Principale / Naso che cola

Otite essudativa o sedativa

Naso che cola

L'otite media essudativa (ESS) è una malattia otorinolaringoiatrica non purulenta caratterizzata da accumulo di liquido (essudato sieroso) nella cavità timpanica. Le manifestazioni cliniche della malattia sono lievi, a causa dell'assenza di flora patologica nei tessuti interessati e perforazioni nel timpano. L'essudato sieroso contiene nella sua composizione molte proteine, quindi col tempo la sua consistenza diventa più densa, il che complica l'evacuazione del liquido dalla cavità dell'orecchio.

Contenuto dell'articolo

Una caratteristica distintiva del catarro dell'orecchio medio è un corso indolore. Nel 70% dei casi, i pazienti si rivolgono a un otorinolaringoiatra durante lo sviluppo di processi infettivi infiammatori nelle membrane mucose del processo mastoideo e nella cavità timpanica, che sono accompagnati da dolori "da tiro" e perforazione della membrana dell'orecchio.

eziologia

Ci sono molte ragioni per lo sviluppo dell'otite sedativa, che sono convenzionalmente divise in due categorie: locale e generale. Tra i primi vi sono la disfunzione della tromba di Eustachio, dovuta al suo danno meccanico o ipertrofia delle tonsille faringee. Di conseguenza, le funzioni di drenaggio e ventilazione del tubo sono compromesse, il che porta alla comparsa di una pressione negativa nella cavità dell'orecchio e, di conseguenza, alla formazione di una quantità eccessiva di contenuto sieroso nell'orecchio medio.

Le cause comuni di otite sierosa includono:

  • malattie infettive;
  • disturbi endocrini;
  • reattività ridotta del corpo;
  • Eustachiti e adenoiditi;
  • reazioni allergiche.

Nel 30% dei casi, lo sviluppo della patologia ORL nei bambini è promosso da un'infezione adenovirale che colpisce la mucosa rinofaringea e la bocca della tromba di Eustachio.

patogenesi

Lo sviluppo della patologia è dovuto alla ridotta ventilazione della cavità dell'orecchio, che porta alla comparsa di un vuoto basso in essa. La pressione negativa stimola l'attività delle cellule caliciformi situate nella mucosa dell'orecchio. Ciò porta ad un'ipersecrezione di essudato sieroso, che nel tempo diventa appiccicoso a causa dell'aumento del contenuto proteico.

Il meccanismo di sviluppo dell'otite essudativa otitativa è giocato da uno scarso svuotamento della cavità dell'orecchio, che è associato all'ostruzione della tromba di Eustachio. Il blocco può essere dovuto all'otturazione della bocca da parte delle vegetazioni adenoidee, dalla formazione di tumori benigni o maligni nel rinofaringe, dall'iperplasia delle tonsille o dall'edema di tessuto allergico.

In rari casi, il catarro dell'orecchio medio si verifica a causa di una diminuzione del turgore dei tessuti che rivestono la superficie interna della tromba di Eustachio. La loro inelasticità porta ad un restringimento del diametro del tubo, che è irto della formazione di bassa pressione nella cavità dell'orecchio.

Fasi e forme di otite

Il trattamento tardivo di infiammazione acuta non infettiva provoca otite media essudativa cronica. La patologia dell'orecchio è quasi asintomatica, a causa della mancanza di manifestazioni locali della malattia. A seconda del luogo di localizzazione dei focolai di infiammazione, l'otite media è divisa in due tipi:

  • unilaterale - infiammazione unilaterale non infettiva dell'orecchio destro o sinistro solo;
  • bilaterale - catarro in entrambe le orecchie.

Secondo le statistiche, l'otite media essudativa del lato sinistro o del lato destro si sviluppa solo nel 10% dei casi. Spesso, i processi infiammatori si verificano immediatamente in entrambe le orecchie.

Se il trattamento non viene prontamente trattato, l'otite media essudativa può diffondersi, il che porta allo sviluppo di perdita dell'udito conduttivo (udito).

Nel processo di sviluppo, la malattia attraversa diverse fasi principali, vale a dire:

  • quello iniziale è l'infiammazione nella tromba di Eustachio, che contribuisce allo sviluppo del drenaggio e della disfunzione della ventilazione. Il paziente avverte una leggera diminuzione dell'udito e della risonanza della voce nella testa (autofonia);
  • secretoria - l'accumulo di versamento sieroso nella cavità dell'orecchio, innescato da una violazione del deflusso del fluido a causa dell'ostruzione del tubo uditivo. Di norma, i pazienti lamentano un aumento della congestione nelle orecchie e una perdita uditiva significativa;
  • mucosa - il processo di aumento della viscosità della secrezione liquida, la cui manifestazione sta aumentando la perdita dell'udito. A questo stadio di sviluppo dell'otite essudativa bilaterale, la sensazione di trasfusione costante della secrezione di liquidi nell'orecchio scompare;
  • alterazioni degenerative - trofiche nei tessuti del timpano e delle mucose dell'orecchio medio, che portano alla perdita dell'udito e allo sviluppo della forma adesiva della malattia.

La diagnosi della malattia è spesso accidentale, quindi la comparsa dei più piccoli segni di patologia (congestione, autofonia, perdita dell'udito) è un motivo per sottoporsi all'esame di un otorinolaringoiatra.

diagnostica

Per diagnosticare la patologia dell'orecchio, viene effettuato un esame audiologico, a causa del quale il tipo di disturbi nella trasmissione dei segnali sonori è determinato dagli ossicini uditivi. Con un decorso ricorrente della malattia, la tomografia computerizzata è obbligatoria, il che consente di determinare il livello di accumulo di versamento sieroso nell'orecchio. Durante la visita medica da uno specialista, vengono eseguiti i seguenti tipi di procedure:

  • otomicroscopia: lo studio della cavità dell'orecchio mediante microscopio, che consente di determinare il grado di retrazione della membrana intelligente nella cavità dell'orecchio medio;
  • audiometria è un metodo per determinare la sensibilità acustica di un apparecchio acustico a onde di varie lunghezze (frequenze);
  • riflessi acustici - un metodo per determinare il grado di resistenza delle strutture dell'orecchio a suoni molto forti;
  • endoscopia - una valutazione dello stato visivo del buco erotico della tromba di Eustachio
  • timpanometria - determinazione del livello di mobilità della membrana dell'orecchio e degli ossicini uditivi.

Se l'otite media essudativa bilaterale viene diagnosticata in tempo e viene prescritto un trattamento adeguato, i processi patologici nell'orecchio possono essere eliminati entro 10-12 giorni. Ignorare il problema porta a una perdita dell'udito persistente, che è causata dal verificarsi di aderenze negli ossicini uditivi e nella membrana dell'orecchio.

I principi di base del trattamento

La tattica di trattamento delle malattie otorinolaringoiatriche è determinata dallo stadio di sviluppo dei processi infiammatori e dalla presenza di cambiamenti morfologici nei tessuti interessati. Le forme senza etichetta di patologia auricolare sono suscettibili di trattamento medico. Per eliminare l'edema della mucosa e ripristinare la funzione di ventilazione della tromba di Eustachio, vengono utilizzati decongestionanti e farmaci mucolitici. Il primo rimuove il gonfiore e le seconde effusioni nell'orecchio, che contribuisce alla loro evacuazione.

In caso di infezione batterica o fungina, il catarro dell'orecchio medio viene trattato con antibiotici e agenti antifungini della serie di penicillina e cefalosporine. Fermano l'infiammazione e inibiscono la sintesi delle strutture cellulari patogene, che porta ad una diminuzione del loro numero.

Con l'inefficacia delle procedure di fisioterapia prescritte dal trattamento farmacologico. La maggior parte di essi mira a migliorare il trofismo dei tessuti e ad accelerare i processi di rigenerazione. Ciò contribuisce all'eliminazione dei processi infiammatori e, di conseguenza, ad un aumento del diametro interno della tromba di Eustachio.

Il trattamento chirurgico dell'otite media essudativa bilaterale è prescritto solo in caso di alterazioni purulento-distruttive nei tessuti dell'epitelio mucoso. La puntura della membrana dell'orecchio con successiva aspirazione di contenuti purulenti aiuta a eliminare l'infiammazione e l'ulteriore diffusione di lesioni nell'orecchio interno.

L'intervento chirurgico è irto di formazione di aderenze nell'orecchio, che influenzano l'acutezza dell'udito. Pertanto, l'intervento chirurgico è fatto ricorso solo in casi estremi.

Caratteristiche della farmacoterapia

In più del 50% dei casi, l'infiammazione non purulenta dell'orecchio medio è di natura asettica, pertanto non è sempre consigliabile usare antibiotici quando si usano farmaci di farmacoterapia. In assenza di batteri patogeni nell'essudato sieroso, il loro uso porterà ad una diminuzione dell'immunità locale. Ma se la malattia si è sviluppata come complicazione di una comune infezione, di solito si trovano funghi e batteri nell'effusione.

Per alleviare i sintomi della patologia ed eliminare l'infiammazione, vengono utilizzati i seguenti tipi di farmaci:

  • multivitaminici ("Centrum", "Biovital") - accelerano il metabolismo cellulare, che contribuisce all'epitelizzazione delle mucose colpite;
  • mucolitici ("Acestin", "Deflegmin") - diluire l'essudato viscoso nell'orecchio, che contribuisce alla sua evacuazione;
  • antistaminici ("Loratodin", "Erius") - alleviano il gonfiore, ripristinando così la normale pressione nell'orecchio;
  • biostimolanti ("Asparkam", "Befungin") - aumentano l'immunità generale e locale, che impedisce lo sviluppo di agenti patogeni;
  • I FANS (Indoprofen, Oxaprozin) arrestano l'infiammazione, che porta all'eliminazione dell'edema della membrana mucosa della tromba di Eustachio;
  • antibiotici ("Augmentin", "Baktistin") - inibiscono l'attività dei batteri patogeni, eliminando così le manifestazioni di intossicazione generale del corpo.

Lo schema di trattamento farmacologico di otite media purulenta deve essere determinato solo da uno specialista dopo un appropriato esame. L'automedicazione o l'interruzione irragionevole della terapia possono portare allo sviluppo di complicazioni.

Otite media essudativa: sintomi e trattamento

Otite media essudativa - i sintomi principali:

  • Congestione nasale
  • Congestione all'orecchio
  • Perdita dell'udito
  • Sensazione di spruzzi d'acqua nelle orecchie
  • Eco della tua stessa voce nella tua testa
  • Percezione del suono alterata
  • Pesante nell'orecchio

L'otite media essudativa è una patologia dell'orecchio medio che si manifesta senza segni marcati di infiammazione, ma con la formazione di un essudato sieroso e poi purulento nella cavità. Questa patologia è un tipo di otite media dell'orecchio medio, ma procede senza sintomi severi e con cambiamenti caratteristici. Il più comune è l'otite media essudativa - per lo più bambini piccoli sono malati (fino a 7 anni - il 60% dei casi, dai 10 ai 15 anni - il 10% dei casi).

Nonostante il fatto che con questa malattia non vi sia alcun processo infiammatorio e il timpano rimane intatto, l'udito del bambino viene ridotto in modo critico e se il trattamento della patologia non viene avviato in tempo, lo sviluppo della perdita dell'udito di 3 gradi è possibile.

L'essudato formatosi durante questa malattia nella cavità timpanica inizialmente ha una consistenza liquida, ma con il tempo diventa sempre più viscoso e, infine, purulento. La temperatura in tali patologie come l'otite media essudativa è assente o subfebrile.

eziologia

L'otite media con secrezione essudata si verifica a seguito di infezione da organi ENT adiacenti nella cavità. Ad esempio, un'infezione può penetrare nella cavità timpanica durante i processi infiammatori nel rinofaringe, causando edema della mucosa.

In primo luogo, si verifica l'edema tubolare di Eustachio, che porta ad un restringimento del suo lume e una violazione del deflusso di essudato, che viene normalmente prodotto nell'orecchio medio. L'essudato stagnante diventa viscoso e il suo deflusso è ancora più difficile, a seguito del quale si sviluppa un'otite catarrale che assume una forma essudativa nel tempo. Se la patologia non viene trattata in questa fase di sviluppo, si sviluppa un'otite media essudativa, pertanto il minor danno all'udito e il disagio nell'area dei passaggi auricolari richiedono la consultazione di un medico.

A causa dello sviluppo dell'infiammazione nell'orecchio medio, il fluido che viene sempre prodotto lì inizia a essere prodotto più velocemente, ma a causa del disturbo di deflusso, non viene scaricato, ma ristagna. L'essudato stagnante è un eccellente terreno fertile per batteri e virus. Nel corso del tempo, il liquido acquisisce un carattere purulento, che porta a una perdita dell'udito persistente, perché i suoni non possono passare attraverso l'essudato purulento nella cavità dell'orecchio. In breve, qualsiasi malattia del rinofaringe dovrebbe essere prontamente trattata per evitare lo sviluppo di otite media essudativa e altre complicazioni.

Quindi, le malattie che possono portare allo sviluppo di questa patologia sono le seguenti:

Inoltre, la pressione fisica, come l'acqua che penetra nell'orecchio, è una causa comune dello sviluppo di una malattia come l'otite media essudativa nei bambini.

sintomi

È piuttosto difficile diagnosticare la forma essudativa di otite, poiché i sintomi di questa patologia sono lievi o assenti. È particolarmente difficile identificare la malattia in un bambino piccolo, che a sua volta non può dire dei suoi sintomi, quindi i genitori dovrebbero stare molto attenti e osservare i cambiamenti nel comportamento del loro bambino.

I sintomi più importanti che caratterizzano l'essudazione acuta media essudativa sono:

  • sentirsi soffocati nell'orecchio;
  • violazione della percezione dei suoni (se l'otite si è sviluppata in un bambino piccolo, i genitori si accorgono che non risponde alla chiamata dalla prima volta);
  • congestione nasale.

Quando il bambino inclina la testa, sente una spruzzata, come se l'acqua fosse penetrata nelle sue orecchie, cosa che può dire ai suoi genitori. Inoltre, il bambino ha la sensazione di sentire la propria voce nella sua testa, che echeggia.

Il dolore è solitamente assente in questa forma di otite o è breve e mite. Se la malattia in un bambino o in un adulto non viene curata, in un paio d'anni si sviluppa una perdita di udito costante.

Si noti che l'otite essudativa ha tre stadi di flusso e può essere:

Dicono sulla forma acuta, se la malattia dura meno di 3 settimane e i suoi sintomi non sono espressi, su subacuta - quando la malattia progredisce entro 3-8 settimane e si può parlare della forma cronica quando la durata della patologia supera le 8 settimane.

Distinguere anche 4 stadi della malattia: primaria, secretoria, mucosa e fibrosa. È più facile curare la malattia nella fase iniziale, quando i sintomi sono minori - solo la ventilazione nella tromba di Eustachio è rotta e non c'è essudato. Nella seconda fase secretoria, i contenuti sierici nella cavità timpanica si riscaldano, causando la perdita dell'udito e una sensazione di pesantezza nell'orecchio. Al terzo stadio, mucoso, l'essudato diventa una sostanza viscosa. In questo momento, il bambino è tormentato dalla sensazione di una trasfusione di liquido nell'orecchio mentre si piega e si gira la testa. Il quarto stadio è caratterizzato dallo sviluppo di una perdita dell'udito stabile e processi distruttivi nell'orecchio medio, fino alla comparsa di buchi nel timpano e allo sviluppo del coleastoma.

diagnostica

La diagnosi di otite media essudativa è fatta sulla base delle lamentele del bambino e dell'esame del paziente con un otoscopio. Viene anche mostrata la radiografia, la scansione TC dell'orecchio, l'endoscopia - la scelta del metodo diagnostico è determinata dal medico curante.

trattamento

Il trattamento di questa patologia in un bambino o in un adulto è conservativo o chirurgico. Il trattamento conservativo è l'uso di alcuni farmaci:

  • gocce di vasocostrittore per facilitare la respirazione attraverso il naso;
  • mezzi mucolitici per assottigliare il muco;
  • farmaci antiallergici che possono alleviare il gonfiore;
  • antibiotici per eliminare l'infezione che si è unita.

Inoltre, il trattamento prevede l'assunzione di vitamine per ripristinare e migliorare le funzioni protettive del corpo.

Il trattamento chirurgico viene effettuato in due modi: effettuando una singola procedura di miringotomia (per il deflusso dell'essudato) o installando un catetere riutilizzabile per il drenaggio della cavità timpanica e inserendo i suoi agenti antibatterici. Il secondo metodo è usato più spesso ed è più efficace. Il trattamento richiede anche procedure fisioterapeutiche come la magnetoterapia, l'ecografia, l'elettroforesi e lo spurgo secondo Politzer.

Se pensi di avere l'otite essudativa e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora lo specialista ORL può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

Il tappo di zolfo è un processo in cui il condotto uditivo è chiuso a causa dell'accumulo di zolfo e sporcizia, che può portare a compromissione o completa perdita dell'udito. Va notato che questa patologia si manifesta non solo nella compromissione dell'udito. I medici notano che un tappo di zolfo nell'orecchio può essere accompagnato da vertigini, mal di testa, nausea e vomito. Si sconsiglia vivamente di rimuovere il tappo da soli (con l'aiuto di oggetti esterni o gocce), poiché ciò può portare ad un peggioramento del processo patologico e allo sviluppo di gravi complicanze.

La tubo-otite (anche chiamata Eustachitis) è un processo infiammatorio acuto o cronico localizzato nel tubo uditivo (Eustachiano). Il decorso di questa malattia è caratterizzato da una violazione del processo di ventilazione nell'orecchio medio e questo, a sua volta, porta ad un rapido declino dell'udito.

La rinofaringite è un'infiammazione che si forma nella mucosa nasale e faringea. Questa malattia ha somiglianze con due malattie simili, che sono concentrate in questa zona, vale a dire faringite e rinite. In altre parole, la rinofaringite è una complicanza derivante dalla rinite acuta, in cui la mucosa faringea si infiamma, il che rende anche i reclami reali circa il verificarsi di dolore che si verifica durante la deglutizione. A sua volta, la gola diventa arrossata e la sua mucosa acquisisce un ispessimento delle membrane, diventando coperta in alcuni casi con muco o fioritura purulenta.

L'otite è una definizione generica che si riferisce alle malattie infiammatorie otiche. L'otite, i cui sintomi, rispettivamente, sono associati all'infiammazione, è per lo più una malattia osservata nei bambini e si presenta spesso sullo sfondo di un'infezione che è caduta nell'orecchio medio, e le lesioni dell'orecchio o l'allergia possono provocare l'otite media meno spesso.

L'otomicosi è una malattia fungina di natura che colpisce l'orecchio medio ed esterno. Secondo la localizzazione della lesione, la malattia è nella maggior parte dei casi a senso unico, e solo in un caso su dieci il problema si verifica contemporaneamente in due orecchie. I funghi Candida, Penicillium e Aspergillus causano malattie.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Cos'è l'otite media essudativa e come trattarla?

L'essudato è un liquido che, sotto l'azione di varie cause, viene rilasciato dai piccoli vasi sanguigni nei tessuti e nelle cavità del corpo. Nel caso di otite si verifica essudazione nella cavità timpanica. I globuli rossi, le piastrine, i globuli bianchi e le proteine, inclusa una quantità significativa di fibrina, fanno parte dell'essudato nell'otite.

Anatomicamente, la tromba di Eustachio ha un ruolo decisivo nello sviluppo della malattia. Questo organo collega la cavità timpanica al rinofaringe, svolge la funzione di drenaggio della cavità timpanica, mantiene una pressione atmosferica uguale a quella, che è fondamentale per il funzionamento dell'apparato che trasmette suoni dal timpano all'orecchio interno.

Otite essudativa negli adulti

L'otite essudativa è un lungo processo patologico nell'orecchio medio. Un ciclo completo dal momento dell'esordio alla formazione dell'ipoacusia irreversibile richiede circa 2 anni. La lunga durata della progressione della malattia aumenta le possibilità di cura, anche se all'inizio il tempo era mancato.

La causa della forma essudativa di otite media è un processo infiammatorio cronico o una malattia virale acuta del tratto respiratorio superiore. Poiché la diffusione dell'infiammazione nell'orecchio medio inizia con il tubo uditivo, i fattori che predispongono a gettare l'ambiente del rinofaringe nel tubo uditivo sono di fondamentale importanza nello sviluppo della malattia. Questi includono:

  • Caratteristiche anatomiche della cavità nasale
  • Neoplasie rinofaringee
  • Immunità ridotta
  • Tempo freddo

Nel primo stadio, chiamato anche otite catarrale o tubo-otite, l'ingresso del mezzo patogeno nella tromba di Eustachio porta al suo edema e al restringimento del lume.

Nello stato normale, l'entrata del tubo uditivo è chiusa. Durante la deglutizione, si verifica un'apertura temporanea dell'ingresso a causa della quale l'aria sale attraverso il tubo e, raggiungendo la cavità timpanica, equalizza la pressione in esso relativa a quella esistente sull'altro lato del timpano - nell'orecchio esterno. Chiunque può sentire la penetrazione di aria nella cavità timpanica dal caratteristico suono interno che appare come risultato della tensione del timpano.

Nell'edema catarrale, il meccanismo sopra descritto smette di funzionare. Le pareti del tubo sono così ristrette che non permettono affatto che l'aria penetri nella cavità timpanica: i sintomi del primo stadio di otite dell'orecchio medio sono essudativi:

  • Prurito nel rinofaringe e nelle orecchie
  • Congestione all'orecchio
  • Starnutire e soffiare il naso può migliorare l'udito
  • Stare nell'aria fredda aumenta la congestione
  • Naso che cola - un frequente sintomo di fondo della fase catarrale

Il trattamento della forma essudativa di otite nella fase iniziale è mirato a ripristinare la pervietà della tromba di Eustachio e prevenire il reflusso del mezzo patogeno dal rinofaringe. Di fondamentale importanza sono:

  • Terapia e pulizia da focolai infettivi della cavità nasale, seni nasali, infiammazione della bocca e della faringe.
  • Correzione di difetti anatomici del rinofaringe.

In questa fase, usa:

  1. Agenti vasocostrittori (es. Galazolin)
  2. Farmaci che migliorano il flusso di muco dal tubo (es. Rinofluimucil)
  3. Agenti immunostimolanti (es. IRS-19)
  4. Farmaci anti-infiammatori (es. Fenspirid)
  5. Antibiotici - in caso di probabile infiammazione
  6. Soffiatura e altre fisioterapie (elettroforesi, laserterapia, elettrostimolazione ecc.)

Una risposta positiva alla terapia ci consente di evitare la transizione di otite-otite allo stadio cronico. È molto importante raggiungere una cura in questa fase.

Con un'ulteriore progressione, la malattia passa nella fase secretoria, che segna l'inizio di un versamento liquido (essudato) nella cavità timpanica.

La ragione della transizione dell'otite media essudativa allo stadio di accumulo segreto è il blocco a lungo termine della tromba di Eustachio a causa del più forte gonfiore delle sue pareti. Da un lato, questo porta allo scarico di aria nella cavità timpanica, dall'altro - all'edema della sua mucosa. Entrambi i fattori stimolano individualmente e collettivamente il processo di essudazione.

I sintomi del primo stadio di otite nella forma essudativa sono sovrapposti alla fase secretoria caratteristica della malattia:

  • Sensazione di pesantezza e pressione nell'orecchio
  • Sensazione di liquido e il suo "svolazzare" nell'orecchio
  • Ipoacusia significativa

La diminuzione della pressione nella cavità timpanica e un'eccessiva pressione nel condotto uditivo fa sì che il timpano venga trascinato nell'orecchio medio e pieghi il suo piano. Allo stesso tempo, ciò porta ad una posizione deformata del malleus rispetto all'incudine. Insieme, questi fattori portano a due conseguenze:

  • Ipoacusia cronica.
  • Aumento del rischio di colesteatoma.

Il trattamento conservativo utilizzato nella fase catarrale della malattia viene utilizzato anche nella fase secretoria. Se è impossibile normalizzare il lavoro della tromba di Eustachio, ricorrono a una puntura del timpano, all'aspirazione del liquido dalla cavità timpanica o alla sua deviazione - pulizia più profonda con iniezione di farmaci nell'orecchio.

Se il fluido non è stato pompato fuori dalla cavità dell'orecchio medio entro un anno dall'inizio del processo di essudazione, inizia ad acquisire una consistenza densa e senza glutine. La malattia passa nello stadio mucoso, durante il quale l'udito si riduce in modo significativo.

Un anno dopo, l'essudato diventa così denso che inizia il processo di formazione di aderenze, sigilli solidi, fibrosi, che, tra le altre cose, portano all'immobilizzazione degli ossicini uditivi e alla sordità.

Nelle fasi mucosa e fibrosa, il trattamento conservativo non è efficace. Anche l'aspirazione completa del contenuto attraverso la puntura non è possibile. Il trattamento dell'otite essudativa in queste fasi comporta l'apertura del timpano e una completa riorganizzazione della cavità dell'orecchio medio.

Otite essudativa nei bambini

La dinamica e la natura dell'otite con versamento essudativo non differiscono da quelle che si applicano agli adulti. In alcuni punti si dovrebbe prestare attenzione:

  • L'assenza di un sintomo doloroso spesso non consente di diagnosticare questo tipo di otite nei bambini. Il bambino non si lamenta sempre dell'ottusità dell'udito. I genitori dovrebbero essere attenti e prestare attenzione allo stato dell'udito, specialmente durante i periodi di malattia respiratoria.
  • Poiché la risposta immunitaria tempestiva e di alta qualità alla penetrazione del mezzo patogeno nella tromba di Eustachio è un fattore chiave che protegge contro l'otite essudativa dell'orecchio medio, l'insufficiente "addestramento" dell'immunità dei bambini rende il rischio di sviluppare questa malattia nei bambini significativamente più alto.
  • La probabilità di otite media nei bambini è maggiore rispetto agli adulti, anche a causa della lunghezza relativamente breve della tromba di Eustachio.

Trattamento di tipo essudativo di otite nei bambini come descritto sopra.

prevenzione

Le misure preventive dovrebbero mirare a migliorare l'immunità e includere:

  • Attività fisica
  • Corretta alimentazione
  • Assunzione di vitamina
  • Smettere di fumare che riduce l'immunità locale del rinofaringe

Se hai una tendenza individuale alle malattie catarrali, devi evitare l'ipotermia, non uscire dopo aver fatto il bagno, fare il bagno, nuotare in piscina.

Segni e trattamento dell'otite essudativa

Tipi di otite essudativa

Gli esperti identificano tre forme della malattia:

  1. Acuta - una malattia la cui durata non supera le tre settimane è chiamata otite acuta.
  2. Subacuto - da 3 a 8 settimane, forma intermedia, nella maggior parte dei casi non riscontrata nella pratica clinica.
  3. Cronico - se sono passate 8 settimane o più dall'esordio della malattia, stanno parlando di otite cronica.

Manifestazioni cliniche di patologia

A causa del quadro clinico sfocato, della mancanza di manifestazioni vividi (febbre, dolore, sintomi di intossicazione), la malattia viene solitamente rilevata per caso quando si passa un esame o si fa riferimento ad un'altra patologia.

Ci sono sintomi, con l'aspetto di cui è necessario consultare un medico per prevenire lo sviluppo di questa malattia.

Queste manifestazioni includono:

  • sembra che schizzi o acqua che cola appaiano nelle orecchie;
  • autofonia - una persona sente un'eco della propria voce;
  • l'udito della voce diminuisce alla conversazione;
  • perdita dell'udito, congestione costante dell'orecchio;
  • violazione della respirazione nasale.

È più facile diagnosticare e iniziare il trattamento della malattia negli adulti, perché raramente i bambini prestano attenzione ai genitori per le deviazioni dalla norma, a meno che non causino dolore o grave disagio. La mamma dovrebbe diffidare se il bambino ha un naso cronicamente chiuso o è più comodo respirare attraverso la bocca; il bambino diventa silenzioso e comincia ad ascoltare mentre parla; ci sono problemi di udito, questi sintomi possono indicare lo sviluppo di otite essudativa.

L'otite media acuta ha gli stessi sintomi della cronica, solo la durata del processo differisce. Se il trattamento dell'otite viene iniziato mentre è acuto, è più probabile che il paziente si riprenda senza alterare l'apparecchio acustico.

Caratteristiche della diagnosi e trattamento della malattia

Se i sintomi della malattia indicano lo sviluppo di un'otite media essudativa, al fine di prescrivere il trattamento corretto, è necessaria la conferma della diagnosi, per la quale è effettuata:

  • valutazione delle funzioni di ventilazione della tromba di Eustachio;
  • esame di turbosensibilità acustica;
  • determinazione della mobilità del timpano;
  • esame endoscopico;
  • radiografia.

Le principali direzioni del trattamento della patologia

Il trattamento dell'otite media, in primo luogo, dovrebbe mirare ad eliminare le cause che hanno portato al ristagno dell'essudato sieroso nella cavità dell'orecchio medio. Successivamente, viene impedito un ulteriore sviluppo dell'infiammazione e, se possibile, il funzionamento dell'analizzatore uditivo viene completamente ripristinato.

Terapia farmacologica

Il trattamento farmacologico viene selezionato in base alla gravità dei segni clinici della malattia, allo stadio del suo decorso e alle caratteristiche individuali del paziente.

  1. Farmaci antinfiammatori non steroidei - le gocce auricolari (otipax o otinum), con temperature in aumento p a seguito dell'aggiunta di un'infezione secondaria, paracetamolo, acido efferalgan o mefenamico possono essere assunte.
  2. I farmaci che riducono l'essudato e facilitano il rilascio (mucolitici) sono l'ACC e carbocisteina più efficaci, il corso di somministrazione per almeno 14 giorni.
  3. È necessario integrare il trattamento con farmaci ipoallergenici, che ridurranno significativamente la probabilità di una reazione allergica ai farmaci presi (questo è particolarmente vero nei bambini).
  4. Per eliminare il freddo per 5-7 giorni, vengono trattate le gocce nasali di otrivina.
  5. La terapia antibiotica per l'otite media essudativa è prescritta solo in caso di accessione di un'infezione batterica secondaria, l'amoxicillina è più spesso utilizzata, così come le gocce nelle orecchie (tsipromed, normax o otofa).

Procedure fisioterapeutiche

Il trattamento con metodi fisioterapici aiuta a ripristinare la pervietà del tubo uditivo in presenza di un processo infiammatorio lento e migliora l'effetto della terapia farmacologica.

I seguenti metodi sono usati per la riproduzione essudativa:

  • ultrasuoni;
  • elettroforesi con preparati lidaza;
  • terapia laser;
  • pneumomassage;
  • trattamento con correnti diadinamiche;
  • terapia magnetica.

Metodi chirurgici

Il trattamento dell'otite media con otite media è impossibile senza eliminare le cause di ostruzione delle trombe di Eustachio, a volte ciò richiede l'uso di metodi operativi, che includono:

  • se necessario, viene eseguito l'allineamento chirurgico del setto nasale o la rimozione delle tonsille - tosillectomia;
  • una singola rimozione dell'essudato dalla cavità dell'orecchio può essere eseguita utilizzando miringotomia o timpanopuntura;
  • la timpanotomia serve per la rimozione a lungo termine del liquido sieroso, il timpano viene sezionato e un tubo di polietilene viene posto nel foro per 2-4 settimane;
  • smistamento - dopo la dissezione del timpano, viene installato uno shunt, per 3-4 mesi viene utilizzato per l'aerazione della cavità dell'orecchio e l'introduzione di farmaci.

Non esistono metodi efficaci per prevenire lo sviluppo di otite nell'età adulta per i fanghi dei bambini. Al fine di ridurre il rischio di patologie, i medici raccomandano di trattare prontamente tutte le malattie infiammatorie della cavità nasale, della gola e delle orecchie.

Sintomi e trattamento dell'otite essudativa

Esistono diversi tipi di otite, essudativa è più comune nei bambini. Secondo le statistiche, il picco della malattia si verifica all'età di 3-7 anni. La forma acuta si trova nel 60%. Entro 12-15 anni, questa malattia è rilevata nel 10%.

Otite essudativa

Questa è una malattia infiammatoria dell'orecchio medio, che è caratterizzata dalla comparsa di liquido siero-mucoso nella cavità dell'orecchio.

motivi

Questa forma della malattia si verifica sullo sfondo di ridotta immunità, disturbi allergici e scarsa ecologia. Spesso il suo sviluppo è associato all'aspetto nel corpo dell'infezione adenovirale. L'otite essudativa si verifica spesso durante il periodo di ipovitaminosi.

L'organismo in questo momento è più sensibile ai vari batteri. Nel giro di poche settimane, l'infezione si moltiplica e "permea" tutto il fluido sieroso dell'orecchio medio. Questo porta allo sviluppo della malattia.

La ragione fisiologica è l'ostruzione del tubo uditivo. Porta alla eustachite catarrale. Il tubo ha un diametro piccolo, quindi si chiude sullo sfondo di edema e infiammazione.

Il risultato è una violazione della fornitura d'aria, il drenaggio dell'orecchio medio. C'è una forte diminuzione della pressione, si crea un vuoto. Nella cavità timpanica, la mucosa inizia a rilasciare il trasudato (fluido edematoso). Si accumula gradualmente, il che porta alla disfunzione degli ossicini uditivi.

Tra le cause che portano allo sviluppo della malattia sono:

  • gonfiore sullo sfondo della sinusite,
  • adenoidi,
  • tumori nasofaringei,
  • curvatura del setto nasale,
  • rinite allergica,
  • tubercolosi del tratto respiratorio superiore e alcuni altri.

La struttura dell'orecchio umano

L'otite essudativa è di diversi tipi. Principalmente differenziato dalla parte interessata dell'orecchio. È diviso in:

esterno

Il processo infiammatorio può essere provocato da virus, batteri, funghi. Tra i fattori che stimolano lo sviluppo della malattia c'è:

  • diminuzione del grasso sieroso,
  • uso a lungo termine di droghe
  • diminuzione del bilancio acido
  • punture di insetti,
  • utilizzando le cuffie in-ear.

L'infiammazione può interessare l'intero canale uditivo. Durante l'ispezione ha rivelato il suo restringimento, l'aumento dei linfonodi regionali.

cronico

La forma cronica sorge nel caso in cui il trattamento non è stato avviato in modo tempestivo, non è stato completato.

L'infiammazione non purulenta porta ad un aumento dell'infiammazione dell'orecchio, congestione e sensazione di scoppiare sul lato colpito. C'è rumore nelle orecchie, specialmente quando viene sollevato muovendo la testa.

A proposito della forma cronica dicono, se la malattia dura più di otto settimane. La sua principale conseguenza è una diminuzione irreversibile dell'udito, uno sviluppo ritardato del linguaggio nei bambini.

affilato

Questa è una forma acuta se i sintomi e i segni persistono per un massimo di tre settimane. Procede in tre fasi. In primo luogo, si verifica un'infiammazione superficiale dell'epitelio. I sintomi speciali di otite acuta non sono rilevati.

Nella fase secretoria, le cellule caliciformi vengono attivate. All'interno della cavità, il muco viene riscaldato, che è un mezzo eccellente per lo sviluppo di batteri. All'ultimo stadio, la secrezione diminuisce, si osserva un processo adesivo.

Orecchio medio

Succede a destra, a sinistra, a doppia faccia. Diventa spesso il risultato di malattie che portano allo sviluppo di una pressione negativa nelle cavità dell'articolazione centrale, la formazione di un segreto.

Vi è una violazione dei percorsi del tratto di efflusso, in particolare dalle camere anteriori al rinofaringe. Innanzitutto, si forma un vuoto. L'ossigeno inizia ad essere assorbito, la pressione nel timpano cade.

sintomi

Poiché i sintomi negli adulti sono scarsamente espressi, è difficile stabilire la presenza della malattia in modo tempestivo. L'unico vero segno della malattia è una diminuzione dell'udito, che è accompagnata da rumore.

Si possono notare i seguenti sintomi:

  • sensazione di fastidio su uno o entrambi i lati,
  • l'aspetto di una "spruzzata di liquido" all'interno dell'orecchio quando si cambia la testa,
  • congestione nasale
  • udibilità della tua voce nella tua testa.

Segni di esacerbazione nei bambini

Nei bambini, il problema spesso non viene rilevato in modo tempestivo, può portare a perdita dell'udito di terzo grado. Pertanto, è meglio mostrare al bambino un otorinolaringoiatra in seguito a precedenti malattie del tratto respiratorio superiore. Spesso portano a problemi.

I segni di esacerbazione nei bambini sono una diminuzione dell'udito. Ci possono essere problemi con la parola. I bambini spesso sviluppano una forma bilaterale. I bambini che sanno parlare, notano il rumore nell'orecchio.

La temperatura corporea viene mantenuta ad altitudini normali, ma a volte può essere subfebrile. Quest'ultimo è più spesso osservato in presenza di un processo infettivo a flusso lento nel rinofaringe.

La membrana timpanica durante l'otite media essudativa se osservata con un otoscopio

trattamento

Le tattiche di trattamento sono finalizzate a identificare le cause della malattia, prendendo misure terapeutiche volte a ripristinare le funzioni dell'orecchio e prevenire i cambiamenti morfologici persistenti nell'orecchio medio. In alcuni casi, l'ospedalizzazione è indicata:

  • se necessario, chirurgia,
  • l'impossibilità del trattamento in condizioni ambulatorie.

medicazione

Il trattamento dell'otite viene eseguito con gocce, antibiotici e altri farmaci. I farmaci antibatterici nei primi giorni sono prescritti solo quando un'infezione batterica è connessa all'otite.

Medici e scienziati stanno ancora discutendo sull'opportunità di usare antibiotici per trattare questa forma della malattia. Gli antistaminici, così come i farmaci antinfiammatori in combinazione con il vasocostrittore aiutano ad alleviare il gonfiore della mucosa.

Fisioterapia e altri trattamenti

Oltre alla terapia farmacologica, viene prescritta la fisioterapia. L'elettroforesi di lidaza, l'elettrostimolazione del palato molle aiutano a ripristinare la pervietà del condotto uditivo. Se è stato possibile rilevare la malattia in una fase precoce, viene prescritta la terapia laser.

I bambini sono cateterizzati, il passaggio di prua. Queste manipolazioni consentono di ripristinare il normale funzionamento delle valvole uditive. In assenza di un effetto positivo dei farmaci, viene prescritta miringotomia.

L'incisione del timpano viene eseguita con un ago appuntito. L'essudato liquido viene rimosso attraverso un piccolo foro. Se è molto viscoso, fai un taglio più grande. A volte viene utilizzata un'aspirazione speciale.

Lo shunt del timpano influirà sulla ventilazione dell'orecchio. Lo shunt è un tubo rinforzato nel timpano. Ora c'è un gran numero di medici che si oppongono a questo metodo di trattamento, specialmente nei bambini. Il tubo può essere a lungo, eseguendo contemporaneamente la funzione di drenaggio.

Shunting del timpano

Operazione, puntura

Se i metodi precedenti non hanno aiutato, viene assegnata una puntura del timpano. Questo metodo consente di rifiutare il liquido dalla cavità dell'orecchio. Viene effettuato una sola volta per estrarre il contenuto. Quest'ultimo, se necessario, può essere inviato per un ulteriore esame. Viene introdotta una provetta per assicurare un regolare rifornimento di medicinali nell'area interessata.

La chirurgia viene solitamente eseguita in persone con episodi frequenti, con una diminuzione significativa dell'udito che dura per molti anni. Allo stesso tempo, il rinofaringe, i seni paranasali e le tonsille vengono riorganizzati.

Metodi popolari

Prima di utilizzare i metodi della medicina tradizionale, si consiglia di consultare un medico. Dalla forma descritta di otite aiuta cipolle. Il suo succo viene riscaldato in un cucchiaino e quindi 1 goccia viene instillata in ciascun canale uditivo.

È possibile effettuare tamponi con succo di ramson o piantaggine. Quando la forma essudativa della malattia è adatta e il basilico, che ha proprietà antisettiche. Brodo sepolto nell'orecchio dolorante, usato come lozioni.

complicazioni

Il problema principale in assenza di trattamento sarà la perdita dell'udito. La forma cronica spesso passa nello stadio fibro-sclerotico. Ci sono aderenze, corde, che violano la mobilità degli ossicini uditivi. Questa forma può portare a mastoidite.

Se lo sviluppo della malattia si è verificato nella prima infanzia, si può verificare un disturbo del linguaggio, lo sviluppo psico-emozionale viene ritardato.

effetti

Tra le frequenti conseguenze vi sono la formazione di un foro patologico, la formazione di una cavità con cellule epiteliali morte e un effetto tossico sull'orecchio interno.

A causa di ciò, vi è una progressione della perdita dell'udito dovuta alla diminuzione della funzione dei recettori uditivi.

Le recensioni del Dr. Komarovsky sul trattamento antibiotico dell'otite nel nostro video:

prevenzione

Dopo ogni malattia infettiva, i bambini sono meglio mostrati al medico, poiché l'otite essudativa procede spesso senza dolore. Ciò consentirà di iniziare il trattamento in modo tempestivo, per prevenire lo sviluppo della forma cronica. I medici ti ricordano di fare un bel bagno, di pulire le orecchie in modo tempestivo. Aiuterà a prevenire la comparsa dell'indurimento della malattia e una buona immunità.

Otite media essudativa (bilaterale, sinistra e destra)

L'otite media essudativa (ESS) è una malattia otorinolaringoiatrica non purulenta caratterizzata da accumulo di liquido (essudato sieroso) nella cavità timpanica. Le manifestazioni cliniche della malattia sono lievi, a causa dell'assenza di flora patologica nei tessuti interessati e perforazioni nel timpano. L'essudato sieroso contiene nella sua composizione molte proteine, quindi col tempo la sua consistenza diventa più densa, il che complica l'evacuazione del liquido dalla cavità dell'orecchio.

Una caratteristica distintiva del catarro dell'orecchio medio è un corso indolore. Nel 70% dei casi, i pazienti si rivolgono a un otorinolaringoiatra durante lo sviluppo di processi infettivi infiammatori nelle membrane mucose del processo mastoideo e nella cavità timpanica, che sono accompagnati da dolori "da tiro" e perforazione della membrana dell'orecchio.

eziologia

Ci sono molte ragioni per lo sviluppo dell'otite sedativa, che sono convenzionalmente divise in due categorie: locale e generale. Tra i primi vi sono la disfunzione della tromba di Eustachio, dovuta al suo danno meccanico o ipertrofia delle tonsille faringee. Di conseguenza, le funzioni di drenaggio e ventilazione del tubo sono compromesse, il che porta alla comparsa di una pressione negativa nella cavità dell'orecchio e, di conseguenza, alla formazione di una quantità eccessiva di contenuto sieroso nell'orecchio medio.

Le cause comuni di otite sierosa includono:

  • malattie infettive;
  • disturbi endocrini;
  • reattività ridotta del corpo;
  • Eustachiti e adenoiditi;
  • reazioni allergiche.

Nel 30% dei casi, lo sviluppo della patologia ORL nei bambini è promosso da un'infezione adenovirale che colpisce la mucosa rinofaringea e la bocca della tromba di Eustachio.

patogenesi

Lo sviluppo della patologia è dovuto alla ridotta ventilazione della cavità dell'orecchio, che porta alla comparsa di un vuoto basso in essa. La pressione negativa stimola l'attività delle cellule caliciformi situate nella mucosa dell'orecchio. Ciò porta ad un'ipersecrezione di essudato sieroso, che nel tempo diventa appiccicoso a causa dell'aumento del contenuto proteico.

Il meccanismo di sviluppo dell'otite essudativa otitativa è giocato da uno scarso svuotamento della cavità dell'orecchio, che è associato all'ostruzione della tromba di Eustachio. Il blocco può essere dovuto all'otturazione della bocca da parte delle vegetazioni adenoidee, dalla formazione di tumori benigni o maligni nel rinofaringe, dall'iperplasia delle tonsille o dall'edema di tessuto allergico.

In rari casi, il catarro dell'orecchio medio si verifica a causa di una diminuzione del turgore dei tessuti che rivestono la superficie interna della tromba di Eustachio. La loro inelasticità porta ad un restringimento del diametro del tubo, che è irto della formazione di bassa pressione nella cavità dell'orecchio.

Fasi e forme di otite

Il trattamento tardivo di infiammazione acuta non infettiva provoca otite media essudativa cronica. La patologia dell'orecchio è quasi asintomatica, a causa della mancanza di manifestazioni locali della malattia. A seconda del luogo di localizzazione dei focolai di infiammazione, l'otite media è divisa in due tipi:

  • unilaterale - infiammazione unilaterale non infettiva dell'orecchio destro o sinistro solo;
  • bilaterale - catarro in entrambe le orecchie.

Secondo le statistiche, l'otite media essudativa del lato sinistro o del lato destro si sviluppa solo nel 10% dei casi. Spesso, i processi infiammatori si verificano immediatamente in entrambe le orecchie.

Se il trattamento non viene prontamente trattato, l'otite media essudativa può diffondersi, il che porta allo sviluppo di perdita dell'udito conduttivo (udito).

Nel processo di sviluppo, la malattia attraversa diverse fasi principali, vale a dire:

  • quello iniziale è l'infiammazione nella tromba di Eustachio, che contribuisce allo sviluppo del drenaggio e della disfunzione della ventilazione. Il paziente avverte una leggera diminuzione dell'udito e della risonanza della voce nella testa (autofonia);
  • secretoria - l'accumulo di versamento sieroso nella cavità dell'orecchio, innescato da una violazione del deflusso del fluido a causa dell'ostruzione del tubo uditivo. Di norma, i pazienti lamentano un aumento della congestione nelle orecchie e una perdita uditiva significativa;
  • mucosa - il processo di aumento della viscosità della secrezione liquida, la cui manifestazione sta aumentando la perdita dell'udito. A questo stadio di sviluppo dell'otite essudativa bilaterale, la sensazione di trasfusione costante della secrezione di liquidi nell'orecchio scompare;
  • alterazioni degenerative - trofiche nei tessuti del timpano e delle mucose dell'orecchio medio, che portano alla perdita dell'udito e allo sviluppo della forma adesiva della malattia.

La diagnosi della malattia è spesso accidentale, quindi la comparsa dei più piccoli segni di patologia (congestione, autofonia, perdita dell'udito) è un motivo per sottoporsi all'esame di un otorinolaringoiatra.

diagnostica

Per diagnosticare la patologia dell'orecchio, viene effettuato un esame audiologico, a causa del quale il tipo di disturbi nella trasmissione dei segnali sonori è determinato dagli ossicini uditivi. Con un decorso ricorrente della malattia, la tomografia computerizzata è obbligatoria, il che consente di determinare il livello di accumulo di versamento sieroso nell'orecchio. Durante la visita medica da uno specialista, vengono eseguiti i seguenti tipi di procedure:

  • otomicroscopia: lo studio della cavità dell'orecchio mediante microscopio, che consente di determinare il grado di retrazione della membrana intelligente nella cavità dell'orecchio medio;
  • audiometria è un metodo per determinare la sensibilità acustica di un apparecchio acustico a onde di varie lunghezze (frequenze);
  • riflessi acustici - un metodo per determinare il grado di resistenza delle strutture dell'orecchio a suoni molto forti;
  • endoscopia - una valutazione dello stato visivo del buco erotico della tromba di Eustachio
  • timpanometria - determinazione del livello di mobilità della membrana dell'orecchio e degli ossicini uditivi.

Se l'otite media essudativa bilaterale viene diagnosticata in tempo e viene prescritto un trattamento adeguato, i processi patologici nell'orecchio possono essere eliminati entro 10-12 giorni. Ignorare il problema porta a una perdita dell'udito persistente, che è causata dal verificarsi di aderenze negli ossicini uditivi e nella membrana dell'orecchio.

I principi di base del trattamento

La tattica di trattamento delle malattie otorinolaringoiatriche è determinata dallo stadio di sviluppo dei processi infiammatori e dalla presenza di cambiamenti morfologici nei tessuti interessati. Le forme senza etichetta di patologia auricolare sono suscettibili di trattamento medico. Per eliminare l'edema della mucosa e ripristinare la funzione di ventilazione della tromba di Eustachio, vengono utilizzati decongestionanti e farmaci mucolitici. Il primo rimuove il gonfiore e le seconde effusioni nell'orecchio, che contribuisce alla loro evacuazione.

In caso di infezione batterica o fungina, il catarro dell'orecchio medio viene trattato con antibiotici e agenti antifungini della serie di penicillina e cefalosporine. Fermano l'infiammazione e inibiscono la sintesi delle strutture cellulari patogene, che porta ad una diminuzione del loro numero.

Con l'inefficacia delle procedure di fisioterapia prescritte dal trattamento farmacologico. La maggior parte di essi mira a migliorare il trofismo dei tessuti e ad accelerare i processi di rigenerazione. Ciò contribuisce all'eliminazione dei processi infiammatori e, di conseguenza, ad un aumento del diametro interno della tromba di Eustachio.

Il trattamento chirurgico dell'otite media essudativa bilaterale è prescritto solo in caso di alterazioni purulento-distruttive nei tessuti dell'epitelio mucoso. La puntura della membrana dell'orecchio con successiva aspirazione di contenuti purulenti aiuta a eliminare l'infiammazione e l'ulteriore diffusione di lesioni nell'orecchio interno.

L'intervento chirurgico è irto di formazione di aderenze nell'orecchio, che influenzano l'acutezza dell'udito. Pertanto, l'intervento chirurgico è fatto ricorso solo in casi estremi.

Caratteristiche della farmacoterapia

In più del 50% dei casi, l'infiammazione non purulenta dell'orecchio medio è di natura asettica, pertanto non è sempre consigliabile usare antibiotici quando si usano farmaci di farmacoterapia. In assenza di batteri patogeni nell'essudato sieroso, il loro uso porterà ad una diminuzione dell'immunità locale. Ma se la malattia si è sviluppata come complicazione di una comune infezione, di solito si trovano funghi e batteri nell'effusione.

Per alleviare i sintomi della patologia ed eliminare l'infiammazione, vengono utilizzati i seguenti tipi di farmaci:

  • multivitaminici ("Centrum", "Biovital") - accelerano il metabolismo cellulare, che contribuisce all'epitelizzazione delle mucose colpite;
  • mucolitici ("Acestin", "Deflegmin") - diluire l'essudato viscoso nell'orecchio, che contribuisce alla sua evacuazione;
  • antistaminici ("Loratodin", "Erius") - alleviano il gonfiore, ripristinando così la normale pressione nell'orecchio;
  • biostimolanti ("Asparkam", "Befungin") - aumentano l'immunità generale e locale, che impedisce lo sviluppo di agenti patogeni;
  • I FANS (Indoprofen, Oxaprozin) arrestano l'infiammazione, che porta all'eliminazione dell'edema della membrana mucosa della tromba di Eustachio;
  • antibiotici ("Augmentin", "Baktistin") - inibiscono l'attività dei batteri patogeni, eliminando così le manifestazioni di intossicazione generale del corpo.

Lo schema di trattamento farmacologico di otite media purulenta deve essere determinato solo da uno specialista dopo un appropriato esame. L'automedicazione o l'interruzione irragionevole della terapia possono portare allo sviluppo di complicazioni.

Postato da: Huseynova Irada

Trattamento dell'otite aderente

Otite media essudativa acuta

Trattamento di otite media essudativa

Sarai anche interessato

Prezzi e prodotti effettivi

Il farmaco è fatto secondo la vecchia ricetta popolare. Scopri come è arrivato sullo stemma di Shenkursk.

Famose gocce per la prevenzione delle malattie e aumentare l'immunità.

Tè monastico per le malattie otorinolaringoiatriche

Per la prevenzione e l'assistenza nel trattamento delle malattie della gola e naso prescrizione Scihihrimandrita George (Sawa).

© 2016-2017, OOO "Gruppo Stadi"

Le informazioni pubblicate sul sito sono destinate esclusivamente a scopi informativi e non richiedono in alcun modo diagnosi e trattamenti indipendenti. Per prendere decisioni informate sul trattamento e l'adozione dei farmaci è necessario consultare un medico qualificato. Informazioni pubblicate sul sito, ottenute da fonti pubbliche. Per la sua accuratezza, i redattori del portale non sono responsabili.

Istruzione medica superiore, anestesista.

Otite media essudativa cronica - infiammazione cronica non suppurativa della mucosa che riveste la cavità timpanica. L'otite media essudativa cronica è caratterizzata da un aumento della capacità uditiva, congestione dell'orecchio, autofonia, sensazione di disagio da parte dell'orecchio interessato, rumore dell'orecchio causato dai movimenti della testa. L'otite media essudativa cronica viene diagnosticata sulla base di otoscopia, microscopia, tromba di Eustachio, audiogramma, impedenzometria acustica e TC dell'osso temporale. Il trattamento dei pazienti con otite media essudativa cronica consiste nella riabilitazione del rinofaringe, nel ripristino della pervietà della tuba di Eustachio e nella funzione uditiva, nella prevenzione della sclerosi della cavità dell'orecchio medio.

In otorinolaringoiatria, l'otite media essudativa cronica è anche chiamata otite media sierosa, secretoria e non purulenta, tubotimpanite e catarro tubolare del tamburo. L'otite media essudativa cronica è più spesso osservata tra i bambini in età prescolare, per i quali di solito ha un carattere bilaterale. In circa il 20% dei casi, l'otite media essudativa cronica si verifica tra i 2 ei 5 anni. Secondo alcuni dati, la maggior parte degli adulti (80%) nella loro infanzia ha sofferto di qualche forma di otite media essudativa.

La diagnosi "otite media essudativa cronica" è considerata idonea se la malattia dura più di 8 settimane. Le forme rimanenti riguardano otite media acuta (fino a 3 settimane) e subacuta (3-8 settimane). Al contrario, l'otite media essudativa cronica a lungo termine porta ad una perdita dell'udito irreversibile, e nei bambini piccoli può causare un ritardo nello sviluppo della parola.

La ragione principale dello sviluppo dell'otite media essudativa cronica è l'ostruzione della bocca del tubo (uditivo) di Eustachio situato nella faringe, che porta alla comparsa di Eustachitis. Come conseguenza della violazione delle vie aeree e della funzione di drenaggio del tubo uditivo, la pressione nel timpano diminuisce. Allo stesso tempo, il trasudato comincia a fluire in esso, e le ghiandole secernenti si formano nella membrana mucosa. Questi processi portano all'accumulo di liquido nella cavità timpanica, che impedisce la mobilità degli ossicini uditivi.

Da ostruzione del tubo uditivo, causando otite media cronica secretiva, causa malattia violando normale flusso delle secrezioni fuori dei seni (sinusite, adenoidi, rinite allergica, sinechie e tumori della cavità nasale, tumori della faringe, una curvatura del setto nasale, lesioni nasale, scleroma); malattie infiammatorie causano edema nasofaringeo mucosa (ARI, tonsilliti, faringiti, tonsilliti croniche, laringiti, rinite cronica), trauma orecchio barometrica (aerotitis). Le anomalie congenite del cranio facciale (palatoschisi) possono contribuire alla comparsa di otite media essudativa cronica.

L'otite media essudativa cronica si verifica spesso sullo sfondo di malattie infiammatorie acute o croniche delle prime vie respiratorie. I pazienti adulti di solito lamentano perdita dell'udito (perdita dell'udito), una sensazione di congestione e distensione nell'orecchio. È possibile l'autofonia, in cui i pazienti sentono la propria voce più forte del solito nell'orecchio interessato. Allo stesso tempo, un paziente con otite media essudativa cronica ha la sensazione che la sua voce suoni come se fosse sott'acqua o come se abbassasse la testa in un barile.

Nei casi lievi, quando una piccola quantità di liquido si accumula nella cavità dell'orecchio medio, i pazienti notano fenomeni di fluttuazione: rumore nell'orecchio quando si gira e si inclina la testa, si spezza o si soffoca quando si soffia il naso e si deglutisce. Se l'essudato occupa metà del timpano, quando inclini la testa in avanti o nella posizione prona, si osserva un miglioramento dell'udito. L'otite media essudativa cronica, di regola, non è accompagnata da dolore. In alcuni casi, possono verificarsi dolore all'orecchio transitorio e a bassa intensità.

Nei bambini piccoli, l'otite media essudativa cronica ha spesso un decorso asintomatico. I bambini di solito non fanno reclami. L'accompagnamento di otite media essudativa cronica otite media deficit uditivo viene rilevato dai genitori che iniziano a notare che il bambino spesso non risponde quando il suo nome chiede musica o cartone animato per essere suonato più forte. Inoltre, i bambini con otite media essudativa cronica sembrano disattenti e potrebbero essere peggio a scuola.

Il processo infiammatorio nell'otite media essudativa cronica diventa spesso stadio fibro-sclerotico con lo sviluppo dell'otite media adesiva. La penetrazione dell'infezione nella cavità dell'orecchio medio può portare a otite media acuta ricorrente e all'otite media purulenta cronica. Inoltre, l'otite media essudativa cronica può essere accompagnata dalla perforazione del timpano, dalla formazione di colesteatoma, dallo sviluppo di mastoidite subacuta o cronica. Se l'otite media essudativa cronica si sviluppa nella prima infanzia, allora si verifica un'interruzione nello sviluppo della funzione del linguaggio del bambino e un ritardo nel suo sviluppo psico-emotivo.

La diagnosi precoce dell'otite media essudativa nei bambini di età inferiore ai 5-6 anni è estremamente difficile a causa dell'assenza di disturbi. L'otite media cronica con otite essudativa può essere rilevata per caso durante un esame medico da un otorinolaringoiatra. Per confermare la diagnosi, è necessario condurre l'otoscopia, la microscopia, gli studi sull'udito e la pervietà del tubo uditivo.

Gli esami otoscopici possono rivelare: aumento della vascolarizzazione e ispessimento del timpano, il suo colore alterato (biancastro, rosso o cianotico), bolle d'aria o livello del liquido situato dietro la membrana. L'otite media essudativa cronica è caratterizzata da retrazione e restrizione della mobilità del timpano, deformazione del cono di luce, rigonfiamento del manico del malleus nel canale uditivo esterno. Con lo sviluppo di alterazioni fibro-sclerotiche nella cavità dell'orecchio medio, il timpano appare assottigliato e atrofico. L'otite media essudativa cronica con una lunga durata porta alla formazione di cicatrici del tessuto connettivo e focolai di miringosclerosi sul timpano.

Lo studio della pervietà del tubo uditivo determina l'ostruzione della sua bocca. Queste soglie audiometriche indicano la presenza di ipoacusia conduttiva. I risultati della impedenza acustica indicano una limitazione del movimento degli ossicini uditivi. I pazienti con otite media essudativa cronica a lungo termine, inoltre sottoposti a TC del cranio con esame mirato dell'osso temporale. CT fornisce una misura della luminosità di tutte le cavità della zona, lo stato delle strutture anatomiche dell'orecchio (ossicini finestre labirinto uditive, parte ossea della tuba uditiva), la densità e la posizione patologiche cavità auricolari contenuti.

Otite media cronica con effusione deve essere differenziato dal otosclerosis, neurite cocleare, otite media cronica suppurativa, alcuni tumori dell'orecchio otomicosi, anomalie congenite della formazione degli ossicini uditivi.

La tattica terapeutica nei pazienti con otite media essudativa cronica consiste nell'eliminare le violazioni della tromba di Eustachio, eliminare i cambiamenti infiammatori nella cavità timpanica, ripristinare l'udito e prevenire cambiamenti sclerotici irreversibili.

Il trattamento dell'otite media essudativa cronica inizia con l'eliminazione delle sue cause, cioè con la riabilitazione del nasofaringe e la terapia dei processi infiammatori nei seni paranasali, nella cavità nasale e nella faringe. A tal fine, se necessario, praticare l'adenotomia, la tonsillectomia, l'instillazione endofaringea dei farmaci, il lavaggio dei seni con il metodo di evacuazione del seno o il metodo "Cuculo", la puntura terapeutica o il drenaggio dei seni.

Eliminare violazione pervietà delle tube di Eustachio, causando l'otite media cronica secretiva, permette salpingocatheterism, Politzer soffiando, l'uso di decongestionanti, antinfiammatori e antistaminici. Per liquefare accumulato nei fluidi cavità timpanica a pazienti con otite media cronica secretiva, prescrivere mucolitici, endouralny atsetiltsesteina fonoforesi, elettroforesi in enzimi proteolitici. Un buon effetto anti-infiammatorio si ottiene applicando l'elettroforesi dei glucocorticosteroidi.

L'uso di antibiotici nel trattamento dell'otite media essudativa cronica è ancora molto discutibile, poiché in metà dei casi di otite media essudativa cronica è il processo infiammatorio asettico.

Con lo sviluppo di complicazioni o l'assenza di un risultato del trattamento con metodi conservativi, l'otite media essudativa cronica è soggetta a trattamento chirurgico. A seconda della situazione clinica, l'otite media essudativa cronica può essere un'indicazione per una paracentesi del timpano, timpanotomia o bypass della cavità timpanica. Gli interventi chirurgici vengono eseguiti utilizzando l'anestesia locale e nei bambini piccoli richiedono metodi generali di sollievo dal dolore.

Malattie dell'orecchio, del naso e della gola

  • © 2017 "Bellezza e medicina"

inteso solo come riferimento

e non sostituisce l'assistenza medica qualificata.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Come trattare l'angina nei bambini a casa

Faringite

Il bambino si lamenta di mal di gola? È difficile per lui deglutire e la sua gola è rossa? Il motivo potrebbe essere l'angina o la tonsillite acuta.Oltre a questi sintomi, le condizioni generali del bambino peggiorano, la debolezza appare e la temperatura aumenta.

L'uso del mal di gola in compresse e pastiglie per succhiare

Naso che cola

L'antiangina è un farmaco locale utilizzato attivamente da dentisti e otorinolaringoiatri. Si distingue per un effetto analgesico pronunciato, azione antimicrobica.