Principale / Faringite

Rimozione di adenoidi (chirurgia adenotomica): indicazioni, metodi, conduzione, periodo postoperatorio

Faringite

L'adenotomia è uno degli interventi chirurgici più frequenti nella pratica ORL, che non perde la sua rilevanza anche con l'emergere di una serie di altri metodi di trattamento della patologia. L'operazione elimina i sintomi di adenoidite, previene i pericolosi effetti della malattia e migliora significativamente la qualità della vita dei pazienti.

Spesso un'adenotomia viene eseguita durante l'infanzia, l'età predominante dei pazienti è di età inferiore ai 3 anni e bambini in età prescolare. È a questa età che si spiega l'adenoidite più comune, perché il bambino è attivamente in contatto con l'ambiente esterno e altre persone, incontra nuove infezioni e sviluppa loro l'immunità.

La tonsilla faringea fa parte dell'anello linfoide di Waldeyer-Pirogov, che è progettato per impedire che l'infezione arrivi sotto la faringe. La funzione protettiva può trasformarsi in una grave patologia, quando il tessuto linfatico inizia a crescere in modo sproporzionato più di quanto richiesto per l'immunità locale.

Un'amigdala allargata crea un'ostruzione meccanica nella faringe, che si manifesta in insufficienza respiratoria e funge anche da focolaio di riproduzione costante di vari microbi. I gradi iniziali di adenoidite sono trattati in modo conservativo, sebbene i sintomi della malattia esistano già. La mancanza di effetto della terapia e la progressione della patologia portano i pazienti al chirurgo.

Indicazioni per la rimozione di adenoidi

Di per sé, un aumento della tonsilla faringea non è una causa per un intervento chirurgico. Gli esperti faranno tutto il possibile per aiutare il paziente in modo conservativo, perché l'operazione è una lesione e un certo rischio. Tuttavia, accade che è impossibile farne a meno, quindi l'ENT pesa tutti i pro e contro, parla con i genitori quando si tratta di un piccolo paziente e stabilisce la data dell'intervento.

Molti genitori sanno che l'anello faringeo linfoide è la barriera più importante per l'infezione, quindi temono che dopo l'intervento il bambino perderà questa protezione e si ammalerà più spesso. I medici spiegano loro che il tessuto linfoide eccessivamente invaso non solo non riesce a svolgere il suo ruolo diretto, ma mantiene anche l'infiammazione cronica, impedisce al bambino di crescere correttamente e si sviluppa, crea il rischio di pericolose complicazioni, quindi, in questi casi, né esitare né ritardare può essere, il bambino dalla sofferenza sarà un intervento chirurgico.

Le indicazioni per l'adenotomia sono:

  • Adenoidi 3 gradi;
  • Frequenti infezioni respiratorie ricorrenti, scarsamente suscettibili alla terapia conservativa e che causano la progressione delle adenoiditi;
  • Otite e ipoacusia ricorrenti in una o entrambe le orecchie;
  • Violazione della lingua e sviluppo fisico in un bambino;
  • Mancanza di respiro con apnea notturna notturna;
  • Il cambiamento del morso e la formazione di una faccia specifica "adenoide".

Il motivo principale dell'intervento è il terzo grado di adenoidite, che comporta la difficoltà di respirare attraverso il naso e il costante peggioramento delle infezioni del tratto respiratorio superiore e degli organi ENT. In un bambino piccolo, il corretto sviluppo fisico è compromesso, il viso acquisisce le caratteristiche caratteristiche, che saranno quindi praticamente impossibili da correggere in seguito. Oltre alla sofferenza fisica, il paziente sperimenta ansia psico-emotiva, mancanza di sonno dovuta all'impossibilità di respirare normalmente, soffre di sviluppo intellettuale.

I principali sintomi di adenoidite grave sono difficoltà nella respirazione nasale e frequenti infezioni del tratto respiratorio superiore. Il bambino respira attraverso la bocca, facendo diventare secca e screpolata la pelle delle labbra, e il viso diventa gonfio e tirato fuori. La bocca costantemente aperta attira l'attenzione, e di notte i genitori con ansia sentono quanto sia difficile per il bambino respirare. Episodi di respirazione notturna sono possibili quando l'amigdala copre completamente le vie aeree con il suo volume.

È importante che l'operazione per rimuovere le adenoidi sia effettuata prima che si verifichino cambiamenti irreversibili e gravi complicazioni di un problema apparentemente piccolo limitato alla faringe. Trattamento ritardato e, inoltre, la sua assenza può causare disabilità, quindi, è inaccettabile ignorare la patologia.

L'età migliore per l'adenotomia nei bambini è 3-7 anni. Il ritardo irragionevole dell'operazione comporta gravi conseguenze:

  1. Perdita uditiva persistente;
  2. Otite media cronica;
  3. Alterazione dello scheletro facciale;
  4. Problemi dentali - morso anormale, carie, violazione dell'eruzione dei denti permanenti;
  5. Asma bronchiale;
  6. Glomerulopathy.

L'adenotomia, sebbene molto meno frequentemente, viene eseguita anche in pazienti adulti. La ragione potrebbe essere:

  • Russare notturno e difficoltà respiratoria nel sonno;
  • Infezioni respiratorie frequenti con adenoidite diagnosticata;
  • Sinusite ricorrente, otite.

Sono anche definite le controindicazioni alla rimozione delle adenoidi. Tra loro ci sono:

  1. Età fino a due anni;
  2. Patologia infettiva acuta (influenza, varicella, infezioni intestinali, ecc.) Fino alla sua completa guarigione;
  3. Malformazioni congenite dello scheletro facciale e anomalie della struttura dei vasi sanguigni;
  4. Vaccinazione effettuata meno di un mese fa;
  5. Tumori maligni;
  6. Gravi disturbi emorragici

Preparazione per la chirurgia

Quando la questione della necessità di un intervento chirurgico viene risolta, il paziente oi suoi genitori iniziano a cercare un ospedale adatto. Difficoltà nella selezione di solito non si presentano, perché la rimozione chirurgica delle tonsille viene effettuata in tutti i reparti ORL degli ospedali pubblici. L'intervento non è un grosso problema, ma il chirurgo deve essere sufficientemente qualificato ed esperto, soprattutto quando lavora con bambini piccoli.

La preparazione per la chirurgia per rimuovere le adenoidi comprende test di laboratorio standard - generali e biochimici per sangue, coagulazione del sangue, test di gruppo e rhesus, analisi delle urine, sangue per HIV, sifilide ed epatite. Ad un paziente adulto viene assegnato un ECG, i bambini vengono esaminati da un pediatra che, insieme all'otorinolaringoiatra, decide sulla sicurezza dell'operazione.

L'adenotomia può essere eseguita in regime ambulatoriale o ospedaliero, ma il più delle volte non è necessario il ricovero ospedaliero. Alla vigilia dell'operazione, il paziente può cenare non meno di 12 ore prima dell'intervento, dopo di che cibo e bevande sono completamente esclusi, perché l'anestesia può essere generale e il bambino può vomitare sullo sfondo dell'anestesia. Nelle pazienti di sesso femminile, la chirurgia non è prescritta durante le mestruazioni a causa del rischio di sanguinamento.

Caratteristiche di anestesia

Il metodo di anestesia è uno degli stadi più importanti e cruciali del trattamento, è determinato dall'età del paziente. Se parliamo di un bambino di età inferiore ai sette anni, è indicata l'anestesia generale, i bambini più grandi e gli adulti subiscono un'adenotomia in anestesia locale, sebbene in entrambi i casi il medico sia individualmente adatto.

L'operazione in anestesia generale per un bambino piccolo ha un importante vantaggio: l'assenza di stress operativo, come nel caso in cui il bambino vede tutto ciò che accade in sala operatoria senza nemmeno provare dolore. L'anestesista sceglie i farmaci per l'anestesia individualmente, ma i rimedi più moderni sono sicuri, a bassa tossicità e l'anestesia è simile al sonno normale. Oggigiorno, esmerone, dormicum, diprivan, ecc. Sono usati in pediatria.

Altri vantaggi dell'anestesia generale includono un minor rischio di sanguinamento, azioni più accurate di un medico, che non è disturbato da un bambino irrequieto, la possibilità di un esame approfondito della parete faringea posteriore prima e dopo la rimozione della tonsilla.

L'anestesia generale è preferita nei bambini di 3-4 anni, nei quali l'effetto di essere presenti sull'operazione può causare grande paura e ansia. Con i pazienti più anziani che non hanno nemmeno raggiunto l'età di sette anni, è più facile essere d'accordo, spiegare e rassicurare, quindi i bambini in età prescolare possono ricevere un'anestesia locale.

Se viene pianificata un'anestesia locale, viene somministrata una preparazione sedativa e la laringe viene irrigata con la soluzione di laringe, in modo che l'ulteriore iniezione dell'anestetico non sia dolorosa. Per raggiungere un buon livello di analgesia, si usa lidocaina o novocaina, che viene iniettata direttamente nella zona delle tonsille. Il vantaggio di questa anestesia è l'assenza di un periodo di "uscita" dall'anestesia e dall'azione tossica dei farmaci.

Nel caso dell'anestesia locale, il paziente è cosciente, vede e sente tutto, quindi la paura e le preoccupazioni non sono rare anche negli adulti. Per minimizzare lo stress, il medico prima dell'enotostomia informa il paziente in dettaglio sull'operazione imminente e cerca di rassicurarlo il più possibile, specialmente se quest'ultimo è un bambino. Da parte dei genitori, anche il supporto psicologico e l'attenzione non sono di nessuna importanza, il che contribuirà a trasferire l'operazione nel modo più sereno possibile.

Ad oggi, oltre all'adenotomia classica, sono stati sviluppati altri metodi per rimuovere la tonsilla faringea utilizzando fattori fisici - laser, coburazione, coagulazione radio-onde. L'uso di tecniche endoscopiche rende il trattamento più efficace e sicuro.

Chirurgia classica adenoidectomia

L'adenotomia classica viene eseguita utilizzando uno strumento speciale: l'adenoma di Beckmann. Il paziente, di regola, si siede e l'adenotoma viene iniettato nella cavità orale all'amigdala per un palato molle, che viene sollevato da uno specchio gutturale. Le adenoidi devono entrare completamente nell'anello degli adenotomi, dopo di che vengono asportati con un singolo movimento rapido della mano del chirurgo e tirati fuori attraverso la bocca. Il sanguinamento si interrompe da solo o le navi si coagulano. Con grave sanguinamento, l'area di operazione viene trattata con agenti emostatici.

L'operazione viene generalmente eseguita in anestesia locale e richiede diversi minuti. I bambini a cui viene somministrato un sedativo e che sono preparati per la procedura da genitori e un medico, lo tollerano bene, così molti esperti preferiscono l'anestesia locale.

Dopo aver rimosso la tonsilla, il bambino viene inviato al reparto con uno dei genitori e, se il periodo postoperatorio è favorevole, può essere autorizzato a tornare a casa lo stesso giorno.

Altri svantaggi sono il possibile dolore durante la manipolazione, nonché un maggior rischio di complicazioni pericolose - penetrazione di tessuti rimossi nelle vie respiratorie, complicazioni infettive (polmonite, meningite), lesioni della mandibola, patologia degli organi dell'udito. Non puoi ignorare il trauma psicologico che può essere inflitto a un bambino. È stato stabilito che i bambini possono aumentare il livello di ansia, sviluppare nevrosi, quindi, la maggior parte dei medici concordano sull'opportunità dell'anestesia generale.

Adenotomia endoscopica

La rimozione endoscopica delle adenoidi è uno dei metodi più moderni e promettenti per il trattamento della patologia. L'uso della tecnologia endoscopica consente di ispezionare a fondo l'area faringea, rimuovere in modo sicuro e radicale la tonsilla faringea.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale. L'endoscopio viene inserito attraverso uno dei passaggi nasali, il chirurgo esamina la parete della faringe, dopo di che l'adenoma, il forcipe, il microdebrider e il laser vengono utilizzati per asportare il tessuto adenoide. Alcuni specialisti completano il controllo endoscopico con la vista, introducendo uno specchio laringeo attraverso la cavità orale.

L'endoscopia consente di rimuovere completamente il tessuto linfoide troppo cresciuto e in caso di recidiva è semplicemente indispensabile. La rimozione endoscopica delle adenoidi è particolarmente evidente quando la crescita non avviene nel lume della faringe, ma sulla sua superficie. L'operazione è più lunga della classica adenotomia, ma anche più accurata, perché il chirurgo agisce con precisione. Il tessuto asportato viene più spesso rimosso attraverso il passaggio nasale, libero dall'endoscopio, ma è anche possibile attraverso la cavità orale.

Una variante della rimozione endoscopica delle adenoidi è la tecnica del rasoio, quando il tessuto viene asportato da un dispositivo speciale: il rasoio (microdebrider). Questo dispositivo è un microcutter con una testa rotante, inserito in un tubo cavo. La lama del cutter taglia il tessuto ipertrofico, li schiaccia e poi l'amigdala viene aspirata in un contenitore speciale con un aspiratore, che elimina il rischio che entri nel tratto respiratorio.

Il vantaggio dell'equipaggiamento del rasoio è la bassa invasività, cioè il tessuto sano della faringe non è danneggiato, il rischio di sanguinamento è minimo, non vi sono cicatrici, mentre il controllo endoscopico consente di asportare completamente l'amigdala, prevenendo le ricadute. Il metodo è considerato uno dei più moderni ed efficaci.

Una restrizione alla rimozione dell'amigdala da parte del microdebrider può essere un passaggio nasale troppo stretto in un bambino piccolo, attraverso il quale è impossibile introdurre strumenti. Inoltre, non tutti gli ospedali possono permettersi le attrezzature costose necessarie, quindi le cliniche private offrono spesso questo metodo.

Video: adenotomia endoscopica

L'uso di energia fisica nel trattamento delle adenoiditi

I metodi più comuni di escissione della tonsilla faringea attraverso l'energia fisica sono l'uso di un laser, di onde radio e di elettrocoagulazione.

La rimozione laser delle adenoidi comporta l'esposizione del tessuto al tessuto, che provoca un aumento locale della temperatura, l'evaporazione dell'acqua dalle cellule (vaporizzazione) e la distruzione delle crescite ipertrofiche. Il metodo non è accompagnato da sanguinamento, questo è il suo vantaggio, ma ci sono notevoli svantaggi:

  • L'incapacità di controllare la profondità dell'esposizione, a causa della quale esiste il rischio di danneggiare i tessuti sani;
  • L'operazione è lunga;
  • La necessità di attrezzature adeguate e personale altamente qualificato.

Il trattamento con onde radio viene effettuato dall'apparecchio Surgitron. La tonsilla faringea viene rimossa da un ugello che genera onde radio e allo stesso tempo coagula le navi. L'indubbio vantaggio del metodo è la bassa probabilità di sanguinamento e bassa perdita di sangue durante l'operazione.

Coagulatori al plasma e sistemi cobalto sono anche usati da alcune cliniche. Questi metodi possono ridurre significativamente il dolore che si verifica nel periodo postoperatorio, così come quasi senza sangue, quindi, sono indicati per i pazienti con disturbi della coagulazione.

Il cobalto è un effetto del plasma "freddo", quando i tessuti vengono distrutti o coagulati senza ustioni. Vantaggi: alta precisione ed efficienza, sicurezza, breve periodo di recupero. Tra gli svantaggi ci sono l'alto costo delle attrezzature e l'addestramento dei chirurghi, la recidiva delle adenoiditi, la probabilità di cambiamenti cicatriziali nei tessuti della faringe.

Come potete vedere, ci sono molti modi per sbarazzarsi della tonsilla faringea e la scelta di uno specifico non è un compito facile. Ogni paziente ha bisogno di un approccio individuale, tenendo conto dell'età, delle caratteristiche anatomiche della struttura della faringe e del naso, del background psico-emozionale e della patologia concomitante.

Periodo postoperatorio

Di norma, il periodo postoperatorio è lieve, le complicanze possono essere considerate una rarità con una tecnica operativa opportunamente selezionata. Il primo giorno è possibile un aumento della temperatura, che viene deviato dai soliti farmaci antipiretici: paracetamolo, ibufen.

Alcuni bambini lamentano dolore alla gola e difficoltà a respirare attraverso il naso, che sono causati da gonfiore delle mucose e traumi durante l'operazione. Questi sintomi non richiedono un trattamento specifico (eccetto le gocce nasali) e scompaiono entro i primi giorni.

Le prime 2 ore che il paziente non mangia, ei prossimi 7-10 giorni aderiscono ad una dieta, perché la nutrizione svolge un ruolo significativo nel recupero dei tessuti nasofaringei. Pochi giorni dopo l'operazione raccomandava cibo morbido, purè, purè di patate, porridge. Al bambino possono essere somministrati speciali alimenti per l'infanzia per i bambini piccoli che non causano lesioni alla mucosa faringea. Entro la fine della prima settimana il menu si espande, è possibile aggiungere pasta, uova strapazzate, soufflé di carne e pesce. È importante che il cibo non sia solido, troppo caldo o freddo, costituito da pezzi di grandi dimensioni.

Nel periodo postoperatorio, non sono raccomandate bevande gassate, succo concentrato o composta, crackers, biscotti secchi, spezie, cibi salati e piccanti, che migliorano la circolazione sanguigna locale con il rischio di sanguinamento e possono ferire la mucosa faringea.

Ci sono raccomandazioni sul regime che i genitori dovrebbero seguire quando curano i bambini:

  1. bagno, sauna, bagno caldo sono esclusi per tutto il periodo di recupero (fino a un mese);
  2. fare sport - non prima che in un mese, mentre la solita attività è mantenuta al solito livello;
  3. è auspicabile proteggere il paziente dal contatto con potenziali portatori di un'infezione respiratoria, il bambino non viene portato in giardino o a scuola per circa 2 settimane.

La terapia farmacologica nel periodo postoperatorio non è necessaria, vengono mostrate solo gocce nasali, restringendo i vasi ed esercitando un effetto disinfettante locale (protargol, xilina), ma sempre sotto la supervisione di un medico.

Molti genitori si trovano di fronte al fatto che dopo il trattamento il bambino continua a respirare attraverso la bocca, per abitudine, perché nulla interferisce con la respirazione nasale. Questo problema è combattuto da esercizi di respirazione speciali.

Le complicanze comprendono sanguinamento, processi purulenti nella faringe, infiammazione acuta nell'orecchio e recidiva di adenoidite. Un'anestesia sufficiente, il controllo endoscopico, la protezione con antibiotici possono ridurre al minimo il rischio di complicanze in qualsiasi opzione chirurgica.

Le recensioni di pazienti o genitori di bambini che hanno subito un trattamento chirurgico di adenoidite sono per lo più positive, perché già il primo giorno dopo l'intervento chirurgico si osserva un miglioramento significativo nella respirazione del naso e la guarigione avviene piuttosto rapidamente.

Le impressioni negative possono essere associate non tanto all'operazione stessa, quanto al metodo di anestesia. Dopo anestesia generale, i bambini possono provare ansia, vomito, vertigini e altre spiacevoli manifestazioni di "astinenza" dall'anestesia non sono esclusi. Tuttavia, questi sintomi scompaiono la sera del primo giorno postoperatorio, e quindi il bambino recupera il più rapidamente possibile dopo l'anestesia locale.

La maggior parte dei pazienti viene sottoposta a trattamento gratuito negli ospedali pubblici, dove sono presenti sia specialisti che attrezzature per il trattamento. Le operazioni su base commerciale sono offerte da molte cliniche private, la scelta tra le quali dipende solo dalla solvibilità del paziente. Il prezzo del trattamento dipende non solo dalle qualifiche del chirurgo, ma anche dal comfort di rimanere in clinica.

Il costo dell'enotostomia a pagamento varia notevolmente - in media da 15-30 fino a 150-200 mila rubli nelle singole cliniche. Allo stesso tempo, i genitori e i pazienti adulti dovrebbero sapere che il trattamento a pagamento non è sempre il migliore. La condizione principale per il successo dell'operazione è un chirurgo esperto che sceglierà il miglior tipo di intervento chirurgico.

Il metodo di funzionamento scelto correttamente è la chiave per un trattamento di successo e un corso favorevole del periodo postoperatorio, quindi il compito principale del paziente (o dei suoi genitori) è affidare la propria salute a un medico competente che non perseguirà interessi finanziari personali nella scelta di un metodo costoso di operazione, ma preferisce sicuro per il paziente.

L'adenoidectomia è tutto ciò che devi sapere su questa operazione.

Chirurgia per rimuovere una tonsilla ingrossata ingrossata - l'adenoidectomia è una delle operazioni più frequentemente eseguite in otorinolaringoiatria pediatrica. L'indicazione principale per questo intervento chirurgico è la difficoltà nella respirazione nasale associata alla crescita eccessiva del tessuto tonsillare.

Adenoidi: uno sguardo "dall'interno"

La natura ha fornito alle persone organi speciali costituiti da tessuto linfoide speciale, il cui compito è quello di "intercettare" efficacemente e distruggere microrganismi e virus potenzialmente pericolosi per l'organismo (organi del sistema linfatico). Le tonsille faringee e palatine - parte del sistema linfatico - situate sul confine tra l'ambiente interno del corpo e l'ambiente. Prendono il primo ictus di agenti patogeni e sono quindi particolarmente a rischio di infiammazione. Come risultato di infiammazione cronica della tonsilla faringea (adenoidite), cresce. La dimensione della tonsilla aumenta, che è descritta con il termine "adenoidi".

Nell'infanzia, gli effetti dell'adenoidite sono più pesanti che nell'età adulta, a causa della grande dimensione relativa della tonsilla faringea nei bambini, anche in assenza di infiammazione. L'amigdala infiammata, a causa dell'edema, aumenta ulteriormente le dimensioni, il che porta alla rottura delle vie aeree superiori e alla respirazione nasale ostruita.

Altre complicazioni delle adenoidi includono frequenti malattie catarrali (a causa di una violazione dell'aerodinamica nelle vie aeree superiori e una diminuzione della funzione protettiva del tessuto linfoide delle tonsille), una tendenza alle allergie (a causa di una violazione della risposta immunitaria), una perdita dell'udito (a causa della vicinanza delle adenoidi e l'esterno aperture della tromba di Eustachio), cambiamenti dello scheletro facciale (compromissione dello sviluppo delle mascelle e delle ossa del naso), e persino alterazioni dello sviluppo mentale (associate a un'aerazione insufficiente delle vie respiratorie superiori, diminuzione del contenuto di ossigeno nel rovi).

Severità delle adenoidi

Nel valutare le condizioni di un paziente con adenoidi, il medico deve tener conto di molti fattori. Formalmente, ci sono 3 gradi di adenoidi:

  • in caso di violazione della respirazione nasale solo durante il sonno, il medico fa una diagnosi di "adenoidi di 1 ° grado";
  • se il bambino respira principalmente attraverso la bocca e il russare durante il sonno, la diagnosi è "adenoidi di II grado";
  • in assenza di respirazione nasale, viene fatta una diagnosi di adenoidi di terzo grado.

L'esame speciale aiuta lo specialista ORL pediatrico a determinare la gravità della malattia, durante la quale vengono determinate le dimensioni delle adenoidi e la loro posizione rispetto a certe formazioni (choan e vomer) nel tratto respiratorio superiore.

È possibile curare le adenoidi senza chirurgia?

Nella fase iniziale della malattia (adenoidi 1a e talvolta 2o grado), gli otorinolaringoiatri a volte riescono a far fronte alla malattia con l'aiuto di metodi di trattamento conservativi.

In questo caso, viene effettuato un trattamento complesso con l'uso di antibiotici, agenti antinfiammatori, immunomodulatori, antiedematici, antiallergici, vitamine e adattogeni in combinazione con procedure fisiche e raccomandazioni per i cambiamenti dello stile di vita.

Adenoidectomia - trattamento chirurgico delle adenoidi

Sfortunatamente, molto spesso il trattamento conservativo dell'adenoide dà o un effetto temporaneo, o è generalmente inconcludente. In questi casi, l'adenoidectomia diventa l'unico modo per rimuovere l'ingrossamento della tonsilla faringea e liberarsi dei rischi e delle complicazioni associate a questo fenomeno. Tali operazioni sono molto comuni e spesso vengono eseguite simultaneamente con la tonsillectomia, un'operazione per rimuovere le tonsille.

Il metodo di anestesia dell'operazione è scelto individualmente, tenendo conto dell'età del bambino, del volume dell'operazione (solo adenoidi o adenoidi insieme alle tonsille palatine), delle condizioni mentali e fisiche del paziente e della capacità della clinica.

La chirurgia per rimuovere le adenoidi richiede un'elevata abilità da parte del chirurgo, dal momento che in caso di escissione incompleta del tessuto linfoide troppo cresciuto, si può verificare una ricaduta nel tempo - le adenoidi ricompariranno, causando un nuovo intervento chirurgico.

Oltre ai metodi di chirurgia classica, in cui i medici usano un bisturi e uno speciale anello metallico, oggi i metodi di elettrocoagulazione e di coburazione sono sempre più utilizzati per rimuovere le adenoidi. Durante l'elettrocoagulazione, il tessuto linfoide troppo cresciuto delle tonsille faringee viene distrutto dall'alta temperatura e durante la cobaltion viene utilizzato un flusso di plasma freddo strettamente orientato.

Entrambi i metodi riducono la perdita di sangue durante l'intervento chirurgico, riducono il rischio di sanguinamento postoperatorio e dolore nei primi giorni dopo l'intervento.

Sempre più spesso i pazienti dopo l'adenoidectomia (anche i bambini) possono tornare a casa il giorno dell'intervento. A casa, nei primi giorni, l'attività fisica dei bambini operati dovrebbe essere ridotta al minimo. Il cibo nel periodo postoperatorio dovrebbe essere completo, ma delicato - si dovrebbe evitare cibi caldi e solidi, che possono causare sanguinamento nel sito chirurgico.

La questione della gestione stazionaria del periodo postoperatorio viene decisa dal medico curante - se l'operazione è andata senza complicazioni, quindi da un punto di vista psicologico sarebbe meglio per il bambino passare il periodo postoperatorio a casa.

Autore: otorinolaringoiatra, dottore di ricerca Bozhko Natalya Viktorovna

Adenoidectomia - Adenoidectomia

adenoidectomia

descrizione

L'adenoidectomia è la rimozione chirurgica delle adenoidi. Le adenoidi sono costituite da tessuto situato dietro il naso vicino alla gola. Secondo i ricercatori, aiutano a sviluppare l'immunità dalle infezioni nei bambini.

Indicazioni per la chirurgia

L'adenoidectomia viene solitamente eseguita per rimuovere le adenoidi allargate che bloccano il passaggio nasale. L'adenoidectomia è anche usata per curare infezioni virali respiratorie a lungo termine (ARVI) e infezioni ricorrenti all'orecchio.

Possibili complicazioni durante la rimozione delle adenoidi

Se hai intenzione di fare un intervento chirurgico, devi essere consapevole delle possibili complicazioni, che possono includere:

  • infezione;
  • Il tessuto linfoide a volte può ricrescere;
  • sanguinamento;
  • Qualche cambiamento di voce;
  • Reazione negativa all'anestesia

I fattori che possono aumentare il rischio di complicanze includono:

  • Precedente reazione avversa all'anestesia
  • sanguinamento;
  • La bocca di Lupo

Come rimuovere le adenoidi?

Preparazione per la chirurgia

Prima dell'operazione, devi superare i seguenti test:

  • Esame fisico delle tonsille, della gola e del collo;
  • Esame del sangue;
  • Fai una radiografia - per valutare la dimensione delle adenoidi.

Potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione di determinati farmaci una settimana prima dell'intervento, ad esempio:

  • Aspirina o altri farmaci anti-infiammatori;
  • Diluenti del sangue, come warfarin, clopidogrel.

Non puoi mangiare meno di sei ore prima della procedura.

anestesia

L'operazione viene eseguita in anestesia generale, il paziente dorme durante l'operazione.

Descrizione dell'operazione

Molto spesso, le adenoidi vengono rimosse chirurgicamente attraverso la bocca. Per rimuovere il tessuto linfoide, viene utilizzato un bisturi o un altro tipo di strumento chirurgico. Viene anche utilizzata corrente elettrica. A volte, le adenoidi vengono rimosse attraverso il naso. Al posto della procedura, vengono posizionate delle garze per prevenire il sanguinamento.

L'amputazione a radiofrequenza è un tipo di procedura che utilizza il calore per distruggere i tessuti. Può essere usato per ridurre il volume e le dimensioni delle adenoidi. Questo metodo di rimozione delle adenoidi è meno sanguinamento. Inoltre provoca meno dolore.

Dopo l'intervento

Il paziente viene trasferito nel reparto postoperatorio fino a quando l'anestesia non si interrompe.

Quanto dura l'operazione?

L'operazione dura circa 30-45 minuti.

Farà male?

L'anestesia preverrà il dolore durante la procedura. Immediatamente dopo l'intervento chirurgico, si sente spesso un mal di gola. Per alleviare il dolore dopo l'intervento chirurgico, sono prescritti antidolorifici appropriati.

Soggiorno in ospedale

Di solito la dimissione dall'ospedale avviene il giorno dell'intervento. Il soggiorno può essere più lungo se compaiono delle complicazioni.

Cura postoperatoria

Il recupero richiede 7-14 giorni. Dopo la procedura potrebbe verificarsi:

  • Lieve sanguinamento;
  • Congestione nasale;
  • Mal di gola;
  • Odore sgradevole dalla bocca;
  • Difficoltà a deglutire;
  • Dolore alle orecchie o alla gola;
  • Dolore al collo

Per alleviare il disagio e accelerare il recupero, è necessario:

  • Ci sono pasti leggeri da cibi morbidi per i primi giorni;
  • Evitare liquidi caldi;
  • Prendere antibiotici per prevenire l'infezione;
  • Prendere antidolorifici, se necessario;
  • Evitare movimenti vigorosi;
  • È necessario seguire le istruzioni del medico.

adenoidectomia

La rimozione delle adenoidi è un'operazione comune. Questa è una procedura di routine che richiede circa mezz'ora.

Le adenoidi sono polipi situati dietro la parte superiore del rinofaringe. Fanno parte del sistema immunitario e sono più comuni nei bambini che negli adulti.

Capo del Dipartimento di Clinica di Otorinolaringoiatria Beilinson. Chirurgia endoscopica di naso, gola e orecchio.

Puoi rivolgerti a un medico o iscriverti a un consulto chiamando il +972 54-885-7831, email: [email protected] o compilando il modulo di contatto

Le adenoidi ingrossate possono bloccare le vie respiratorie e causare difficoltà nella respirazione attraverso il naso. In una tale situazione, il bambino inizia a respirare attraverso la bocca, russando nel sonno, a volte questo è accompagnato dalla cessazione della respirazione per un po '. Le adenoidi ingrossate possono anche bloccare il condotto uditivo e, di conseguenza, portare a perdita dell'udito a causa dell'accumulo di liquido nelle orecchie o di un'infezione all'orecchio ricorrente. Un'altra caratteristica delle adenoidi allargate è il naso che cola, la secrezione di muco nella parte posteriore della gola, che porta all'irritazione delle vie respiratorie e all'asfissia.

diagnostica

Come accennato in precedenza, un aumento delle adenoidi può essere determinato dai sintomi: russamento e sonno con la bocca aperta, rinite cronica, infezioni alle orecchie ricorrenti, tosse e, in alcuni casi, asma.

Se si sospetta la presenza di adenoidi estese, è necessario l'imaging a raggi X e l'esame della cavità nasale con un dispositivo ottico.

trattamento

Di solito, la chirurgia per rimuovere le adenoidi (adenoidectomia) non è raccomandata per i bambini al di sotto di un anno di età, ad eccezione dei casi in cui l'apnea ostruttiva del sonno o un disturbo della crescita chiaro è chiaramente definito. Con l'età superiore ad un anno, le adenoidi allargate bloccano le vie respiratorie e uditive, causando malattie dell'orecchio, malattie respiratorie o infezioni ricorrenti del seno. La maggior parte dei bambini viene operata da tre a quattro anni.

Prima dell'operazione, il bambino deve sottoporsi a un esame del sangue. Sei ore prima dell'intervento, devi smettere di mangiare. In caso di malattia, l'anestesista e il chirurgo considerano se è possibile eseguire l'operazione al momento o se è necessario rimandarlo in un secondo momento, dopo che il bambino si è ripreso.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale. Con tale anestesia, il bambino non sente alcun contatto con il suo corpo durante l'operazione. L'anestesia può scorrere attraverso la maschera nel tratto respiratorio o gradualmente nella vena. La scelta dipende dall'età del bambino. Un genitore può accompagnare il bambino in sala operatoria fino a quando il bambino non si addormenta.

L'operazione viene eseguita attraverso la bocca senza alcuna incisione esterna. Dopo la rimozione delle adenoidi per intervento chirurgico, il medico interrompe l'emorragia con l'aiuto della pressione locale e un elettrodoagulazione (elettrocoagulazione).

Dopo l'operazione, il bambino viene inviato al reparto post-operatorio, dove trascorre diverse ore. Nella stanza di recupero, i genitori sono con il bambino. Durante questo periodo, il bambino ritorna gradualmente da uno stato di sonno a uno stato di piena attività. Il bambino rimane in clinica fino alla cessazione del sanguinamento dal naso o dalla bocca (se osservato). Dopo l'intervento chirurgico, dopo un po 'di tempo è necessaria la consultazione e l'ispezione da parte di un chirurgo.

Alcuni bambini, nonostante l'operazione, potrebbero avere problemi di udito dovuti all'accumulo di liquidi nell'orecchio medio. Per risolvere questo problema, i condotti di ventilazione possono essere installati nei canali uditivi da un medico.

Poiché il periodo postoperatorio può essere accompagnato da dolore moderato, alcuni bambini assumono antidolorifici prescritti da un medico.

I bambini che hanno un fallimento parziale del cielo prima dell'operazione (palatoschisi) sono a rischio di sviluppare un disturbo del linguaggio o di deglutire dopo l'operazione, e quindi non sono raccomandati la rimozione chirurgica delle adenoidi.

Nei primi giorni dopo l'operazione, si consiglia una bevanda calda al bambino, così come un pasto morbido e caldo. In caso di comparsa e ritenzione di una temperatura di 38 gradi per diversi giorni, è necessario consultare un medico.

Puoi rivolgerti a un medico o iscriverti a un consulto chiamando il +972 54-885-7831, email: [email protected] o compilando il modulo di contatto

Ti risponderemo al più presto e saremo felici di aiutarti.

Cordiali saluti,
Comando ResultMed

Cari visitatori, si prega di prestare attenzione!

ResultMed fornisce servizi medici privati ​​per pazienti stranieri in Israele. Non collaboriamo con le fatture ospedaliere israeliane (Maccabi, Clalit, Meuhedet, Leumit e altri).

Come è la rimozione delle adenoidi in un bambino: caratteristiche di vari tipi di operazioni

Con una significativa proliferazione di adenoidi localizzate nel rinofaringe, sorge la necessità della loro rimozione. Sono formati da tessuto linfoide e non sono sufficientemente sviluppati al momento della nascita.

La formazione di follicoli linfatici si verifica intorno al terzo anno di vita. Dopo aver raggiunto 12-15 anni, le tonsille diminuiscono gradualmente e in alcuni casi scompaiono completamente. Il trattamento dell'ipertrofia dell'adenoide richiede di iniziare con la comparsa dei primi segni della malattia, poiché potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per eliminare la forma avanzata del processo di iperplasia.

Struttura e funzione delle adenoidi

Le adenoidi fanno parte dell'anello linfatico di Pirogov-Valdeer, che protegge il corpo dall'ingresso di microrganismi patogeni.

Il complesso dei linfonodi è un elemento importante del sistema immunitario del corpo, bloccando la strada a virus, batteri e funghi nell'aria inalata e nell'assunzione di cibo.

L'anello faringale linfoepiteliale consiste di:

  • tonsilla nasofaringea (adenoide), situata sul retro del rinofaringe alla giunzione della cavità orale nel naso;
  • tonsilla linguale, confinante con la radice della lingua;
  • due palati, che circondano da due lati un palato duro;
  • due tonsille tubolari, situate alla base dei corridoi che conducono nella cavità dell'orecchio medio.

Sintomi che indicano un aumento di adenoidi

La crescita intensiva dei follicoli linfatici e un aumento del loro numero porta alla vegetazione delle adenoidi. Una significativa crescita della tonsilla nasofaringea ha un effetto negativo sul corpo dei bambini.

I segni comuni di iperplasia adenoidea comprendono rapida stanchezza, sonnolenza, disturbi della memoria, aumento della irritabilità e ritardo dello sviluppo.

I sintomi locali della proliferazione adenoidea si manifestano in respirazione alterata, perdita dell'udito:

  • poiché le adenoidi bloccano il lume del rinofaringe, è difficile per il bambino respirare attraverso il naso e lui inspira ed espira l'aria attraverso la bocca;
  • in un sogno, una complicazione della respirazione può manifestarsi anche con il russare o il respiro sibilante;
  • rinite infettiva può svilupparsi con sintomi di naso che cola (starnuti, secrezione mucosa) a causa di infiammazione nei tessuti nasali;
  • bloccare i canali uditivi con tonsille dilatate porta ad alcuni problemi di udito;
  • la sovrapposizione dei suoni nei seni nasali durante la conversazione diventa la causa delle voci nasali o una diminuzione del suo timbro;
  • a causa del fatto che la bocca è nello stato socchiuso, si forma un'espressione facciale adenoide - lo scheletro facciale si allunga, il morso si deforma a causa della chiusura incompleta delle labbra.

Che porta all'infiammazione e all'aumento delle adenoidi nei bambini

L'allargamento patologico dell'adenoide può essere causato da una varietà di ragioni. In alcuni casi, la loro iperplasia si manifesta come una malattia indipendente, in altri è interconnessa con processi infiammatori nella cavità orale, nasofaringe e laringe.

I fattori che portano alla crescita del tessuto linfoide includono:

  • Malattie infettive della madre nei primi tre mesi di gravidanza, uso di farmaci tossici per il feto, lesioni alla nascita. Questi fattori avversi indeboliscono il bambino e aumentano la sua suscettibilità alle infezioni.
  • Malattie infettive che si verificano durante il periodo dall'inizio della formazione del sistema immunitario all'adolescenza (3-14 anni) e che colpiscono gli organi nel rinofaringe (tonsillite, tonsillite, scarlattina, sinusite, ecc.).
  • L'allergia al corpo come risultato dello sviluppo della diatesi linfatica, l'irritazione delle mucose con frequenti raffreddori provoca infiammazione e un aumento significativo delle adenoidi.
  • Lesioni al nasopharynx.
  • Predisposizione genetica.
  • Alloggio in zone con uno stato ecologico sfavorevole.

Ragioni per cui i bambini sono a rischio

Nei neonati, le tonsille sono nella loro infanzia e sono rappresentate dai follicoli. Nei primi mesi di vita, si sviluppano attivamente, garantendo la neutralizzazione di microrganismi patogeni e tossine che entrano continuamente nel corpo.

Prima dell'età di uno, il nasopharynx dei bambini è basso e acutamente angolare. Un aumento significativo della tonsilla faringea complica i processi di respirazione, alimentazione, peggioramento del sonno, riduzione del flusso di ossigeno nel corpo, che porta a un ritardo nello sviluppo fisico e mentale del bambino.

Le adenoidi raggiungono il loro massimo sviluppo in 5-7 anni di vita dei bambini. Ciò è dovuto a un aumento dello stress sul sistema immunitario a questa età a causa di frequenti malattie respiratorie, vaccinazioni multiple e produzione di anticorpi per combattere un'infezione nel corpo.

Segni generali di aumento

Nello sviluppo delle adenoidi si assegna 4 gradi, a seconda della crescita del tessuto linfoide. Indicano la dimensione della tonsilla faringea e il suo impatto sulla qualità della vita del bambino, la possibilità di complicazioni pericolose. Il grado di aumento delle adenoidi viene preso in considerazione quando si sceglie un metodo per il trattamento della patologia.

Si distinguono i seguenti gradi di aumento della tonsilla faringea:

  • Zero - dimensioni entro i limiti normali, l'iperplasia è assente.
  • Il primo - le adenoidi sono leggermente ingrandite, chiudendo il terzo superiore del joan - aperture che permettono all'aria dalla cavità nasale alla faringe.

La respirazione attraverso il naso non è quasi disturbata durante il giorno, ma è difficile durante la notte, si può russare o annusare durante il sonno. Al mattino, il bambino sembra lento a causa di insufficiente apporto di ossigeno al cervello.

  • Il secondo è la proliferazione del tessuto tonsillare che porta ad una sovrapposizione di 1/2 o 2/3 del joan.

La respirazione viene effettuata principalmente attraverso la bocca, sia di notte che durante il giorno. In un sogno, si sente spesso il russare, in rari casi si ha una perdita dell'udito. Il naso è infarcito, se la sua mucosa è infiammata, viene rilasciata molta secrezione di liquido. L'inalazione di aria per bocca contribuisce alla frequente sconfitta delle malattie respiratorie.

  • Il terzo - le adenoidi si sovrappongono quasi completamente al lume del rinofaringe.

Il bambino deve respirare attraverso la bocca tutto il tempo. Il deterioramento dell'aria che entra nel tubo uditivo impedisce la percezione dei suoni, riduce l'udito e aumenta anche il rischio di otite media. L'espressione del volto cambia (la bocca è socchiusa, la mascella superiore è tirata fuori), il timbro della voce si abbassa, il bambino si stanca velocemente.

Quali sono le complicazioni e le conseguenze di un aumento delle adenoidi in un bambino?

La crescita della tonsilla faringea porta a una serie di conseguenze negative. La sovrapposizione della tromba di Eustachio, che passa l'aria nell'orecchio medio per eliminare le cadute di pressione interne ed esterne, riduce la mobilità del timpano.

Nel corso del tempo, questo può causare la perdita dell'udito. Ridurre il flusso di aria nell'orecchio medio contribuisce allo sviluppo di otite media. L'inalazione e l'espirazione attraverso la bocca provocano un cambiamento nella forma dello scheletro facciale, formano il morso sbagliato.

Il volume d'aria che entra nei polmoni diminuisce, l'apporto di sangue all'ossigeno diminuisce e ciò altera la funzione cerebrale. Ciò si manifesta nel deterioramento delle prestazioni, nell'attenzione, nella capacità di memorizzare informazioni, nella scarsa conoscenza del materiale scolastico. Se l'iperplasia tissutale è accompagnata da un processo infiammatorio nell'amigdala (adenoidite), si verifica un accumulo di infezione e intossicazione del corpo nei suoi tessuti.

Il muco secreto dalle adenoidi infiammate contiene batteri e virus che, se entrano nelle parti inferiori, possono causare infiammazioni: faringiti, laringiti, tracheiti, bronchiti. Inoltre, l'iperplasia delle adenoidi provoca il verificarsi di attacchi di tosse, incontinenza urinaria di notte (enuresi), può portare a spasmi laringei, disturbi nel sistema digestivo.

Metodi di trattamento non chirurgico

Il metodo conservativo di trattamento delle adenoidi è utilizzato nei gradi primo e secondo di aumentare le loro dimensioni. Ma nel secondo grado, la sua efficienza è di circa il 50%.

Il trattamento è un complesso di procedure locali e fortificanti, che assumono farmaci che riducono l'infiammazione e le manifestazioni allergiche, riducono il gonfiore e la formazione di secrezioni nasali che stimolano la produzione di immunità. Buoni risultati sono dati da ozono e fisioterapia, massaggi e speciali esercizi di respirazione.

Procedure locali con diverse preparazioni

Per alleviare l'infiammazione e neutralizzare l'infezione, Protargol, Poviargol, Collargol contenente ioni d'argento sono instillati nel naso. Per restringere i vasi del naso e ridurre la secrezione delle secrezioni nasali consente l'uso di agenti vasocostrittori Galazolin, Sanorin.

Possono essere utilizzati non più di 3 volte al giorno e non più di 5 giorni, altrimenti il ​​corpo diventerà coinvolgente. Per lavare la cavità nasale usando una soluzione di furatsilina, mare o sale ordinario.

Terapia protesica con antibiotici

Ammissibilità degli antistaminici Loratadina, Suprastin, Fenkarol, Diazolin aiuta ad eliminare le manifestazioni allergiche e ridurre il gonfiore. Per ripristinare la mucosa della cavità nasale, migliorare i processi metabolici nei tessuti interessati e rafforzare i capillari, sono prescritti complessi multivitaminici Duovit, Vitrum o Multitabs.

Se l'infiammazione ha una natura infettiva, gli antibiotici vengono utilizzati per eliminarlo. Per rafforzare l'immunità indebolita consente la ricezione di immunomodulatori, ad esempio, la tintura di echinacea. Secondo la nomina di un omeopata, i rimedi omeopatici possono essere applicati.

Molto utile per i bambini con adenoidi allargate è una visita alle località dei mari neri e azov, che soggiornano nelle grotte di sale.

Procedure fisioterapeutiche

La fisioterapia migliora la circolazione sanguigna, riduce il gonfiore e l'infiammazione. In combinazione con il trattamento farmacologico, aumentano il volume di aria che entra durante la respirazione attraverso il naso senza intervento chirurgico.

Con la crescita di adenoidi si usano:

  1. Irradiazione ultravioletta (UV).

Questo tipo di procedura si basa sull'effetto sui tessuti delle onde luminose, il cui assorbimento aumenta la produzione di globuli bianchi nel corpo. Trattando il sangue nel sito di infiammazione, distruggono l'infezione, rimuovendo il processo infiammatorio.

  1. Esposizione a frequenze ultra alte (UHF).

Usando l'apparato UHF nella regione del nasofaringe, viene creato un campo elettromagnetico ad alta frequenza. Stimola il metabolismo intercellulare, aumenta la permeabilità delle pareti dei capillari, aumenta il flusso sanguigno e il flusso linfatico e inibisce i microrganismi.

  1. Irradiazione con un laser elio-neon che emette onde a bassa intensità.

Il corso del trattamento consiste in 7-10 sessioni. Lo stato del sistema immunitario è migliorato, il gonfiore e la secrezione si riducono e l'attività vitale dei batteri viene soppressa.

Il metodo si basa sulla dissociazione delle soluzioni terapeutiche negli ioni e sulla loro penetrazione di tessuti e vasi sanguigni sotto l'azione della corrente elettrica. Con un aumento di adenoidi, si utilizzano difenidramina e ioduro di potassio. Elimina efficacemente l'infiammazione, migliora l'alimentazione dei tessuti, fornisce il drenaggio linfatico.

Le soluzioni, che includono l'ozono, sono utilizzate per il lavaggio del naso, l'inalazione. L'effetto positivo delle procedure si manifesta nel rafforzamento del sistema immunitario, nel ripristino delle cellule danneggiate, nella soppressione degli agenti patogeni.

Medicina popolare erboristica

Una parte importante del metodo conservativo di trattamento delle adenoidi è rimedi popolari di erboristeria. Molte piante hanno proprietà curative e possono alleviare le condizioni del bambino con una significativa proliferazione delle tonsille.

I metodi più popolari di erboristeria includono:

  • Instillare nel naso 3 volte al giorno, 2 gocce di salvia, camomilla, corteccia di quercia. Per cucinare 1a. l. mescolare è necessario riempire 200 ml di acqua bollente.
  • Succo di aloe o Kalanchoe. Diluito a metà con acqua bollita raffreddata, instillato 2 gocce al mattino, pomeriggio e sera.
  • Infuso di foglie di eucalipto. Versare circa 80 g di foglia secca 1 litro di acqua bollente, lasciare in un thermos per insistere per 6 ore. Fare i gargarismi più volte al giorno per sei mesi.
  • Celidonia di brodo. Versare un cucchiaio di erba con un bicchiere d'acqua, cuocere per 2 minuti.
  • Olivello spinoso, tea tree o olio di thuja. Prima della procedura, il naso deve essere lavato con soluzione salina, instillato 3 ml 2 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

Uso di esercizi di respirazione e massaggio

Prima di iniziare gli esercizi di respirazione, è necessario liberare il naso dalle secrezioni mucose. Con l'esercizio regolare, il rafforzamento dei muscoli coinvolti nel processo di respirazione è raggiunto e il bambino inizia a respirare correttamente.

La ginnastica respiratoria consiste di tre parti:

  • Per prima cosa devi alternativamente chiudere le narici e fare 3-5 respiri attraverso la narice non chiusa. Attraverso questo esercizio, è possibile eliminare la congestione nasale e aumentare il flusso di ossigeno nel corpo.
  • Quindi 10 - 15 secondi dovrebbero essere inalati frequentemente con entrambe le narici.
  • Ultimo esercizio: prendi un po 'd'acqua in bocca e prova a gemere senza inghiottire acqua per qualche secondo. La respirazione è migliorata ripulendo il rinofaringe.

Il massaggio delle zone riflessogene è basato sull'effetto sui siti di concentrazione delle fibre nervose, che rende possibile attivare le difese del corpo e normalizzare la circolazione della linfa nel tessuto adenoide.

La durata del massaggio è di 10 minuti, viene eseguita ogni giorno per 1-2 mesi.

Rimozione chirurgica delle adenoidi

La chirurgia per rimuovere le adenoidi è chiamata adenoidectomia. Il più delle volte viene eseguito all'età di cinque anni. Esistono vari modi di condurre l'adenoidectomia: tradizionale, con l'uso di un endoscopio, laser, plasma freddo (con il metodo della cobaltazione).

Indicazioni per la chirurgia

  • 3 ° e 4 ° grado di aumento delle adenoidi;
  • l'inefficacia del trattamento conservativo eseguita per 1 mese;
  • difficoltà a respirare attraverso il naso;
  • la comparsa di complicanze - la frequenza della malattia respiratoria supera 6 volte l'anno, l'otite media - 2 volte;
  • processi infiammatori nei seni paranasali;
  • ipoudenti;
  • deformazioni delle ossa dello scheletro facciale:
  • respiro trattenendo il sonno.

Controindicazioni alla rimozione di adenoidi

Il trattamento chirurgico è controindicato nelle malattie del sangue associate a alterata coagulazione del sangue. L'adenoidectomia non viene eseguita fino a 3 anni di età, con forme acute di processi infiammatori nel rinofaringe e negli organi dell'apparato respiratorio, asma bronchiale, gravi patologie cardiache, presenza di tumori maligni.

Preparazione per la chirurgia

Vengono effettuati studi preliminari, compresi esami del sangue e delle urine. Il giorno prima dell'operazione, al paziente viene prescritto un farmaco che aumenta la coagulazione del sangue - calcio gluconato o ascorutina.

Non puoi nutrire il bambino il giorno dell'intervento o la sera del giorno precedente. Questo eviterà il vomito durante l'adenoidectomia. Per 2-2,5 ore prima dell'operazione, puoi dare al bambino un tè dolce.

I genitori devono spiegare ai bambini che la procedura li aiuterà a respirare liberamente attraverso il naso, è indolore e passerà rapidamente. La promessa di dare il gelato alla fine dell'operazione aiuta a regolare positivamente i bambini: costringe i vasi sanguigni a freddo, prevenendo il sanguinamento.

Anestesia e Anestesia

Quando si rimuovono le adenoidi, viene utilizzata l'anestesia locale o l'anestesia generale. Quando si sceglie un metodo di anestesia, vengono prese in considerazione l'età del bambino, lo stato del suo sistema nervoso, la presenza di malattie cardiovascolari, la dimensione della tonsilla rimossa. Non ci sono praticamente recettori del dolore nelle adenoidi, quindi l'operazione è stata eseguita in precedenza senza anestesia.

Allo stesso tempo, l'anestesia locale consente la fissazione immobile della testa di giovani pazienti, mentre si utilizza l'anestesia generale, per proteggerli dallo stress.

Ma va notato che l'anestesia generale ha una serie di effetti collaterali - può causare mal di testa, nausea, reazioni allergiche, indolenzimento muscolare. Per spray anestetico locale applicato, che viene trattato con la mucosa nasale e nasofaringe.

Come viene eseguita l'adenoidectomia tradizionale?

L'operazione viene eseguita utilizzando uno strumento speciale - l'adenoma di Beckmann. La sua forma ha la forma di un cappio. In primo luogo, le adenoidi vengono lavate, le garze vengono inserite nelle aperture delle narici.

Lo strumento attraverso la bocca fino al bordo del vomere - il piatto osseo che separa i choan, viene sollevato fino alla battuta, dopodiché il tessuto linfatico che forma l'amigdala viene tagliato. A questo punto c'è un sanguinamento a breve termine, che si arresta rapidamente.

I tamponi vengono rimossi dal naso, il bambino, su richiesta del medico, soffia il naso e respira profondamente. Le prossime 2 ore la ispezionano più volte. Se l'intervento chirurgico è stato eseguito utilizzando l'anestesia locale, in assenza di complicanze, il paziente viene rimandato a casa. La durata dell'operazione è di circa 20 minuti. Quando viene utilizzata l'anestesia generale, i bambini rimangono in ospedale per un po 'di tempo e vengono dimessi in 1-3 giorni.

Il vantaggio della adenoidectomia tradizionale è l'implementazione rapida, lo svantaggio è che esiste un rischio di lesione della membrana mucosa che copre il rinofaringe, così come la rimozione incompleta della tonsilla e la successiva ricaduta della patologia.

Rimozione di endoscopia di adenoidi

L'endoscopio è un'attrezzatura speciale dotata di una videocamera. Il suo uso nell'adenoidectomia fornisce un esame dell'amigdala con la determinazione della condizione e delle dimensioni, consente di scattare una foto di esso, monitorare visivamente lo stato di avanzamento dell'operazione e rimuovere completamente la vegetazione. Il taglio dei tessuti viene eseguito da uno shaker, quindi vengono schiacciati e tirati fuori con l'aiuto di un'aspirazione a vuoto.

Il vantaggio del metodo endoscopico è una maggiore efficienza, una minore percentuale di recidive, uno svantaggio è un costo più costoso e una complessità di implementazione rispetto a un metodo chirurgico convenzionale.

Adenoidectomia laser

Il trattamento chirurgico delle adenoidi con un laser viene effettuato da un flusso diretto di radiazioni ad alta intensità. Esistono 3 tipi di effetti del raggio laser: rimozione delle vegetazioni, distruzione interna del loro tessuto (distruzione), riduzione delle dimensioni delle escrescenze senza interruzione (vaporizzazione). La scelta del tipo più appropriato di intervento è fatta da un medico, tenendo conto del grado di aumento dell'amigdala, dell'età del bambino e dello stato di salute.

I vantaggi di questo metodo includono un'elevata accuratezza del lavoro, l'assenza di sanguinamento dovuto alla cauterizzazione dei vasi, l'assoluta assenza di dolore della procedura, la completa distruzione di microrganismi dannosi nell'area dell'azione del raggio laser.

L'effetto della radiazione laser sulla membrana mucosa del rinofaringe è più delicato rispetto a un bisturi, la durata del periodo di recupero è inferiore rispetto al metodo tradizionale di rimozione delle adenoidi.

Tuttavia, con una qualità insufficiente dell'operazione, possono verificarsi ustioni alle mucose e possono ripetersi vegetazioni adenoide.

Come trattare con coblation

Il metodo di cobilazione si basa sull'uso del plasma prodotto passando una corrente elettrica attraverso una soluzione salina. Questo forma una nuvola strettamente focalizzata, che consente di tagliare, coagulare o tagliare il tessuto tonsillare.

A causa della piccola profondità di penetrazione (centesimo di millimetro), è garantita la sicurezza degli strati sottostanti e dei tessuti adiacenti. Il piccolo spessore del plasma contribuisce ad un'elevata precisione. Il vantaggio del metodo coblation è quello di minimizzare la probabilità di complicanze, tra cui emorragie secondarie e ustioni della membrana mucosa, accelerando il recupero del corpo nel periodo postoperatorio.

Suggerimenti per la cura dei bambini durante il periodo di riabilitazione

Il primo giorno dopo l'operazione è necessario osservare il riposo a letto. Per l'intero periodo di recupero (2-4 settimane), l'attività fisica e l'educazione fisica sono escluse.

Quando la temperatura corporea del bambino aumenta per 10 giorni dopo l'adenoidectomia, non è consentito l'uso di medicinali contenenti acido acetilsalicilico. Questa sostanza assottiglia il sangue e può causare sanguinamento da una superficie della ferita non cicatrizzata.

Le prime due settimane è necessario seguire la dieta, eliminando dalla dieta cibi grossolani e caldi. I piatti dovrebbero avere una consistenza morbida e schiacciata. Per ridurre il gonfiore della mucosa delle vie nasali, il medico prescrive l'instillazione di agenti vasocostrittori, astringenti e antisettici.

Quali complicazioni possono sorgere a seguito di un intervento chirurgico?

Nella maggior parte dei casi, l'adenoidectomia passa senza complicazioni. Alcuni giorni potrebbero avvertire dolore nell'area dell'intervento chirurgico. Quando si utilizza un adenotoma si verifica un sanguinamento breve. A volte non si ferma a lungo a causa della rimozione incompleta del tessuto linfoide. In rari casi, è possibile un danno alla mucosa rinofaringea, con conseguente accrescimento dei tessuti, può verificarsi stenosi cicatriziale - deformità della parete dell'organo.

Il risultato dell'infezione può essere un processo infiammatorio - otite dell'orecchio medio, un aumento dei linfonodi cervicali. Nei casi più gravi, possibile avvelenamento del sangue, malattia polmonare.

Il risultato di diverse operazioni per rimuovere le adenoidi è a volte epifaringite atrofica, in cui la mucosa diventa infiammata e più sottile, fa male al bambino a deglutire, si sente asciutto in bocca.

Ricorrenza di iperplasia adenoidea

Un aumento ripetuto della tonsilla faringea si verifica in circa il 3% dei casi. Contribuisce alla propensione del bambino all'orgasmo a reazioni allergiche, quindi, sono fatti per questi bambini solo se ci sono indicazioni severe e con la prescrizione di antistaminici.

Può verificarsi anche una recidiva a causa di:

  • rimozione incompleta del tessuto;
  • eseguire un'operazione prima dei 3 anni;
  • caratteristiche individuali del corpo - la tendenza alla rapida crescita del tessuto linfoide.

Misure di prevenzione della malattia

Prevenire l'iperplasia delle adenoidi consente l'indurimento dei bambini con l'aiuto di rubdown bagnati, bagni d'aria, versando acqua fresca. I raffreddori devono essere trattati dal momento in cui compaiono i primi segni fino al completo recupero.

Un bambino dovrebbe ricevere abbastanza vitamine per la profilassi, specialmente in inverno e in primavera, questo contribuisce alla produzione attiva di anticorpi che distruggono l'infezione. La medicazione farmacologica deve essere applicata seguendo le raccomandazioni del medico curante. L'abuso di droghe può danneggiare i corpi dei bambini.

Per Saperne Di Più Mal Di Gola

Grumo in gola

Naso che cola

Metodi di trattamento rimedi popolariLe sensazioni di disagio nella gola, spesso simili a rotolare una piccola palla dura, sono familiari a un gran numero di persone. Nell'uso comune, questa condizione è chiamata coma della sindrome della laringe.

Metodi popolari per il trattamento della gola rauca

Rinite

Molti almeno una volta nella loro vita di fronte a dolore, dolore nella laringe e raucedine nella voce. Molto spesso, questi sintomi si sviluppano con il raffreddore, ma ci sono altre situazioni.