Principale / Rinite

Ipoacusia neurosensoriale (neurite cocleare)

Rinite

La perdita di udito neurosensoriale, nota anche come neurite del nervo uditivo, è una delle più comuni malattie dell'apparato acustico. Questa malattia (o deviazione) - danno alle strutture dell'orecchio interno, che comporta una perdita parziale o assoluta dell'udito. La perdita dell'udito è causata da violazioni delle cellule ciliate dell'organo a spirale nella coclea dell'orecchio interno.

I principali sintomi di perdita dell'udito neurosensoriale sono la perdita dell'udito, spesso può esserci una sorta di ronzio o rumore costante nell'orecchio, la cui frequenza può essere sia bassa che alta.

Cause di sordità neurosensoriale

Può svilupparsi per diverse ragioni. Le principali cause di ipoacusia neurosensoriale sono ancora qualsiasi deviazione nell'apparecchio acustico, che può essere sia il danno da influenze esterne dannose e conseguenze spiacevoli delle malattie.

Il primo motivo sono le malattie infettive, con la manifestazione delle quali eventuali complicazioni sono possibili anche dopo una completa guarigione della malattia. Queste sono complicanze da parotite, sifilide e infezioni da freddo come mal di gola o influenza.

La seconda ragione - disturbi nei vasi, ipertensione o altre anomalie che influenzano la circolazione del sangue nel corpo nel suo insieme, e il flusso di sangue in determinati luoghi in particolare.

La terza ragione: deviazioni causate da stimoli esterni. Si manifestano come risultato dell'ascolto di musica ad alto volume, stress o shock acustico. Lo shock acustico, a sua volta, può verificarsi in caso di manifestazione di un suono troppo forte vicino al padiglione auricolare. Una possibile ragione potrebbe essere la vibrazione costante nel luogo in cui si trova la persona. Sebbene le cause dell'ipoacusia neurosensoriale possano essere completamente diverse, sono quelle descritte sopra che sono tra le più frequenti.

La quarta ragione - la reazione del corpo ai farmaci che vengono presi. Il fatto è che alcuni farmaci possono essere controindicati proprio a causa di allergie a loro, o il contenuto di sostanze vietate per l'assunzione di loro. Questo può essere un antibiotico o un numero di farmaci destinati a pazienti con malattie infettive (malaria, influenza, ARVI) o farmaci diuretici.

Forme di ipoacusia neurosensoriale

Esistono tre forme di ipoacusia neurosensoriale. Il primo è facile, nel caso in cui una persona sente suoni la cui frequenza è di 50 decibel sopra la norma (il parlato può verificarsi a una distanza di 5 metri).

La seconda forma è di moderata gravità, la frequenza supera la norma di 60 decibel (una persona sente parlare a una distanza di 4 metri).

La terza forma è pesante, la frequenza dei suoni udibili supera la norma di 70 decibel (mentre la conversazione può avvenire a una distanza non superiore a 1 metro).

Diagnosi di sordità neurosensoriale

La diagnosi di ipoacusia neurosensoriale deve essere effettuata direttamente dall'otorinolaringoiatra (ENT). Di regola, esternamente, i sintomi della perdita dell'udito neurosensoriale non si manifestano in alcun modo, pertanto una procedura necessaria è quella di eseguire un esame ORL a forca quadra da un medico.

Se vi è il sospetto di perdita dell'udito, viene eseguita una audiometria della soglia tonale (controllo con l'ausilio di apparecchiature), che fornirà più di un'indicazione accurata della presenza della malattia e del suo possibile sviluppo.

A seconda della forma di ipoacusia neurosensoriale, lo studio viene condotto e ulteriori ospedalizzazioni. Se non vai da un dottore in tempo, l'ulteriore sviluppo della malattia è possibile fino alla completa perdita dell'udito.

Trattamento della perdita dell'udito neurosensoriale

Il trattamento dell'ipoacusia neurosensoriale è il seguente. Se c'è anche il minimo segno di perdita dell'udito, devi immediatamente portare il paziente all'ospedale, dove sarà ricoverato in ospedale. Di conseguenza, un contagocce, i farmaci che migliorano la circolazione sanguigna, l'apporto di sangue al cervello, una diminuzione dell'edema (farmaci ormonali) e la regolazione del metabolismo nei tessuti nervosi sono messi. Il paziente deve anche assumere vitamine del gruppo B in grandi quantità.

Dopo la fine del trattamento ospedaliero, il paziente deve consumare tali farmaci che hanno un effetto positivo sull'orecchio interno a scopo profilattico. Il trattamento e i farmaci presi sono prescritti a seconda di quali sono le cause della sordità neurosensoriale e in quale fase della malattia.

È anche possibile eseguire l'impianto degli elettrodi nel padiglione auricolare per stimolare i nervi dell'orecchio. Ciò contribuirà a ripristinare l'udito, non solo per quelli con perdita uditiva sviluppati nella fase iniziale, ma anche per coloro che soffrono di una forma grave della malattia. L'impianto cocleare non è escluso, il che aiuta non solo a sentire meglio, ma può anche ripristinare l'udito in persone completamente sorde. Nonostante questo, viene anche praticato l'uso di apparecchi acustici, se l'impianto cocleare è ancora in anticipo.

Prevenzione e complicanze della sordità neurosensoriale

La prevenzione della perdita dell'udito neurosensoriale implica un atteggiamento attento nei confronti dell'udito. Cioè, evitare suoni forti, rumore o lavorare in un luogo dove la frequenza del rumore prodotto è molto più alta del normale. Non è consigliabile ascoltare musica ad alto volume, sia in cuffia che attraverso il lettore. Ci sono casi in cui il motivo per la perdita dell'udito è stato regolare viaggi in discoteche, dove, come sapete, il livello di rumore prodotto supera il tasso consentito di diverse dozzine di decibel.

Un aspetto importante sarà il rispetto per il tuo udito. Se una persona lavora in un luogo in cui è inevitabile un rumore forte, si consiglia di utilizzare cuffie speciali che assorbono il suono. Questo è raccomandato per coloro che lavorano in impianti di produzione, cantieri, locali notturni, gallerie di tiro. Altrimenti, vi è un'alta probabilità non solo di deficit uditivo, ma anche del fatto che compaiono delle complicazioni della sordità neurosensoriale.

Come nel caso di qualsiasi altra malattia, ci possono essere complicazioni nella perdita dell'udito. Dal momento che non è una malattia virale, non ha complicanze secondarie. Tuttavia, se non si attribuisce importanza alla parziale perdita dell'udito e non si consulta un medico in tempo, il progresso della malattia è inevitabile, così come la sordità. Le complicanze dell'ipoacusia neurosensoriale sono solo un carattere: il costante deterioramento dell'udito.

Come una delle possibili opzioni, c'è un'improvvisa perdita dell'udito neurosensoriale. Questo è espresso in parziale o completa perdita dell'udito durante il giorno. La perdita uditiva improvvisa può verificarsi a seguito di reazioni allergiche o di un disturbo nell'apporto di sangue.

Va notato che l'efficacia del trattamento della perdita dell'udito dipende da quale sia la forma clinica della malattia, da quanto tempo si è sviluppata e successivamente potrebbe apparire. Poiché le cause dell'ipoacusia neurosensoriale sono completamente diverse, il suo sviluppo può anche procedere a ritmi diversi. Se la causa è una malattia dell'orecchio, come l'otite, l'ipoacusia si sviluppa solo su un orecchio, quindi il suo deterioramento non è troppo veloce. Se l'ipoacusia si è sviluppata a causa del costante stare in un luogo con un alto livello di rumore, la probabilità di sviluppare la malattia sull'orecchio sinistro e destro è grande, e se non si presta attenzione, cancellando tutto come fatica, la malattia progredirà ad un ritmo terrificante.

Se la malattia si verifica entro tre o quattro settimane, il beneficio del trattamento sarà dell'80-90%. Nel caso di chiedere aiuto medico un po 'più tardi, e la malattia ha avuto l'opportunità di svilupparsi da uno a tre mesi, il trattamento darà un effetto positivo con una probabilità dal 35 al 60%. Se la malattia è stata iniziata e sviluppata entro pochi mesi, di solito il trattamento non darà praticamente risultati, in conseguenza del quale l'unica via d'uscita possibile è eseguire un'operazione sull'impianto di elettrodi o impianto cocleare per ripristinare l'udito.

Cos'è la perdita dell'udito

La perdita dell'udito è una violazione della funzione uditiva, che può essere parziale e, in assenza di una diagnosi tempestiva e di un trattamento completo, può diventare completa. Almeno il 3% dell'intera popolazione del globo soffre della perdita di una capacità a tutti gli effetti di percepire e comprendere i suoni del mondo e l'aumento del numero di pazienti con questa malattia è in costante aumento.

Sempre più spesso, le persone in età lavorativa si ammalano di varie forme di ipoacusia - i medici associano questa tendenza ad un aumento dell'incidenza di malattie cardiache e vasi sanguigni, infezioni da virus influenzali, lavori in negozi di produzione dannosa e esposizione a situazioni stressanti. Il trattamento della perdita dell'udito è un processo piuttosto complicato, che comprende tutta una serie di attività. Solo con un approccio a pieno titolo al trattamento della malattia, si può contare su un risultato positivo.

Poco sulla malattia

La sordità e la perdita dell'udito sono due patologie diverse, ma con un insieme di circostanze negative, la prima malattia può facilmente fuoriuscire dal secondo, quindi il trattamento della perdita dell'udito dovrebbe iniziare immediatamente quando vengono rilevati i primi sintomi.

Negli ultimi anni questo problema è diventato sempre più diffuso, con uno su mille neonati nati con segni di sordità completa o parziale. Inoltre, la malattia è diventata "più giovane" - se nei pazienti con più di 65 anni sono stati osservati più spesso casi di sordità o di grave perdita dell'udito, ora il 14% dell'intera popolazione del paese sono pazienti di età compresa tra 40 e 64 anni.

La perdita dell'udito derivante dalla nascita o manifestata nei primi 2 anni di vita del bambino è considerata precoce, gli altri casi registrati della malattia sono in ritardo. La terapia per la perdita dell'udito nei bambini che non hanno ancora imparato la pronuncia e la percezione del suono è molto più grave delle sue forme tardive, quando è necessario solo ripristinare le capacità perse.

Se l'ipoacusia può essere curata dipende dal tipo, dal grado e dal periodo di tempo durante il quale il paziente soffre della malattia. Esiste una classificazione definitiva della patologia.

Ipoacusia conduttiva

La forma conduttiva della malattia è caratterizzata da deficit uditivo, in cui la piena conduzione delle onde uditive nell'orecchio è impossibile a causa degli ostacoli esistenti. Il blocco dell'onda inizia ancor prima che raggiunga le cellule ciliate dell'organo del Corti, che sono direttamente collegate con le cellule del nervo uditivo.

Cause di perdita dell'udito conduttivo:

  • danno al timpano (perforazione), accompagnato da deterioramento della percezione uditiva e sanguinamento dall'orecchio;
  • tessuto della membrana retratto, che può essere osservato con timpanosclerosi;
  • brusco cambiamento della pressione atmosferica (con un brusco aumento ad una grande altezza o immersione in acqua);
  • infezione dell'orecchio interno (otite media fungina, virale o batterica);
  • crescite anormali del tessuto epiteliale che colpiscono gli ossicini uditivi;
  • esposizione prolungata al rumore.

Poiché l'ipoacusia conduttiva è molto meno comune di un altro tipo di patologia, neurosensoriale (solo nel 30% di tutti i casi), puoi leggere di più sul suo decorso, sulle cause e sui metodi di trattamento in questo articolo.

Ipoacusia neurosensoriale

Sensoneural, nota anche come ipoacusia neurosensoriale, si sviluppa quando le cellule ciliate che rivestono la coclea della spirale (Cortiev) sono interessate, questa è la parte interna dell'auricolare. Questa forma della malattia è accertata dai medici in quasi il 70% dei casi di rilevamento della patologia.

Inoltre, la malattia può verificarsi a causa di una lesione del nervo cranico, dell'analizzatore uditivo centrale o dei centri uditivi situati nel cervello. Una forma congenita di sordità neurosensoriale si verifica anche durante la gestazione del feto da parte della madre, e le sue cause sono nascoste nello sviluppo anomalo dell'apparato uditivo, in particolare del suo organo del Corti:

  • sottosviluppo della lumaca;
  • difetti cromosomici;
  • tumore dell'epitelio squamoso dell'orecchio medio;
  • sindrome alcolica - manifestata a causa di effetti ototossici, se la madre abusa di bevande alcoliche durante il periodo di gestazione;
  • consegna pretermine;
  • infezione da clamidia o sifilide, trasmessa attraverso il sangue o attraverso il canale del parto;
  • rosolia congenita - in questa patologia vengono colpiti gli occhi, si formano cardiopatie congenite e sordità.

La forma ereditaria della malattia si verifica anche, secondo gli scienziati e i medici. Quando uno dei genitori soffre di problemi di udito, è probabile che nel 50% dei casi la malattia possa essere trasmessa al bambino.

La forma acquisita di sordità neurosensoriale si sviluppa in un paziente a seguito di lesioni sofferenti, esposizione prolungata a condizioni avverse, farmaci con un effetto ototossico o malattie croniche.

Ecco le ragioni che contribuiscono alla formazione dell'ipoacusia neurosensoriale:

  • danno acustico o meccanico all'apparecchio acustico - a causa di danni alle ossa del cranio, dell'orecchio esterno o interno, nonché all'esposizione a suoni troppo rumorosi, come un'esplosione;
  • farmaci di gruppi aminoglicosidici, diuretici, macrolidi, salicilati, farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • infezioni virali - morbillo, rosolia, parotite, herpes, infezione da HIV e AIDS;
  • infiammazioni batteriche - labirintite purulenta, meningite, adenoidite;
  • processi tumorali localizzati vicino al nervo cocleare e facciale, meningioma, neuroma;
  • otosclerosi - il tessuto osseo cresce intorno alla staffa (osso situato nell'orecchio medio);
  • patologie allergiche e immunologiche - granulomatosi di Wegener, rinite allergica cronica.

La perdita dell'udito congenita è divisa in tipi - sindromici e non sindromici. Il primo tipo di patologia si manifesta con un decorso sullo sfondo di comorbidità, come la sindrome di Pendred. Allo stesso tempo, il paziente colpisce contemporaneamente l'apparecchio acustico e la ghiandola tiroidea.

Il tipo nonsindromico è caratterizzato da un decorso isolato, questa forma è osservata nell'80% di tutti i pazienti con sintomi di perdita dell'udito. Nel caso della forma sensoriale della malattia, in alcuni casi è possibile ripristinare completamente l'udito, più spesso i medici scelgono l'apparecchio acustico come metodo di trattamento.

Forma mista

La forma mista di perdita dell'udito si manifesta in presenza di sintomi di patologie conduttive e neurosensoriali. Questo tipo di malattia, a sua volta, ha due forme: l'ipoacusia mista può essere unilaterale e bilaterale. Fortunatamente, quest'ultimo tipo di pratica medica è molto meno comune.

Una persona può completamente o parzialmente perdere la capacità di ascoltare e comprendere il discorso a causa di una serie di fattori:

  • trauma cranico;
  • uso a lungo termine di farmaci ototossici;
  • processi infiammatori che si verificano in qualsiasi orecchio, specialmente indossando una forma purulenta;
  • aderenze e cicatrici formate sulle ossa dell'orecchio interno dopo lesioni e interventi chirurgici;
  • una conseguenza dell'impatto sugli organi uditivi degli elementi di vibrazione e rumore nell'ipertensione cronica;
  • aterosclerosi;
  • avvelenando il corpo con prodotti metallici pesanti - mercurio, piombo;
  • Insufficienza di sangue agli organi dell'udito - perdita dell'udito senile.

L'ipoacusia mista può verificarsi in isolamento da altre malattie o sullo sfondo di comorbilità progressive e croniche. Ad esempio, con lo sviluppo simultaneo della perdita dell'udito con la malattia di Miniere, l'ipoacusia si può formare rapidamente.

Il trattamento della perdita dell'udito di questa forma e la sua efficacia dipenderanno direttamente dalle cause della malattia. Se la diagnosi rivela più segni della varietà sensoronevral, che sono spesso irreversibili, la terapia conservativa può essere priva di significato. Tuttavia, con una diagnosi tempestiva, esiste ogni possibilità di ripristinare la funzione persa del farmaco o chirurgicamente.

Sordità improvvisa

Per sordità improvvisa dovrebbe essere inteso un grave grado di ipoacusia neurosensoriale o conduttiva, che si è sviluppata improvvisamente, nel giro di poche ore. Una persona può rilevarlo immediatamente dopo essersi svegliato o aver vissuto un evento traumatico.

La natura dello sviluppo della sordità improvvisa è alquanto diversa rispetto alla perdita progressiva della funzione uditiva. Le caratteristiche di questa patologia sono le seguenti:

  • i primi segni della malattia non hanno una chiara manifestazione, e quindi spesso passano inosservati;
  • in molti casi, i medici non sono stati in grado di determinare il motivo principale per l'improvviso declino (o perdita completa) dell'udito;
  • in alcune situazioni, è ancora possibile tracciare il nesso causale tra una malattia acuta o una lesione e la perdita della funzione uditiva.

Le cause della sordità improvvisa idiopatica sono spesso le infezioni virali che colpiscono il corpo - herpes, infezione da HIV, morbillo, parotite, patologie autoimmuni, oltre a disturbi circolatori dei piccoli capillari di una qualsiasi delle sezioni dell'orecchio.

Patologie batteriche acute come meningite, sepsi, rosolia, esposizione a farmaci Cisplastin, Furosemide, aminoglicosidi, Vancomicina, acido etacrinico sono considerate cause ovvie. I fattori latenti che provocano la sordità improvvisa sono il neuroma acustico, l'ictus cerebrale cerebellare, la sclerosi multipla, la sifilide, le patologie autoimmuni, per esempio la sindrome di Kogan o la vasculite.

Classificazione e sintomi della malattia

Come qualsiasi altra malattia acquisita in vita, l'ipoacusia può essere acuta e cronica - tale classificazione prevede la durata dello sviluppo dei primi segni di patologia, il loro decorso e le manifestazioni evidenti per il paziente.

L'ipoacusia acuta non si sviluppa immediatamente, ma gradualmente, per un periodo di 5-10 giorni consecutivi, mentre il paziente può non notare immediatamente i primi sintomi. In primo luogo, c'è una certa congestione e dolore nel condotto uditivo, questi segni non disturbano la persona ventiquattr'ore su ventiquattro, ma si verificano periodicamente.

Quindi, il rumore e l'acufene evidenti, che sono in grado di portare il paziente in uno stato di grave disagio, si uniscono a questi sintomi, inoltre, i sintomi di perdita dell'udito sono già noti in questa fase. Questo tipo di perdita dell'udito è considerato pericoloso nel senso che non ha una manifestazione improvvisa e improvvisa.

Il paziente scrive disagio e perdita dell'udito su tappi solforici, freddo e altri fattori che non rappresentano un potenziale pericolo. Mentre la diagnosi tempestiva è la chiave per la rapida individuazione e cura della patologia.

La perdita dell'udito cronica è formata dal paziente nel corso degli anni, mentre la persona può sentire l'acufene e notare una diminuzione della funzione uditiva, ma a causa della lenta progressione della malattia, non attribuiscono particolare importanza a questi segni. Quando i sintomi crescenti diventano permanenti, il paziente si rivolge ancora al medico ORL, che diagnostica una perdita uditiva.

Per evitare le tristi conseguenze della perdita dell'udito, ogni paziente dovrebbe conoscere i sintomi che dovrebbero diventare una campana allarmante e costringerlo a cercare aiuto medico:

  • diminuzione della funzione uditiva, che si verifica all'improvviso o aumenta con un certo grado di progressione;
  • rumore, squittio, squillo in uno o due orecchie;
  • capogiri regolari;
  • nausea, a volte così pronunciata che raggiunge il riflesso del vomito;
  • perdita di coordinazione e orientamento nello spazio.

Se una persona guarda la TV o ascolta musica ad alto volume, non percepisce chiaramente il modo di parlare degli altri, credendo di parlare in silenzio e con difficoltà, soffre di acufene, gli viene consigliato di cercare immediatamente l'aiuto di uno specialista ORL. Particolare attenzione a questi segni dovrebbe essere rivolta a quei pazienti che osservano la scarica dal canale uditivo o assumono farmaci caratterizzati da una maggiore ototossicità.

Grado di perdita dell'udito

In base al grado di udito compromesso in una persona, sono suddivise 4 fasi della perdita dell'udito:

  • Il grado più lieve della malattia, che è soggetto a una cura rapida e di alta qualità. La soglia sonora della percezione varia da 26 a 40 dB. Il paziente distingue completamente la lingua parlata quando la sorgente sonora non viene rimossa da più di 6 metri. Discorso, pronunciato in un sussurro, tale paziente sarà percepito qualitativamente da una distanza di 3 metri, e quindi, a condizione che non vi siano altre fonti di rumore intorno.
  • Il paziente analizza il discorso, a 4 metri dalla sorgente del suono, e il sussurro - nel misuratore. La soglia di percezione è 41-55 dB, in condizioni di assenza di rumore e suoni estranei. Questo grado di perdita dell'udito è registrato nelle persone che ascoltano musica ad alto volume e tendono a chiedere nuovamente le frasi dette.
  • La conversazione viene percepita a una distanza di 1 metro, il sussurro non lo comprende affatto. La soglia di percezione è di 56-70 dB, il terzo grado è una forma grave di perdita dell'udito, poiché il paziente ha problemi reali nell'adattamento sociale e nella comunicazione con altre persone.
  • La soglia di percezione è 71-90 dB e il paziente non può distinguere i suoni se non si avvicina a loro di almeno 25 cm Il quarto grado di perdita dell'udito è paragonabile alla sordità totale nella gravità della percezione e percezione dei suoni circostanti.

Malattia dei bambini

Poiché la perdita dell'udito nei bambini appare per le ragioni sopra esposte sia in forma congenita sia in forma acquisita, vale la pena menzionare i sintomi che possono essere utilizzati per riconoscere la malattia in un bambino. Un adulto è in grado di notare da solo i primi segni di un problema, se viene acquisito, ma per quanto riguarda la diagnosi di un bambino i cui genitori sospettano che non sente bene o non capisce affatto il discorso che sta affrontando?

I sintomi della perdita dell'udito nei bambini:

  • mancanza di reazione nel bambino a suoni forti, un sintomo si osserva nei bambini fino a 4 mesi di età;
  • in 4-6 mesi, il bambino non inizia a fare i primi suoni e balbettare;
  • a 7-9 mesi, il bambino non determina da dove viene il suono e non lo percepisce;
  • all'età di 12-24 mesi, il bambino non parla, il vocabolario non si forma.

La perdita dell'udito acquisita nei bambini più grandi si manifesta nel fatto che il bambino non riconosce sempre la parola, che viene respinta, specialmente quando le parole sono pronunciate in un sussurro. Potrebbe non rispondere al suo stesso nome, chiedere ancora, leggere le parole dei suoi genitori.

Inoltre, i bambini affetti da questa malattia sono caratterizzati dal sottosviluppo delle capacità linguistiche, dal vocabolario limitato, dalla pronuncia sonora compromessa e dal riconoscimento uditivo, e da distorsioni grossolane del vocabolario.

Se la perdita dell'udito si verifica in risposta a un farmaco ototossico, i suoi segni saranno evidenti 2-3 mesi dopo la prima dose, di norma la lesione è bilaterale. I primi sintomi sono vertigini, acufeni, perdita di coordinazione.

diagnostica

Nella fase di screening, un paziente con perdita dell'udito deve visitare un otorinolaringoiatra, un neuropatologo, un allergologo, un immunologo e un infectiologist. Stretti specialisti saranno in grado di identificare il problema che ha portato allo sviluppo della patologia e scegliere l'opzione della sua risoluzione.

Metodi di ricerca hardware per la perdita dell'udito:

  • otoscopia - è usato per diagnosticare problemi con il timpano o l'orecchio esterno;
  • audiometria - lo studio della funzione uditiva;
  • diapason;
  • misurazione dell'impedenza acustica;
  • elettro-sclerografia - per determinare la posizione del danno all'analizzatore uditivo.

Se durante il rilevamento si ottengono dati su una diminuzione significativa della funzione uditiva, gli specialisti dell'audiologia, degli apparecchi acustici e dei neurologi saranno coinvolti nell'osservazione e nella gestione del paziente.

trattamento

È possibile trattare la perdita dell'udito in un bambino e in un adulto in vari modi: si tratta di farmaci e fisioterapia, oltre a cure funzionali e chirurgiche. In una serie di situazioni in cui la perdita dell'udito è causata dalla formazione di un tappo di zolfo o di un oggetto estraneo nell'orecchio, sarà sufficiente eliminare questi problemi per ripristinare gli indicatori precedenti.

Metodi medici

La selezione dei farmaci per il trattamento della perdita dell'udito viene effettuata, dato il grado di danno (stadio e forma della malattia) e il fattore eziologico che ha portato allo sviluppo della patologia. L'elenco dei farmaci progettati per ripristinare la funzione uditiva:

  • Farmaci che migliorano l'apporto di sangue all'orecchio interno e parametri emodinamici cerebrali - Vinpocetina, Bendazolo, acido nicotinico, Eufillin, Papaverina.
  • Farmaci antibatterici non tossici, con l'eziologia infettiva della malattia.
  • Mezzi per ridurre la pressione nell'orecchio interno.
  • Preparativi per l'eliminazione della stasi venosa.
  • Farmaci per migliorare i processi metabolici che si verificano all'interno delle cellule nervose.

Se la lesione si è verificata sullo sfondo di grave intossicazione del corpo, il trattamento della perdita dell'udito nei bambini e negli adulti sarà effettuato utilizzando la disintossicazione, la terapia metabolica e la disidratazione.

Massaggio pneumatico del timpano

Questo metodo di trattamento della perdita dell'udito è raccomandato per i pazienti che hanno acquisito la malattia a causa di processi infiammatori acuti nell'orecchio e negli organi adiacenti. La situazione può essere aggravata dalla formazione di aderenze e cicatrici, ristagno nella cavità dell'orecchio interno, nell'area della membrana e dietro di esso.

A causa di lesioni infettive, il timpano e gli ossicini uditivi perdono la capacità di muoversi completamente, causando una perdita dell'udito persistente. Per eliminare questa sindrome, è prescritto un massaggio auricolare pneumatico.

Le cadute di pressione che si creano nella cavità dell'orecchio, fanno sì che la membrana produca vibrazioni, mentre il muscolo viene stimolato, che conduce direttamente al tubo uditivo ed è responsabile della tensione della membrana. Il massaggio pneumatico elimina la stagnazione, guida gli ossicini uditivi e stimola il muscolo all'interno dell'orecchio, responsabile del mantenimento di un normale livello di pressione.

Massaggio manuale

Come migliorare l'udito con perdita dell'udito con massaggio domestico? L'obiettivo principale della procedura è migliorare l'afflusso di sangue all'orecchio e ai tessuti circostanti. C'è un piccolo complesso costituito da cinque esercizi.

Massaggiare i gusci dell'orecchio all'esterno fino a quando il calore percepibile comincia a farsi sentire nei tessuti. I movimenti di massaggio devono essere morbidi, ordinati, è possibile utilizzare una piccola quantità di olio speciale. Il primo esercizio viene eseguito entro 10 minuti.

È necessario rilassarsi completamente, quindi effettuare i seguenti movimenti: premere prima saldamente sui padiglioni auricolari, quindi rilasciare lentamente le mani. Ripeti l'esercizio almeno 10 volte con movimenti regolari. Massaggio di tubercoli dietro le orecchie e lobi. Dopo 10 movimenti di massaggio effettuati in queste aree, è necessario premere sui cavalletti auricolari tutte le volte e tirare i lobi.

È necessario coprire completamente e saldamente le orecchie con i palmi delle mani e con tre dita libere per colpire la parte posteriore del collo. In questo caso, il paziente ha la sensazione che il suono del tamburo sia sentito nella testa. Ripeti i dati di movimento almeno 10 volte. Esegui movimenti rapidi ma puliti - copri alternativamente le orecchie con i palmi delle mani, e quindi immediatamente aperto. Ripeti 10-12 volte.

Questo massaggio auricolare per la perdita dell'udito deve essere ripetuto ogni giorno, 2-3 volte, fino a quando non vi sono chiari sintomi del ripristino della funzione uditiva. Un segnale di miglioramento in questo caso può essere considerato l'opportunità di percepire più chiaramente i suoni circostanti che prima erano inaccessibili. Per registrare i risultati, è possibile ricordare a quale volume il paziente ha sempre guardato la TV e guardare questi indicatori durante il trattamento.

Agopuntura e Hirudoterapia

L'agopuntura per la perdita dell'udito è una tecnica popolare ampiamente utilizzata nei paesi dell'Est, ma che ha raggiunto i paesi della CSI molti anni fa. A causa dell'impatto su determinati punti del corpo umano che sono responsabili della funzionalità di alcuni organi, è possibile normalizzare il loro lavoro.

Il sistema di agopuntura è una sorta di tastiera, con l'aiuto di specialisti che istituiscono vari organi e sistemi del corpo. Dopo aver attraversato 10-15 sedute di agopuntura, molti pazienti hanno notato un significativo ripristino della funzione uditiva, nonché un aumento del livello generale di benessere.

L'irudoterapia è una direzione che è nuova nel trattamento della perdita dell'udito, ma ha già dimostrato di essere efficace e dà risultati duraturi. L'effetto dell'installazione di sanguisughe sulla superficie del corpo umano sono i seguenti effetti:

  • Un effetto positivo sulle proprietà del sangue, diventa più puro, migliora gli indicatori di coagulazione.
  • Il lavoro delle cellule nervose migliora, vi è un effetto analgesico, anti-infiammatorio, rammollimento e ripristino del tessuto connettivo.
  • Stimolazione del sistema immunitario - ottenuta attraverso la penetrazione nel sangue di un gran numero di composti proteici naturali dotati di sanguisughe.
  • Effetto drenante - grazie alla sanguisuga succhiale migliora la circolazione sanguigna, rafforza la parete vascolare, aumenta il flusso linfatico, che ha un effetto positivo sullo stato degli organi uditivi.
  • Effetto anti-infiammatorio: il segreto di una sanguisuga medica contiene sostanze potenti che alleviano l'infiammazione e, inoltre, non ha effetti collaterali, a differenza dei farmaci.

Brevemente sul trattamento chirurgico

In alcuni casi, quando i metodi fisiologici e medici di trattamento non sono in grado di restituire completamente l'udito al paziente, vengono mostrati i metodi chirurgici di trattamento: miringoplastica, osso protesico, timpanoplastica.

Anche un buon effetto nel trattamento è dato da apparecchi acustici, è indicato per i pazienti affetti da una forma neurosensoriale o mista della malattia, così come per quei pazienti che sono stati feriti, per esempio, in caso di incidente in un lavoro pericoloso - perdita dell'udito professionale.

Va ricordato che il miglior metodo di trattamento è la prevenzione delle infezioni dell'orecchio e il loro trattamento tempestivo, il rifiuto delle cattive abitudini, la riduzione del consumo di farmaci ototossici, l'indurimento, il miglioramento dell'immunità, l'identificazione e il trattamento delle malattie croniche e il mantenimento di uno stile di vita sano durante la gestazione per le donne.

Naturalmente, è impossibile prevenire la perdita dell'udito congenita causata da anomalie cromosomiche, ma acquisita come risultato di processi infettivi e infiammazioni è abbastanza realistico.

Perdita dell'udito: tipi, cause, sintomi, gradi, trattamento

La perdita dell'udito è una malattia manifestata da perdita dell'udito e difficoltà nel parlare. La patologia si verifica principalmente negli anziani. La sordità e la perdita dell'udito sono problemi oggi molto diffusi. Diagnosi e trattamento della patologia coinvolta otorinolaringoiatra.

Il complesso delle procedure diagnostiche comprende l'otoscopia, l'audiometria, i test con un diapason, l'impedenziometria, il test di rotazione. Il trattamento della patologia viene effettuato in modo conservativo o operativo. Il ripristino dell'udito non è un compito facile, richiede conoscenze e competenze speciali da parte dei medici, ma pazienza e risorse materiali da parte dei pazienti. Nei casi in cui l'operazione non può risolvere il problema, gli esperti suggeriscono di utilizzare un apparecchio acustico.

classificazione

La perdita dell'udito è precoce e tardiva, grave e debole.

  • La perdita dell'udito, diagnosticata nei bambini dalla nascita, viene definita precocemente. Questa forma di patologia viene trattata con difficoltà.
  • Tutti gli altri casi di problemi di udito sono legati alla perdita uditiva tardiva.
  • In caso di perdita dell'udito grave, il paziente percepisce solo suoni forti vicino all'orecchio.
  • La perdita uditiva debole viene diagnosticata se il paziente non sente bene i bisbigli e normalmente percepisce il linguaggio umano ordinario.

A seconda del livello della lesione, ci sono 2 tipi di perdita dell'udito - neurosensoriali e conduttivi.

  1. L'ipoacusia neurosensoriale è una perdita dell'udito che si verifica quando un apparecchio acustico è danneggiato: le cellule dei capelli, il nervo uditivo o il cervello. La lumaca perde la sua capacità di trasformare le vibrazioni meccaniche in impulsi nervosi e cessa di essere un intermediario nella loro trasmissione al cervello. Il cattivo funzionamento di queste strutture è dovuto al loro difetto o danno iniziale durante la vita di una persona. La perdita dell'udito occupazionale è una forma speciale di sordità neurosensoriale che si sviluppa a seguito di una prolungata esposizione al rumore industriale.
  2. La perdita dell'udito conduttivo è una patologia associata alla compromissione della conduzione del suono. Spesso la causa di questa forma di malattia è l'otosclerosi, in cui l'osso si sviluppa intorno alla staffa e gli ossicini uditivi diventano immobili. La perdita dell'udito conduttivo è chirurgica. Durante l'operazione, le ossa dell'orecchio vengono sostituite con ceramica o plastica.

La sordità mista è una patologia in cui le funzioni della percezione del suono e della conduzione del suono sono compromesse.

A seconda del momento in cui si verificano, la perdita dell'udito può essere improvvisa, acuta, subacuta e cronica.

  • La sordità improvvisa si sviluppa rapidamente sotto l'influenza di virus patogeni, farmaci ototossici, a seguito di lesioni. Questa forma di ipoacusia neurosensoriale si distingue come una malattia indipendente. La sordità improvvisa è solitamente reversibile, ma in un certo numero di pazienti l'udito potrebbe non recuperare o è parzialmente ripristinato.
  • L'ipoacusia acuta si sviluppa in un periodo relativamente breve, da giorni a settimane.
  • L'ipoacusia subacuta dura da sette giorni a un mese.
  • Con la perdita dell'udito cronica, l'udito diminuisce gradualmente. Questo processo può richiedere diversi mesi o addirittura anni.

eziologia

I seguenti motivi possono causare perdita dell'udito:

  1. L'infezione. Il raffreddore sotteso causa complicazioni alle orecchie: il nervo uditivo si infiamma e l'udito si riduce. I fattori eziologici sono virus, batteri e funghi patogeni che possono causare un processo acuto.
  2. Infiammazione dell'orecchio interno e delle membrane del cervello - labirintite, danno alle cellule nervose dell'orecchio interno, meningite, infiammazione dell'orecchio interno con formazione di aderenze e cicatrici.
  3. Malattie del rinofaringe - infezioni nasali, adenoidi. Le vegetazioni adenoide che non scompaiono durante l'adolescenza aumentano e interrompono la pervietà del tubo uditivo, che porta ad una diminuzione dell'udito.
  4. Accettazione di farmaci ototossici. Questi includono antibiotici dal gruppo di aminoglicosidi - "Gentamicina", macrolidi, farmaci antiinfiammatori non steroidei - "Aspirina", diuretici - "Furosemide", farmaci antimalarici. Danneggiano l'udito, che può riprendersi dopo il trattamento.
  5. I tappi di zolfo riducono l'udito. Un medico ORL, dopo aver rimosso l'eccesso di zolfo, restituirà l'udito al paziente entro pochi minuti.
  6. L'intossicazione da produzione e l'avvelenamento da piombo, mercurio, arsenico, monossido di carbonio, possono portare alla perdita dell'udito.
  7. Lo stress è una causa comune dello sviluppo della perdita dell'udito neurosensoriale.
  8. Lesione acustica e barotrauma. La causa della progressiva perdita dell'udito è una lunga permanenza vicino alla fonte del rumore. L'impatto del traffico, del rumore domestico e industriale porta alla perdita dell'udito.
  9. Lesioni meccaniche. Una lesione cerebrale traumatica causata dalla caduta può provocare una perdita uditiva lenta.
  10. Allergy. Una delle cause più comuni di perdita dell'udito nei bambini è la rinite allergica, che è complicata dallo sviluppo di otite media sierosa cronica.
  11. Le neoplasie benigne e maligne spesso causano la perdita dell'udito. Questi includono neuroma acustico e meningioma.

L'ipoacusia senile si sviluppa a causa di cambiamenti senili che si verificano nel corpo. Questi includono disturbi circolatori dell'orecchio interno, nonché disturbi vascolari - ipertensione, aterosclerosi. Questi fattori aumentano la suscettibilità delle persone anziane a patogeni esterni. La perdita dell'udito si verifica gradualmente.

Le cause di perdita dell'udito bilaterale sono: ictus, sclerosi, trauma o un tumore al cervello, così come la sindrome della diminuzione spontanea della pressione del liquido cerebrospinale, la meningite tubercolare, la sarcoidosi.

Il danno ai centri uditivi del cervello è associato a un'esposizione prolungata a rumore intenso.

Le cause di ipoacusia congenita sono: insufficiente sviluppo della coclea dell'orecchio interno, colesteatoma congenito, parto prematuro, clamidia e sifilide gravida, rosolia congenita. La perdita dell'udito nei neonati e nei bambini piccoli si osserva quando le donne incinte abusano di alcol e nicotina.

Nelle malattie autoimmuni, le strutture della coclea vengono percepite dal corpo come antigeni, a cui vengono prodotti gli anticorpi. È così che si sviluppa l'infiammazione, che colpisce l'analizzatore uditivo e altri organi.

clinica

I principali sintomi di perdita dell'udito sono: perdita dell'udito di varia gravità e disturbi vestibolari - vertigini, tinnito, alterazione della coordinazione dei movimenti, nausea, vomito.

Quando i pazienti con problemi di udito capiscono male il discorso degli altri, spesso chiedono di nuovo, chiedono di ripetere ciò che hanno detto, aggiungono volume mentre guardano la televisione, hanno difficoltà a determinare la fonte del suono, non riescono a sentire bussare alla porta o squillare del telefono, alzare la voce quando parlano, guardare le labbra dell'interlocutore. A loro sembra che tutti stiano parlando in un sussurro. Cercando di concentrarsi su un certo suono, i pazienti diventano irritabili e si stancano rapidamente.

Il grado di perdita dell'udito:

  • Primo grado - lieve perdita dell'udito. Una persona è in grado di percepire la lingua parlata per intero a una distanza di oltre un metro, anche con rumore estraneo. I pazienti non sono in grado di distinguere il discorso di qualcun altro in un ambiente rumoroso e non sentono suoni bassi da una certa distanza.
  • Il secondo grado - la perdita dell'udito media. Una persona sente parlare a una distanza di un metro. Allo stesso tempo la comunicazione è limitata. I pazienti non distinguono tra suoni di volume medio-basso.
  • Il terzo grado - perdita dell'udito grave. La persona non sente un discorso normale o sente incomprensibile all'orecchio. Le persone devono urlare e ripetere singole parole e frasi diverse volte.
  • Il quarto grado - perdita dell'udito profonda. I pazienti rispondono alle urla da una distanza inferiore a 2 metri, ma soprattutto leggono le labbra.

Ipoacusia neurosensoriale causata da ischemia vascolare dell'orecchio interno, manifestata da capogiri e perdita di equilibrio.

La perdita dell'udito nella malattia di Meniere è accompagnata da ronzio nelle orecchie, congestione dell'orecchio e prolungati attacchi di vertigini.

diagnostica

La diagnosi di perdita dell'udito è finalizzata a determinare il grado di perdita dell'udito e le cause di questa violazione. Durante l'esame diagnostico, il medico rivela il livello della lesione, la resistenza della perdita dell'udito, la sua natura progressiva o regressiva.

ENT esamina la testa, il collo e l'orecchio esterno del paziente, conduce audiometria vocale, otoscopia, test di diapason, registra un audiogramma a soglia di tono, esamina l'orecchio medio e il timpano, invia il paziente per la consultazione all'otoneurologo e all'audiologo.

La cosa principale nel determinare la perdita dell'udito nei bambini piccoli è l'osservazione dei genitori. Segni che indicano la necessità di un trattamento per il medico ORL: la mancanza di risposta del bambino a suoni forti, l'incapacità di determinare la fonte del suono, la mancanza di vocabolario in un periodo successivo.

La diagnosi di sordità nei bambini piccoli viene effettuata mediante audiometria computerizzata e impedometemetria acustica.

Ulteriori metodi diagnostici sono: imaging a risonanza magnetica e computerizzata, Doppler, scansione vascolare del collo e della testa.

trattamento

Dopo la diagnosi, il medico prescrive il trattamento. La perdita dell'udito è curata da interventi chirurgici, apparecchi acustici, correzione medica, fisioterapia.

  1. Se la causa della perdita dell'udito conduttivo è l'otite media e l'eustachitis, ricorrere a cure mediche. Agenti antimicrobici e corticosteroidi sono prescritti per alleviare l'infiammazione. I pazienti hanno prescritto l'elettroforesi con ioduro di potassio e massaggiare il timpano. Se il timpano del paziente è perforato o gli ossicini sono danneggiati, è indicato un trattamento chirurgico. Il grado di danneggiamento del sistema audio dipende dalla scelta dell'operazione. Anche con la sordità, l'udito può essere ripristinato con l'aiuto della chirurgia.

Apparecchi acustici: l'uso di apparecchi acustici per migliorare l'udito

Se la causa della perdita dell'udito neurosensoriale è la morte delle cellule ciliate, allora restituire l'udito chirurgicamente non funzionerà. Regole generali da seguire nel trattamento della malattia: essere trattate nel reparto ORL; seguire una dieta moderata; assumere agenti antibatterici non tossici. Il trattamento farmacologico include la terapia vitaminica, l'uso dell'estratto di aloe. Ossigenoterapia ed elettrostimolazione migliorano l'udito nelle prime fasi della patologia. Riflessologia microcorrente è indicata per il trattamento di bambini affetti da ipoacusia neurosensoriale. Gli apparecchi acustici consentono di correggere l'udito con una perdita uditiva neurosensoriale di gravità lieve o moderata. Gli apparecchi acustici non sono efficaci per il trattamento della perdita uditiva profonda. Trattamento chirurgico della malattia - impianto cocleare o del tronco cerebrale, stimolando il nervo uditivo.

  • È possibile ripristinare l'udito in caso di ipoacusia mista mediante stimolazione elettrica del nervo uditivo mediante impianti cocleari o del tronco cerebrale. Gli impianti di ascolto sono impiantati nell'orecchio medio e collegati agli ossicini uditivi, che vibrano quando arriva un suono e trasmettono vibrazioni sonore. L'impianto cocleare viene posizionato per via sottocutanea dietro l'orecchio. È usato per trattare forme gravi di patologia nei casi in cui altri metodi terapeutici sono inefficaci. Se l'impianto è controindicato nei pazienti, l'udito viene corretto usando un apparecchio acustico.
  • Video: diagnosi e trattamento della perdita dell'udito

    Medicina popolare

    Mezzi di medicina tradizionale per aiutare a far fronte alla perdita dell'udito a casa.

    • La tintura alcolica di propoli e l'olio d'oliva sono miscelati, i garza flagelli vengono inumiditi nella risultante emulsione e iniettati nel condotto uditivo. Il tampone viene lasciato nell'orecchio per 24 ore e quindi rimosso con cura. Invece di olio d'oliva, è possibile utilizzare l'olivello spinoso.
    • Prendete una grossa cipolla, fate un buco, in cui mettono i semi di aneto. Cuocere in forno a un colore marrone brillante. Quindi il bulbo viene avvolto con una garza e schiacciato. Lo strumento risultante viene instillato nelle orecchie.
    • Il succo viene spremuto con l'aglio, mescolato con olio vegetale in un rapporto da 1 a 3, e 2 gocce di tale mezzo vengono instillate nell'orecchio malato entro un mese.
    • La raccolta di corteccia di calendula, quercia e tiglio viene versata con acqua bollente e lasciata per 2 ore. Instillare 2 gocce in ogni narice per prevenire la maggior parte delle malattie del tratto respiratorio superiore.
    • L'infusione di pinoli aiuta a ripristinare l'orecchio. Le noci sono immerse in acqua e conservate per 40 giorni in un luogo caldo. Ogni giorno al mattino instillato nell'orecchio sepolto nell'orecchio.
    • Il geranio contribuirà a far fronte alla progressiva perdita dell'udito. Spremuto dalle foglie di succo di geranio e sepolto in un orecchio dolorante.
    • Il succo delle barbabietole bollite viene seppellito nelle orecchie tre volte al giorno e prima di andare a dormire. Questo rimedio popolare ha effetti anti-edema, anti-infiammatori e antimicrobici. Il trattamento viene effettuato per 2 mesi.
    • Per combattere la perdita dell'udito, usa il tè della catena, che dovrebbe essere bevuto per 20 giorni, e poi fare una pausa di 10 giorni. Se necessario, ripetere il trattamento.

    prevenzione

    Le misure volte a prevenire lo sviluppo di ipoacusia neurosensoriale includono:

    1. Screening di massa di persone a rischio;
    2. Esami medici regolari;
    3. Rilevazione tempestiva dei sintomi della perdita dell'udito nei bambini;
    4. Terapia adeguata delle malattie infettive e infiammatorie degli organi respiratori - rinite, sinusite, tonsillite;
    5. Rimozione tempestiva di adenoidi;
    6. Trattamento corretto e tempestivo dell'otite media acuta;
    7. Vaccinazione contro la rosolia prima della gravidanza;
    8. Sostituzione di farmaci ototossici con altri farmaci;
    9. Prevenzione delle malattie virali nelle donne in gravidanza;
    10. Prevenzione dello stress;
    11. L'esclusione di rumore e vibrazioni sul posto di lavoro, l'uso di dispositivi di protezione individuale;
    12. Lotta contro l'obesità e le cattive abitudini;
    13. Consultazioni con i genetisti durante la pianificazione della gravidanza.

    Le disabilità uditive ricevono 3 gruppi e sono impiegate in istituzioni appositamente organizzate dopo aver passato l'esame della capacità lavorativa.

    I bambini con perdita dell'udito sono registrati presso il dispensario dell'otorinolaringoiatra, neuropsichiatra e logopedista dei bambini. Sono inviati a studiare in un istituto scolastico speciale - il collegio. Esistono programmi speciali per la formazione di bambini ipoudenti, lezioni di musica e la supervisione di un neuropsichiatra.

    I bambini di 2-3 anni frequentano asili specializzati in cui sono sottoposti a correzione medica e pedagogica. Attualmente, i moderni apparecchi acustici miniaturizzati per bambini nel primo anno di vita vengono sviluppati e messi in pratica.

    Efficaci farmaci e rimedi popolari per il trattamento della perdita dell'udito

    La perdita dell'udito è una patologia persistente in cui la percezione dei suoni da parte del paziente è ampiamente compromessa.

    La malattia è divisa in diverse varietà e può manifestare sintomi di vario grado. Una complicazione della perdita dell'udito è completa sordità.

    Il trattamento della malattia deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico, integrando la terapia con le procedure domiciliari. Le previsioni sulla perdita dell'udito dipendono direttamente dalla tempestività della diagnosi e dalla correttezza del corso del trattamento.

    Cos'è?

    In senso lato, la perdita dell'udito è un deficit uditivo, combinato con un cambiamento nel linguaggio. La malattia può svilupparsi a qualsiasi età, anche nei neonati. Il paziente non sente le parole, anche a voce alta vicino all'orecchio.

    I sintomi della malattia si sviluppano gradualmente e la patologia stessa può essere temporanea o persistente. Entrambi i fattori ambientali negativi e le complicazioni di alcune malattie possono provocare la perdita dell'udito.

    Cause dello sviluppo

    La perdita dell'udito può svilupparsi non solo sotto l'influenza di fattori esterni negativi o come risultato della complicazione di alcune malattie, ma si manifesta anche a livello genetico. Le anomalie congenite sono le più difficili da trattare.

    In alcuni casi, il trauma della nascita influenza lo sviluppo di anomalie dell'udito. I sintomi della perdita dell'udito potrebbero non apparire immediatamente. Il fattore chiave è la causa che ha scatenato la malattia.

    I seguenti fattori possono causare lo sviluppo della perdita dell'udito:

    • complicazioni di malattie virali e infettive;
    • malattia dell'orecchio medio;
    • effetti negativi del rumore e delle vibrazioni;
    • effetti della lesione cerebrale traumatica;
    • complicazioni di aterosclerosi;
    • formazione di tappi solforici;
    • danno vascolare;
    • avvelenamento con veleni o sostanze chimiche;
    • cambiamenti di età;
    • assunzione incontrollata di alcuni farmaci.

    Qual è la perdita dell'udito?

    La classificazione della perdita dell'udito viene effettuata a seconda del grado di sviluppo della malattia, delle sue cause e dell'età dei primi sintomi. Nella pratica medica, ci sono quattro fasi di questa malattia e i suoi sei tipi principali.

    In base al livello di danno, la perdita dell'udito è suddivisa nei seguenti tipi:

    • tipo conduttivo (la perdita dell'udito è causata da ostruzioni nell'orecchio medio o nell'orecchio esterno, ad esempio, l'otite, i tumori e altre malattie possono causare danni all'udito);
    • tipo neurosensoriale (la ragione principale per lo sviluppo di questo tipo di perdita dell'udito è la morte delle cellule ciliate, in alcuni casi una tale malattia può essere accompagnata da dolore, provocare una malattia che può essere droga o patologia interna);
    • sordità improvvisa (tale condizione si sviluppa sotto l'influenza di vari tipi di virus, la perdita dell'udito può verificarsi entro poche ore);
    • tipo misto (lo sviluppo della malattia è influenzato dall'influenza simultanea di fattori esterni e interni);
    • perdita dell'udito cronica (perdita dell'udito si verifica in più fasi, la durata dello sviluppo della malattia può verificarsi per mesi o anni);
    • forma acuta (la durata della malattia non supera il mese e i sintomi possono svilupparsi entro poche ore o giorni).

    Il grado di perdita dell'udito è determinato dalla gamma di suoni che il paziente distingue. Se questo indicatore supera i 90 dB, viene stabilita una diagnosi di sordità. Il grado dello specialista della malattia esamina i metodi speciali di esame. Questa fase è obbligatoria nella diagnosi della perdita dell'udito. La direzione di un ulteriore trattamento dipende in gran parte dai suoi risultati.

    Classificazione della perdita dell'udito per grado di sviluppo:

    • 1 grado: la gamma di suoni percepiti non supera i 40 dB;
    • 2 gradi - l'intervallo di percezione dei suoni non supera i 55 dB;
    • 3 gradi: la gamma di suoni percepiti non supera i 70 dB;
    • 4 gradi - la gamma di suoni percepiti non supera i 90 dB.

    I sintomi comuni della perdita dell'udito sono l'acufene, mal di testa frequenti associati a capogiri, nausea o vomito. Indipendentemente dalla forma e dallo stadio della malattia, il paziente ha sempre una violazione della percezione dei suoni. Il grado di sordità può essere diverso. In alcuni casi, lo sviluppo della malattia è accompagnato da forti dolori alle orecchie.

    diagnostica

    Il compito di diagnosticare la perdita dell'udito non è solo quello di stabilire il grado e il tipo della malattia, ma anche di determinare le cause della patologia esistente. L'esame iniziale viene eseguito da un otorinolaringoiatra.

    Con l'aiuto di uno specialista dell'audiometria vocale identifica una violazione della percezione dei suoni. Il paziente deve ripetere le parole del medico, detto con diversa intensità. Se necessario, puoi anche essere programmato per un esame da parte di un audiologo.

    I metodi per la diagnosi della perdita dell'udito sono le seguenti procedure:

    • esame con diapason o audiometro;
    • otoscopia;
    • valutazione comparativa dell'osso e della conduzione dell'aria;
    • Consultazione del neurologo;
    • soglia audiometria;
    • audiometria informatica;
    • tono audiogramma.

    Come trattare?

    I metodi per il trattamento della perdita dell'udito sono selezionati dal medico sulla base del quadro clinico complessivo delle condizioni di salute del paziente e dei fattori che hanno provocato danni all'udito. In alcuni casi, l'unico modo per eliminare la patologia è attraverso la chirurgia. Nel trattamento della perdita dell'udito vengono utilizzati anche farmaci speciali, ed è consentito integrare il corso della terapia con prescrizioni per la medicina alternativa.

    Farmaci farmacologici

    Il trattamento farmacologico è un passaggio obbligato nel trattamento della perdita dell'udito, indipendentemente dalle cause e dall'estensione dello sviluppo di questa malattia. L'elenco delle medicine necessarie è compilato da uno specialista.

    Esempi di farmaci usati per il trattamento della perdita dell'udito:

    • farmaci nootropici (Tanakan, Semax, Nootropil);
    • Vitamine del gruppo B (Milgamma, Benfotiamina);
    • agenti antibatterici e antivirali (Rheopoliglyukin, Gemodez);
    • farmaci per migliorare l'apporto di sangue (pentossifillina, Cavinton).

    Rimedi popolari

    Le ricette per la medicina alternativa sono una buona aggiunta al corso principale della perdita dell'udito, ma nessuno di loro è considerato un modo indipendente per eliminare la malattia. Prima dell'esecuzione del trattamento domiciliare della malattia dovrebbe essere sicuramente esaminato da uno specialista. Alcune forme di ipoacusia sono caratterizzate da un rapido processo di sviluppo. La terapia impropria può provocare complicazioni.

    Per trattare la perdita dell'udito a casa, è possibile utilizzare queste ricette popolari:

    • rimedio a base di aglio (uno spicchio d'aglio deve essere schiacciato in uno stato di pappa, aggiungere due gocce di olio di canfora alla massa d'aglio, fare piccoli tamponi dallo spazio e inserirli nel padiglione auricolare per diverse ore, la procedura deve essere eseguita regolarmente);
    • impasto di pane (da un cucchiaio di frutti di ginepro, una quantità simile di cumino e cinque cucchiai di farina, è necessario cuocere il pane senza aspettare che si raffreddi; il pane può essere usato per un impacco, mettendolo sulla zona intorno all'orecchio, è possibile aggiungere la procedura per instillazione di olio di mandorle nelle orecchie dopo l'impacco, la procedura non può essere eseguita in presenza di cluster purulenti);
    • olio di mandorle (la sostanza deve essere instillata poche gocce negli auricolari, il corso del trattamento è di un mese, in assenza di un risultato, il trattamento può essere ripetuto, ma solo dopo l'esame da parte di uno specialista;
    • propoli e olio d'oliva (la tintura di alcol propoli deve essere mescolata con olio d'oliva nel rapporto di uno a quattro, l'agente risultante deve essere impregnato con una benda o garza, fare piccoli tamponi dallo spazio e inserirli negli auricolari, la procedura richiede diverse ore e la durata del trattamento - circa un mese);
    • limone con la buccia (in pochi giorni, è necessario utilizzare un quarto di un limone con la buccia al giorno, questo metodo di trattamento aiuta ad eliminare le complicanze di otite, con altri fattori che hanno provocato la perdita dell'udito, questo metodo potrebbe essere inefficace).

    Erbe medicinali

    Le erbe medicinali per il trattamento della perdita dell'udito possono essere utilizzate per il lavaggio delle orecchie, facendo compresse o ingestione come mezzo per migliorare l'immunità ed eliminare alcuni processi infiammatori. I decotti e le infusioni di tali ingredienti sono preparati nel modo tradizionale. Una certa quantità di erbe viene prodotta con acqua bollente o bollita per venti minuti.

    Le erbe medicinali che aiutano a curare la perdita dell'udito sono le seguenti varietà vegetali:

    operazioni

    La chirurgia per la perdita dell'udito viene eseguita solo se vi sono gravi danni agli ossicini uditivi o al timpano. Nella maggior parte dei casi, la chirurgia aiuta a migliorare significativamente l'udito per la perdita dell'udito. Le procedure più comuni in questo caso sono la timpanoplastica o miringoplastica.

    Altri modi e raccomandazioni

    In assenza del risultato della terapia per la perdita dell'udito o di procedure speciali, nonché della continuazione dello sviluppo della patologia, si consiglia ai pazienti di utilizzare gli apparecchi acustici. La loro selezione viene effettuata individualmente, tenendo conto della fase di sordità. In alcuni casi, gli apparecchi acustici aiutano a ripristinare l'udito, ma il più delle volte devono essere utilizzati per tutta la vita.

    Procedure per aiutare a ripristinare l'udito:

    • elettrostimolazione del nervo uditivo;
    • rimozione dei tappi di zolfo;
    • puntura laser.

    Cosa non è raccomandato?

    I segni di perdita dell'udito non dovrebbero mai essere ignorati. Alcune forme di questa malattia possono essere di breve durata. La disabilità uditiva si manifesta improvvisamente e scompare nel giro di poche ore.

    Se tali attacchi diventano regolari, è necessario sottoporsi all'esame di uno specialista il più presto possibile. Altrimenti, sarà estremamente difficile liberarsi delle complicazioni della malattia.

    Quando la perdita dell'udito non è raccomandata:

    • usare rimedi popolari senza previa consultazione con il medico;
    • di automedicazione;
    • ignorare i sintomi della perdita dell'udito;
    • continuare il trattamento domiciliare in assenza della sua efficacia.

    Misure preventive

    La misura principale per prevenire la perdita dell'udito è un esame regolare da parte di un otorinolaringoiatra, soprattutto se ci sono fattori che possono causare la perdita dell'udito. Ad esempio, tali procedure sono raccomandate per i dipendenti di aziende rumorose o di produzione pericolosa. La tempestività del rilevamento della patologia influisce direttamente sull'efficacia del trattamento.

    I metodi per prevenire la perdita dell'udito sono le seguenti raccomandazioni:

    • esame tempestivo in caso di rischio di compromissione dell'udito o di primi sintomi di perdita dell'udito;
    • trattamento completo e tempestivo delle malattie del tratto respiratorio superiore;
    • trattamento tempestivo di eventuali malattie virali e infettive;
    • corretta igiene dell'orecchio.

    Recensioni di trattamento

    Irina, 36 anni

    La mia perdita uditiva si è manifestata a causa della natura della professione. Lavoro in un'azienda di maglieria e sono costantemente di fronte al rumore della macchina. Inizialmente, i sintomi della malattia apparivano raramente e avevano la forma di un episodio a breve termine di congestione delle orecchie. Durante l'anno, l'udienza cominciò a deteriorarsi. Andò dal medico, dopo di che le fu diagnosticata una perdita dell'udito. E 'stato trattato con gocce, farmaci per migliorare l'apporto di sangue al cervello e preso vitamine. Al lavoro, ora uso i earwigs per proteggere le mie orecchie.

    Natalia, 47 anni

    Il mio deficit uditivo è stato causato dagli effetti dell'otite. Non si è ripresa dalla malattia, causando una forma cronica di perdita dell'udito. Le medicine e i rimedi popolari non erano d'aiuto, quindi ho dovuto usare speciali procedure laser. Il corso generale di trattamento è durato diversi mesi, ma la voce è stata completamente ripristinata.

    Eugene, 42 anni

    Quando il dottore mi ha consigliato di usare un apparecchio acustico a causa di una parziale perdita dell'udito, ho pensato che avrei dovuto indossarlo fino alla fine della mia vita.

    L'esperto ha spiegato che mentre indossa questo dispositivo si verifica una sorta di ginnastica per le orecchie e vi è una probabilità di un completo ripristino dell'udito dopo un certo periodo di tempo. Ho indossato il dispositivo per diversi anni e con mia sorpresa, le voci sono tornate davvero.

    Per Saperne Di Più Mal Di Gola

    Come ottenere mal di gola

    Laringite

    Fin dall'infanzia, i genitori ci insegnano a prendersi cura della propria salute, a proteggerli dall'ipotermia e ad allungare il cappello in modo che non soffino la testa sotto il sole.

    Tracheite negli adulti: sintomi e trattamento a casa

    Rinite

    La tracheite è un'infiammazione della mucosa tracheale. Manifestata da gonfiore, gonfiore, eccessiva produzione di muco, arrossamento della mucosa tracheale, a seguito della quale diventa estremamente sensibile a vari fattori irritanti (ad esempio espettorato, aria bruscamente inalata), che porta ad attacchi di tosse agonizzante.