Principale / Mal di gola

Suggerimenti per i genitori: come trattare la tonsillite in un bambino

Mal di gola

La tonsillite nella terminologia medica è chiamata un processo infettivo-infiammatorio che si verifica nelle tonsille del cielo, con il risultato di formare ingorghi. Spesso questa malattia si verifica durante l'infanzia.

Poiché la tonsillite può causare gravi complicanze, deve essere trattata in un bambino. Per fare questo, le farmacie hanno un gran numero di farmaci. Per curare la tonsillite, applicare procedure di inalazione e gargarismi. Sicuro ed efficace sono rimedi popolari. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Cause di tonsillite nei bambini

La tonsillite è una malattia infettiva che colpisce le tonsille.

Ci sono due forme del decorso della malattia: cronica e acuta. Tonsillite cronica di solito si verifica a seguito delle seguenti condizioni patologiche del tratto respiratorio superiore:

Le malattie dentali possono provocare una malattia:

In casi frequenti, la tonsillite si sviluppa come complicanza dopo malattie infettive e infiammatorie, i cui agenti causali sono virus, batteri patogeni, funghi. Tipicamente, i microrganismi patogeni come lo stafilococco, gli streptococchi beta-emolitici, i pneumococchi, i bacilli emofilici, la clamidia e il micoplasma provocano lo sviluppo di tonsillite.

Le tonsille possono infiammarsi a causa della scarlattina, della rosolia o del morbillo, se è stato adottato l'approccio sbagliato per curarle.

Lo sviluppo della tonsillite è anche influenzato da molti fattori, tra cui:

  1. Vivere in un ambiente non favorevole all'ambiente.
  2. Ipotermia.
  3. L'uso di prodotti declassati.
  4. Scarsa nutrizione
  5. Situazioni stressanti frequenti
  6. Sistema immunitario indebolito.
  7. Sovraccarico fisico e mentale.

Le reazioni allergiche agli alimenti, così come la mancanza di vitamine e minerali nel corpo del bambino, contribuiscono ad aumentare il rischio di sviluppare la malattia.

Segni di malattia

I sintomi della malattia dipendono dalla forma e dallo stadio

I sintomi della tonsillite dipendono in una certa misura dalla forma della malattia. Per la tonsillite, i seguenti sintomi comuni sono caratteristici:

  • Gonfiore e friabilità delle tonsille.
  • La presenza di alitosi.
  • Ipermia degli archi del cielo.
  • Raucedine.
  • Linfonodi ingrossati sotto la mascella inferiore.
  • Sensazione di secchezza in bocca.
  • Formazione nelle lacune delle spine delle tonsille con pus.
  • Mal di gola
  • Mancanza di respiro
  • Impulso di tosse
  • Perdita di appetito
  • Debolezza generale
  • Incursione sulle tonsille.

In alcuni casi, il dolore può verificarsi nelle orecchie, possibile mal di testa, un leggero aumento della temperatura. Anche i bambini hanno capricciosità e irritabilità. Tipicamente, questi segni si fanno sentire nella forma cronica della malattia nel periodo freddo dell'anno. Le esacerbazioni si alternano a stati di remissione che, di norma, si osservano in primavera e in estate.

Pericolo di malattia: possibili complicanze

Un trattamento improprio o ignorare la malattia può causare complicanze più gravi.

L'infiammazione cronica delle tonsille può provocare nei bambini la comparsa di una lesione allergico-tossica che colpisce le articolazioni, i reni e il sistema cardiaco.

Inoltre, atrofia, cicatrizzazione e iperplasia tonsillare sono considerate complicanze della tonsillite. A causa di casi trascurati, possono svilupparsi le seguenti malattie:

Il rischio di tonsillite nei bambini risiede anche nel rischio di malattie della tiroide - tireotossicosi. A volte ignorando la malattia può innescare condizioni autoimmuni. Per prevenire queste complicazioni, è importante trattare la tonsillite in qualsiasi forma nel tempo.

Trattamento farmacologico, ho bisogno di un antibiotico?

Il trattamento della tonsillite in un bambino dovrebbe essere completo!

Per il trattamento della tonsillite in un bambino, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Agenti antisettici. Questi includono soluzioni speciali per il risciacquo e il trattamento del fuoco infiammatorio, così come vari aerosol per l'irrigazione dell'orofaringe: Hexasprey, Miramistin, Tantum Verde, Hexoral, Kameton.
  2. Antistaminici. Questi farmaci sono usati per alleviare il gonfiore delle tonsille e della mucosa faringea. I migliori mezzi di questo gruppo sono considerati l'ultima generazione di farmaci che non hanno proprietà sedative: Cetrin, Suprastin, Telfast.
  3. Analgesici. Utilizzato per il dolore acuto durante la deglutizione e mal di gola.
  4. Farmaci immunomodulatori I bambini da questo gruppo di farmaci, è auspicabile utilizzare immunomodulatori su base naturale.
  5. Farmaci antipiretici Sono utilizzati in caso di alta temperatura in un bambino - più di 38 gradi. I bambini sono generalmente prescritti paracetamolo o Nurofen.

Inoltre, un otorinolaringoiatra può prescrivere la fisioterapia durante la tonsillite. Ad esempio, in forma cronica, si raccomanda due volte l'anno di sottoporsi a un trattamento con un laser. Spesso gli esperti prescrivono radiazioni ultraviolette, climatoterapia e aromaterapia.

Una delle domande più frequenti dei genitori è: "Gli antibiotici devono essere assunti con la tonsillite?". Gli otorinolaringoiatri devono scrivere farmaci antibatterici per l'esacerbazione della forma cronica della malattia, nonché per la tonsillite acuta, l'agente eziologico di cui sono batteri patogeni.

Video utile - Come e quando rimuovere le tonsille:

Ai bambini vengono solitamente prescritti farmaci a base di penicillina, macrolidi e cefalosporine. Tali antibiotici per il trattamento della tonsillite includono Sumamed, Augmentin, Flemoklav Solyutab, Clarithromycin, Azithromycin, Cefadroxil.

Per prevenire lo sviluppo di disbiosi nel trattamento degli antibiotici vengono applicati probiotici, come Linex, Laktovit, Hilak Forte.

È importante ricordare che un otorinolaringoiatra esperto prescrive tali farmaci. I genitori, al fine di evitare il peggioramento del problema, e anche di non danneggiare il loro bambino, non sono autorizzati a scegliere la propria medicina e trattare il paziente. La scelta dell'antibiotico viene effettuata tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo del bambino, della forma e della gravità del decorso della malattia, e dipende anche dall'agente patogeno che ha provocato lo sviluppo della malattia.

Gargarismi e inalazione

A temperatura corporea elevata, l'inalazione è proibita!

Il complesso trattamento della tonsillite nei bambini include anche una procedura di risciacquo. È fatto con l'aiuto di tali soluzioni medicinali come Furacilin, Miramistin, Iodinol. I bambini piccoli sono consigliati per trattare le tonsille con un tampone di garza, perché ancora non sanno come fare i gargarismi correttamente.

La procedura di risciacquo può essere eseguita con soluzione salina. Il prodotto finito può essere acquistato in farmacia. A casa, puoi cuocerlo sciogliendo un cucchiaino di sale, preferibilmente il sale marino, con acqua bollente e raffreddata. Risciacquare l'orofaringe può essere una soluzione con l'aggiunta di oli essenziali o infusi di erbe medicinali, ad esempio, calendula, camomilla, Althea, salvia, cacciatore. Puoi curare la malattia facendo gargarismi con succo di barbabietola.

L'inalazione è considerata un trattamento efficace per la tonsillite.

È meglio che i bambini li facciano usare un dispositivo speciale che può essere acquistato in istituti farmaceutici. Tale dispositivo è chiamato un nebulizzatore.

L'inalazione viene effettuata con l'aiuto di varie soluzioni mediche. Considerata anche una procedura sicura ed efficace per i bambini con l'uso di fitos. Per queste inalazioni, è possibile utilizzare le seguenti piante che hanno proprietà battericide, antinfiammatorie e analgesiche:

  • salvia
  • eucalipto
  • calendola
  • Aghi di pino
  • Corteccia di quercia
  • farfara
  • camomilla

È utile eseguire l'inalazione con l'uso di oli aromatici. Per gli oli di tonsillite, menta, pesca, eucalipto, rosa e salvia sono considerati efficaci.

Medicina alternativa

Quando la tonsillite applica vari mezzi di medicina alternativa. Uso interno raccomandato di decotto di piante medicinali:

  1. Per ridurre il processo infiammatorio, si consiglia di bere il tè dalla raccolta di tali erbe: salvia, radice dolce, erba di San Giovanni, peonia, camomilla, farfara, calendula, ribes nero.
  2. Al fine di aumentare le funzioni protettive del corpo durante una esacerbazione della malattia, è consigliabile utilizzare un'infusione di piante contenenti un gran numero di sostanze utili: rosa canina, erba di San Giovanni, liquirizia (radice), equiseto, calamo (radice) e volodushka.
  3. Per migliorare l'immunità, è anche necessario bere una bevanda che è fatta da succo di limone, sciroppo di rosa canina, succo di barbabietola in un rapporto di 1: 3: 5.
  4. Molti rimedi di tonsillite basati su propoli, in quanto questo prodotto è un ottimo modo per eliminare i sintomi della malattia.

Altri farmaci popolari usati per la tonsillite nei bambini includono:

  • Broth Myrtle.
  • Succo di aloe
  • Decotto di olivello spinoso
  • Infusione radice Alteynogo.

Il trattamento alternativo include anche l'inalazione e il risciacquo con decotto di erbe medicinali.

Rimozione di tonsille con tonsillite

La rimozione delle tonsille può essere prescritta da un medico, se necessario!

Nei casi avanzati o quando il trattamento non è efficace, lo specialista suggerisce di rimuovere le tonsille. Tale procedura chirurgica è chiamata tonsillectomia e viene eseguita nella sala di otorinolaringoiatria. Le indicazioni per la rimozione delle tonsille sono i seguenti stati:

  • Frequenza frequente di angina (più di quattro volte all'anno).
  • Tonsillite allergico-tossico.
  • Respiro del naso cattivo.
  • Sepsi tonsillogenica
  • La proliferazione del tessuto linfoide nelle tonsille.

Il trattamento chirurgico viene effettuato con una lesione completa delle tonsille e l'incapacità di esercitare le loro funzioni.

In precedenza, le tonsille sono state rimosse con un bisturi. Al momento, l'operazione viene eseguita con diversi metodi più efficaci e più recenti:

  1. Usando un laser. Questo metodo di rimozione delle tonsille è considerato meno traumatico e indolore. La probabilità di recidiva e lo sviluppo di complicanze dopo questa procedura sono ridotti al minimo.
  2. Metodo ad ultrasuoni
  3. Azoto liquido.

Ci sono alcune limitazioni alla rimozione delle tonsille. Tali controindicazioni includono diabete mellito, malattie infettive e infiammatorie acute, malattie del sangue, ciclo mestruale e tubercolosi acuta.

Per prevenire lo sviluppo di tonsillite nei bambini si raccomanda di seguire le regole di prevenzione della malattia.

Questi includono i seguenti consigli:

  1. È importante insegnare al bambino a sciacquarsi la bocca dopo aver mangiato.
  2. Trattare tempestivamente le malattie dentali.
  3. Fornire una dieta equilibrata ed equilibrata.
  4. Segui il regime del giorno e dormi.
  5. Non permettere l'ipotermia infantile.
  6. Ogni giorno stare all'aria aperta.
  7. Mantenere pulito nelle aree in cui il bambino è più spesso.
  8. Eseguire le procedure di tempra.
  9. Indurire le tonsille (insegnare gradualmente dall'infanzia a bere liquido freddo, abbassando gradualmente la temperatura e aumentando la quantità di bevanda).
  10. Per massaggiare le tonsille.
  11. Visita due volte l'anno otorinolaringoiatra per l'ispezione.

Riduce il rischio di tonsillite, così come l'esacerbazione della sua forma cronica di rimanere in riva al mare.

Tonsillite nei bambini: tipi, sintomi, trattamento e complicazioni

La tonsillite è un processo infiammatorio di natura infettiva che colpisce le tonsille palatine situate nella cavità orale. Nei bambini, questa patologia si verifica dopo aver raggiunto 2 anni, il picco di incidenza, secondo le statistiche, è all'età di 5-10 anni. La tonsillite è caratterizzata da grave, grave mal di gola, febbre alta e la necessità di assumere antibiotici. Può essere acuto o cronico. Una forma acuta di tonsillite causata da un patogeno batterico (di solito streptococco emolitico-beta) è anche nota come angina.

Cause della malattia

Le tonsille palatali (o ghiandole) sono formazioni linfoidi accoppiate situate nella cavità orale tra le due arcate palatine sul retro della faringe. Sono la prima barriera protettiva incontrata dagli agenti patogeni che entrano nel corpo attraverso le goccioline trasportate dall'aria. La loro funzione principale è quella di prevenire l'ulteriore avanzamento degli agenti infettivi e la formazione di immunità locale. Ogni amigdala ha una struttura porosa con fessure profonde (circa 10-15 pezzi), che sono chiamate lacune.

A volte quando vengono contattati con un'infezione, le formazioni linfoidi non affrontano l'attacco e sono colpite da batteri patogeni (streptococchi, stafilococchi, pneumococchi, bacillo di emofilo e altri), parassiti (clamidia, micoplasma) o virus. In questo caso, aumentano di dimensioni, si infiammano, si gonfiano, perdono la loro funzione protettiva, che causa la tonsillite.

L'infezione da patogeni patogeni, il più comune dei quali è lo streptococco emolitico beta, viene effettuata da goccioline trasportate dall'aria (tosse, starnuti) attraverso piatti, giocattoli e articoli per l'igiene personale. I bambini che frequentano asili, scuole, club, luoghi pubblici sono più sensibili alla malattia. Inoltre, la tonsillite può svilupparsi da sola quando microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni normalmente presenti sulle membrane mucose iniziano a proliferare attivamente sullo sfondo di un generale indebolimento del sistema immunitario o degli effetti di fattori avversi.

Per promuovere lo sviluppo di tonsillite nei bambini può:

  • infezioni virali (adenovirus, rhinovirus, enterovirus, virus dell'influenza, parainfluenza, herpes);
  • disturbi respiratori nasali;
  • adenoidi;
  • processi infiammatori nella cavità orale (carie, periodontite, stomatite);
  • ipotermia;
  • lo stress;
  • nutrizione squilibrata;
  • carenze vitaminiche;
  • patologia del rinofaringe (sinusite, aderenze);
  • caratteristiche anatomiche dell'apparato linfatico faringeo (lacune strette e profonde delle tonsille, più passaggi a fessura).

Il gruppo di rischio comprende i bambini con patologia perinatale, anomalie della costituzione, predisposizione ereditaria, suscettibilità alle allergie e con ridotta immunità.

Tipi di tonsillite

La tonsillite nei bambini può essere acuta o cronica. Nell'infiammazione acuta c'è un quadro clinico pronunciato.

Dalla natura dell'infiammazione

Ci sono i seguenti tipi:

  1. Catarrale. Un aumento delle tonsille e dei linfonodi vicini, iperemia, placca sierosa biancastra.
  2. Lacunare. Caratterizzato dalla presenza negli spazi di placca purulenta con una sfumatura gialla, edema tonsillare, iperemia, aumento dei linfonodi.
  3. Follicolare. Si nota la formazione di follicoli puntuali sotto lo strato superiore del tessuto linfoide, una forte iperemia.
  4. Cancrena. Ci sono cambiamenti ulcerosi-necrotici nel tessuto delle tonsille, ulcere e una placca grigio-biancastra sulla parte posteriore della gola.
  5. Fibrinoso. Caratterizzato dalla formazione di una placca biancastra traslucida sulle tonsille, in apparenza la placca assomiglia ad un film sottile.
  6. Ascesso. È un'infiammazione purulenta dei tessuti delle tonsille con la formazione di uno o ascesso bilaterale.

L'infiammazione cronica è considerata se la malattia viene diagnosticata più spesso di due volte all'anno. La causa principale della sua comparsa nei bambini è la forma acuta non completamente guarita, frequenti mal di gola e la mancanza di misure per prevenire la malattia. Contribuire al suo sviluppo di processi infiammatori cronici in bocca e rinofaringe, naso chiuso, raffreddori frequenti. Le ghiandole diventano un focus cronico di infezione. Le esacerbazioni si verificano nella stagione fredda, nel periodo autunno-invernale, con l'indebolimento stagionale del sistema immunitario e l'esposizione alle basse temperature.

Dalla natura del flusso

Esistono due tipi di tonsillite cronica:

  1. Compensata. Ci sono sintomi locali di infiammazione cronica (iperemia, gonfiore, aumento delle dimensioni), le tonsille perdono parzialmente la loro funzione protettiva.
  2. Scompensata. Vi è una violazione delle funzioni delle tonsille, frequenti mal di gola, complicate da ascessi. Oltre ai segni locali di infiammazione, sono possibili processi infiammatori nei seni e danni agli organi interni.

Nella tonsillite cronica delle tonsille, il tessuto linfoide cresce o muore gradualmente, seguito dalla sua sostituzione con tessuto connettivo. A questo proposito, ci sono ipertrofico (aumento del volume delle formazioni linfoidi) e forme atrofiche (riduzione delle dimensioni e rughe delle tonsille).

Sintomi di tonsillite

Le riacutizzazioni acute e le esacerbazioni della tonsillite cronica in un bambino sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • brividi, febbre, alta temperatura corporea (38-40 ° C);
  • secchezza, solletico, formicolio e mal di gola di varia intensità, aggravato dalla deglutizione e dallo sbadiglio;
  • mal di testa;
  • un aumento, gonfiore e arrossamento delle tonsille, possibile formazione di un'ulcera o placca purulenta sulla loro superficie;
  • alitosi;
  • raucedine, anche perdita temporanea;
  • debolezza generale, letargia, sonnolenza;
  • mancanza di appetito;
  • irritabilità, malumore, disturbi del sonno;
  • tosse secca;
  • linfonodi sottomandibolari ingrossati.

Nella forma acuta di infiammazione delle tonsille nei bambini, si notano sintomi di intossicazione del corpo, nausea, vomito, dolore addominale, convulsioni e disturbi digestivi.

Al di fuori della esacerbazione della tonsillite cronica, i sintomi del bambino sono lievi. Preoccupato per il dolore moderato ricorrente o disagio alla gola, alitosi, febbre bassa, affaticamento, sonnolenza, tosse secca.

diagnostica

Se sospetti che la tonsillite confermi la diagnosi e stabilisca il tipo di malattia, contatta il pediatra o l'otorinolaringoiatra. In caso di una condizione grave del bambino, il medico viene chiamato a casa L'autodiagnosi e il trattamento di auto-prescrizione sono inaccettabili.

Per confermare la diagnosi viene effettuata:

  • prendendo la storia, intervistando i genitori e un bambino malato;
  • esame visivo della mucosa della gola (faringoscopia);
  • palpazione dei linfonodi cervicali;
  • emocromo completo e urina.

Per identificare l'agente eziologico, un tampone viene prelevato dalla faringe in bacposa.

Trattamento della malattia

Il trattamento della tonsillite nei bambini richiede particolare attenzione al fine di prevenire lo sviluppo di gravi complicanze. Il corpo del bambino è molto più difficile da sopportare questa malattia rispetto agli adulti. Molto spesso ci sono sintomi di intossicazione generale, febbre alta è difficile da abbattere con farmaci antipiretici tradizionali. Spesso, il trattamento viene eseguito in un ospedale.

Durante la malattia, si raccomanda di osservare il riposo a letto, attenersi a una dieta moderata ed escludere i prodotti che irritano la mucosa della gola. Un elemento importante nel trattamento della tonsillite è un'abbondante bevanda calda (acqua bollita, composte, tè), aiuta a prevenire la disidratazione sullo sfondo dell'ipertermia, che è particolarmente importante per i bambini piccoli. È inoltre necessario eseguire frequenti operazioni di ventilazione e pulizia a umido nella stanza in cui si trova il paziente.

Il trattamento efficace e tempestivo della tonsillite acuta consente di ripristinare completamente la funzione protettiva delle tonsille colpite. La scelta dei farmaci e del dosaggio è determinata dal medico tenendo conto della loro sicurezza, facilità d'uso, gravità della condizione e caratteristiche individuali del paziente. Il corso terapeutico include i seguenti gruppi di farmaci:

  • antibiotici;
  • immunomodulatori e agenti antivirali;
  • anestetici antisettici e locali (spray, pastiglie e losanghe, risciacqui e inalanti);
  • farmaci antiallergici;
  • probiotici;
  • droghe antipiretiche.

Terapia antibiotica

Gli antibiotici per i bambini con tonsillite acuta causata da batteri sono la base della terapia. A seconda della gravità della malattia e dell'età del paziente, sono prescritti in forma orale (compresse, sciroppi, sospensioni) o iniettabili (iniezioni endovenose o intramuscolari). Gli antibiotici comunemente usati comprendono farmaci con un ampio spettro di azione antibatterica, contenenti come ingredienti attivi:

  • ceftriaxone;
  • amoxicillina;
  • la penicillina;
  • amoxicillina e acido clavulanico;
  • eritromicina;
  • spiramicina;
  • azitromicina.

Dopo l'inizio della terapia antibiotica, un miglioramento notevole della condizione si verifica già il 3 ° giorno, ma questo non è considerato un motivo per interrompere il farmaco. Un ciclo completo di trattamento della tonsillite è di 7-10 giorni, deve essere effettuato fino alla fine, perché altrimenti la formazione di resistenza nei batteri e la transizione del processo infiammatorio in una forma cronica sono possibili.

Terapia locale

Mirare ad alleviare i sintomi. Degli antisettici nel trattamento della tonsillite nei bambini prescritti:

  • compresse faringosept, dekatilen;
  • Spray ingalipt, Angilex, Hexoral, Stopangin, Tantum Verde;
  • risciacquo con soluzione di furatsilina, clorofilitico, clorexidina, iodinolo, miramistina.

Medicazione concomitante

Insieme agli antibiotici per la prevenzione dei disturbi gastrointestinali nei bambini causati da diarrea associata agli antibiotici, vengono prescritti agenti probiotici (Linex, Bifidumbacterin, Lactial, Bifiform).

L'uso di agenti antivirali e immunomodulatori è consigliabile se l'angina si è sviluppata sullo sfondo di un'infezione virale.

Dei farmaci antipiretici utilizzati farmaci a base di ibuprofene o paracetamolo sotto forma di sciroppi, supposte, compresse, a seconda dell'età del bambino.

Il trattamento di rimedi di gente per tonsillitis è ausiliare e è permesso solo dopo consultazione con il dottore. I più efficaci sono i gargarismi e le inalazioni di vapore con infusioni o decotti di erbe medicinali con effetti antisettici, emollienti e antinfiammatori. Queste piante includono camomilla, calendula, salvia, tutsan, eucalipto.

Metodi fisioterapeutici

Buoni risultati per la rimozione di infiammazione ed edema forniscono terapia laser e a microonde, UHF, fonoforesi. Si raccomanda di condurre tali corsi in congiunzione con la terapia farmacologica (vitamine, immunomodulatori, rimedi omeopatici) due volte all'anno per prevenire le riacutizzazioni. Trattare la tonsillite cronica è un affare difficile ea lungo termine. Dicono di un pieno recupero se non ci sono state esacerbazioni per 5 anni.

Trattamento chirurgico

Per un frequente mal di gola e un grave decorso di tonsillite cronica, si raccomanda un intervento chirurgico, che consiste nel rimuovere le tonsille infiammate (tonsillectomia). Può essere eseguita dopo aver raggiunto l'età di 3 anni in anestesia generale o locale. Indicazioni per tonsillectomia:

  • l'inefficacia della terapia conservativa a lungo termine;
  • la comparsa di complicazioni dagli organi interni;
  • ascesso paratonsillare;
  • infiammazione suppurativa dell'orofaringe;
  • sovrapposizione delle tonsille ipertrofiche del tratto respiratorio superiore.

Le indicazioni per la rimozione delle tonsille sono frequenti esacerbazioni (più di 5 volte all'anno).

Video: otorinolaringoiatra dei bambini sulle cause, il trattamento, la prevenzione e le complicanze della tonsillite

complicazioni

La tonsillite nei bambini deve essere prontamente e adeguatamente trattata, impedendo la transizione del processo infiammatorio a una forma cronica, irta di complicanze che minacciano la salute. Le conseguenze dell'angina non trattata possono creare problemi per l'intera vita futura di un bambino e persino finire con una disabilità.

Le complicanze locali durante la malattia includono:

  • ascessi paratonsillare e parafaringeo;
  • sanguinamento dalle ghiandole causato dalla presenza di ulcere;
  • il trasferimento dell'infezione e lo sviluppo del processo infiammatorio negli organi vicini (otite, eustachitis, sinusite, antritis);
  • edema laringeo con sviluppo di asfissia (condizione pericolosa per la vita);
  • suppurazioni intorno alle tonsille;
  • sepsi tonsilogenica.

Le complicanze comuni della tonsillite, che interessano tutto il corpo e si sviluppano gradualmente, includono:

  • danno glomerulare ai reni (glomerulonefrite);
  • difetti cardiaci acquisiti;
  • endocardite infettiva, miocardite;
  • artrite reumatoide;
  • vasculite emorragica;
  • polmonite ricorrente;
  • bronchiectasie;
  • ipertiroidismo;
  • psoriasi, eczema, eritema essudativo.

Per controllare lo sviluppo di complicazioni nella tonsillite cronica, si raccomanda al bambino di consultare regolarmente un reumatologo, un cardiologo, un nefrologo e altri specialisti, nonché di superare test che rivelino le patologie sopra elencate in una fase precoce.

Tonsillite cronica in un bambino rispetto al trattamento

Ciao, cari lettori. Non è un segreto che la tonsillite cronica in un bambino può essere un vero tormento per i genitori. Oggi parleremo se è possibile curare questa malattia e fare senza chirurgia.

Perché abbiamo bisogno di tonsille?

Le tonsille dell'anello faringeo rappresentano una sorta di barriera protettiva nel percorso dell'infezione da bocca, naso e orecchio medio alle vie respiratorie e all'esofago. Ce ne sono 6 in totale, ma quando si verifica una tonsillite cronica in un bambino, hanno più spesso in mente che le tonsille sono infiammate - strutture accoppiate che sono più a rischio.

Il dottor Komarovsky, popolare divulgatore di medicina su Internet, un pediatra, sostiene che l'infiammazione delle tonsille (tonsillite o tonsillite) è la risposta di un organismo a troppi agenti patogeni, o il risultato di un trattamento improprio delle malattie orali.

Con i raffreddori, la cui forma principale è la faringite, il processo infiammatorio può diffondersi dalle pareti della faringe alle tonsille, e poi c'è l'angina. Vale la pena notare che in quelli con tonsille palatine sono stati rimossi, il raffreddore comune è più spesso complicato da laringiti, tracheiti o bronchiti. Prenditi del tempo e ascolta ciò che il Dr. Komarovsky dice in uno dei suoi programmi televisivi sulla tonsillite cronica (imparerai molte cose interessanti!):

Quando la tonsillite diventa cronica? sintomi

La tonsillite acuta, che si manifesta come una complicazione del raffreddore, così come le malattie del cavo orale, può trasformarsi in cronica con il trattamento sbagliato, così come in sua assenza. Contribuisce a questo risultato, costante ipotermia, disturbi nel sistema immunitario, altre malattie croniche. Per evitare che ciò accada, è imperativo rafforzare il sistema immunitario, come ho scritto in dettaglio nell'articolo sui bambini frequentemente malati proprio qui.

Nel periodo di remissione, i sintomi della tonsillite cronica sono lievi o del tutto assenti, quindi il bambino si sente praticamente in salute. Potrebbe esserci un leggero aumento delle tonsille, dando alla voce una caratteristica tonalità nasale che impedisce la respirazione nasale.

In alcuni casi, i sintomi della tonsillite cronica, anche in fase di remissione, sono così pronunciati che la respirazione nasale è completamente impossibile, e il bambino deve costantemente respirare con la bocca aperta. La voce diventa nasale, dizione - impastata. Questa condizione è molto favorevole allo sviluppo di sinusite - acuta e cronica.

La congestione nasale, la difficoltà a deglutire, che può accompagnare la remissione nei bambini, sono costantemente presenti, aumentando o indebolendosi con il tempo. I genitori spesso trattano la congestione nasale in un bambino con gocce di vasocostrittore, ma in questo caso non aiutano.

L'esacerbazione della tonsillite cronica presenta sintomi più pronunciati. Questo è un mal di gola, tonsille dilatate e disturbi correlati. Il dolore è costante, disturbato dalla deglutizione, dalla tosse, dal parlare. Con le tonsille, l'infiammazione può diffondersi alla mucosa faringea, causando faringite (proprio come il processo opposto è possibile). Una esacerbazione è provocata dall'ipotermia, dalla presenza di infezioni concomitanti, da reazioni allergiche e da altri fattori che portano a una diminuzione dell'immunità generale o locale.

La tonsillite contagiosa o meno, dipende da cosa l'ha provocata. Un'infezione batterica o virale viene costantemente rilasciata nell'aria circostante quando si tossisce e si parla, ma senza una esacerbazione la sua quantità è sufficientemente piccola, quindi non è in grado di provocare la malattia in un bambino sano. Il contatto con un paziente con infiammazione delle tonsille è pericoloso per i bambini con gravi disturbi del sistema immunitario.

Di seguito una foto di come appaiono le tonsille colpite:

preparativi

Ma la domanda più pressante che i genitori sono preoccupati è come curare la malattia in un bambino. In precedenza, l'unico modo per sbarazzarsi della tonsillite cronica era la chirurgia: la rimozione delle tonsille, ma la medicina moderna è progredita in modo significativo.

Va ricordato che qualsiasi operazione, anche quella che viene eseguita rapidamente e in anestesia locale, porta al rischio di complicanze, quindi se c'è un'occasione per farne a meno, allora è necessario trovare altri modi per trattare la malattia con mezzi conservativi.

Ma, naturalmente, i forum dei genitori su Internet non sono il miglior consulente in materia, solo un medico dovrebbe prescrivere la terapia, perché ha le conoscenze necessarie, può scegliere farmaci appropriati per il bambino, tenendo conto delle caratteristiche del suo corpo, delle allergie, dell'età.

Se i batteri sono la causa dell'infiammazione, sono necessari antibiotici. Senza il loro uso, il patogeno rimarrà sulle tonsille, continuando a supportare il processo patologico. I genitori non devono aver paura di prescrivere farmaci antibatterici - con un uso corretto, i loro benefici sono molto maggiori del rischio di effetti collaterali.

Non tutti sono consentiti per i bambini, soprattutto sotto i 3 anni, quindi è necessario ascoltare attentamente il parere del medico su quale tipo di farmaco può essere il bambino, e in particolare sul dosaggio e sul regime.

Gli antibiotici sono disponibili in varie forme di dosaggio - compresse, soluzioni per iniezioni. Il loro uso non è sempre conveniente nei bambini piccoli, ma è sempre necessario se prescritto da un medico. La regola principale per la ricezione di antimicrobici è il corso dovrebbe essere di almeno 5 giorni. Altrimenti, c'è un grosso rischio che la microflora diventerà insensibile al farmaco e perderà la sua efficacia.

Cosa è importante sapere quando si assumono farmaci

La terapia patogenetica è finalizzata all'eliminazione del processo infiammatorio. A questo scopo, ci sono due gruppi principali di farmaci: non steroidei e steroidi.

I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) agiscono simultaneamente sul processo infiammatorio, provocano dolore e riducono la temperatura, se c'è una tale necessità. Sono prescritti a quasi tutti i bambini affetti da malattie respiratorie, compresa la tonsillite. Accettate con esacerbazione, nel periodo di remissione, sono inutili.

I farmaci ormonali (corticosteroidi) sono prescritti a bambini di età superiore ai 5 anni nei casi gravi. Hanno un effetto anti-infiammatorio più forte, ma anche maggiori effetti collaterali rispetto ai FANS. L'accettazione degli ormoni è possibile solo con prescrizione medica.

Come rimedio sintomatico, è possibile prescrivere procedure locali: gargarismi e lubrificazione della gola con sostanze medicinali. A tale scopo vengono utilizzate soluzioni saline, decotti ed estratti di erbe, propoli. A proposito, sarà molto utile in questa malattia aumentare l'immunità con l'aiuto di una soluzione acquosa di propoli. Come cucinarlo a casa, ho scritto qui in questo articolo.

In nessun caso è vietato l'uso di tintura di alcol e olii essenziali locali - possono causare ustioni chimiche della gola mucosa. Inoltre, non dovresti usare erbe per le quali il tuo bambino è stato allergico.

Un bambino malato ha bisogno di bere molti liquidi caldi, evitare l'ipotermia e trattare i sintomi del raffreddore non appena appaiono - questa è l'unica prevenzione delle esacerbazioni della tonsillite cronica.

L'infiammazione acuta deve essere trattata in modo tempestivo, seguendo le raccomandazioni del medico, specialmente quando si tratta del processo batterico. Mi è piaciuto come il medico spieghi dal seguente video sul trattamento e la manifestazione della tonsillite cronica negli esseri umani. Ascolta, sii sicuro, ma continuo a dirti addio e nei seguenti articoli cercherò di parlarti del corso di questa malattia negli adulti. E presto imparerai come trattare la tonsillite con metodi tradizionali a casa.

La tonsillite è un processo infiammatorio acuto o cronico che si verifica nelle tonsille o nelle ghiandole (i cosiddetti tessuti linfoidi delle foche nel nasofaringe e nella cavità orale). Spesso diagnosticato nei bambini. I sintomi e il trattamento di questa malattia devono essere noti ai genitori al fine di proteggere il loro bambino dalle possibili conseguenze e complicazioni nel tempo.

motivi

Nell'80% dei casi, la tonsillite acuta nei bambini è causata da un'infezione virale. Quando questo accade l'infezione attraverso il tratto respiratorio (naso, bocca). Nel restante 20% dei casi, i batteri di un altro tipo possono diventare le cause della malattia. I germi si diffondono attraverso la tosse, il tatto, il cibo. L'infezione più comune di tonsillite tra i bambini si verifica nelle scuole e nei giardini. Le cause più comuni del processo infiammatorio nelle tonsille:

  • SARS;
  • angina frequente e non curata;
  • violazione della respirazione nasale dovuta alla curvatura del setto nasale o alla crescita delle adenoidi;
  • processi infiammatori e infettivi nel rinofaringe;
  • carie, stomatiti, paradontosi;
  • adenoidi;
  • sinusite (infiammazione dei seni paranasali nel naso);
  • indebolimento, riduzione dell'immunità;
  • nutrizione squilibrata;
  • ipotermia;
  • allergia, diatesi, ipersensibilità a determinati cibi o droghe;
  • ipovitaminosi, rachitismo;
  • patologia della faringe: tonsille profonde e strette, un gran numero di passaggi a fessura, aderenze;
  • vari tipi di virus: influenza, herpes, Epstein-Barr, adeno e enterovirus.

Non appena i microrganismi nocivi penetrano nelle tonsille, i processi iniziano a verificarsi nei tessuti molli del rinofaringe, che si manifestano in modo diverso. È molto importante notare in tempo i primi segni e sintomi di tonsillite in un bambino per consultare un medico in tempo utile e impedire il passaggio di una malattia acuta a uno stadio cronico.

Sintomi e segni

Le tonsille molto rapidamente reagiscono ai microbi che sono arrivati ​​a loro, il processo incendiario in tessuti dolci di un nasopharynx si estende molto rapidamente. Pertanto, nel decorso acuto della malattia, i sintomi della tonsillite nei bambini compaiono dopo l'infezione entro 1-2 giorni. I segni tipici di infiammazione delle tonsille includono:

  • lieve mal di gola;
  • formicolio, sensazione di bruciore nelle tonsille;
  • difficoltà a deglutire;
  • c'è un odore sgradevole dalla bocca;
  • abbondante sbavando nei bambini;
  • perdita di appetito;
  • febbre per diversi giorni, brividi;
  • mal di testa;
  • raucedine;
  • tosse secca e hacking;
  • malessere generale: stanchezza, debolezza;
  • secchezza, sensazione nella gola di un corpo estraneo;
  • dolore addominale, vomito, nausea;
  • convulsioni;
  • dolore all'orecchio;
  • fioritura bianca o gialla sulle tonsille.

Già durante una visita medica, il medico noterà gonfiore e grave rossore delle tonsille. Spesso (quando infetto da batteri patogeni), la tonsillite nei bambini è accompagnata da pustole sulle ghiandole. Alla palpazione si riscontrano linfonodi ingrossati, densi e dolorosi. Se il tempo non si accorge sintomi della tonsillite acuta, la malattia andrà avanti in forma cronica, l'aggravamento che va molto più pesante, e il trattamento è un processo abbastanza lungo.

Tipi: acuti e cronici

Esistono due principali forme di tonsillite: acuta e cronica. Sono interdipendenti e uno di loro serve da punto di partenza per il secondo.

Quando l'infiammazione delle tonsille si verifica per la prima volta, diagnosticano un mal di gola - questa è una tonsillite acuta in un bambino, che è caratterizzata da un improvviso inizio dei principali sintomi della malattia. La temperatura aumenta, il bambino inizia a lamentarsi di un mal di gola. Questi segni devono immediatamente prestare attenzione e subire un ciclo completo di trattamento. Dopo il recupero, la prevenzione della tonsillite è molto importante, perché con l'angina ripetuta aumenta il rischio di guadagnare la forma cronica della malattia.

Se la tonsillite acuta rimane non trattata oi genitori non riescono a proteggere il bambino da mal di gola ricorrente, si sviluppa una forma cronica della malattia. La sintomatologia con regolarità appare, specialmente nella stagione fredda, quando il corpo dei bambini è indebolito. Inoltre, i sintomi sono così pronunciati come nella forma acuta della malattia. Se non trattata, la tonsillite cronica nei bambini dà luogo a molte complicazioni che influenzano la salute futura delle briciole.

L'infiammazione delle tonsille dà al bambino molta sofferenza, quindi i genitori devono pensare seriamente a come e come trattare la tonsillite in un bambino, fino a quando le complicazioni iniziano a svilupparsi.

Trattamento farmacologico

I genitori devono capire che il trattamento della tonsillite nei bambini deve essere effettuato sotto la stretta supervisione di un medico. L'autotrattamento è escluso qui, in quanto può portare a effetti collaterali, complicazioni e trattamento incompleto, con il risultato che la forma acuta diventerà cronica. Lo specialista prescrive i seguenti farmaci:

  • antibiotici per tonzilliteostayutsya titolo lunga il più efficace: amoksiklav, flemoklav, cefalosporine, macrolidi;
  • effetti locali sulle tonsille usando aerosol antisettici: esale, tantum verde, miramistina, stopangina e altri.

In contrasto con l'acuta, il trattamento della tonsillite cronica nei bambini è un processo lungo e complesso, che spesso termina con la chirurgia. In questo caso, la rimozione di entrambe le tonsille è indesiderabile, dal momento che svolgono le funzioni protettive del corpo. L'operazione viene eseguita nel caso in cui il trattamento conservativo a lungo termine sia stato inefficace. Presume:

  • lavaggio costante del rinofaringe con antisettici;
  • terapia immunomodulante complessa per rafforzare la salute e le difese del corpo del bambino;
  • procedure fisioterapeutiche.

Il trattamento della tonsillite cronica nei bambini viene effettuato due volte l'anno. Se la malattia non diminuisce, si crea un rischio di complicanze fino alla miocardite. Quindi viene presa la decisione sulla rimozione bilaterale delle tonsille colpite. Con il permesso del medico, puoi mantenere il corso principale della terapia con rimedi popolari, ma non troppo per essere coinvolto.

Trattamento di rimedi popolari

A casa, la tonsillite può essere trattata con rimedi popolari solo con il permesso di un medico. Questi possono essere:

  • tè di iperico, calamo, calendula, madre e matrigna, peonia, assenzio, camomilla, ribes nero, aneto, timo, salvia, eucalipto;
  • gargarismi con le stesse erbe;
  • propoli con miele per uso interno.

I rimedi popolari con la loro corretta applicazione accelereranno il recupero desiderato.

prevenzione

Al fine di non portare la malattia a una forma cronica, è necessaria la prevenzione, che consiste nelle seguenti misure:

  • trattamento tempestivo di angina;
  • decorso profilattico di risanamento delle tonsille con soluzioni antisettiche (iodio, gramicidina o tannino con glicerina) 2 settimane dopo la forma acuta della malattia;
  • terapia vitaminica;
  • indurimento: bagni d'aria, doccia, asciugandosi, gargarismi. Per ulteriori informazioni sui metodi di indurimento, leggi la nostra recensione.

La prevenzione della tonsillite nei bambini è un evento importante che riduce il rischio di malattie croniche, ulteriori complicazioni e la necessità di rimuovere chirurgicamente le ghiandole.


La tonsillite cronica nei bambini è di natura infettiva o allergica e si manifesta con l'infiammazione delle tonsille faringee. Le tonsille sane sono una barriera che impedisce all'infezione di entrare nel tratto respiratorio superiore, ma la loro infiammazione può causare malattie di altri organi. L'aumento dell'incidenza di tonsillite tra i bambini è statisticamente osservato. Ogni secondo bambino frequentemente malato soffre di tonsillite cronica e acuta, cause di infiammazione delle tonsille

  • insufficienza respiratoria dovuta alla deformazione del setto nasale;
  • danni ai denti cariati;
  • frequenti mal di gola;
  • polipi nella cavità nasale;
  • adenoidi.

I principali agenti causali della tonsillite sono lo stafilococco e lo streptococco. Più raramente, la malattia è causata da patogeni non specifici, ad esempio virus, funghi o clamidia.

Sintomi e segni della malattia

  • frequente mal di gola;
  • mal di gola durante la deglutizione;
  • debolezza generale e malessere generale;
  • disagio alle orecchie;
  • mal di testa, vertigini.

Cosa notano i genitori:

  • arrossamento della gola;
  • alitosi in un bambino;
  • ipertermia prolungata al livello di 37 - 37,5 ° C;
  • diminuzione in corso, disturbi del sonno, irritabilità, stanchezza.

Cosa vede il dottore durante l'esame:

  • spine purulente negli spazi vuoti, costituiti da muco, leucociti e prodotti di decomposizione di microrganismi;
  • fusione delle tonsille con archi palatine;
  • iperemia e gonfiore delle tonsille e degli archi palatine;
  • cambiamento nella struttura delle tonsille;
  • aumento dei linfonodi regionali.

Tipi e forme della malattia

Il decorso della tonsillite può essere acuto o cronico.

Esistono tre tipi di malattia, determinati dalla localizzazione del processo infiammatorio:

  1. Lacunare. L'infiammazione è localizzata nelle cripte.
  2. Parenchimale. Il tessuto linfoide della tonsilla è interessato e compaiono focolai di infiltrazione della parte periferica del follicolo.
  3. Parenchimale lacunare È caratterizzato da una profonda lesione dell'intera struttura della tonsilla.

A seconda della reattività del corpo e delle funzioni protettive delle tonsille, esistono due forme di tonsillite:

  1. La forma compensata è caratterizzata dalla localizzazione del processo infiammatorio all'interno della tonsilla. Allo stesso tempo compaiono i segni clinici locali, le condizioni generali del corpo rimangono soddisfacenti.
  2. La forma scompensata si manifesta con danni ad altri organi e sistemi a causa della violazione dei meccanismi protettivi del corpo ed è accompagnata da sintomi generali.

Complicazioni di tonsillite cronica

In caso di trattamento intempestivo o errato, la tonsillite può essere complicata dalle seguenti malattie:

  1. reumatismi;
  2. la polmonite;
  3. malattie allergiche;
  4. faringite, laringite;
  5. otite media seguita da una diminuzione dell'udito;
  6. danno renale.

Test specifici che determinerebbero in modo affidabile la presenza di tonsillite, non esistono. La diagnosi viene effettuata sulla base dell'esame iniziale e di una serie di test di laboratorio che mostrano il grado di attività infiammatoria:

  • analisi clinica del sangue e delle urine;
  • test reumatici;
  • immunogramma;
  • analisi biochimica della saliva;
  • tampone dalla mucosa nasale e dalle tonsille;
  • Ultrasuoni e ECG del cuore.

Come trattare una malattia

Il programma di trattamento è un otorinolaringoiatra basato su una valutazione oggettiva delle condizioni del bambino e dei test di laboratorio. Il trattamento farmacologico della tonsillite cronica viene eseguito durante l'esacerbazione, di solito 2 volte l'anno. Applicare una serie di misure consistenti in terapia locale e generale:

  1. Il trattamento generale della tonsillite batterica comporta l'assunzione di antibiotici sotto forma di compresse o sciroppi, a seconda dell'età del bambino. L'autoemoterapia viene utilizzata per stimolare il sistema immunitario. Inoltre prescritto integratori di ferro, olio di pesce e complessi vitaminici.
  2. Trattamento locale:
  • trattamento di tampone di tonsille inumidito con una soluzione antisettica (Protargol, Miramistin, Geksoral) per un mese. Questo tipo di trattamento è adatto a bambini di 2-3 anni e adolescenti. Neonati e bambini fino all'anno le tonsille sono irrigate con una siringa;
  • gli unguenti contenenti interferone (Viferon, Infagel) sono applicati ai neonati sulle tonsille;
  • gargarismi con soluzioni di preparati antisettici (Clorofillite, Extericide);
  • fisioterapia - ultrasuoni, quarzo sulle tonsille. Questi metodi non si applicano ai bambini. Sono mostrati a bambini da 6-7 anni.

Il trattamento chirurgico prevede la rimozione delle tonsille. Ricorrono all'intervento chirurgico con tonsillite scompensata, quando l'amigdala è talmente colpita da rendere impossibile il ripristino delle sue funzioni.

Le indicazioni per la tonsillectomia sono:

  1. danno ad altri organi a causa di intossicazione prolungata;
  2. l'inefficacia del trattamento farmacologico;
  3. tumori maligni delle tonsille;
  4. infiammazione suppurativa dell'orofaringe.

Controindicazioni alla chirurgia nei bambini:

  1. disturbi del sangue;
  2. insufficienza renale;
  3. la tubercolosi;
  4. insufficienza cardiaca;
  5. diabete mellito;
  6. malattie infettive acute.

Nel processo di trattamento della tonsillite, tutti gli sforzi mirano a preservare le tonsille. La tonsillectomia comporta l'amputazione completa della tonsilla, che rende il tratto respiratorio superiore vulnerabile anche a infezioni minori. Se tuttavia si verifica un intervento chirurgico, al bambino viene mostrata una guarigione in istituti di sanatorio-resort con clima marittimo.

Nel trattamento delle tonsilliti a casa spesso usano ricette di medicina alternativa. Le medicine tradizionali più comuni sono:

  • Fare dei gargarismi con soda, sale e qualche goccia di iodio.
  • Gargarismi per la gola dall'infusione di erbe di salvia, camomilla, bardana, calendula, piantaggine, timo. Utilizzato anche un decotto di corteccia di quercia.
  • Tè caldo con miele e limone, succo di ribes, decotti di menta, frutta e foglie di ribes, more, trifoglio, rosa canina, elecampane.
  • Propoli per masticare. Il dosaggio pediatrico è di 1 grammo di propoli per 1 ricevimento.

Cura la tonsillite, solo i rimedi popolari sono impossibili. Applicare i rimedi domestici dovrebbe essere dopo la consultazione con il medico.
Il dottore attira l'attenzione

  1. Pratica l'indurimento generale e locale. Un buon esempio di indurimento locale è il risciacquo sistematico della bocca con acqua fredda.
  2. Monitora le condizioni dei denti del bambino e elimina immediatamente i problemi riscontrati.
  3. È consigliabile pulire e umidificare l'aria interna.
  4. Lavare periodicamente i passaggi nasali con soluzioni saline (Aquamaris).
  5. Fornire al bambino una dieta equilibrata e sana.

Dovresti sempre ricordare le possibili complicazioni della tonsillite infantile e cercare immediatamente l'aiuto di una clinica medica. L'autotrattamento non è sicuro per la salute del tuo bambino.

Tonsillite cronica Tutto sul trattamento

Ti è piaciuto ancora?

Tonsillite (mal di gola) - infiammazione delle tonsille. Sfortunatamente, questa malattia è frequente nei bambini di età diverse. I problemi causati dalla tonsillite richiedono un'azione urgente, dal momento che la patologia diventa spesso cronica, che a sua volta porta a una serie di gravi complicazioni.

La causa delle tonsille sono i batteri. Nella maggior parte dei casi, questo è lo streptococco beta-emolitico e il bacillo emofilico. Altri microrganismi e virus raramente diventano una fonte di infiammazione. L'infezione è diffusa da goccioline trasportate dall'aria, cioè da starnuti e tosse, da una persona malata o portatrice di infezione, quindi la malattia si verifica a prima vista senza una ragione. I primi sintomi che danno la malattia sono:

  • Inizio acuto del processo infiammatorio;
  • Aumento della temperatura corporea;
  • Debolezza generale;
  • Mal di testa;
  • Mal di gola, peggio durante la deglutizione;
  • Infiammazione dei linfonodi (regionali);
  • La gola diventa rossa, gonfia, con una fioritura purulenta sulle tonsille. Allo stesso tempo è facile rimuovere la placca. Questo è ciò che distingue la tonsillite dalla difterite. In alcuni casi, il pus è assente. Questo fenomeno in medicina si chiama catarro.

Il primo passo è consultare uno specialista. Di solito, il medico prescrive antibiotici, ad esempio, amoxiclav, flamoklava o simili. Una grave malattia richiede un trattamento con cefalosporine di prima e seconda generazione. In alcuni casi, utilizzare macrolidi. La cosa principale non è auto-medicare, perché può portare a complicazioni e la transizione del processo da acuta a cronica. Insieme agli antibiotici vengono anche utilizzati metodi di esposizione locale alle tonsille. I più comuni sono gli aerosol antisettici (tantumverde, esorali, miramistin, stopangin, ecc.). Fondamentalmente, la forma cronica della malattia diventa dopo un mal di gola. Fattori come l'infiammazione regolare dell'area nasale, inclusi i seni paranasali, l'orofaringe e i batteri dei denti cariati contribuiscono anch'essi alla transizione. Esacerbazione di tonsillite cronica si verifica in media due volte o tre volte all'anno. Nelle lacune delle tonsille in questo momento si accumula un sacco di pus (ingorghi stradali purulenti-caseosi), che si basa su microbi morti. Quando le tonsille sono piene di pus, non funzionano più come un organo immunitario e sono più probabilità di essere una fonte di infezione. I principali sintomi di infiammazione cronica nei bambini:

  • Frequenti mal di gola;
  • Odore sgradevole dalla bocca;
  • Disagio durante la deglutizione;
  • Deviazioni dal sistema nervoso centrale (irritabilità, pianto, scarso rendimento, scarso sonno);
  • Mal di testa;
  • vertigini;
  • Possibile condizione di subfebrile lungo (fino a 37,5 gradi);
  • Complicazioni sotto forma di otite o sinusite;
  • All'esame, il medico rivela un aumento delle dimensioni delle tonsille, della loro struttura sciolta, tappi caseosi o purulenti;
  • I linfonodi sottomandibolari e cervicali sono ingranditi;
  • Affaticamento, dolore alle articolazioni e al cuore, a volte disturbi nel lavoro dei sistemi cardiovascolare e urogenitale, così come il sistema nervoso centrale sono possibili.

Questa malattia porta spesso a complicazioni, come i reumatismi, che sono noti per colpire il cuore, i vasi sanguigni e le articolazioni. Possibile sviluppo dell'infiammazione purulenta dei tessuti dell'orofaringe, dei polmoni, dell'orecchio medio (con una diminuzione dell'udito). A volte le malattie allergiche, così come le patologie renali, sono esacerbate.

Dato che questa infezione provoca spesso lo sviluppo di altre patologie, il trattamento deve essere prescritto solo da uno specialista qualificato, cioè da un medico. Fondamentalmente il corso consiste in una serie di attività di vari orientamenti, che considereremo di seguito. Un buon effetto duraturo si osserva con l'esecuzione regolare di procedure di tempra, ginnastica e terapia fisica. Si avvicinano al processo di indurimento con estrema cautela, poiché tali misure richiedono un approccio serio e adeguato. L'indurimento è inteso come un cambiamento nella vita di un bambino, compresa una routine quotidiana, alternanza di lavoro e riposo, intensità dell'allenamento, pieno sonno sano, abbigliamento comodo adatto per la stagione, realizzato con tessuti naturali, attività fisica, giochi attivi. Molta attenzione è rivolta alla dieta e alla qualità del cibo. La dieta di un bambino malato dovrebbe essere varia, ricca di prodotti vitaminici. Le passeggiate giornaliere sono raccomandate, nonostante il tempo. Viaggi particolarmente benvenuti nella zona suburbana. Inoltre, è necessario ridurre al minimo il contatto del bambino con prodotti chimici di uso domestico. L'indurimento viene effettuato sistematicamente, tenendo conto dell'età, delle comorbilità e dei fattori familiari. Quando si esacerba il processo infiammatorio, è consigliabile irrigare le tonsille con una varietà di disinfettanti. Di solito sono implementati sotto forma di aerosol e soluzioni. È anche possibile assumere losanghe con effetti antisettici e antimicrobici. La tonsillite cronica non preclude il trattamento antibiotico. Sono nominati sulla base dei risultati della semina. In alcuni casi, vengono utilizzati i batteriofagi. La tonsillite, come menzionato sopra, è un processo infiammatorio, pertanto antibiotici e antisettici sono una misura necessaria. I farmaci antibatterici sono prescritti solo dopo aver ricevuto i risultati dell'esame batteriologico di uno striscio, che è preso dalle tonsille. L'analisi consente di identificare l'agente patogeno e, di conseguenza, di raccogliere un antibiotico che agisce sul tipo di microbi rilevati. A volte vengono anche prescritte procedure fisioterapiche, ad esempio ultrasuoni, UHF e irradiazione delle tonsille con luce ultravioletta. Si consiglia di insegnare al bambino a sciacquare la bocca, che deve essere effettuata dopo ogni pasto. Per questo si adattano una varietà di piante medicinali da cui preparano i brodi - camomilla, corteccia di quercia, cinorrodi. L'infusione della radice di Althea ha dato buoni risultati. Per cucinarlo, hai bisogno di 2 cucchiai. l. materie prime frantumate (preferibilmente a secco) e 500 ml di acqua calda. Gli ingredienti sono mescolati e lasciati in infusione durante la notte, e la soluzione viene filtrata prima dell'uso. Sfortunatamente, il trattamento della tonsillite cronica nei bambini non è sempre efficace. In alcuni casi, è necessario ricorrere alla rimozione delle tonsille - tonsillectomia. Indicazioni per la chirurgia: intossicazione a lungo termine che ha colpito gli organi e i sistemi del corpo che si sono verificati sullo sfondo di tonsillite, infiammazione purulenta dei tessuti dell'orofaringe, mancanza di risultati positivi del trattamento (più di 2 mal di gola all'anno), sepsi tonsillogenica, danno ad un solo amigdala di origine maligna. In futuro, raccomandiamo una vacanza regolare nelle località balneari. Controindicazioni: malattie del sangue con emorragie, patologie cardiovascolari con insufficienza cardiaca grave, insufficienza renale, diabete mellito grave con chetonuria, tubercolosi attiva, presenza di una malattia infettiva acuta. Tra le controindicazioni temporanee: la presenza di denti cariati e angina recente.

Poiché questa malattia è abbastanza pericolosa per la salute dei bambini, l'opzione migliore è prevenirla. Il complesso di misure include diverse semplici misure che aiuteranno il bambino a non prendere l'infezione o a trasferirla facilmente:

  • Trattamento adeguato della fase acuta della malattia. In questo caso, la forma cronica può essere dimenticata;
  • Il decorso profilattico della riabilitazione delle tonsille deve essere eseguito 2 settimane dopo la tonsillite acuta. In questo caso vengono utilizzate una varietà di soluzioni, ad esempio iodio, gramicidina o tannino, miscelate con glicerina;
  • Si raccomandano corsi stagionali di terapia vitaminica;
  • I bagni d'aria, lo sfregamento e la detersione con acqua, così come i gargarismi del sistema danno un buon effetto.

La tonsillite cronica è un focolaio di infezione, che esaurisce il sistema immunitario e molto spesso porta a complicanze. Inoltre, la malattia può provocare gravi condizioni nelle persone con immunosoppressione (immunità depressa). Pertanto, è necessario prendere sul serio il mal di gola e trattarli senza problemi, perché possono essere molto pericolosi, soprattutto per i bambini. goduto
un articolo? Condividilo
con gli amici!

La tonsillite è un'infiammazione delle tonsille. Questa malattia in bambini di età diverse, in assenza di un trattamento adeguato, molto spesso si trasforma in una forma cronica, quindi non può essere trattata alla leggera. Inoltre, nei casi più gravi, questo disturbo può portare a complicazioni, quindi tutti i genitori devono sapere come riconoscerlo e trattarlo. I sintomi della tonsillite nei bambini Di regola, un episodio di tonsillite acuta o esacerbazione della sua forma cronica sono caratterizzati dai seguenti sintomi:

  • febbre;
  • dolore e mal di gola, peggio durante la deglutizione;
  • mal di testa;
  • infiammazione e gonfiore dei linfonodi;
  • all'esame interno nella cavità faringea, possono essere rilevati arrossamenti, gonfiori e depositi purulenti.

Trattamento di tonsillite acuta in un bambino

Solo il medico può decidere come trattare la tonsillite acuta nei bambini, sulla base dell'agente causale causato dalla malattia. Quindi, se questo disturbo ha una natura virale, si dovrebbe prestare attenzione ad alleviare sintomi spiacevoli e alleviare il benessere del bambino. Inoltre, è utile adottare misure per mantenere il sistema immunitario del corpo. A sua volta, il trattamento della tonsillite batterica in un bambino è impossibile senza l'uso di antibiotici. Di norma, in questo caso vengono prescritti farmaci del gruppo della penicillina, tuttavia, se il bambino non li tollera, viene spesso somministrata l'eritromicina. In entrambi i casi, i farmaci antisettici sono utilizzati per alleviare il dolore e il disagio, ad esempio Geksoral, Miramistin, Tantum Verde e altri. Per ridurre l'aumento della temperatura corporea, si utilizza Paracetamolo o Ibuprofene, osservando rigorosamente il dosaggio consentito del farmaco, a seconda dell'età del bambino. Nei casi più gravi, il trattamento della tonsillite acuta nei bambini, sia virali che batterici, viene effettuato in un ospedale di un istituto medico.

Come trattare la tonsillite cronica nei bambini?

Il trattamento della tonsillite cronica nei bambini viene effettuato principalmente a casa. Nel frattempo, con questa malattia, non è possibile praticare l'auto-trattamento, - l'assunzione di tutti i farmaci e le procedure necessarie devono essere rigorosamente controllate da un medico. Di solito il trattamento di questa malattia include le seguenti attività:

  • lavare e sciacquare la cavità faringea con soluzioni antisettiche, come Furacilina, Miramistina, Clorexidina e altre;
  • se necessario, terapia antibiotica;
  • nel caso di antibiotici, uso di probiotici, come Bifidumbacterin, Linex o Hilak Forte;
  • assumere farmaci sotto forma di spray per alleviare il mal di gola, ad esempio, Tantum Verde o Proposol;
  • correzione dell'immunità generale utilizzando complessi multivitaminici, nonché farmaci come IRS-19, Immunal o Ribomunil;
  • procedure fisioterapeutiche - UHF, tubo e altri.

Nei casi più gravi, quando i metodi di trattamento conservativi non hanno l'effetto desiderato, i medici possono ricorrere a una procedura chirurgica chiamata tonsillectomia. Questa procedura è la rimozione di tonsille malate in anestesia locale.

Trattamento di tonsillite nei rimedi popolari per bambini

Contemporaneamente al trattamento prescritto dal medico, per eliminare i sintomi della tonsillite, è possibile passare a metodi popolari, ad esempio:

  1. Schiaccia 2 spicchi d'aglio, versali con un bicchiere di latte bollente e lasciali raffreddare completamente. Dopo, un mezzo per mescolare, filtrare e fare i gargarismi 2-3 volte al giorno per 7-10 giorni.
  2. 250 grammi di barbabietole tagliate a pezzetti, aggiungere un cucchiaio di aceto, mescolare e lasciare per 1-2 giorni. Con il succo rilasciato, sciacquare la gola 3-4 volte al giorno. Il corso del trattamento con questo strumento è in media 1-2 settimane.
  3. Combinare in proporzioni uguali appena spremuto il succo di limone e lo zucchero, mescolare bene e prendere questo rimedio 3 volte al giorno per 14 giorni.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Trattamento della tosse secca nei bambini con adenoidi: una lista di farmaci e procedure

Naso che cola

Le adenoidi sono tessuti linfoidi allargati nel rinofaringe. Si verificano in bambini con immunità indebolita da 2 a 14 anni con frequenti raffreddori e infezioni del tratto respiratorio superiore.

Trattamento della gola a casa con rimedi popolari

Rinite

La lamentela principale quando si contatta il medico del distretto e il pediatra è un mal di gola. La causa principale di questi sentimenti spiacevoli è una malattia infettiva causata da virus o batteri.