

Il trattamento della rinofaringite cronica mira a identificare i focolai infettivi e ad eliminarli. Terapia fisioterapeutica, antistaminico e antivirale, nonché olio nel naso per faringite - olivello spinoso, mandorla, oliva favorisce il recupero.

Attenzione! Tutti gli articoli sul sito sono puramente informativi. Ti consigliamo di chiedere l'assistenza professionale di uno specialista e fissare un appuntamento.

Rinofaringite: sintomi e trattamento

Rinofaringite - i sintomi principali:

  • temperatura elevata
  • Disturbi del sonno
  • vomito
  • distensione addominale
  • tosse
  • Mal di gola
  • diarrea
  • Naso che cola
  • Congestione nasale
  • Infiammazione dei linfonodi
  • lacrimazione
  • Congestione all'orecchio
  • Infiammazione del rinofaringe
  • malessere
  • Prurito al naso
  • Ostruzione della respirazione nasale
  • Tonsille ingrandite
  • starnuti
  • Discorso di spore
  • Nasofaringe bruciore
  • Mal di gola
  • Rinofaringe secca
  • Gonfiore delle mucose
  • Rinofaringe formicolio

La rinofaringite è un'infiammazione che si forma nella mucosa nasale e faringea. Questa malattia ha somiglianze con due malattie simili, che sono concentrate in questa zona, vale a dire faringite e rinite. In altre parole, la rinofaringite è una complicanza derivante dalla rinite acuta, in cui la mucosa faringea si infiamma, il che rende anche i reclami reali circa il verificarsi di dolore che si verifica durante la deglutizione. A sua volta, la gola diventa arrossata e la sua mucosa acquisisce un ispessimento delle membrane, diventando coperta in alcuni casi con muco o fioritura purulenta.

Descrizione generale della malattia

Data la vicinanza della connessione con faringite e rinite, il trattamento della rinofaringite implica la necessità di trattare queste malattie. Nel caso in cui una malattia non sia completamente guarita, vi è il rischio di transizione della rinofaringite allo stadio del decorso cronico, che a sua volta è estremamente difficile da trattare efficacemente. Pertanto, prima della transizione verso rinofaringite, queste malattie correlate dovrebbero essere considerate, che sono anche importanti da eliminare.

  • Rinite. Questa malattia è un normale naso che cola o un'infiammazione della mucosa nasale. Lo sviluppo della rinite si svolge in più fasi, ognuna delle quali è caratterizzata da sintomi propri. Così, nella prima fase, i sintomi caratteristici sono dolore, starnuti, leggera febbre, mal di testa, mal di gola e un leggero colpo di tosse. Il secondo stadio è caratterizzato da secrezioni liquide di natura quasi costante, il naso è farcito, la chiarezza della percezione si perde, la temperatura sale. E, infine, il terzo stadio è caratterizzato dalla densità della scarica nasale, dalla sua congestione generale. In assenza di complicanze, la malattia passa entro 7-10 giorni.
  • Faringite. In questo caso, stiamo parlando dell'infiammazione che si forma nella mucosa faringea. Di norma, si verifica dopo che il paziente trasferisce malattie come la SARS, le infezioni respiratorie acute, ecc. In alcuni casi, può essere causato dall'azione dei batteri (per analogia con l'angina). Principali sintomi: tosse e mal di gola, dolore costante.

Per quanto riguarda la rinofaringite in sé, è una combinazione di queste malattie. Cioè, non è un naso che cola dopo il trattamento con mal di gola e mal di gola, febbre, possibile deposizione di orecchie e secrezione nasale sullo sfondo dei suddetti segni - tutto questo è rinofaringite.

Rinofaringite: sintomi

Come abbiamo già identificato, i sintomi di questa malattia sono espressi nel complesso dei sintomi della faringite e della rinite. Questi includono in particolare le seguenti manifestazioni:

  • La comparsa di sensazioni spiacevoli nel rinofaringe (formicolio, bruciore, secchezza);
  • Spesso si forma una scarica mucosa accumulata, acquisendo in alcuni casi un aspetto sanguinante durante la difficile scarica dal nasofaringe;
  • Ci sono frequenti difficoltà nella respirazione nasale, la comparsa di nasali (specialmente nei bambini);
  • Quando i tubi uditivi dell'infiammazione si diffondono alla mucosa, c'è un dolore nelle orecchie, che fa clic su di essi, una diminuzione generale dell'udito;
  • Soprattutto la temperatura negli adulti è assente;
  • L'esame rivela iperemia e gonfiore che si sono manifestati nella membrana mucosa del rinofaringe, incluso il tipo di scarico viscoso nella regione della parete posteriore faringea;
  • I linfonodi occipitali e cervicali sono spesso ingrossati.

Rinofaringite allergica: sintomi

Questa forma di rinofaringite ha un sintomo comune con la sua forma abituale, mentre la natura dell'infiammazione formata in questo caso, come potete capire, è allergica. Cioè, la malattia è causata dall'azione dell'allergene corrispondente, che prevede la sua successiva eliminazione della necessità di interrompere il contatto con esso. Qui si infiammano anche la mucosa nasale, rinofaringea e faringea. Fondamentalmente, il processo infiammatorio ha origine dal naso e poi scende in gola. All'inizio della malattia immediatamente dalla zona della faringe, può raggiungere anche il naso allo stesso modo, causando in tal modo la rinite.

Tra i principali sintomi di rinofaringite allergica, selezionare quanto segue:

  • Congestione nasale, naso che cola;
  • Infiammazione della faringe e del suo arrossamento;
  • Runoff lungo la parte posteriore del muco faringeo;
  • La sensazione caratteristica di disagio si è formata nella gola;
  • Tosse.

Spesso, una forma allergica di rinofaringite agisce con una combinazione di malattie nasali infiammatorie, così come le malattie dei seni paranasali, laringe, faringe e del tratto respiratorio inferiore.

Rinofaringite acuta: sintomi

Lo sviluppo di questa forma di rinofaringite è caratterizzato da edema generale, così come la penetrazione di elementi cellulari nella mucosa. Inoltre, deve essere identificata una dilatazione significativa che si manifesta nei vasi sanguigni e il sangue scorre in gran parte nella cavità nasofaringea. Allo stesso tempo, l'afflusso di sangue va alla membrana mucosa dei passaggi uditivi. La natura più pronunciata del processo infiammatorio è nota nelle aree che si accumulano nel tessuto linfoide.

La malattia in questa forma è caratterizzata da un esordio acuto, che è causato dall'azione dei fattori indicati da noi sopra. I seguenti sintomi sono caratteristici:

  • Formazione di muco di scarico (possibilmente purulento);
  • Spesso i pazienti si lamentano di starnuti e prurito al naso;
  • Il timbro della voce è soggetto a modifiche;
  • Lacrimazione frequente;
  • Sensazione costante di crudezza e mal di gola, che è particolarmente evidente durante le azioni di deglutizione;
  • L'innalzamento della temperatura è mantenuto nell'ambito del subfebrile (cioè circa 37-37,9 gradi);
  • Forse una leggera indisposizione.

Rinofaringite cronica: sintomi

Questa forma della malattia è caratterizzata dalla sua durata, mentre, come abbiamo già notato, si verifica a causa di inferiorità (in particolare la forma acuta di rinofaringite o rinite ordinaria). Le forme croniche sono caratterizzate dalla presenza di infezione nei denti cariati e nei seni nasali, ed è sempre presente. Si distinguono tali forme di rinofaringite cronica come rinofaringite atrofica, faringite catarrale e rinofaringite ipertrofica.

La forma cronica atrofica è caratterizzata dalla presenza nel paziente di disturbi della presenza nella gola di sensazioni e dolori spiacevoli e la raucedine è possibile. L'ispezione determina il pallore della mucosa, la sua magrezza e la sua lucentezza eccessiva.

Le forme catarrali e ipertrofiche sono caratterizzate dalla presenza di disturbi del mal di gola e dall'indolenzimento, nonché dalla sensazione di presenza di un corpo estraneo in quest'area. Inoltre vi è la presenza di abbondanti secrezioni mucose o purulente che provengono dal naso e dalla faringe, mentre il paziente tossisce sistematicamente. Un cambiamento nella posizione del corpo nella mattina del giorno provoca un'espettorazione particolarmente forte, inoltre, è anche possibile che appaia un riflesso emetico. Inoltre c'è un aumento delle tonsille, la loro leggera iperemia.

La mucosa è caratterizzata da friabilità e gonfiore delle tonsille. I linfonodi aumentano nella regione della parete posteriore della faringe (che è definita come rinofaringite granulare), con un aumento del tessuto linfoide lungo le pareti laterali, è la rinofaringite laterale.

Rinofaringite nei bambini: sintomi

La rinofaringite nei bambini è molto più grave che negli adulti, in particolare è pericolosa per i bambini nella fascia di tenera età. La temperatura aumenta abbastanza rapidamente e rapidamente, raggiungendo 38-39 ° C, spesso è accompagnata da vomito o rigurgito. Considerando il fatto che il bambino perde la capacità di respirare attraverso il naso, perché i passaggi nasali sono ancora molto stretti in sé stessi e qualsiasi lieve gonfiore li priva della loro permeabilità, è difficile per lui succhiare il latte materno. Per questo motivo, inizia a rifiutare di mangiare, dorme male e diventa generalmente estremamente irrequieto.

Spesso, tra i sintomi, vi è una frequenza delle feci sotto forma di disturbi intestinali, che, a sua volta, abbassa la caratteristica di resistenza del corpo, e quindi porta, come risultato, al verificarsi di complicanze. Abbastanza spesso nei bambini, a differenza degli adulti, rinofaringite diventa un precursore di bronchite e polmonite. Allo stesso tempo, una delle complicanze più pericolose possibili è la faringite subbariale.

Data la possibilità di qualsiasi tipo di complicazioni, non dovresti esitare a chiamare un medico. Questo è più che importante, perché la malattia può anche fungere da sintomo dell'influenza o di un altro tipo di infezione virale acuta. Non sono escluse diagnosi come difterite, scarlattina o morbillo. Ognuna di queste malattie comporta la propria tattica di trattamento, e quindi un fattore importante è la velocità nella diagnosi.

In sintesi, i sintomi della rinofaringite nei bambini sono i seguenti:

  • Congestione nasale;
  • Difficoltà a respirare;
  • Scarica dal naso (inizialmente trasparente e luminosa, poi muco-urticante o purulenta);
  • Calore (di vari gradi, manifestato in base alle caratteristiche di un singolo personaggio);
  • tosse;
  • Disturbi del sonno;
  • vomito;
  • diarrea;
  • Flatulenza.

Rinofaringite: trattamento

Il trattamento di questa malattia non è fatto per analogia con il raffreddore. Inizialmente, è necessario determinare ed eliminare la causa che ha provocato la tosse. E 'necessario iniziare il trattamento con il lavaggio e inalazioni, è importante anche il rilascio dal muco nasale, per il quale vengono anche utilizzati spray e spray antibatterici. Per quanto riguarda la tosse, sembra a causa della melma che corre lungo la parete di fondo, quindi irritante.

Oltre agli spray anti-infiammatori antibatterici vengono utilizzati anche per rinofaringe. Gli antibiotici per rinofaringite sono raramente prescritti, ma va tenuto presente che la malattia è caratterizzata da una propria caratteristica di remissione e riapparizione e aggravamento, e quindi è impossibile eliminare la necessità di trattamento.

Per diagnosticare questa malattia, è necessario contattare il medico curante (pediatra), senza escludere la successiva necessità di consulenza con un otorinolaringoiatra.

Se pensi di avere la ninofaringite e i sintomi che sono caratteristici di questa malattia, allora lo specialista ORL può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'influenza è una grave malattia infettiva acuta caratterizzata da grave tossicosi, sintomi catarrali e lesioni bronchiali. L'influenza, i cui sintomi si manifestano nelle persone, indipendentemente dalla loro età e sesso, si manifesta ogni anno sotto forma di epidemia, molto spesso durante la stagione fredda, e circa il 15% della popolazione mondiale è colpita.

Cos'è ARVI? Le infezioni virali respiratorie acute sono malattie infettive di eziologia virale che colpiscono il corpo attraverso il tratto respiratorio da goccioline trasportate dall'aria. Molto spesso, questa malattia viene diagnosticata nei bambini di età compresa tra 3-14 anni. Come mostrano le statistiche, l'ARVI nei bambini non si sviluppa, solo casi isolati sono stati rilevati quando un bambino era malato di una malattia a quell'età.

Infezione da Rhinovirus (rinite infettiva) - una malattia infettiva del tratto respiratorio di un decorso acuto che si diffonde al naso e rinofaringe, la loro mucosa. L'agente eziologico è un virus della famiglia picornavirus. Instabile nell'ambiente, distrutto all'istante quando esposto a fattori avversi.

Follicolare mal di gola - una malattia caratterizzata da infiammazione purulenta dei follicoli delle tonsille. Nel caso della progressione di una tale malattia, il pus si trova sulla superficie delle formazioni linfoidi della faringe sotto forma di lesioni puntiformi separate. Il processo patologico può interessare le tonsille faringee, palatali, tubariche e linguali. La progressione dell'angina follicolare è accompagnata da linfadenite regionale e grave ipertermia.

Allergie alimentari - la risposta immunitaria ad alcuni componenti che sono contenuti nel cibo. Molto spesso, una tale malattia è osservata nei bambini (specialmente in un bambino allattato al seno) e molte volte meno negli adulti. Mangiare anche una piccola quantità di un allergene alimentare può mettere a rischio la vita.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Procedura di rimozione della ghiandola adulta e possibili complicanze

Faringite

Chi ha avuto un mal di gola almeno una volta nella vita, capisce perfettamente quanto può essere grave ed estenuante questa malattia.

Trattamento di un naso che cola con moccio verde negli adulti

Rinite

Ogni adulto ha il raffreddore almeno una volta all'anno e sperimenta i sintomi dell'influenza, ARVI o ARI. Uno di questi sintomi è un naso che cola con lo scarico di un muco nasale verde, che indica sia l'ultima fase di un naso che cola e una pronta guarigione, sia l'aggiunta di un'infezione batterica e la possibilità di transizione verso una forma cronica con varie complicanze.