Principale / Rinite

Trattamento di rinofaringite acuta, le sue cause e sintomi

Rinite

Rinofaringite si riferisce a una malattia infiammatoria che colpisce la cavità nasale e faringea. Questo tipo di malattia è considerato comune ed è più comune nei bambini piccoli. Vale la pena notare che rinofaringite acuta agisce come una complicazione del raffreddore comune. Spesso gli adulti mancano di sintomi come naso che cola e congestione nasale, sperando che tutto andrà via da solo. Ma se non fornisci assistenza tempestiva al corpo, la situazione è complicata da questo disturbo.

Cause di rinofaringite acuta

Rinofaringite acuta si sviluppa gradualmente, a partire dalla congestione dei passaggi nasali e termina con un forte dolore alla gola. Nel 90% dei casi, la malattia risulta dalla penetrazione di un'infezione virale nella mucosa nasale o faringea. La malattia può manifestarsi nell'influenza, parainfluenza, rinovirus o affezione adenovirale.

In altre situazioni, la malattia si verifica a causa di reazioni allergiche a determinati stimoli o di batteri sul tessuto.

Se una infezione virale nel corpo inizia immediatamente la sua attività, allora i batteri possono essere inattivi per un lungo periodo. Quando sorgono condizioni favorevoli, iniziano a crescere e moltiplicarsi.

I principali fattori sono considerati includere:

  • sovraraffreddamento o surriscaldamento;
  • raffreddori sottodimensionati;
  • indebolimento della funzione immunitaria;
  • la presenza di cattive abitudini;
  • contatto con una persona malata;
  • camminare in luoghi affollati;
  • la presenza di malattie croniche.

Se parliamo di rinofaringite cronica, la malattia può verificarsi a causa di:

  • allenoidi allargati e formazione di polipi;
  • curvatura del setto nasale;
  • anomalie congenite associate alla struttura della cavità nasale;
  • infezione fungina e l'insorgenza di candidosi nella cavità orale;
  • consumo di bevande fredde;
  • farmaci che portano a una funzione immunitaria indebolita;
  • situazioni stressanti regolari.

Sintomi di rinofaringite acuta

I sintomi della malattia comprendono i segni di rinite e faringite. Pertanto, la malattia è caratterizzata da:

  1. la comparsa di disagio nella zona nasofaringea. Possono formarsi formicolio, bruciore o secchezza;
  2. l'accumulo di muco nella regione nasale, che scorre lungo la parete posteriore faringea;
  3. difficoltà nella respirazione nasale;
  4. la comparsa del nasalismo;
  5. una diminuzione dell'udito, la comparsa di dolore alle orecchie;
  6. leggero aumento della temperatura;
  7. gonfiore e arrossamento delle mucose;
  8. linfonodi ingrossati.

I sintomi dipendono anche da quale forma di rinoparingite si osserva.

Rinofaringite allergica si verifica a causa del contatto con varie sostanze irritanti. Questo tipo di malattia porta a infiammazione del rinofaringe, mentre l'intero processo inizia nel naso e poi scende nel tratto respiratorio. Nei primi tempi, la malattia assomiglia alla rinite catarrale. Con l'eliminazione dello stimolo, puoi rapidamente superare la malattia. Ma se il trattamento è in ritardo, allora questo processo può trasformarsi in laringofaringite.

I sintomi principali sono attribuiti a:

  • congestione nasale;
  • naso che cola;
  • infiammazione della gola e arrossamento;
  • facendo scorrere il muco nella parte posteriore del naso;
  • il verificarsi di disagio alla gola;
  • manifestazione di tosse.

Si riscontra spesso che la rinofaringite allergica è combinata con altri processi infiammatori che si verificano nella cavità nasale, nei seni paranasali, nella laringe o nel tratto respiratorio.

Rinofaringite acuta si manifesta con gonfiore dei tessuti e la penetrazione di elementi cellulari nella mucosa. Vale anche la pena notare che con questo tipo di malattia esiste una forte dilatazione dei vasi sanguigni. Questo porta a un afflusso di sangue nell'area nasofaringea.

Rinofaringite acuta si verifica in modo vivido ed è caratterizzato da:

  1. formazione di muco purulento;
  2. il verificarsi di starnuti parossistici dovuti a prurito e bruciore nei passaggi nasali;
  3. cambiamento del timbro;
  4. strappo;
  5. manifestazione di mal di gola persistente;
  6. dolore durante la deglutizione e parlando;
  7. febbre fino a 38 gradi;
  8. una leggera indisposizione

Rinofaringite cronica richiede molto tempo, e spesso si pone a causa del fatto che la forma acuta è stata curata una volta. In corso cronico c'è un'infezione nei denti cariati o nei seni paranasali.

Questo tipo di malattia è solitamente diviso in tre forme.
Nella rinofaringite atrofica, il paziente può lamentare dolore alla gola e disagio. La voce potrebbe essere rauca. All'esame, è chiaro che la mucosa ha un colore pallido, mentre è troppo esausta.

Nella rinofaringite catarrale e ipertrofica, il paziente può lamentarsi di una sensazione dolorosa alla gola, dolore e sensazione di un corpo estraneo in gola. Inoltre, queste forme sono caratterizzate dalla manifestazione di una scarica abbondante e purulenta nella regione nasale. Possono fluire lungo la parte posteriore della faringe e causare un odore sgradevole dalla bocca. A tutto ciò, il paziente ha la tosse al mattino e alla sera con un po 'di tosse all'espettorato. Inoltre, potrebbe esserci un aumento e un gonfiore delle tonsille.

All'esame, è rivelato che la membrana mucosa nella faringe è molto sciolta. Linfonodi nella zona sottomandibolare leggermente ingrossati.

Rinofaringite nei bambini

Se si riscontra rinofaringite nei bambini, i sintomi e il trattamento devono essere iniziati il ​​più presto possibile. La malattia è più grave che negli adulti e quindi è pericolosa.

  • aumento della temperatura corporea a 38-39 gradi;
  • congestione nasale;
  • l'aspetto di un freddo, in cui lo scarico ha un colore trasparente;
  • disturbo del sonno;
  • stato febbrile;
  • nausea, vomito e diarrea;
  • tosse di natura agonizzante.

In questo caso, il bambino diventa debole, letargico e irritabile. Piange costantemente ed è capriccioso. A causa della difficoltà di respirazione e congestione nasale, non riesce a dormire correttamente, quindi spesso si sveglia. Se il tempo non inizia a trattare la rinofaringite nei bambini, la malattia porterà a complicazioni sotto forma di groppa, bronchite o polmonite. Non si dovrebbe esitare a chiamare un medico, in quanto rinofaringite ha sintomi simili con l'infezione influenzale, difterite, scarlattina o pertosse.

Diagnosi di rinofaringite

Per diagnosticare rinofaringite, è necessario consultare un medico. Egli intervisterà il paziente per i reclami e condurrà una prova orale. Nella rinofaringite, ci sarà un caratteristico rossore e gonfiore della parete faringea posteriore e del deflusso del muco. Nella gola e sul fondo del naso si può osservare la placca purulenta. Successivamente, il paziente viene assegnato:

  • donazione di sangue per l'analisi per determinare il numero di ESR e leucociti;
  • prendendo uno striscio dall'area nasofaringea per determinare l'agente patogeno.

Se il paziente ha segni caratteristici di rinofaringite cronica, viene indicato un ulteriore esame, che include:

  • endoscopia della cavità nasale;
  • Esame a raggi X;
  • tomografia computerizzata del rinofaringe e dei seni;
  • consulenza con un otorinolaringoiatra, un endocrinologo e un gastroenterologo.

Quando il tipo rinoparingite allergico deve passare un campione per determinare lo stimolo.
È molto importante distinguere correttamente questa malattia da rinite allergica e vasomotoria, pollinosi, difterite, influenza o scarlattina.

Se il paziente ha un decorso prolungato, è necessario passare anche gli strisci per analisi PCR ed ELISA, sottoporsi a microscopia e batterioscopia.

Trattamento di rinofaringite acuta

Molti si chiedono come trattare la rinofaringite. Ma per fare questo senza consultare un medico non è raccomandato. Terapia errata o diagnosi errate possono portare a complicanze.

Il trattamento di rinofaringite allergica comporta:

  • prendendo antistaminici. A gocce di età da bambini nella forma di Zyrtek o Fenistil sono nominati. Adulti e bambini oltre i dodici anni vengono prescritti compresse di Suprastin o Erius allo sciroppo. La durata del corso di trattamento è di sette giorni;
  • eliminazione dell'allergene che ha causato l'irritazione. Se il paziente è difficile da trovare da solo, allora in laboratorio vale la pena di superare il test;
  • uso di spray ormonali. Hanno un effetto anti-infiammatorio e anti-edema. Devono essere usati entro due o quattro settimane una volta al giorno. Questo potrebbe includere Nasonex.

Il trattamento di rinofaringite in forma acuta comprende:

  1. uso di antipiretici. Se il paziente ha indicatori di temperatura superiori a 38,5 gradi o uno stato convulsivo, si può prendere paracetamolo o ibuprofene. Sono prodotti in diverse forme: in candele, sciroppo e compresse;
  2. ricevere farmaci antivirali nella forma di Anferon, Viferon, Kagocel, Arbidol. La durata del corso di trattamento è di cinque giorni;
  3. antibiotici per tipo batterico. Ai bambini viene prescritto Amoxiclav o Augmentin. Si consiglia agli adulti di prendere amoxicillina o azitromicina;
  4. lavare i passaggi nasali con soluzione salina o soluzione di sale marino. La procedura deve essere eseguita fino a sei volte al giorno;
  5. l'uso di farmaci vasocostrittori sotto forma di Nazivin, Vibrocil, Otrivin. La durata del corso di trattamento per i bambini non deve superare i cinque giorni, durante l'infanzia - non più di tre giorni;
  6. gargarismi con varie soluzioni con effetto antisettico. Questi includono decotti di erbe, furatsilin, sale. Si consiglia di eseguire la procedura fino a otto-dieci volte al giorno;
  7. irrigazione della gola con preparati antisettici, che comprende Hexoral, Tantum Verde, Miramistin;
  8. lubrificazione della gola con Chlorophyllipt, Lugol, Clorexidina;
  9. instillazione nei passaggi nasali di gocce di olio sotto forma di Pinosol;
  10. utilizzare nel naso di Protargol o Sialor;
  11. effettuare inalazioni utilizzando un nebulizzatore per bambini con aggiunta di soluzione salina o acqua minerale. Si consiglia agli adulti di eseguire inalazioni di vapore e procedure di riscaldamento in assenza di temperatura.
  12. uso di rimedi per la tosse. Se è secco e doloroso, allora puoi prendere Sinekod. Per lo scarico di espettorato prescritto compresse di Mukaltin, Ambrobene, Ascoril.

Cinque giorni dopo, quando il periodo acuto si attenua, al paziente viene prescritta la fisioterapia sotto forma di UHF o UFO.

In corso cronico è necessario determinare la causa dello sviluppo della malattia. Se si tratta di una curvatura del setto nasale, polipi o adenoidi, è necessario eseguire un'operazione. In presenza di un'infezione nei seni, sono prescritti antibiotici e la procedura del cuculo. Se la malattia è causata da formazioni cariate, allora dovresti cercare l'aiuto di un dentista.

  • nell'effettuare procedure elettriche e riscaldare la gola;
  • nel condurre elettroforesi;
  • in irradiazione del rinofaringe con l'aiuto del tubo di quarzo;
  • nell'uso di complessi immunostimolanti e vitaminizzati;
  • nel condurre l'inalazione alcalina;
  • gargarismi con salvia seguiti da instillazione di goccioline d'olio;
  • nell'uso di stimolanti biogenici e di enzimi proteolitici.

Anche durante il processo di trattamento è necessario aderire alle raccomandazioni:

  • seguire una dieta che comporta la riduzione delle calorie e l'eliminazione di cibi caldi, freddi, piccanti e salati;
  • osservare il regime di bere, è necessario assumere liquidi a due litri al giorno;
  • per ventilare la stanza fino a tre volte al giorno e utilizzare un umidificatore;
  • osservare il riposo a letto per 3-5 giorni.

Dopo il trattamento, l'immunità dovrebbe essere rafforzata mediante procedure di tempra e sport.
Se un paziente ha rinofaringite, il trattamento deve essere iniziato immediatamente, anche se a prima vista il disturbo sembra innocuo.

Rinofaringite: sintomi e trattamento

Rinofaringite - i sintomi principali:

  • temperatura elevata
  • Disturbi del sonno
  • vomito
  • distensione addominale
  • tosse
  • Mal di gola
  • diarrea
  • Naso che cola
  • Congestione nasale
  • Infiammazione dei linfonodi
  • lacrimazione
  • Congestione all'orecchio
  • Infiammazione del rinofaringe
  • malessere
  • Prurito al naso
  • Ostruzione della respirazione nasale
  • Tonsille ingrandite
  • starnuti
  • Discorso di spore
  • Nasofaringe bruciore
  • Mal di gola
  • Rinofaringe secca
  • Gonfiore delle mucose
  • Rinofaringe formicolio

La rinofaringite è un'infiammazione che si forma nella mucosa nasale e faringea. Questa malattia ha somiglianze con due malattie simili, che sono concentrate in questa zona, vale a dire faringite e rinite. In altre parole, la rinofaringite è una complicanza derivante dalla rinite acuta, in cui la mucosa faringea si infiamma, il che rende anche i reclami reali circa il verificarsi di dolore che si verifica durante la deglutizione. A sua volta, la gola diventa arrossata e la sua mucosa acquisisce un ispessimento delle membrane, diventando coperta in alcuni casi con muco o fioritura purulenta.

Descrizione generale della malattia

Data la vicinanza della connessione con faringite e rinite, il trattamento della rinofaringite implica la necessità di trattare queste malattie. Nel caso in cui una malattia non sia completamente guarita, vi è il rischio di transizione della rinofaringite allo stadio del decorso cronico, che a sua volta è estremamente difficile da trattare efficacemente. Pertanto, prima della transizione verso rinofaringite, queste malattie correlate dovrebbero essere considerate, che sono anche importanti da eliminare.

  • Rinite. Questa malattia è un normale naso che cola o un'infiammazione della mucosa nasale. Lo sviluppo della rinite si svolge in più fasi, ognuna delle quali è caratterizzata da sintomi propri. Così, nella prima fase, i sintomi caratteristici sono dolore, starnuti, leggera febbre, mal di testa, mal di gola e un leggero colpo di tosse. Il secondo stadio è caratterizzato da secrezioni liquide di natura quasi costante, il naso è farcito, la chiarezza della percezione si perde, la temperatura sale. E, infine, il terzo stadio è caratterizzato dalla densità della scarica nasale, dalla sua congestione generale. In assenza di complicanze, la malattia passa entro 7-10 giorni.
  • Faringite. In questo caso, stiamo parlando dell'infiammazione che si forma nella mucosa faringea. Di norma, si verifica dopo che il paziente trasferisce malattie come la SARS, le infezioni respiratorie acute, ecc. In alcuni casi, può essere causato dall'azione dei batteri (per analogia con l'angina). Principali sintomi: tosse e mal di gola, dolore costante.

Per quanto riguarda la rinofaringite in sé, è una combinazione di queste malattie. Cioè, non è un naso che cola dopo il trattamento con mal di gola e mal di gola, febbre, possibile deposizione di orecchie e secrezione nasale sullo sfondo dei suddetti segni - tutto questo è rinofaringite.

Rinofaringite: sintomi

Come abbiamo già identificato, i sintomi di questa malattia sono espressi nel complesso dei sintomi della faringite e della rinite. Questi includono in particolare le seguenti manifestazioni:

  • La comparsa di sensazioni spiacevoli nel rinofaringe (formicolio, bruciore, secchezza);
  • Spesso si forma una scarica mucosa accumulata, acquisendo in alcuni casi un aspetto sanguinante durante la difficile scarica dal nasofaringe;
  • Ci sono frequenti difficoltà nella respirazione nasale, la comparsa di nasali (specialmente nei bambini);
  • Quando i tubi uditivi dell'infiammazione si diffondono alla mucosa, c'è un dolore nelle orecchie, che fa clic su di essi, una diminuzione generale dell'udito;
  • Soprattutto la temperatura negli adulti è assente;
  • L'esame rivela iperemia e gonfiore che si sono manifestati nella membrana mucosa del rinofaringe, incluso il tipo di scarico viscoso nella regione della parete posteriore faringea;
  • I linfonodi occipitali e cervicali sono spesso ingrossati.

Rinofaringite allergica: sintomi

Questa forma di rinofaringite ha un sintomo comune con la sua forma abituale, mentre la natura dell'infiammazione formata in questo caso, come potete capire, è allergica. Cioè, la malattia è causata dall'azione dell'allergene corrispondente, che prevede la sua successiva eliminazione della necessità di interrompere il contatto con esso. Qui si infiammano anche la mucosa nasale, rinofaringea e faringea. Fondamentalmente, il processo infiammatorio ha origine dal naso e poi scende in gola. All'inizio della malattia immediatamente dalla zona della faringe, può raggiungere anche il naso allo stesso modo, causando in tal modo la rinite.

Tra i principali sintomi di rinofaringite allergica, selezionare quanto segue:

  • Congestione nasale, naso che cola;
  • Infiammazione della faringe e del suo arrossamento;
  • Runoff lungo la parte posteriore del muco faringeo;
  • La sensazione caratteristica di disagio si è formata nella gola;
  • Tosse.

Spesso, una forma allergica di rinofaringite agisce con una combinazione di malattie nasali infiammatorie, così come le malattie dei seni paranasali, laringe, faringe e del tratto respiratorio inferiore.

Rinofaringite acuta: sintomi

Lo sviluppo di questa forma di rinofaringite è caratterizzato da edema generale, così come la penetrazione di elementi cellulari nella mucosa. Inoltre, deve essere identificata una dilatazione significativa che si manifesta nei vasi sanguigni e il sangue scorre in gran parte nella cavità nasofaringea. Allo stesso tempo, l'afflusso di sangue va alla membrana mucosa dei passaggi uditivi. La natura più pronunciata del processo infiammatorio è nota nelle aree che si accumulano nel tessuto linfoide.

La malattia in questa forma è caratterizzata da un esordio acuto, che è causato dall'azione dei fattori indicati da noi sopra. I seguenti sintomi sono caratteristici:

  • Formazione di muco di scarico (possibilmente purulento);
  • Spesso i pazienti si lamentano di starnuti e prurito al naso;
  • Il timbro della voce è soggetto a modifiche;
  • Lacrimazione frequente;
  • Sensazione costante di crudezza e mal di gola, che è particolarmente evidente durante le azioni di deglutizione;
  • L'innalzamento della temperatura è mantenuto nell'ambito del subfebrile (cioè circa 37-37,9 gradi);
  • Forse una leggera indisposizione.

Rinofaringite cronica: sintomi

Questa forma della malattia è caratterizzata dalla sua durata, mentre, come abbiamo già notato, si verifica a causa di inferiorità (in particolare la forma acuta di rinofaringite o rinite ordinaria). Le forme croniche sono caratterizzate dalla presenza di infezione nei denti cariati e nei seni nasali, ed è sempre presente. Si distinguono tali forme di rinofaringite cronica come rinofaringite atrofica, faringite catarrale e rinofaringite ipertrofica.

La forma cronica atrofica è caratterizzata dalla presenza nel paziente di disturbi della presenza nella gola di sensazioni e dolori spiacevoli e la raucedine è possibile. L'ispezione determina il pallore della mucosa, la sua magrezza e la sua lucentezza eccessiva.

Le forme catarrali e ipertrofiche sono caratterizzate dalla presenza di disturbi del mal di gola e dall'indolenzimento, nonché dalla sensazione di presenza di un corpo estraneo in quest'area. Inoltre vi è la presenza di abbondanti secrezioni mucose o purulente che provengono dal naso e dalla faringe, mentre il paziente tossisce sistematicamente. Un cambiamento nella posizione del corpo nella mattina del giorno provoca un'espettorazione particolarmente forte, inoltre, è anche possibile che appaia un riflesso emetico. Inoltre c'è un aumento delle tonsille, la loro leggera iperemia.

La mucosa è caratterizzata da friabilità e gonfiore delle tonsille. I linfonodi aumentano nella regione della parete posteriore della faringe (che è definita come rinofaringite granulare), con un aumento del tessuto linfoide lungo le pareti laterali, è la rinofaringite laterale.

Rinofaringite nei bambini: sintomi

La rinofaringite nei bambini è molto più grave che negli adulti, in particolare è pericolosa per i bambini nella fascia di tenera età. La temperatura aumenta abbastanza rapidamente e rapidamente, raggiungendo 38-39 ° C, spesso è accompagnata da vomito o rigurgito. Considerando il fatto che il bambino perde la capacità di respirare attraverso il naso, perché i passaggi nasali sono ancora molto stretti in sé stessi e qualsiasi lieve gonfiore li priva della loro permeabilità, è difficile per lui succhiare il latte materno. Per questo motivo, inizia a rifiutare di mangiare, dorme male e diventa generalmente estremamente irrequieto.

Spesso, tra i sintomi, vi è una frequenza delle feci sotto forma di disturbi intestinali, che, a sua volta, abbassa la caratteristica di resistenza del corpo, e quindi porta, come risultato, al verificarsi di complicanze. Abbastanza spesso nei bambini, a differenza degli adulti, rinofaringite diventa un precursore di bronchite e polmonite. Allo stesso tempo, una delle complicanze più pericolose possibili è la faringite subbariale.

Data la possibilità di qualsiasi tipo di complicazioni, non dovresti esitare a chiamare un medico. Questo è più che importante, perché la malattia può anche fungere da sintomo dell'influenza o di un altro tipo di infezione virale acuta. Non sono escluse diagnosi come difterite, scarlattina o morbillo. Ognuna di queste malattie comporta la propria tattica di trattamento, e quindi un fattore importante è la velocità nella diagnosi.

In sintesi, i sintomi della rinofaringite nei bambini sono i seguenti:

  • Congestione nasale;
  • Difficoltà a respirare;
  • Scarica dal naso (inizialmente trasparente e luminosa, poi muco-urticante o purulenta);
  • Calore (di vari gradi, manifestato in base alle caratteristiche di un singolo personaggio);
  • tosse;
  • Disturbi del sonno;
  • vomito;
  • diarrea;
  • Flatulenza.

Rinofaringite: trattamento

Il trattamento di questa malattia non è fatto per analogia con il raffreddore. Inizialmente, è necessario determinare ed eliminare la causa che ha provocato la tosse. E 'necessario iniziare il trattamento con il lavaggio e inalazioni, è importante anche il rilascio dal muco nasale, per il quale vengono anche utilizzati spray e spray antibatterici. Per quanto riguarda la tosse, sembra a causa della melma che corre lungo la parete di fondo, quindi irritante.

Oltre agli spray anti-infiammatori antibatterici vengono utilizzati anche per rinofaringe. Gli antibiotici per rinofaringite sono raramente prescritti, ma va tenuto presente che la malattia è caratterizzata da una propria caratteristica di remissione e riapparizione e aggravamento, e quindi è impossibile eliminare la necessità di trattamento.

Per diagnosticare questa malattia, è necessario contattare il medico curante (pediatra), senza escludere la successiva necessità di consulenza con un otorinolaringoiatra.

Se pensi di avere la ninofaringite e i sintomi che sono caratteristici di questa malattia, allora lo specialista ORL può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'influenza è una grave malattia infettiva acuta caratterizzata da grave tossicosi, sintomi catarrali e lesioni bronchiali. L'influenza, i cui sintomi si manifestano nelle persone, indipendentemente dalla loro età e sesso, si manifesta ogni anno sotto forma di epidemia, molto spesso durante la stagione fredda, e circa il 15% della popolazione mondiale è colpita.

Cos'è ARVI? Le infezioni virali respiratorie acute sono malattie infettive di eziologia virale che colpiscono il corpo attraverso il tratto respiratorio da goccioline trasportate dall'aria. Molto spesso, questa malattia viene diagnosticata nei bambini di età compresa tra 3-14 anni. Come mostrano le statistiche, l'ARVI nei bambini non si sviluppa, solo casi isolati sono stati rilevati quando un bambino era malato di una malattia a quell'età.

Infezione da Rhinovirus (rinite infettiva) - una malattia infettiva del tratto respiratorio di un decorso acuto che si diffonde al naso e rinofaringe, la loro mucosa. L'agente eziologico è un virus della famiglia picornavirus. Instabile nell'ambiente, distrutto all'istante quando esposto a fattori avversi.

Follicolare mal di gola - una malattia caratterizzata da infiammazione purulenta dei follicoli delle tonsille. Nel caso della progressione di una tale malattia, il pus si trova sulla superficie delle formazioni linfoidi della faringe sotto forma di lesioni puntiformi separate. Il processo patologico può interessare le tonsille faringee, palatali, tubariche e linguali. La progressione dell'angina follicolare è accompagnata da linfadenite regionale e grave ipertermia.

Allergie alimentari - la risposta immunitaria ad alcuni componenti che sono contenuti nel cibo. Molto spesso, una tale malattia è osservata nei bambini (specialmente in un bambino allattato al seno) e molte volte meno negli adulti. Mangiare anche una piccola quantità di un allergene alimentare può mettere a rischio la vita.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

nasofaringite

Lo sviluppo dell'infiammazione in due aree adiacenti in una sola volta è un evento frequente. Non è necessario prima ammalarsi da una malattia, e quindi essere trattati per un altro. Il corpo umano può soffrire di due malattie contemporaneamente, che spesso si uniscono e hanno un nuovo nome. Riguarda questa malattia, tutto sulla rinofaringite sarà discusso su vospalenia.ru.

Cos'è - rinofaringite?

L'infiammazione della mucosa del naso può avvenire non senza l'infiammazione della mucosa della faringe, attraverso cui scorre costantemente muco o putrefazione, che irrita e infiamma. Cos'è la rinofaringite (o rinofaringite)? Questa è un'infiammazione delle mucose del naso e della gola, che fluiscono con i loro sintomi corrispondenti.

La rinite è un raffreddore comune in cui la mucosa nasale è infiammata. Procede in tre fasi, che sono caratterizzate dai loro sintomi:

  1. Al primo c'è un dolore, una temperatura insignificante, starnuti, una leggera tosse, mal di gola, mal di testa.
  2. Nel secondo, la temperatura aumenta ancora, il naso diventa soffocante, si manifesta la secrezione nasale, la respirazione diventa difficile e la coscienza diventa annebbiata.
  3. Nel terzo, c'è una congestione nasale generale e densità di scarica.

Nella seconda settimana, il paziente di solito recupera se non si osservano complicanze.

La faringite è un'infiammazione della mucosa faringea, che spesso si sviluppa sullo sfondo di varie malattie respiratorie infettive (ARVI, influenza, ORZ, ecc.). È caratterizzato da dolori, dolori e difficoltà a deglutire, come mal di gola e tosse.

La combinazione di queste malattie è rinofaringite, in cui si osservano tutti i sintomi di queste malattie.

Con il flusso di forme isolate di rinofaringite:

  1. affilato
  2. Cronico, che è diviso in tipi:
  • catarrale;
  • Atrofico: mal di gola, raucedine, pallore e assottigliamento della mucosa;
  • ipertrofica;
  • Granulare - gonfiore delle tonsille, linfonodi ingrossati, mucose gonfie e gonfie.

Alcuni tipi di rinofaringite:

    • infezione;
    • Allergico - l'infiammazione si verifica sull'allergene, inizia nel naso, va nell'area faringea.
salire

motivi

Una causa comune di rinofaringite è la rinite complicata. E 'mal trattato o non curato affatto, la secrezione nasale che scende lungo la faringe irrita la mucosa, che porta allo sviluppo di una malattia secondaria. Ci sono altri fattori che possono causare l'infiammazione delle mucose del naso e della gola:

  • Ipotermia.
  • Immunità ridotta.
  • Un'infezione (batterio o virus) che penetra nel rinofaringe.
  • Malattie del tratto gastrointestinale superiore, ad esempio laringite, esofagite, ecc.
  • In rari casi, la causa è la trasmissione di infezioni attraverso il flusso sanguigno, quando l'infiammazione si verifica in altre parti del corpo.
salire

Sintomi e segni di rinofaringite delle mucose del naso e della gola

I sintomi e i segni comuni della rinofaringite delle membrane mucose del naso e della faringe sono una combinazione di due malattie. Il paziente sperimenta i seguenti fenomeni:

  • Bruciore, puntura, secchezza nel rinofaringe.
  • L'accumulo di scarico mucoso, che può trasformarsi in sanguinoso o purulento. Duro allontanarsi, è viscoso.
  • Difficoltà a respirare.
  • Un po 'di voce.
  • Dolore alle orecchie, ticchettio, perdita dell'udito.
  • Possibile aumento della temperatura corporea.
  • Rossore e gonfiore del rinofaringe.
  • Linfonodi occipitale e cervicale ingranditi.

In rinofaringite allergica, si possono osservare i seguenti sintomi:

    1. Infiammazione e arrossamento della faringe.
    2. Naso che cola, naso chiuso.
    3. Tosse.
    4. Il muco scorre lungo la parte posteriore della faringe.
    5. Disagio in gola

La forma acuta di rinofaringite è caratterizzata da un evento acuto e pronunciato, che si manifesta in tali segni:

  • Gonfiore del naso e della gola;
  • La formazione di muco o pus abbondanti;
  • Cambio di voce;
  • Prurito nel naso, causando starnuti;
  • annaffiare;
  • Solletico e mal di gola durante la deglutizione, come nel caso di mal di gola;
  • Lieve malessere;
  • Un leggero aumento della temperatura a 37,9 ºС.

Rinofaringite cronica ipertrofica e catarrale hanno sintomi comuni:

    1. Mal di gola, dolore.
    2. Sensazione di un oggetto estraneo nella gola.
    3. Tosse al mattino con espettorazione di muco o pus.
    4. Secrezione nasale di muco o pus.
    5. Infiammazione e arrossamento delle tonsille.
    6. Linfonodi ingrossati nella parte posteriore della faringe.
salire

Rinofaringite in un bambino

Abbastanza frequenti sono i casi di rinofaringite nei bambini. Inoltre, la malattia è più grave che negli adulti. Il bambino ha un forte aumento della temperatura fino a 39 ° С, eruttazione, vomito. A causa della congestione nasale, il bambino rifiuta di mangiare, dorme male, diventa capriccioso. Si può sviluppare un disturbo gastrointestinale, cioè flatulenza e inizio della diarrea. Abbastanza spesso rinofaringite in un bambino è un precursore di polmonite o bronchite.

Rinofaringite negli adulti

La rinofaringite negli adulti si manifesta spesso dopo rinite non trattata o maltrattata. Negli uomini, può verificarsi a causa di ipotermia. Nelle donne, spesso si verifica sullo sfondo di ridotta immunità nelle stagioni fredde.

diagnostica

La diagnosi di rinofaringite è condotta da un otorinolaringoiatra (ENT), che prima ascolta i reclami del paziente, e quindi conduce un esame generale del naso e della gola. Esternamente, la malattia diventa prominente. Tuttavia, per chiarire le seguenti procedure possono essere eseguite:

  • Analisi del muco secreto;
  • Esame del sangue;
  • Biopsia della mucosa;
  • Radiografia dei seni nasali.
salire

trattamento

Il trattamento di rinofaringite non è la stessa di un raffreddore. Dovrebbe sbarazzarsi della causa della malattia. Questo viene fatto pulendo il naso dal muco, eliminando le infezioni, gli allergeni, se stiamo parlando di rinofaringite allergica.

Come trattare? droga:

  • Antibiotici, che sono ampiamente usati in questa malattia;
  • Farmaci antipiretici quando si tratta di un bambino;
  • Medicina anti-infiammatoria;
  • Gocce nasali;
  • Preparati antistaminici.

Le procedure fisioterapeutiche sono eseguite:

  • lavaggio;
  • inalazione;
  • Gargarismi, ad esempio, infusione di salvia, soluzione di soda;
  • UHF;
  • Riscaldare i piedi.

Il paziente deve seguire una dieta:

    1. Bevanda abbondante con lo scopo di liquefazione del muco;
    2. Rifiuto dai piatti freddi, caldi, speziati;
    3. Mangiare cibi ricchi di vitamine.

Tutte le misure di cui sopra possono essere fatte a casa. Le medicine dovrebbero essere prescritte da un medico e l'uso di rimedi popolari contribuisce a una pronta guarigione:

  • Instillare il naso con 5 gocce di succo di Kalanchoe.
  • Instillare 5 gocce di succo di barbabietola in ciascuna narice o tamponi imbevuti che vengono inseriti nel naso.
  • Risciacquare il naso con una soluzione: diluire 0,5 l di acqua tiepida con un cucchiaio di succo di calendula.
  • Spoon le foglie della piantaggine versare un bicchiere di acqua bollente e insistere per 2 ore. Prendi il brodo prima di mangiare.
salire

Previsioni di vita

Quando rinofaringite c'è una prognosi favorevole della vita. Quanti pazienti vivono? La malattia non porta a esiti fatali, tuttavia, ha le sue complicazioni: bronchite, polmonite, asma bronchiale, ecc. Ciò peggiora le condizioni del paziente, mentre la rinofaringite stessa si cura in un paio di settimane e non ha più fastidio.

L'ipotermia dovrebbe essere evitata, tutte le malattie infettive dovrebbero essere trattate tempestivamente, l'immunità dovrebbe essere rafforzata - e quindi la rinofaringite non influirà sul tuo corpo.

nasofaringite

La rinofaringite è un processo infiammatorio prevalentemente acuto, raramente cronico che si sviluppa nella membrana mucosa dei passaggi nasali e della parete posteriore della faringe e si manifesta con congestione nasale, rinorrea, mal di gola, tosse secca e talvolta compromissione del benessere generale. I principali fattori causali sono l'infezione, i rischi professionali e domestici, gli allergeni. La diagnosi comprende un'anamnesi, esame fisico e strumentale (rinoscopia, pharyngoscope, i raggi X dei seni), a volte effettuata l'identificazione dell'agente eziologico. Trattamento sintomatico: gocce nasali, gargarismi, espettoranti, per infezioni - farmaci antivirali e antibatterici.

nasofaringite

La ninofaringite (nasofaringite) è un'infiammazione acuta o cronica delle vie respiratorie superiori più spesso di natura infettiva con una lesione predominante della membrana mucosa delle vie nasali e della faringe. Estremamente diffuso. Nel 70-80% dei casi causati da virus, è una delle principali manifestazioni cliniche dell'influenza e di altre infezioni respiratorie acute. In autunno e in primavera, la malattia soffre fino all'80% della popolazione. La patologia può essere rilevata in pazienti di qualsiasi età, ma è più spesso diagnosticata nei bambini, a causa delle caratteristiche legate all'età della struttura del tratto respiratorio superiore. Il processo infiammatorio nei bambini e negli adulti nella maggior parte dei casi non procede in isolamento, ma cattura sia i passaggi nasali che la faringe. Possibile transizione della malattia in una forma cronica.

Cause di rinofaringite

Patologia si verifica quando le malattie infettive patogeni entrano nel tratto respiratorio superiore, così come l'esposizione agli allergeni, sostanze irritanti fisiche e chimiche.

  • I virus. Il principale causale agente - Rhinovirus (circa il 50% di tutti i casi di rinofaringite acuta, è più comune nei mesi primaverili e autunnali), così come i adenovirus, il PC- (di solito in inverno) e ECHO-virus, i virus influenzali, parainfluenza, coronavirus.
  • Batteri. La patologia è provocata da micoplasmi, clamidia, streptococchi, stafilococchi, meno comunemente meningococchi (con carrello e rinofaringite meningococcica). Gli agenti batterici (principalmente a causa di streptococchi, così come l'associazione di diversi microrganismi) sono più spesso la causa dello sviluppo della faringite.
  • Allergeni, irritanti. nasofaringite allergica si verifica quando la penetrazione del tratto respiratorio superiore di verdura, mobilia, funghi, allergeni alimentari, così come polvere di casa, rifiuti animali, uccelli e insetti, prodotti chimici domestici, fumo di tabacco, ecc. D. lesione gola preferenziale (faringite) è spesso causata da irritazione meccanica e fisica durante l'assunzione di cibi e bevande caldi (freddi), inalazione fredda o contaminata da impurità nocive dell'aria, fumo.

I fattori predisponenti che contribuiscono allo sviluppo dell'infiammazione della mucosa nasale e faringea sono l'ipotermia e una scarsa nutrizione con carenze vitaminiche. La patologia contribuisce anche all'inquinamento atmosferico da emissioni nocive, difficoltà nella respirazione nasale, presenza di malattie croniche dell'orecchio, della gola, del naso e degli organi interni.

patogenesi

agenti infettivi, allergeni e irritanti causano danni alle cellule di epitelio ciliato della cavità nasale e la mucosa della parete posteriore della faringe con lo sviluppo di infiammazione, la stimolazione di recettori nervosi sensoriali, vasodilatazione, aumento della permeabilità vascolare, potenza muco. C'è infiltrazione dello strato epiteliale e linfociti mucosali sottomucosa, e l'accumulo di essudato desquamazione sotto l'epitelio, erosioni mucose aspetto. Presenza di dolore al faringite spiegato ricca innervazione parete posteriore della faringe con sensoriali, motori e rami plesso faringeo autonomiche (glossopharyngeal, nervo vago, le fibre simpatiche ganglio cervicale superiore).

Sintomi di rinofaringite

Nella nasofaringite acuta di natura infettiva, dopo un breve periodo di incubazione (1-3 giorni), vi è una sensazione di secchezza e sensazione di bruciore nelle vie nasali, starnuti, mal di gola, peggioramento del respiro del naso, tosse secca. Presto appare una abbondante secrezione nasale mucosa, aumento di dolore e mal di gola, sintomi di malessere generale possono unirsi: mal di testa, brividi, debolezza, sudorazione. Durante la transizione del processo infiammatorio alle valvole uditive, il dolore e la sensazione di congestione nelle orecchie sono disturbati, con la sconfitta dei seni paranasali - dolore alla fronte e al naso, aggravato quando la testa è inclinata. Nel 4-6 ° giorno della malattia, la secrezione nasale diventa mucopurulenta, densa, il loro numero diminuisce, la respirazione nasale viene ripristinata, i sintomi di intossicazione generale scompaiono.

In nasofaringite allergica sintomi più evidenti di irritazione delle vie respiratorie superiori, che si manifesta frequenti attacchi di starnuti, rinorrea, tosse con espettorazione difficile, respiro sibilante e una sensazione di mancanza d'aria, così come i segni del processo allergica da altri organi (orticaria, dermatite atopica, congiuntivite, asma bronchiale). Nella rinofaringite cronica, la reazione generale del corpo non è espressa. I principali sintomi della malattia includono una costante sensazione di congestione nasale, una sensazione di secchezza in gola, solletico, tosse, frequenti movimenti di deglutizione, difficoltà nella conversazione prolungata (necessità di tossire, bere acqua). La rinofaringite può essere complicata dallo sviluppo di sinusite, otite, laringite, bronchite, polmonite, asma bronchiale.

diagnostica

Una corretta diagnosi di rinofaringite richiede un'attenta raccolta dell'anamnesi con l'identificazione di un possibile fattore eziologico, un'accurata analisi fisica del paziente con la partecipazione di un medico generico o pediatra, otorinolaringoiatra, specialista in malattie infettive, se necessario, assegnazione di studi di laboratorio e strumentali. Durante la rinoscopia, iperemia e gonfiore della mucosa nasale, il restringimento delle vie nasali viene rilevato, con un processo protratto e cronico - segni di ipertrofia o atrofia.

Durante la faringoscopia, insieme a iperemia ed edema della membrana mucosa della parete faringea posteriore, è spesso possibile notare la presenza di singoli follicoli linfoadenoidi sotto forma di colore rosso vivo che sovrasta la superficie. Per identificare l'agente patogeno, è possibile effettuare uno studio di scarico dalla gola e dal naso (semina su terreni nutritivi, PCR). Con lo sviluppo di complicazioni con la transizione del processo infiammatorio ai seni paranasali, ai bronchi e ai polmoni, è richiesta la radiografia dei seni paranasali e degli organi del torace. La diagnosi differenziale di rinofaringite viene effettuata con altre malattie del tratto respiratorio superiore (tra cui sinusite, corpi estranei del naso, adenoidi), infezioni e reazioni allergiche.

Trattamento di rinofaringite

I principi di base del trattamento della rinofaringite acuta sono l'aderenza a un regime e una dieta delicati, l'uso di farmaci che influenzano il fattore causale e le manifestazioni della malattia.

  • Modalità, dieta. Nel periodo acuto della malattia, riposo a letto, bere abbondantemente, una buona alimentazione, comprese vitamine e microelementi ricchi di proteine, sono raccomandati alimenti facilmente digeribili.
  • Rimedi sintomatici. L'uso di gocce di vasocostrittore intranasale (nafazolina, xilometazolina, ossimetazolina, ecc.), Farmaci antitosse e antipiretici, farmaci antistaminici è mostrato. A livello locale, vengono utilizzate soluzioni con antisettici ed erbe medicinali per gargarismi, lubrificazione e irrigazione della gola con soluzioni isotoniche e alcoliche, e durante il processo atrofico vengono prescritti preparati a base di olio.
  • Farmaci antivirali e antibatterici. Nell'eziologia virale degli interferoni della rinofaringite, possono essere utilizzati l'acido aminocaproico, l'aciclovir per l'herpes e la rimantadina per l'influenza. Con la natura batterica della nasofaringite e lo sviluppo di complicazioni (sinusite, bronchite, polmonite), vengono prescritti antibiotici di penicillina, macrolidi, cefalosporine.
  • Trattamento di fisioterapia Con rinofaringite protratta e cronica, sono ampiamente utilizzati metodi di fisioterapia quali elettroforesi con farmaci, terapia laser, UHF e radiazioni ultraviolette.

Il ricovero è richiesto solo se ci sono complicazioni. La prognosi per il processo affilato è favorevole, per nasopharyngit atrofico cronico è necessario condurre sistematicamente i corsi di sostegno sostenenti.

Rinofaringite - sintomi e trattamento nei bambini e negli adulti

Transizione rapida sulla pagina

Cos'è? La ninofaringite è una malattia che si sviluppa sullo sfondo di una lesione infiammatoria acuta della mucosa nasale con coinvolgimento nel processo patologico della membrana mucosa della laringe. Accompagnato da dolore, iperemia e ispessimento delle mucose. Sia gli adulti che i bambini, molto spesso più giovani, sono suscettibili alla malattia.

La manifestazione clinica della malattia è caratterizzata da un decorso acuto e cronico, che hanno il loro specifico sviluppo e caratteristiche distintive.

Sintomi di rinofaringite acuta

Nel 90% dei casi, lo sviluppo di reazioni infiammatorie acute nel naso e nella gola è causato da un effetto virale sulla struttura cellulare delle mucose che ne sono il rivestimento. Nelle infezioni virali respiratorie acute, forme acute di rinofaringite possono svilupparsi sotto l'influenza di virioni influenzali, parainfluenza, rinovirus o patogeno adenovirale.

In altri casi, la malattia può essere provocata - una maggiore sensibilità del corpo (allergia agli stimoli), o un'introduzione batterica nella struttura del tessuto mucoso.

A differenza dei virus, che una volta nell'organismo iniziano immediatamente la loro attività attiva, la flora batterica può rimanere nel corpo per lungo tempo senza manifestarsi, in attesa di condizioni convenienti per il suo sviluppo:

  • fattori di ipertermia o ipotermia del corpo (surriscaldamento o forte raffreddamento);
  • raffreddori sottodimensionati;
  • indebolimento della protezione fagocitaria;
  • fattori dannosi e contatto con i pazienti;
  • attivazione di patologie croniche.

Segni e sintomi della forma acuta di rinofaringite negli adulti hanno un quadro vivido a causa di una combinazione di sintomi simili al decorso della rinite o della faringite. Pertanto, la clinica della malattia si manifesta:

  1. Disagio nelle cavità nasofaringee, manifestato da secchezza del naso e della gola, formicolio e sensazione di bruciore, provocando solletico parossistico e starnuti;
  2. Accumuli mucosi (spesso purulenti) nella cavità nasale, che scorre lungo la parete posteriore faringea;
  3. La mancanza di naso che respira liberamente, causa la rinofonia;
  4. Perdita dell'udito e dolore alle orecchie;
  5. Dolore inghiottendo e parlando;
  6. Febbre di basso grado;
  7. Iperemia ed edema delle strutture mucose del rinofaringe;
  8. Infiammazione e aumento dei linfonodi del sistema linfatico.

Allo stesso tempo, il paziente sente un malessere generale, una grave debolezza, è incline alla sonnolenza e non tollera alcuno sforzo.

Sintomi di rinofaringite cronica

La forma di rinofaringite cronica si sviluppa quando non è tempestiva, o una completa mancanza di trattamento per la forma acuta della malattia. Fattore predisponente di sviluppo è dovuto alla diversa genesi:

  • vegetazione adenoidea e polipare (crescita);
  • processi di deformazione del setto nel naso;
  • patologie anatomiche congenite della struttura della cavità nasale;
  • l'effetto dell'infezione fungina;
  • stress e bevande fredde;
  • effetto medicinale sul sistema immunitario, indebolendone la funzione.

I sintomi della rinofaringite cronica sono caratterizzati da un pattern di flusso lungo e sfocato. La temperatura può essere assente, ma l'esacerbazione della malattia causa un aumento dei sintomi patologici e la sua intensità, simile alle manifestazioni di una clinica acuta.

Le manifestazioni sintomatiche, come conseguenza delle reazioni infiammatorie nelle mucose del rinofaringe, possono essere dovute non solo alla forma clinica della malattia, ma dipendono anche dalle specie della malattia. A seconda del fattore causale, manifestandosi sotto forma di patologia allergica, virale o batterica (vedere "specie" di seguito).

  1. catarro;
  2. Granulare, che coinvolge tutti i tessuti strutturali della faringe nel processo infiammatorio;
  3. Atrofia della membrana mucosa, che manifesta la necrosi delle terminazioni nervose nella faringe e nella cavità nasale;
  4. Ipertrofica, che porta alla proliferazione dei tessuti;
  5. Infiammazione subatrofica che viola le funzioni di nutrizione delle mucose.

Ogni tipo di processo infiammatorio si manifesta nei sintomi specifici di rinofaringite corrispondenti.

Tipi di rinofaringite, caratteristiche del corso

Un tipo allergico di patologia si sviluppa a causa dell'effetto sulla membrana mucosa del rivestimento nasale di alcuni allergeni. I sintomi della malattia sono espressi da una tosse secca, prurito e sintomi dolorosi in gola, un substrato chiaro e liquido secreto dal naso, potenziato dalla lacrimazione (epifora).

  • La sua caratteristica distintiva è l'assenza di febbre.

Nella rinofaringite batterica e virale, i sintomi sono simili. È espresso da:

  • violazione dei processi di termoregolazione nel corpo (con questa e un'altra forma di rinofaringite, la temperatura raggiunge livelli critici);
  • grave mal di gola, rendendo impossibile assumere cibo e liquidi;
  • lo sviluppo di rinite e congestione nasale;
  • reazioni infiammatorie nei linfonodi della zona cervicale.

Con lo sviluppo della rinofaringite della genesi virale, vale la pena notare l'herpes rinofaringite, manifestata quando l'infezione da herpes virus viene attivata nel corpo sullo sfondo dell'insolvenza delle funzioni immunitarie. Segni di patologia possono assomigliare alla clinica delle comuni infezioni respiratorie acute.

Durante i processi di reazioni infiammatorie che interessano lo strato mucoso del rinofaringe, innescato dall'introduzione di batteri, i sintomi caratteristici della malattia sono completati dall'apparizione della placca bianca sulle ghiandole (tonsille) e sulla parete mucosa posteriore del rinofaringe. Nel decorso clinico grave, marcato scarico purulento marcato dai seni con un cattivo odore.

Il tipo più pericoloso di rinofaringite è la forma meningococcica.

L'agente patogeno è in grado di penetrare nella struttura profonda delle mucose e, raggiungendo rapidamente i vasi linfatici e capillari, si infiltra nel sangue. Ciò contribuisce alla rapida diffusione delle infezioni da meningococco, alla sconfitta di vari organi e tessuti cerebrali.

  • La richiesta tardiva di assistenza medica, spesso termina con la mortalità del paziente.

Nella forma ipertrofica della malattia, non si presentano problemi meno gravi. È causato da un lungo decorso (cronico) della malattia, che provoca la formazione di cambiamenti irreversibili nella struttura mucosa del naso e della gola.

I cambiamenti patologici sono dovuti alla crescita delle fibre reticolari del tessuto linfatico, impedendo la normale circolazione sanguigna nei tessuti nasofaringei. Che porta alla stenosi (restringimento) della laringe e problemi respiratori.

Quando rinofaringite atrofica si verifica i processi di necrosi cellulare delle mucose, causando la sua deplezione e formazioni corticali sulla sua superficie. Per qualsiasi tentativo di rimuoverli, si verificano processi emorragici aperti.

La forma catarrale cronica è caratterizzata da fastidiosi fastidi alla gola con sensazioni di un oggetto estraneo. Eccessive scariche purulente scorrono dal naso alla faringe, provocando una tosse persistente. Al mattino, i pazienti soffrono di una forte fuoriuscita di escreato purulento durante l'espettorazione, che causa il vomito. Sintomi espressi:

  • linfadenite cervicale locale;
  • friabilità e iperemia delle mucose;
  • gonfiore delle tonsille (tonsille).

Il tipo granulare di patologia si manifesta con edema e allentamento strutturale dei tessuti del rivestimento mucoso e linfoadenite locale nei tessuti della parete faringea posteriore o laterale.

Rinofaringite subatrofica, manifestata in pazienti con maggiore suscettibilità alle mutevoli condizioni meteorologiche. Di regola, si manifesta nella stagione fredda in pazienti con ridotta immunità. I segni sono simili a molte forme della malattia, manifestandosi: febbre, segni di raffreddore e tosse, debolezza e linfoadenite locale.

Segni dello sviluppo di rinofaringite nei bambini

Rinofaringite nell'infanzia è difficile, quindi è importante identificare la patologia in modo tempestivo e prevenire le complicanze. Nei bambini, i sintomi della rinofaringite si manifestano:

  • un forte aumento della temperatura;
  • rigurgito nei neonati e vomito;
  • congestione nasale e difficoltà respiratorie;
  • secrezioni purulente e viscide secrete dal naso;
  • tosse e febbre;
  • disturbi dispeptici e insonnia.

I bambini sono ansiosi, pigri e irritabili, rifiutano di mangiare. Con l'individuazione tempestiva di segni e sintomi caratteristici nei bambini con rinofaringite, il trattamento precoce della malattia contribuirà ad evitare processi complicati, che si sviluppano spesso sullo sfondo di reazioni infiammatorie nel sistema respiratorio.

Trattamento di rinofaringite, farmaci

Nella rinofaringite acuta, il trattamento farmacologico consiste in una terapia complessa. La prima azione consiste nel fermare i sintomi tossici e ripristinare la respirazione nasale libera. Il trattamento inizia con raccomandazioni che possono alleviare le condizioni del paziente. Per questo, devi solo seguire una serie di semplici regole;

  1. Rispettare il regime di bere abbondante;
  2. Elimina cibi irritanti, troppo caldi e freddi;
  3. Condurre frequenti arieggiamenti e inumidire l'abitazione;
  4. Se necessario, osserva una modalità di riposo.

Nel complesso trattamento medico di rinofaringite includono farmaci:

  • Antivirali sotto forma di droghe e analoghi di Engystol, Izoprinozid o Remantadine.
  • L'alta temperatura viene fermata da farmaci antipiretici: paracetamolo, Nurofen, ibuprofene.
  • Per rimuovere gonfiore, infiammazione e lacrime pesanti, i preparati antistaminici sono prescritti sotto forma di Laratidina, Tavegila e Cetirizina.
  • I dolori della deglutizione possono essere rimossi con varie pillole, pasticche e losanghe: Dekatilen, Chlorophilipta, Strepsils e Septefril, trattamento della gola, spray e soluzioni medicinali: Miramistina, Clorexidina e Lugolo allevando gargarismi soluzioni preparate su corteccia di quercia, salvia, tinture di fiori di eucalipto e calendula.
  • L'irrigazione con soluzioni saline e preparati nasali vasocostrittori sono prescritti per idratare la mucosa del rinofaringe: Humer, Aqua-Maris, Protargol e Kollargol, Vibrotsilom, Nazivin, Rinazolin.
  • Le inalazioni hanno un buon effetto terapeutico. Per fare questo, utilizzare acqua minerale, il farmaco "Dekasan" o la solita farmacia salina.
  • Quando si verifica la tosse, vari mucolitici vengono prescritti sotto forma di Erespal, Sinekod, Linkass o Lazolvana.
  • A genesi batterica di rinofaringite, la terapia antibiotica è selezionata.

Va ricordato che le gocce nasali con effetto vasocostrittore, hanno l'effetto opposto. Con una durata di più di una settimana, provocano lo sviluppo di edema nelle mucose.

Nel processo cronico, il trattamento utilizza:

  • procedure elettro-riscaldanti del rinofaringe;
  • complessi vitaminici e immunostimolanti;
  • irradiazione al quarzo e inalazione con soluzioni alcaline.

Se necessario, è possibile utilizzare laser e crioterapia, interventi chirurgici minimamente invasivi.

Qual è la previsione?

La nasofaringite viene trattata con successo e non porta alla mortalità. Sebbene la prognosi della vita sia favorevole, in caso di trattamento tardivo, è possibile lo sviluppo di vari processi complicati: asma, polmonite o forme gravi di bronchite.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Auricolo fa male - cosa fare e come trattare

Naso che cola

Il dolore auricolare può essere un sintomo di infiammazione, trauma, malattia della bocca o dei denti. Questa è sempre una seria ragione per andare da un dottore.

Camomilla gargarismi

Laringite

La camomilla ha proprietà uniche che sono state usate per secoli. Ha una composizione chimica miracolosa, grazie alla quale la pianta viene utilizzata contro vari disturbi della medicina ufficiale tradizionale.