Principale / Tosse

Edema laringeo

Tosse

L'edema laringeo è un processo di origine infiammatoria-infettiva e non infiammatoria nello strato sottomucoso e mucoso dell'epiglottide, delle pieghe laringee e della cartilagine, nel rivestimento della laringe.

L'edema della mucosa della laringe con grave stenosi, l'insufficienza respiratoria si osserva nella laringite da poliposi edematosa, nelle malattie infettive e nelle malattie non infiammatorie associate ad alterazioni del bilancio del sale marino.

Gonfiore infiammatorio della laringe

Il decorso acuto di raffreddori infettivi, influenza, morbillo, difterite può provocare edema, diffusione al vestibolo laringeo, sotto-spazio di stoccaggio.

I cambiamenti infiammatori che causano il gonfiore iniziano nella sottomucosa della laringe. La natura dei cambiamenti dipende dal tipo di infezione, dalla presenza di malattie concomitanti, come il diabete, i disordini metabolici, l'uremia.

L'edema laringeo si forma rapidamente durante un ascesso della radice della lingua, tonsilla linguale. La localizzazione e la prevalenza di edema varia da lesioni minori a edemi estesi che causano l'asfissia e i corrispondenti 3 gradi di stenosi della laringe.

I sintomi dell'edema laringeo possono aumentare a lungo, si formano in 2-3 giorni. Lo sviluppo lento di edema è osservato nella malattia da radiazioni della laringe laringea, sifilitica e tubercolare.

sintomi

La condizione del paziente con edema infiammatorio peggiora significativamente. La gravità dei cambiamenti dipende dal tipo, virulenza, tossicità dell'infezione. I sintomi dell'edema laringeo dipendono dalla posizione dell'infiammazione.

L'edema nella zona laringo-faringea è percepito dai pazienti come un corpo estraneo nella gola. L'edema comune, che causa una mancanza di ossigeno, porta il paziente in uno stato di paura, panico.

In questo stato, una persona è lacerata, in grado di farsi male, di prendere la decisione sbagliata. La vita di un tale paziente dipende spesso dall'aiuto degli altri.

L'attacco inizia in modo acuto. La temperatura del paziente sale bruscamente a valori elevati, accompagnati da brividi, debolezza. Soffrire di gonfiore alla gola è tormentato da una tosse secca e lacrimosa. Quando inghiotti e cerchi di parlare, senti dolore.

La diffusione dell'infezione, l'aggiunta di complicanze purulente aggrava le condizioni del paziente:

  1. il dolore si intensifica, dà all'orecchio;
  2. cambiamenti del timbro vocale;
  3. interruzione della funzione vocale, fino alla completa incapacità di parlare, tranne che per un discorso sussurrato - afonia;
  4. mancanza di respiro appare solo;
  5. i segni di stenosi laringea, accompagnata da insufficienza respiratoria e insufficienza cardiaca, sono aumentati.

I sintomi dell'edema infiammatorio della laringe con raffreddore, infezioni respiratorie e influenza sono particolarmente pronunciati. Lo sviluppo fulminante del processo non consente all'organismo di adattarsi all'aumento della fame di ossigeno.

Nei casi di edema laringeo con sifilide, tubercolosi, i cambiamenti avvengono lentamente, i sintomi sono espressi implicitamente, perché il corpo si è parzialmente adattato a funzionare quando c'è carenza di ossigeno.

Gonfiore non infiammatorio della laringe

I tessuti delle mucose e della sottomucosa della laringe subiscono cambiamenti in alcune malattie interne associate a metabolismo compromesso.

La mucosa della laringe può gonfiarsi in ipotiroidismo, allergie, insufficienza renale, insufficienza cardiaca, collo, faringe, mediastino, maligno, gozzo benigno.

Queste malattie causano disturbi dell'equilibrio del sale marino, contribuiscono all'accumulo localizzato di fluido nella laringe. Gonfiore della gola e della laringe provoca un eccesso di sodio nei tessuti, questo fenomeno è causato da una violazione dei reni, uno squilibrio degli ormoni aldosterone e vasopressina.

La principale differenza tra edema non infiammatorio ed edema infiammatorio sta nella diffusione del processo ad altri tessuti e parti del corpo.

Angioedema o angioedema è un edema non infiammatorio della laringe. I sintomi di questo edema laringeo allergico si manifestano con gonfiore delle palpebre, delle labbra, del collo e del viso.

sintomi

Nell'edema non infiammatorio, la laringe mucosa di un normale colore assomiglia all'apparenza a una massa gelatinosa. L'edema dell'epiglottide è accompagnato da difficoltà nella deglutizione, soffocamento, sensazione di un corpo estraneo nella gola.

La difficoltà di deglutire il paziente è dovuta a edema di scagliosa, cartilaginea, epiglottide. L'edema è accompagnato dall'apparizione di una voce rauca, tossendo.

L'edema laringeo non infiammatorio si sviluppa lentamente per un periodo da 3 a 5 giorni. L'eccezione è l'uremia. L'edema in violazione dei reni a causa di uremia, avvelenando il corpo con prodotti di degradazione proteica aumenta in 1-2 ore.

diagnostica

L'edema è più spesso bilaterale, ma esiste anche un edema unilaterale. In questi casi, effettuare una diagnosi differenziale dell'ascesso laringeo.

Quando si nota l'edema laringeo, la mucosa diventa rossa in tutte le aree tranne le corde vocali e l'epiglottide, come mostrato nella foto.

La laringoscopia, che è la base nella diagnosi delle malattie della laringe, con edema è spesso pericolosa a causa dell'alta probabilità di spasmo con conseguente asfissia.

È particolarmente difficile diagnosticare l'edema nei bambini piccoli. Per distinguere l'edema nel bambino dal flemmone della laringe, possono essere richiesti i risultati dell'esame di laboratorio del sangue e della micr laringoscopia.

Negli adulti, la diagnosi è confermata secondo l'esame dell'epiglottide dopo aver premuto la radice della lingua.

trattamento

Le attività per il trattamento dell'edema laringeo dipendono dalla natura infiammatoria o non infiammatoria dei cambiamenti. Ma il primo soccorso è fornito in base alla prevalenza di edema, gravità della stenosi della laringe.

Al paziente viene somministrato un diuretico, furosemide, antistaminico e sedativi. Per distrarre le misure di pronto soccorso sono i bagni caldi dei piedi, gli adulti - l'intonaco di senape sui vitelli.

Migliorare la salute del paziente in caso di origine allergica di edema, eliminazione della causa dell'edema laringeo, accesso all'aria fresca. Per rimuovere l'edema laringeo aiuterà un tale dispositivo per l'inalazione, come un nebulizzatore.

Maggiori informazioni sulla procedura di inalazione con un nebulizzatore sull'esempio del nostro articolo Inalazione con bronchite con nebulizzatore.

Con il suo aiuto, prima dell'arrivo del medico, il bambino può essere inalato con farmaci che, in caso di edema allergico fulminante, possono salvargli la vita.

Bambini e adulti possono essere inalati con un nebulizzatore di adrenalina, idrocortisone, efedrina cloridrato. Come primo aiuto per un edema laringeo in rapido sviluppo, il paziente può gocciolare naftaxina o un altro farmaco vasocostrittore nel naso.

Il paziente viene somministrato per via intramuscolare con idrocortisone, iniettato per via endovenosa con prednisone. I blocchi di Novocainic nei passaggi nasali danno un buon effetto, iniezioni intramuscolari di pipolfen e suprastin. Calcio gluconato, glucosio, acido ascorbico viene somministrato per via endovenosa al paziente.

Quando l'edema della laringe limita la quantità di liquidi che si beve, seguire una dieta vegetale. Il cibo deve essere consistenza morbida, senza spezie, aceto.

I cibi freddi, bere, impacchi sono proibiti. Il freddo può causare uno spasmo, provocare l'aggiunta di un'altra infezione infiammatoria.

Per edema laringeo causato da infezioni, viene effettuato un trattamento antibiotico. A seconda del tipo di patogeno infettivo e della sensibilità all'antibiotico, vengono prescritte penicilline e cefalosporine. Una moderna droga di scelta - antibiotico amoxiclav per via endovenosa.

Con il rapido sviluppo dell'edema, è richiesta una tracheotomia.

prospettiva

Con un trattamento tempestivo, la prognosi della malattia è favorevole.

Gonfiore della gola è un segno di quale malattia

Varie sostanze irritanti che interessano il corpo possono causare gonfiore del sistema respiratorio. I sintomi di gonfiore della gola dipendono dalla causa che lo ha causato. Nella fase iniziale c'è un piccolo disagio, diventa difficile respirare. Le sensazioni del dolore sono aggravate dalla deglutizione, mentre il lume della laringe si gonfia e si restringe. A questo punto, può iniziare un attacco di soffocamento, che è in pericolo di vita.

  • Dolore durante la deglutizione nell'area della mucosa, che sono simili ai primi segni di angina.
  • Sensazioni dolorose al collo (appaiono quando si gira la testa).
  • Sintomi di intossicazione: mal di testa, peggioramento del benessere generale, febbre.
  • Raucedine e cambio di voce.
  • Gonfiore del collo e parte del viso.
  • Iperemia, granularità e gonfiore della mucosa della parete posteriore faringea.
  • Sensazione di corpo estraneo
  • Vampate di calore
  • Gonfiore delle ginocchia (si verifica raramente).

I suddetti sintomi possono indicare processi infiammatori, allergici e altri processi patologici che hanno causato disagio. Per determinare la causa di sintomi spiacevoli, il medico esegue un'ispezione visiva e la palpazione della laringe. Se la deglutizione è difficile, vengono eseguite laringoscopia, broncoscopia e radiografia del torace con laringe.

Non appena il gonfiore viene trasferito alla mucosa delle corde vocali, i sintomi si intensificano. Il gonfiore può accumularsi per diverse ore o giorni, a seconda dell'agente patogeno. Tali sintomi richiedono cure mediche. Se i segni patologici persistono per diversi giorni, questo può portare a gravi complicazioni.

Primi segni

I sintomi della condizione patologica, che è accompagnata dalla compressione del tratto respiratorio, dipende dai fattori che lo hanno provocato. I primi segni si basano sulla natura dello stimolo, considerali:

  • Sensazione di corpo estraneo
  • Dolore durante la deglutizione.
  • Intossicazione: febbre, brividi, febbre.
  • Tosse secca, mal di gola.
  • Raucedine, afonia.
  • Mancanza di respiro, pallore della pelle.
  • Palpitazioni cardiache
  • Sudore freddo

A causa del gonfiore della gola, le condizioni generali peggiorano, l'acrocianosi è possibile (cianosi della pelle). È difficile e doloroso respirare, c'è mancanza di ossigeno. Se a questo punto il gonfiore progredisce, questo porta a una sovrapposizione delle vie aeree e all'asfissia. Come risultato del soffocamento, si sviluppa l'ipossia del cervello, le cui conseguenze sono irreversibili. Ai primi segni di indisposizione, è necessario cercare aiuto medico. Il medico determinerà la causa della malattia e ne prescriverà il trattamento.

Grave gonfiore della gola

Il gonfiore della gola è un sintomo che richiede un trattamento urgente. Grave gonfiore della gola è caratterizzato da marcato rigonfiamento della mucosa e restringimento del lume della laringe, che rende difficile la respirazione. Il più spesso questo è osservato in reazioni allergiche e laringite.

Considera i principali gradi di gonfiore:

  • Mancanza di respiro e rumore quando si respira in uno stato di riposo, sforzo fisico leggero o stress emotivo.
  • Gonfiore e arrossamento della mucosa della laringe, il cielo.
  • Segni di ipossia.
  • Impegno eterno durante l'inalazione.
  • Convulsioni aritmiche, respiro superficiale, convulsioni.

Se grave gonfiore è apparso a causa l'agente eziologico allergica, ci possono essere gonfiore del viso e del collo, prurito alle orecchie, aumento della lacrimazione, e rinite. Quando l'infiammazione peggiora lo stato generale di salute, aumentano la temperatura e altri segni di intossicazione.

Tosse con gonfiore alla gola

Solletico e tosse sono sintomi che sono causati da varie sostanze irritanti. Una tosse con gonfiore della gola può indicare una reazione allergica. L'inalazione o l'uso allergene provoca gonfiore della laringe, provocando raucedine, naso che cola, prurito al naso, starnuti, rossore del viso e del collo, palpitazioni cardiache.

  • La tosse allergica, a differenza del raffreddore, è di natura parossistica e non è accompagnata da febbre. L'uso di droghe in questo caso può provocare uno spasmo delle vie respiratorie e gonfiore della mucosa dei bronchi.
  • Gonfiore della gola e attacchi di tosse sono caratteristici delle malattie respiratorie e infiammatorie acute delle vie respiratorie. Il gonfiore si sviluppa nella laringe e nei seni, rendendo la respirazione più difficile. C'è una febbre, tosse lunga e ruvida. In questo contesto, diventa difficile respirare, poiché la membrana mucosa della laringe è gonfia e restringe il lume per la normale entrata e uscita dell'aria.

La carenza di ossigeno causa pallore o cianosi della pelle. I muscoli della parete addominale anteriore e del collo sono tese, battito cardiaco accelerato. In questo caso, per il trattamento viene utilizzato un trattamento complesso. Al paziente vengono prescritti decongestionanti, fortificanti e antibiotici.

Gola che si gonfia in gola irritata

Una delle complicanze più pericolose di una malattia infettiva è il gonfiore della gola. Di norma, ciò si verifica a causa della tonsillite follicolare-lacunare o della sua forma necrotica. Il gonfiore non va oltre l'entrata della laringe, ma può estendersi alle corde vocali e all'area sottostante. Il processo patologico interessa il tessuto connettivo della cartilagine scarpata, le pieghe epiglottiche e l'epiglottide, causando i seguenti sintomi:

  • Difficoltà respiratoria
  • Palpitazioni cardiache
  • Incapacità di ingoiare
  • Mal di gola e orecchie
  • Tosse e raucedine
  • Pelle blu

Per diagnosticare l'edema laringeo nel mal di gola, il medico esamina attentamente la manifestazione dei sintomi, la localizzazione del gonfiore e la velocità della sua diffusione.

Il gonfiore apparso può portare ad asfissia. Pertanto, ai primi segni di angina, devi cercare un aiuto medico. Grave gonfiore provoca ascesso paratonsillare. Per il trattamento antistaminico prescritto, anti-infiammatori e diuretici, un complesso di fisioterapia. Per eliminare l'edema, è necessario agire rapidamente, in quanto può portare a conseguenze irreversibili. Nei casi più gravi, fare una tracheotomia.

Gonfiore della gola con laringite

La laringite è una malattia infiammatoria che colpisce la mucosa della laringe. La malattia si verifica in pazienti di età diverse, ma nei bambini in una forma più grave. Il gonfiore della gola nella laringite è uno dei sintomi patologici. Nei pazienti con voce persa, c'è tosse, dolore, febbre.

La sintomatologia è convenzionalmente suddivisa in più fasi. Sulla prima appare raucedine e tosse secca, gonfiore della laringe. All'ultimo stadio, lo spazio intercostale viene rilasciato durante l'inspirazione e il triangolo naso-labiale è blu. Il gonfiore è aggravato durante la notte, causando difficoltà ad addormentarsi e frequenti risvegli notturni a causa di problemi respiratori.

Il trattamento non può essere posticipato, quindi quando i primi sintomi della laringite sono necessari per cercare un aiuto medico. Per ammorbidire la tosse secca, si consiglia di effettuare l'inalazione e aumentare l'umidità nella stanza. Per facilitare la respirazione, è necessario prendere una posizione verticale e bere più liquido caldo.

Se il gonfiore è diventato la causa della cessazione della respirazione, allora il paziente è suscitato un riflesso del vomito. Per fare ciò, usando un cucchiaio o un dito, premi sulla radice della lingua. Dei farmaci usati antistaminici, ma, di regola, sono prescritti per l'edema causato da vari allergeni. Ma anche dopo un ciclo completo di trattamento, la laringite acuta può ripresentarsi.

Gonfiore della gola nella faringite

Faringite si riferisce alle malattie infiammatorie della faringe. La malattia è caratterizzata da lesioni della membrana mucosa e dei linfonodi. Di regola, procede contro lo sfondo di infiammazione del tratto respiratorio superiore. Il più spesso la faringite è diagnosticata in pazienti più vecchi di 30 anni. Secondo le statistiche mediche, gli uomini sono malati più spesso delle donne. La sintomatologia è simile ad altre condizioni patologiche, quindi la malattia viene rilevata nelle fasi successive.

Gonfiore della gola in faringite è uno dei molti sintomi diversi:

  • Nella fase iniziale, ci sono sensazioni spiacevoli quando deglutizione, secchezza, solletico, bruciore e sensazione di corpo estraneo nel gol.
  • La membrana mucosa è infiammata, coperta da un film o scarico purulento.
  • Il paziente lamenta debolezza generale e mal di testa, febbre di basso grado.
  • I linfonodi occipitali e mascellari sono ingrossati e dolorosi.

In termini di sintomi, la faringite è simile alla laringite, poiché in entrambe le patologie si verificano gonfiore della laringe e difficoltà respiratoria. Il decorso della malattia e la gravità dei sintomi dipendono dall'agente patogeno. L'edema può comparire in tutte le forme di faringite. Se la patologia ha una natura allergica, vengono utilizzati antistaminici per eliminare il gonfiore.

Se la terapia farmacologica non ha portato il risultato previsto, allora viene utilizzato un intervento chirurgico per il trattamento. Nella forma ipertrofica, le aree interessate della mucosa sono cauterizzate mediante coagulazione laser e criodistruzione. Senza un adeguato trattamento, la malattia causa una serie di complicazioni. Il più delle volte si tratta di mal di gola purulento, ascesso faringeo, tracheite, bronchite, cellulite, laringite, otite media, linfadenite cervicale.

Gonfiore della gola allergica

L'inalazione o l'ingestione di varie sostanze irritanti causa reazioni allergiche. Sono manifestati da molti organi e sistemi. Ma il più delle volte è: gonfiore, arrossamento o gonfiore della pelle, mancanza di respiro. C'è una maggiore salivazione e lacrimazione, congestione nasale.

L'edema allergico è caratterizzato da stenosi dell'epiglottide e dei tessuti della gola, e le cartilagini simili a squame possono cadere nello scopo. Il disturbo è pericoloso perché è un fulmine in natura ed è accompagnato da una perdita di voce. Il gonfiore può portare ad asfissia, carenza di ossigeno al cervello e morte.

Per eliminare i sintomi patologici, è necessario rimuovere l'allergene e ripristinare la normale respirazione. Per questi scopi vengono utilizzate iniezioni endovenose di antistaminici, ad esempio atropina o solfato di magnesio. Ulteriore esame e trattamento sono in ospedale.

Gonfiore della gola e del naso

Varie malattie infiammatorie sono la principale causa di gonfiore del naso. La mucosa dei seni nasali è infiammata, causando una maggiore separazione del muco e difficoltà nella respirazione nasale. Gonfiore della gola e del naso si verifica con laringite, faringite, sinusite, rinite, ARVI, reazioni allergiche. Tutte queste malattie sono caratterizzate dal fatto che il processo patologico avviene nel tratto respiratorio superiore, interessando la laringe.

La causa del disturbo può essere l'ipotermia banale, le infezioni virali e batteriche, l'effetto sulle mucose di stimoli meccanici o chimici. Il trattamento dipende dal tipo di agente patogeno. Basato sull'eziologia della malattia, il medico prescrive una terapia locale, sintomatica o sistemica. Per facilitare il benessere e ripristinare la normale respirazione, si raccomanda di lavare la cavità nasale con soluzioni antisettiche, instillazione di vasocostrittori e gocce antibatteriche.

Gonfiore della parte posteriore della gola

Le malattie della gola compaiono per tutta la vita. Molto spesso questo si verifica nella stagione fredda, quando virus e batteri sono particolarmente attivi. Gonfiore della parte posteriore della gola si verifica in faringite acuta, vari raffreddori, allergie. Ma il più spesso è la faringite laterale che causa questo sintomo.

  • Caratteristiche malessere nell'infiammazione e ispessimento dei rulli faringali laterali. I tessuti linfoidi affetti hanno proprietà protettive e non consentono a virus e batteri di penetrare all'interno dei sistemi e degli organi. I processi infiammatori e infettivi frequenti cambiano la loro struttura, provocando gonfiore e altri sintomi patologici.
  • L'edema della parete posteriore della laringe accompagna il prurito, rende difficile la respirazione e la deglutizione. La sua causa potrebbe essere l'abuso di farmaci vasocostrittori (gocce, spray). In questo caso, la medicina che scorre attraverso la laringe, ferisce la membrana mucosa e provoca il rigonfiamento dei vasi infiammati e gonfiati.
  • Il sintomo patologico si verifica spesso nei fumatori. Appare una tosse secca e tosse che accompagna l'edema della gola e può portare ad asfissia. Ai primi segni di disordine, è necessario rinunciare all'abitudine.

Per il trattamento con antibiotici e antistaminici, spray. Se il gonfiore è diventato causa di mancanza di respiro, quindi per un aiuto di emergenza, è possibile utilizzare un mezzo per irrigare la gola: una fiala di novocaina, glucosio e idrocortisone si mescolano in una siringa senza ago e distribuiscono lentamente sui tessuti infiammati. Se il malessere ha un carattere purulento, allora per eliminarlo ricorrere a una completa riorganizzazione della faringe.

Gonfiore e arrossamento della gola

Molte malattie respiratorie hanno sintomi simili. Prima di tutto, è gonfiore e arrossamento della gola, congestione nasale, febbre, deterioramento del benessere generale. Con il raffreddore compaiono broncospasmo e dolore al petto. Iperemia della mucosa causata dal processo infiammatorio dovuto all'azione di virus e batteri. Tali sintomi possono essere di natura allergica. Ciò è dovuto all'inalazione o al consumo di sostanze irritanti. Il gonfiore è accompagnato da tosse secca, lacrimazione, arrossamento della pelle del viso e del collo.

Il disturbo può manifestarsi con una sensazione di calore nella gola, secchezza delle fauci, raucedine e dolore durante la deglutizione. Tali sintomi sono caratteristici della faringite allergica. La mucosa iperemica ed edematosa, provoca la temperatura del subfebbrile, difficoltà nella deglutizione della saliva. In questo contesto, si verifica un'insufficienza respiratoria, che può essere fatale.

Gonfiore e arrossamento possono essere accompagnati dalla sensazione di un corpo estraneo durante la respirazione e la deglutizione. In questo caso, la deglutizione è disturbata, mancanza di respiro, raucedine o completa perdita di voce. In casi gravi - angioedema. Le vene del collo si gonfiano, il viso assume una sfumatura bluastra, l'area del gonfiore è dolorosa, appaiono la paura e l'ansia. Nella fase di scompenso, il gonfiore è così esteso che il soffocamento provoca convulsioni e perdita di coscienza.

Gola gonfia e temperatura

Mal di gola e febbre, di norma, si verificano con il raffreddore. Angina, faringite, laringite e altre malattie infettive e infiammatorie sono accompagnate da questi sintomi. Questo è possibile con forti reazioni allergiche.

Considera le cause comuni della condizione patologica:

  • La faringite acuta è una malattia infettiva. I sintomi principali: secchezza e gonfiore, febbre di basso grado, dolore muscolare e altri segni di intossicazione. I linfonodi sono ingrossati e dolorosi alla palpazione. La gola mucosa è iperemica, il gonfiore delle tonsille, il palato duro e morbido è possibile.
  • L'angina è una malattia batterica che si sviluppa più spesso sullo sfondo di condizioni catarrali avanzate. Con questa patologia, appare una temperatura elevata, ci sono sovrapposizioni purulente sulla faringe e sulle tonsille.
  • La faringomicosi è un'infezione fungina della faringe con Candida albicans. A differenza dell'infiammazione, la malattia provoca bruciore, secchezza, mal di gola e gonfiore. I dolori sono aggravati cercando di ingoiare cibo o saliva. La temperatura è alta, ci sono segni di intossicazione.
  • Ascesso di Zagotny - appare con profondo danno alla mucosa faringea. A causa della penetrazione dell'infezione nello spazio faringeo, inizia il gonfiore dei tessuti. Molto spesso questo si verifica con ferite da arma da taglio e corpi estranei nella gola. Si accumula per diversi giorni, causando attacchi di asma. Ci sono dolori durante la deglutizione, disturbi respiratori, linfadenite regionale, febbre.

Per il trattamento delle condizioni patologiche sopra descritte, viene utilizzata la terapia sintomatica, che ha lo scopo di facilitare la respirazione. Utilizzare spray vasocostrittori, irrigazione, risciacquo. Dopo questo, al paziente vengono prescritti antibiotici, antimicotici, antistaminici e altri farmaci.

Edema della gola senza temperatura

Spesso, mal di gola si verificano senza ulteriori sintomi patologici. L'edema della gola senza febbre può essere causato da faringite di forma allergica o tossica. La malattia provoca dolore durante la deglutizione senza febbre e calore. Per provocare un disturbo, è sufficiente fumare una sigaretta. L'allergene causerà gonfiore, arrossamento delle mucose, tosse e secchezza delle fauci. La faringite cronica ha sintomi simili.

Edema senza febbre con ferite. Vari danni alla mucosa faringea causano dolore durante la deglutizione. Il gonfiore si verifica con difetti chimici (alcoli, aceto e altri acidi), meccanici (tagli, corpi estranei, ferite) e termici (ustioni):

  1. Ustioni chimiche - la ferita più pericolosa e grave per la faringe. Più a lungo l'irritante agisce sulla membrana mucosa, maggiore è l'erosione, il rischio di infezione e sanguinamento. Ci sono dolore pronunciato alla gola e gonfiore. Se l'ustione si verifica con alcali o aceto, poi la crosta bianca, con una lesione di acido solforico o cloridrico, la crosta è grigia. Dopo tali lesioni rimangono gravi cicatrici che portano al restringimento dell'esofago e della faringe.
  2. Ustioni termiche - di solito si verificano per negligenza mentre si mangia cibo caldo o tè, mentre si lavora con vapore e gas. Prima di tutto, la cavità orale e la laringe vengono bruciate, causando lesioni di vario grado.
    • Nel primo grado, l'epitelio danneggiato viene esfoliato, la faringe è iperemica ed edematosa. Sensazione di bruciore nell'esofago e laringe durante la deglutizione.
    • Il secondo grado è caratterizzato da cambiamenti locali nella mucosa (crosta, superfici sanguinanti) e deterioramento del benessere generale. Dopo la guarigione, rimangono piccole cicatrici sulla membrana mucosa.
    • Il terzo grado ha danni profondi sotto croste, erosione e ulcere. I cambiamenti patologici lentamente guariscono, portando a un restringimento del lume della faringe e problemi respiratori.
  3. Lesioni meccaniche - sono causate da corpi estranei che cadono nella faringe. Piccoli oggetti e pezzi di cibo possono rimanere incastrati tra le tonsille, gli archi ei rulli nella parte posteriore dell'orofaringe. Se corpi estranei si trovano nella parte superiore della faringe, possono essere rimossi, poiché sono chiaramente visibili. Con la sconfitta delle sezioni inferiore e centrale per condurre un'ispezione visiva è difficile. In questo caso, l'oggetto estraneo si infiamma, causando gonfiore e dolore intenso. Con la sconfitta dell'ipofaringe, gli attacchi di asma sono possibili. Per eliminare la patologia, viene eseguita radiografia o retropharyngoscopy.

Gonfiore della gola e della lingua

Gonfiore sgradevole, cioè gonfiore, causa dolore e necessita di un trattamento urgente. L'edema della gola e della lingua è particolarmente difficile. Molto spesso, la condizione patologica si verifica nelle malattie allergiche e infiammatorie. Può essere causato da un raffreddore, morbillo, influenza o lesioni. Violazioni di processi metabolici, cancro orale, anomalie genetiche, presenza di piercing possono anche portare a sintomi spiacevoli.

Considera le cause più pericolose di edema:

  • Sintomi spiacevoli possono verificarsi a seguito di reazioni allergiche. Questo accade quando si assumono determinati farmaci, cibo o inalazione di allergeni.
  • Angioedema - ha radici allergiche e rapido sviluppo. Senza cure mediche tempestive, provoca asfissia e asfissia. Per il trattamento, prendere antistaminici, deselezionare la laringe per ripristinare la respirazione.
  • Gonfiore della lingua e ugola del palato molle si verifica durante le reazioni allergiche. I sintomi compaiono con angina, allergie, infiammazioni infettive, varie lesioni.

Indipendentemente dalla causa della condizione patologica, il paziente necessita di un trattamento urgente.

Gonfiore della gola per il freddo

Le malattie respiratorie causano molti sintomi dolorosi, che si manifestano in tutti gli organi e sistemi. Gonfiore della gola per raffreddore è solitamente accompagnato da tosse, naso che cola, lacrimazione, febbre e altri segni di intossicazione.

  • Se il gonfiore appare contemporaneamente a sintomi più gravi: espettorazione di muco denso, febbre, questo indica una complicazione del comune raffreddore - polmonite.
  • Spesso, il gonfiore appare a causa del gonfiore del palato superiore, che mette sotto pressione la rinofaringe infiammata. Di regola, tali complicazioni sono inerenti al comune raffreddore con sinusite, sinusite o rinite.
  • Il malessere può essere causato da adenoidi. L'ugola si muove verso il basso e irrita la laringe se ingerita. Simile si verifica con laringite, faringite e fumatori con esperienza.

Il trattamento del gonfiore della gola per il raffreddore ha lo scopo di eliminare la malattia di base. Ai pazienti vengono prescritti preparati anti-infiammatori e vitaminici. Agenti vasocostrittori, spray per il lavaggio del naso con soluzione salina, inalazioni alcaline, risciacquo e impacchi caldi hanno proprietà terapeutiche.

Gonfiore della gola con ARVI

Le infezioni virali respiratorie acute sono un gruppo di malattie che hanno sintomi simili - danni al sistema respiratorio. Il gonfiore della gola con ARVI è causato da stimoli infettivi e virali, che influiscono negativamente sulla mucosa non protetta. Puoi essere infettato da un virus da goccioline trasportate dall'aria, a causa del mancato rispetto delle regole di igiene personale e di un sistema immunitario indebolito.

La malattia è caratterizzata da sindrome infettiva generale: dolore muscolare e brividi, debolezza, febbre, arrossamento e bruciore della gola, prurito alle orecchie, linfonodi ingrossati. Segni catarrale, cioè gonfiore delle mucose, congestione nasale, naso che cola, dolore agli occhi, tosse con espettorato hanno un carattere parossistico.

L'influenza, a differenza di altre infezioni virali respiratorie acute, ha sintomi pronunciati, pertanto, gonfiore e arrossamento compaiono sin dai primi giorni della malattia. La parainfluenza, cioè la laringite (infiammazione della laringe) e la faringite (infiammazione della faringe) sono accompagnate da congiuntivite, dolore toracico e problemi respiratori. Di norma, i sintomi di Orvi scompaiono entro 7-10 giorni. Ma se la malattia progredisce e procede con complicazioni, è necessaria un'assistenza medica di emergenza.

Gonfiore dei legamenti della gola

Le corde vocali, come altri organi dell'apparato respiratorio, sono suscettibili a varie malattie. Si trovano su entrambi i lati della laringe e sono strutture elastiche del tessuto muscolare. Il gonfiore dei legamenti della gola è dovuto alla penetrazione di un'infezione o di un allergene nella glottide, che si trova tra di loro. Questo organo protegge i bronchi e i polmoni da microrganismi nocivi e corpi estranei.

  • Qualsiasi malattia infiammatoria acuta della laringe coinvolge le corde vocali nel processo patologico. Questo porta al loro gonfiore e alla riduzione della glottide. Questo è possibile con allergie, a causa di eccessiva tensione vocale o malattie virali. I sintomi compaiono durante i processi purulenti nella cavità orale e sulla radice della lingua. E anche per scarlattina, tifo, sifilide, tubercolosi, morbillo.
  • Se un'infezione si unisce all'infiammazione, si formano infiltrazione e versamento sieroso. Il processo patologico si sviluppa nello strato sottomucoso, causa dolore durante la deglutizione, disturbi della voce e sensazione di corpo estraneo nella faringe. L'effusione sierosa può anche influenzare gli strati del tessuto connettivo intermuscolare. In questo caso, il lume della glottide si restringe e provoca il soffocamento. Per il trattamento, viene eseguita un'operazione per aprire l'ascesso e pulire l'area della laringe.
  • Il gonfiore di natura non infiammatoria si verifica nelle malattie dei reni, del fegato, del sistema cardiovascolare e dei disturbi circolatori dei vasi linfatici e delle vene nella regione cervicale. I tessuti colpiti diventano ispessiti e dolenti alla palpazione.

Il trattamento dipende dalla causa del gonfiore. Se il malessere è causato da malattie del sistema cardiovascolare, vengono utilizzati farmaci per il cuore, con malattie ai reni o al fegato, farmaci diuretici e antinfiammatori e con allergie, antistaminici.

Se il gonfiore persiste a lungo, porta a raucedine e cambiamenti di timbro nel colore della voce. I polmoni smettono di prendere aria e questo può portare a problemi respiratori e soffocamento. Il gonfiore cronico può causare il cancro. Il trattamento dovrebbe avvenire in un ospedale. Il medico determina la causa della patologia e prescrive farmaci per ripristinare le dimensioni normali del corpo.

Gonfiore della gola dopo l'alcol

Bere alcol porta ad un aumento dello stress su tutti gli organi e sistemi. Persino lievi segni di intossicazione non passano senza lasciare traccia. Gonfiore della gola dopo l'alcol è un sintomo affrontato da molte persone. Può apparire contemporaneamente al gonfiore del viso, delle braccia e delle gambe. Naturalmente, tale reazione non si verifica affatto, ma l'uso prolungato di alcol aumenta il rischio del suo sviluppo.

La gonfiore della laringe dopo bevande intossicanti indica accumulo di liquidi nei tessuti, disturbi nel funzionamento del sistema di afflusso di sangue e nel sistema escretore. La stagnazione si verifica a causa di uno squilibrio dell'equilibrio acido-sale e dell'equilibrio ionico. La disidratazione causata dall'azione dell'alcol etilico provoca intossicazione da alcol, che si manifesta nei livelli di regolazione nervosa e umorale.

Per eliminare la condizione patologica, è necessario disintossicare il corpo:

  • L'uso di acqua purificata rimuoverà la disidratazione e accelererà il processo di produzione dei prodotti di decadimento dell'alcol etilico. Questo aiuterà a rimuovere il gonfiore dagli organi respiratori e minimizza i postumi di una sbornia.
  • Il tè verde e i decotti medicinali di camomilla, calendula e erba di San Giovanni hanno proprietà curative. Versare un cucchiaio d'erba con un bicchiere d'acqua bollente e lasciare fermentare. Lo strumento è consigliato da usare a piccoli sorsi durante il giorno.
  • Assicurati di visitare il dottore. Se l'alcol provoca costantemente gonfiore, causando soffocamento, allora è necessario essere esaminati e iniziare il trattamento. Dei farmaci, puoi prendere diuretici, ma solo per scopi medici.

La velocità con cui il rigonfiamento scende dipende da una serie di fattori. Prima di tutto, è la presenza di allergia all'alcol etilico, l'età e il peso del paziente, le condizioni dei vasi sanguigni, del fegato e dei reni, la predisposizione ereditaria. Un altro fattore è l'esperienza dell'alcol, più è alto, più pronunciato è il gonfiore e più a lungo durerà.

Gonfiore della gola nella miosite

La miosite cervicale è una malattia infiammatoria che ogni persona deve affrontare almeno una volta nella vita. Il disturbo è curabile, ma è accompagnato da sintomi dolorosi che causano un sacco di disagi. Gonfiore della gola in miosite si riferisce a come segni patologici della malattia.

La miosite è pericolosa per i muscoli della faringe, della laringe e dell'esofago, poiché disturba la normale respirazione, provoca tosse e mancanza di respiro. Il malessere si verifica quando:

  • Malattie infettive (influenza, mal di gola, reumatismi).
  • Lesioni tossiche.
  • Disturbi endocrini.
  • Infezioni parassitarie e lesioni.

Anche un eccessivo raffreddamento eccessivo o una tensione muscolare prolungata possono causare un difetto. I primi sintomi appaiono come gonfiore della mucosa della gola. A causa dell'infiammazione, le fibre muscolari si gonfiano, provocando spasmi riflessi. Di conseguenza, c'è irritazione delle terminazioni nervose e dolore severo. Le sensazioni dolorose sono asimmetriche, manifestate nella regione frontale, nelle tempie, nelle orecchie e persino nelle spalle.

La diagnosi del disturbo non è difficile, poiché l'edema, la debolezza muscolare e il dolore rendono sospetta la miosite. Con un trattamento adeguato, il 70% di tutti i casi di malattia scompare entro 2-3 settimane. Senza una corretta terapia, la patologia porta a gravi complicazioni, una delle quali è l'atrofia completa dei muscoli del collo.

Gonfiore della gola dal miele

Il miele è una prelibatezza sana, gustosa e vitaminica, che può causare la più forte reazione allergica. I sintomi avversi si verificano con intolleranza individuale ai prodotti delle api. Il gonfiore della gola del miele è la reazione più comune a un liquido zuccherino.

Le principali cause di gonfiore della laringe dovuta al miele:

  • Il prodotto dell'apicoltura è poco elaborato e contiene molto polline allergenico.
  • Prima di raccogliere il miele, le api venivano trattate con farmaci che causavano una reazione allergica.
  • Abuso di miele Puoi consumare un massimo di 100 g di dolci al giorno.
  • Il prodotto contiene enzimi, fruttosio e glucosio, che causano sintomi avversi.

Le reazioni avverse molto spesso si verificano in persone con asma, rinite allergica, basso sistema immunitario, con violazioni del tratto digestivo e scorie del corpo.

Gonfiore della gola e altri segni di allergia al miele compaiono 10-30 minuti dopo aver consumato il prodotto. Possibili reazioni cutanee: eruzione cutanea, vesciche, edema, dermatite. I problemi con il sistema respiratorio sono progressivi. In primo luogo, inizia a dare fastidio alla gola, spasmi nei bronchi e ai polmoni, starnuti, tosse, muco abbondante dal naso, mancanza di respiro e aumento della temperatura.

Oltre alla gola, la lingua, le labbra e le palpebre possono gonfiarsi. Iniziano i problemi intestinali: vomito, nausea, diarrea, dolore all'addome. Il miele può causare shock anafilattico e soffocamento. La pressione arteriosa diminuisce gradualmente, la pelle è iperemica, inizia un'eccessiva sudorazione, grave sete e insufficienza respiratoria. Per eliminare i sintomi spiacevoli usando antistaminici, decotti medicinali, spray, impacchi e gocce. Prima di usare il farmaco, è necessario consultare il proprio medico.

Gola gonfia durante la gravidanza

Molte future madri devono affrontare varie malattie e sintomi dolorosi, che nella maggior parte dei casi sono causati da cambiamenti ormonali nel corpo. Se una donna ha una gola gonfia durante la gravidanza, l'area laringea si restringe, causando dolore durante la deglutizione e problemi respiratori. La condizione patologica può essere causata dalla presenza di infezioni nel corpo, processi infiammatori, batterici.

Le principali cause di gonfiore della gola nelle donne in gravidanza sono:

  • Complicazioni di radiazioni radiologiche o radioterapia diretta al collo.
  • Intubazione prolungata della laringe e delle sue lesioni.
  • Malattie infettive acute e croniche.
  • Reazioni allergiche
  • Processi infiammatori purulenti nella colonna cervicale, nella faringe, nella radice della lingua, nelle tonsille palatine e nella periparingosi.
  • Malattie del sistema cardiovascolare, fegato e reni.

Il gonfiore della gola può essere accompagnato da gonfiore del collo e del viso. Compaiono dolore, sensazione di corpo estraneo in gola, raucedine della voce, respiro rumoroso e difficile. Il trattamento dipende dalla causa della patologia, quindi richiede assistenza medica. Se la terapia farmacologica è inefficace, viene indicato un intervento chirurgico.

L'edema della gola - un sintomo che è caratterizzato da edema dei tessuti della laringe, può essere il risultato sia di fattori esterni di influenza negativa che di una certa malattia, non sempre di natura otorinolaringoiatrica. Le misure terapeutiche dovrebbero essere avviate immediatamente, poiché il gonfiore della gola si sviluppa piuttosto rapidamente, il che porta alla stenosi della laringe e al conseguente soffocamento.

Per determinare l'eziologia della sensazione di gonfiore nella gola può solo medico qualificato attraverso l'ispezione personale e condurre tutte le misure diagnostiche necessarie. L'auto-trattamento in questo caso è estremamente pericoloso, dal momento che non è più una questione di complicazioni, ma un alto rischio di morte.

eziologia

L'edema della gola mucosa può essere il risultato sia di certi disturbi che di fattori eziologici esterni. Per le malattie nella clinica che hanno questo sintomo, è consigliabile assegnare tale:

  • il morbillo;
  • scarlattina;
  • varicella;
  • febbre tifoide;
  • l'influenza;
  • ascesso occipitale;
  • la tubercolosi;
  • la sifilide;
  • infiammazione della cartilagine della laringe;
  • malattie cardiovascolari;
  • neoplasie maligne o benigne nella laringe;
  • laringite flemmonosa;
  • spremitura di vasi linfatici;
  • reazione allergica.

Per quanto riguarda i fattori eziologici esterni che portano al gonfiore della gola, va notato:

  • danno meccanico alla laringe;
  • grave stress, estrema tensione nervosa o paura;
  • mangiare troppo caldo, caldo, aspro;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • la gravidanza.

Indipendentemente da ciò che ha provocato una gola gonfia, si dovrebbe immediatamente cercare un aiuto medico, e non eseguire misure terapeutiche a sua discrezione. Va notato che l'edema della gola durante la gravidanza può essere innescato anche da semplici infezioni virali respiratorie acute, poiché in questo momento le funzioni protettive del corpo si indeboliscono significativamente.

sintomatologia

Le seguenti sono manifestazioni comuni:

  • nelle fasi iniziali, dolore durante la deglutizione;
  • difficoltà a deglutire anche i liquidi;
  • cambiamento di voce - raucedine, cambiamento del timbro;
  • tosse senza espettorato;
  • aumento della temperatura corporea;
  • mal di testa, vertigini;
  • febbre, brividi;
  • mancanza di respiro - superficiale, con un fischio;
  • sensazione di corpo estraneo in gola.

A seconda del processo patologico provocatorio, il quadro clinico complessivo sarà integrato da segni specifici. Quindi, il gonfiore allergico della gola sarà accompagnato dalla seguente clinica:

  • rapido deterioramento del paziente;
  • perdita della voce;
  • grave tosse;
  • lacrimazione, aumento della reazione allo stimolo luminoso;
  • perdita di coscienza

Nelle malattie infiammatorie del tratto respiratorio superiore può essere presente il seguente complesso di sintomi:

  • sensazione di trovare un corpo estraneo in gola;
  • solletico e dolore durante la deglutizione;
  • arrossamento della laringe;
  • alta temperatura corporea;
  • affaticamento costante;
  • sudorazione eccessiva;
  • la tosse è solitamente assente.

La sensazione della presenza di un corpo esterno nella gola può essere un segno della formazione di un tumore benigno o maligno, che sarà caratterizzato da un quadro clinico del genere:

  • respiro affannoso e affannoso;
  • mancanza di respiro;
  • pallore della pelle;
  • debolezza, irritabilità;
  • temperatura corporea 37-39 gradi Celsius;
  • infiammazione del sottomascellare, linfonodi cervicali.

Il gonfiore alla gola può essere causato dalla varicella, ma solo se si formano bolle sulla mucosa della gola. In questo caso, potrebbe essere presente il seguente quadro clinico:

  • grave mal di gola, che è peggio durante la deglutizione;
  • alta temperatura corporea;
  • sudorazione eccessiva, specialmente di notte, quindi, si raccomanda di non surriscaldarsi;
  • prurito;
  • la debolezza;
  • raucedine;
  • tosse senza espettorazione.

Indipendentemente dal tipo di quadro clinico, è necessario consultare un medico per assistenza e non eseguire personalmente il trattamento.

diagnostica

Come rimuovere il gonfiore della gola e la manifestazione di quale malattia è questo sintomo, può essere detto dal medico solo dopo aver preso tutte le misure diagnostiche necessarie. La base è un esame fisico e una raccolta di storia generale, dopo di che possono effettuare tali misure di laboratorio e diagnostiche:

  • analisi del sangue generale clinica e biochimica;
  • tampone faringeo;
  • test allergologici;
  • broncoscopia;
  • laringoscopia diretta o indiretta;
  • esame a raggi X;
  • Endoscopia.

Sulla base dei risultati dello studio, il medico può determinare il fattore provocante e prescrivere un trattamento efficace.

trattamento

La tattica degli interventi terapeutici dipenderà dalla malattia provocante. La terapia farmacologica includerà l'assunzione di tali farmaci:

  • Allergy;
  • antibiotici;
  • NSVP;
  • febbre;
  • espettoranti;
  • mucolitici;
  • antispastici.

Il trattamento dell'edema della gola durante la gravidanza implica una quantità minima di farmaci e, se possibile, la loro completa esclusione.

Oltre al trattamento farmacologico, il paziente deve seguire una dieta speciale:

  • porridge mucoso;
  • zuppa di crema;
  • casseruole di verdure o cagliate morbide;
  • esclusione di cibi piccanti, grassi e grossolani.

In generale, la nutrizione del paziente dovrebbe essere basata sul cibo liquido e purea, il cibo dovrebbe essere solo caldo.

Se il trattamento viene avviato nel tempo, è possibile evitare complicazioni significative, indipendentemente dalla malattia provocatoria.

prevenzione

In questo caso, è impossibile isolare specifiche misure preventive, poiché si tratta di un sintomo e non di una malattia separata. Pertanto, è consigliabile effettuare la prevenzione delle malattie incluse nella lista eziologica.

L'edema della gola è un sintomo pericoloso, specialmente se si sviluppa a causa del contatto con un allergene e dell'aumento della produzione di istamina. gonfiore della gola è notevole per la sua rapidità: alcune ore gonfiore può progredire a stenosi della laringe - una patologia in cui v'è un restringimento o chiusura completa dei vasi sanguigni si verifica (arterie) del corpo, e asfissia.

Il gonfiore della gola è più spesso diagnosticato in fumatori di sesso maschile al di sotto dei 40 anni. Nei bambini, il gonfiore della gola è quasi sempre un segno di una grave malattia infettiva (ad esempio, la scarlattina). Nella vecchiaia, la patologia è estremamente rara.

Gonfiore della gola - cause, sintomi di insorgenza e trattamento

Cause di gonfiore della gola

Circa il 60% del gonfiore della laringe è il risultato di lesioni meccaniche alla mucosa della gola, che può verificarsi a seguito di un intervento chirurgico non riuscito, esame radiologico la broncoscopia cervicale o prolungato.

A volte si sviluppa gonfiore quando si usano determinati alimenti o si assumono farmaci. Tale edema è chiamato angioneurotico. Nei bambini, può verificarsi angioedema dopo il trattamento con preparati di iodio ("Lugol"), quindi il loro uso non è raccomandato fino all'età di cinque anni.

Segni di angioedema

Le malattie infettive sono un'altra causa di gonfiore infiammatorio della laringe. Soprattutto questo sintomo accompagna la tonsillite purulenta e lacunare. La formazione di pus sulla superficie delle tonsille, del palato e della radice della lingua provoca una lesione delle mucose circostanti, che rapidamente si infiammano e aumentano di dimensioni. Le malattie infettive croniche (tubercolosi o sifilide) sono talvolta accompagnate da gonfiore delle corde vocali (la raucedine appare nella voce).

Tra le cause dell'edema non infiammatorio, i medici elencano quanto segue:

  • difetti cardiaci e altre anomalie congenite del sistema cardiovascolare;
  • disfunzione renale;
  • malattie del fegato (cirrosi, epatite);
  • compressione di vasi cervicali;
  • allergia.

È importante! La stenosi della laringe è pericolosa per la vita del paziente, quindi è importante conoscere i sintomi della patologia ed essere in grado di riconoscerla attraverso le manifestazioni cliniche disponibili.

Lo sviluppo della stenosi laringea

Come riconoscere edema laringeo: sintomi

L'edema laringeo si verifica spesso sullo sfondo di malattie infettive delle vie respiratorie, quindi può essere difficile riconoscerlo da solo. Per questo motivo, non è necessario per sé: il trattamento di una malattia deve essere prescritto da un medico, che condurrà un controllo visivo e sarà in grado di diagnosticare la condizione in cui il paziente richiede cure mediche di emergenza.

Il gonfiore laringeo può essere sospettato dalle seguenti persone:

  • dolore quando si deglutisce il cibo (saliva) o si parla;
  • voce rauca;
  • mal di testa;
  • tosse senza espettorato;
  • febbre, accompagnata da segni di intossicazione (febbre, brividi);
  • disturbi respiratori;
  • sensazione straniera in gola.

La laringite complicata nei pazienti di qualsiasi età è molto difficile. L'edema della gola può svilupparsi in poche ore: se l'agente patogeno è altamente tossico, la voce del paziente scompare e appare il respiro sibilante quando si prova a respirare.

È importante! L'apparizione del respiro sibilante è un sintomo pericoloso che richiede assistenza immediata. Il paziente deve essere urgentemente ricoverato in ospedale, dal momento che con un quadro clinico di questo tipo esiste un'alta probabilità di soffocamento.

In rari casi, la stenosi può essere accompagnata da gonfiore delle ginocchia. Molto spesso questo si verifica con tifo e scarlattina. In assenza di trattamento tempestivo, il paziente può sviluppare una forma grave e pericolosa di complicanza - flemmone della laringe. È un'infiammazione purulenta dei tessuti sottomucosi di un organo. La prognosi favorevole per il trattamento di questa condizione è solo il 25% del numero totale di casi, pertanto, è necessario eliminare l'edema immediatamente dopo il suo verificarsi.

Video - Stenosi acuta della laringe

Aiuto d'emergenza con gonfiore della gola

Il primo soccorso per l'edema della laringe è di solito fornito in un ospedale, come nel kit di pronto soccorso domestico, la maggior parte può non avere i farmaci richiesti, che sono disponibili sulla prescrizione rigorosa del medico curante. Prima dell'arrivo dell'ambulanza, è possibile utilizzare le tecniche elencate nella tabella seguente: aiutano a ridurre la gravità del dolore e prevenire lo sviluppo di edema.

Edema laringeo

L'edema laringeo è un gonfiore dei tessuti della laringe di natura infiammatoria o non infiammatoria, con restringimento del lume dell'organo, risultante da una violazione dei meccanismi del neuro-riflesso e dall'ipersensibilità del sistema immunitario. Si sviluppa sullo sfondo di altre malattie, può essere fulminante, acuta o cronica. Manifestata da mal di gola, alterazione della voce, sensazione di corpo estraneo. In caso di stenosi, è possibile che il paziente soffochi. Diagnosi basata su reclami e dati di laringoscopia indiretta. Trattamento: antibiotici, corticosteroidi, antistaminici e farmaci per la disidratazione. Nella stenosi acuta è necessaria una tracheotomia.

Edema laringeo

L'edema laringeo è una patologia secondaria che può verificarsi con lesioni traumatiche e malattie della laringe di varia origine. La polietologia di questo stato causa la sua prevalenza abbastanza diffusa. A causa della possibilità di un fulmine o di uno sviluppo acuto della stenosi, l'edema laringeo richiede una particolare attenzione da parte di specialisti nel campo dell'otorinolaringoiatria per la tempestiva implementazione di misure mediche di emergenza per salvare la vita del paziente. Può essere diagnosticato a qualsiasi età, più spesso rilevato negli uomini 18-35 anni. In primavera ed estate, l'incidenza aumenta leggermente, a causa di un aumento del numero di reazioni allergiche agli allergeni respiratori.

Cause dell'edema laringeo

Ci sono le seguenti cause di sviluppo:

  • Malattie allergiche. Come allergeni, il polline è spesso polline delle piante, polvere domestica, peli di animali, droghe e prodotti alimentari.
  • Lesioni traumatiche L'esposizione ad edema aggressivo può essere causata da sostanze chimiche aggressive o danni meccanici ai tessuti da parte del corpo estraneo della laringe.
  • Infezioni acute Tipicamente, questa patologia si sviluppa nelle malattie infettive dell'infanzia: difterite, morbillo, scarlattina. Ci può essere edema laringeo con influenza o mal di gola alla laringe.
  • Malattie infiammatorie della laringe. Nei bambini, l'edema è più spesso rilevato con laringite podskladochnogo, negli adulti - con laringite infiltrativa o flemmonica. Nella forma catarrale della malattia, questa complicazione è meno comune.
  • Neoplasie della laringe. L'edema può verificarsi sia nella neoplasia benigna che maligna dell'organo.
  • Malattie e lesioni di organi e tessuti vicini. La patologia a volte viene diagnosticata nello sviluppo di processi purulenti (cellulite, ascesso) nel collo, tumori della ghiandola tiroidea e organi mediastinici.

L'edema fulminante è più spesso osservato con lesioni e allergie, acute - con malattie infettive e infiammatorie, croniche - con lesioni tumorali. Il tasso di progressione dell'edema in tutte queste patologie può variare a causa delle differenze nella dinamica della malattia di base, della reattività individuale del corpo, dell'impatto di fattori negativi, ecc. Gli otorinolaringoici considerano l'esaurimento comune, la carenza di vitamine, il diabete scompensato, l'insufficienza renale cronica e altre patologie come fattori predisponenti, causando un indebolimento generale del corpo. Lo spazio prevalentemente sottocartella, l'area delle cartilagini scifoide, le pieghe scapolari, in parte le pieghe del vestibolo e l'epiglottide sono per lo più colpiti, a causa della presenza di tessuto connettivo lasso nello strato sottomucoso delle aree elencate.

Sintomi dell'edema laringeo

Le prime manifestazioni sono mal di gola e sensazione di corpo estraneo, aggravata dalla deglutizione e dalla parola. Il timbro di una voce cambia: diventa più basso, sordo, rauco. Con un ulteriore aumento dell'edema, si verifica una respirazione rumorosa ostruita (stridore), a causa di una diminuzione del lume dell'organo. C'è ansia, irritabilità. L'asfissia si sviluppa Possibile perdita della voce (afonia). Il tasso di comparsa e gravità dei sintomi varia a seconda del tipo di edema laringeo. Nel caso di una forma simile a un lampo, la formazione di un quadro clinico esteso richiede alcuni minuti, con una forma acuta - poche ore, con una forma cronica - pochi giorni o addirittura settimane. Più velocemente progredisce la patologia, maggiore è la probabilità di complicazioni potenzialmente letali.

Complicazioni dell'edema laringeo

Una grave complicanza di edema è la stenosi acuta della laringe, che rappresenta una minaccia immediata per la vita del paziente. Vi è mancanza di respiro, difficoltà di respirazione rumorosa con la partecipazione dei muscoli del collo, della schiena e della cintura della spalla, degli spazi intercostali e della contrazione delle fosse sopraclaveari. Il paziente assume una posizione forzata. C'è iperemia del viso, in alternanza con cianosi. Quindi la pelle diventa grigiastro. C'è sudorazione, disturbi metabolici, disturbi del tratto gastrointestinale, sistemi cardiovascolari e urinari. In assenza di cure mediche urgenti arriva l'asfissia e la morte.

diagnostica

La diagnosi non causa difficoltà e viene effettuata immediatamente dopo l'ammissione del paziente sulla base di:

  • Consultazione otorinolaringoiatra. Lo specialista raccoglie i reclami, chiarisce la storia (quando sono comparsi i primi sintomi, qual è stata la dinamica della malattia), chiarisce la presenza di patologie che possono provocare edema laringeo, osserva cambiamenti caratteristici: dispnea inspiratoria, alterazioni della voce, ecc.
  • Laringoscopia indiretta. Durante l'esame, il medico rivela gonfiore della membrana mucosa della natura gelatinosa o acquosa, marcato ispessimento dell'epiglottide, restringimento della glottide. Quando viene rilevato edema della genesi infiammatoria, iperemia e piccole emorragie nella mucosa, con lesioni non infiammatorie, questi cambiamenti non vengono osservati.

Altri metodi diagnostici possono essere usati per determinare la patologia sottostante, incluso l'esame radiologico a raggi X, la radiografia della laringe, la TC degli organi mediastinici, la broncoscopia, ecc. L'elenco degli studi è determinato individualmente, tenendo conto dei sintomi.

Trattamento dell'edema laringeo

I pazienti sono ospedalizzati nel Dipartimento di Otorinolaringoiatria. Si raccomanda di limitare l'assunzione di liquidi, la voce e l'attività fisica. Con una leggera o moderata costrizione della laringe, viene eseguita una terapia conservativa. Ai pazienti vengono prescritti antistaminici, glucocorticoidi, farmaci per la disidratazione (diuretici a ciclo continuo e ipotiroide), gluconato di calcio, vitamina C e glucosio per via parenterale. In assenza di dinamiche positive, la dose di ormoni aumenta, il regime di trattamento è integrato con infusioni endovenose, nat. soluzione con cloruro di calcio, prednisone e diuretici. Con l'inefficacia del trattamento farmacologico, è indicata la tracheotomia. Nei pazienti con stenosi laringea, l'operazione viene eseguita al momento del ricovero, nei casi gravi, viene inizialmente eseguita una conicotomia per eliminare l'asfissia, e quindi viene applicata alla tracheotomia.

Prognosi e prevenzione

La prognosi dipende dalla malattia di base, dal tasso di aumento dell'edema e dalla tempestività della ricerca di un aiuto medico. Con edema fulminante, esiste il rischio di stenosi con asfissia e morte del paziente. Nei pazienti con edema acuto, la stenosi si sviluppa meno frequentemente, con il trattamento qualificato della patologia sottostante (di solito una malattia infiammatoria o infettiva), il risultato è generalmente favorevole. Per l'edema cronico, la stenosi è insolita: in tali casi, una prognosi sfavorevole può essere dovuta alla gravità della malattia di base (ad esempio, la presenza di un tumore non operabile).

Per prevenire l'edema, è necessario contattare un otorinolaringoiatra se vi sono segni di malattie infiammatorie e infettive del tratto respiratorio superiore, per evitare l'ingresso di corpi estranei, di sottoporsi regolarmente a miele preventivo. esami osservati da uno specialista in presenza di patologie croniche della laringe.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Quale medicinale per la tosse è prescritto per i bambini prima e dopo l'anno

Tosse

Le malattie respiratorie sono spesso accompagnate da tosse. Se l'infiammazione è localizzata nei piccoli bronchi, la tosse è un sintomo obbligatorio.

Come riconoscere la tonsillite batterica e come trattarla?

Tosse

Tonsillite o tonsillite è una patologia familiare a tutti. Forse non c'è una sola persona che non sia stata ammalata da questa malattia almeno una volta nella vita.